Dynasty Warriors (serie)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dynasty Warriors, in Giappone Shin: Sangoku musō (真・三國無双? lett. "Autentico: I Tre Regni senza rivali") è una serie di videogiochi d'azione e strategia creata dalla Omega Force e dalla Koei. Vincitrice di alcuni riconoscimenti[1], la serie è uno spin-off di un'altra serie strategica della Koei, Romance of the Three Kingdoms, ispirata vagamente al classico romanzo cinese Il romanzo dei Tre Regni.

Al 1º gennaio 2011, la serie Dynasty Warriors ha venduto più di dodici milioni di copie in tutto il mondo[2] ed è la serie di maggior successo della Koei.[3]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Questa serie di videogiochi hack and slash è in realtà uno spin-off del videogioco Dynasty Warriors, un picchiaduro del 1997. Il primo videogioco della serie è Dynasty Warriors 2, distribuito in Giappone con il titolo Shin: Sangoku musō (真・三國無双?), in cui shin (? lett. "autentico" o "vero") indica il cambio di genere. In Occidente la numerazione non ha tenuto conto dei titoli originali giapponesi.[4]

Videogiochi[modifica | modifica wikitesto]

Console[modifica | modifica wikitesto]

Portatile[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ EA Signs North American Distribution Agreement with Koei Corporation for Upcoming Tactical Action Game Samurai Warriors, GameZone, 24 febbraio 2004. URL consultato il 23 dicembre 2010.
  2. ^ Corporate Profile, Koei, 18 novembre 2006. URL consultato il 3 dicembre 2007.
  3. ^ Edge staff, INTERVIEW: Defending Dynasty Warriors, in Edge Online, 12 febbraio 2008. URL consultato il 29 aprile 2009.
  4. ^ (EN) Why Shin Sangoku Musou 7 Is “Dynasty Warriors 8″ In The West, su Siliconera, 4 novembre 2012. URL consultato il 4 settembre 2015.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi