E3 Harelbeke 2016

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Belgio E3 Harelbeke 2016
Edizione59ª
Data25 marzo
PartenzaHarelbeke
ArrivoHarelbeke
Percorso206 km
Tempo4h49'34"
Media42,68 km/h
Valida perUCI World Tour 2016
Ordine d'arrivo
PrimoPolonia Michał Kwiatkowski
SecondoSlovacchia Peter Sagan
TerzoGran Bretagna Ian Stannard
Cronologia
Edizione precedenteEdizione successiva
E3 Harelbeke 2015E3 Harelbeke 2017

La E3 Harelbeke 2016, cinquantanovesima edizione della corsa e valida come sesta prova del calendario UCI World Tour 2016, si svolse il 24 marzo 2016, nelle Fiandre in Belgio, su un percorso di 206 km.

Fu vinta dal polacco Michał Kwiatkowski, che giunse al traguardo con il tempo di 4h49'34", alla velocità media di 42,68 km/h, davanti allo slovacco Peter Sagan, giunto secondo a 3".

Percorso[modifica | modifica wikitesto]

Sono 206 km, con partenza e arrivo ad Harelbeke, che seguono le stradine delle Fiandre, piene di tranelli e insidie. Quest'anno scende il numero di muri, da 17 a 15, ma il finale ricalca in pratica quelle delle scorse edizioni.

Di questi 15 muri, 7 sono in pavé, a cui si aggiungono 4 settori piastrellati, ma ancora in pianura. Uno sforzo che selezionerà via via il gruppo e i contendenti nella migliore tradizione del Nord, ma che troverà il suo clou sul passaggio su Paterberg e Oude Kwaremont, a circa 40 km dal traguardo. Da lì mancherà due soli muri, il Karnemelkbeekstraat e il Tiegemberg, che però non presentano le pietre, ma che soprattutto l'ultimo può fungere da trampolino di lancio per chi ne avesse di più visto che alla E3 Arena, sede del traguardo, mancheranno soli 19 chilometri, quattro in meno rispetto a 12 mesi fa.[1]

Squadre e corridori partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Partecipanti all'E3 Harelbeke 2016.

Prendono parte alla competizione 25 squadre: oltre alle 18 formazioni con licenza UCI World Tour, partecipanti di diritto, sono state invitate 7 squadre UCI Professional Continental, Bora-Argon 18, Direct Énergie, Fortuneo-Vital Concept, Roompot Oranje Peloton, Southeast-Venezuela, Topsport Vlaanderen-Baloise e Wanty-Groupe Gobert.

N. Cod. Squadra
1-8 TNK Russia Tinkoff
11-18 EQS Belgio Etixx-Quick Step
21-28 LTS Belgio Lotto-Soudal
31-38 ALM Francia AG2R La Mondiale
41-48 AST Kazakistan Astana Pro Team
51-58 BMC Stati Uniti BMC Racing Team
61-68 CPT Stati Uniti Cannondale Pro Cycling Team
71-78 FDJ Francia FDJ
81-88 IAM Svizzera IAM Cycling
91-98 LAM Italia Lampre-Merida
101-108 MOV Spagna Movistar Team
111-118 OGE Australia Orica-GreenEDGE
121-128 DDD Sudafrica Team Dimension Data
N. Cod. Squadra
131-138 TGA Germania Team Giant-Alpecin
141-148 KAT Russia Team Katusha
151-158 TLJ Paesi Bassi Team Lotto NL-Jumbo
161-168 SKY Gran Bretagna Team Sky
171-178 TFS Stati Uniti Trek-Segafredo
181-188 TSV Belgio Topsport Vlaanderen-Baloise
191-198 WGG Belgio Wanty-Groupe Gobert
201-208 BOA Germania Bora-Argon 18
211-218 DEN Francia Direct Énergie
221-228 FVC Francia Fortuneo-Vital Concept
231-238 ROP Paesi Bassi Roompot Oranje Peloton
241-248 STH Italia Southeast-Venezuela

Ordine d'arrivo (Top 10)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Polonia Michał Kwiatkowski Sky 4h49'34"
2 Slovacchia Peter Sagan Tinkoff a 3"
3 Gran Bretagna Ian Stannard Sky a 11"
4 Svizzera Fabian Cancellara Trek s.t.
5 Belgio Jasper Stuyven Trek s.t.
6 Paesi Bassi Lars Boom Astana s.t.
7 Belgio Tiesj Benoot Lotto-Soudal s.t.
8 Belgio Sep Vanmarcke Lotto NL s.t.
9 Lussemburgo Jempy Drucker BMC s.t.
10 Italia Daniel Oss BMC s.t.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]