Dylan McKay

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dylan McKay
Dylan McKay 90210.png
UniversoBeverly Hills 90210
AutoreDarren Star
1ª app. inLa camera verde
Ultima app. inAddio, Beverly Hills
Interpretato daLuke Perry
Voce italianaFrancesco Prando
Sessomaschile
Professionestudente

Dylan Michael McKay, interpretato da Luke Perry, è uno dei protagonisti della serie televisiva Beverly Hills 90210, trasmessa negli anni novanta su Italia 1. È doppiato in Italia da Francesco Prando.

Biografia del personaggio[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un miliardario di Beverly Hills, Dylan è un ragazzo tenebroso e solitario a prima vista, ma conoscendolo si scopre avere un cuore d'oro: ama la poesia, la musica, i vecchi film e la compagnia delle belle ragazze. Dylan è il migliore amico di Brandon, si conoscono a scuola quando Dylan difende Scott Scanlon da due bulli e da allora divengono amici. Nelle prime stagioni il giovane McKay fa coppia con Brenda, la sorella di Brandon, con la quale instaura un rapporto di tira e molla.
Dopo aver fatto per la prima volta l'amore, Brenda teme di essere rimasta incinta di Dylan e lo lascia. Ma quando Brenda vede il ragazzo uscire con Emily Valentine (destinata poi a diventare la ragazza di Brandon) capisce di amarlo e vuole tornare con lui. La storia d'amore tra i due ricomincia e va sempre meglio, finché Brenda non parte per Parigi con l'amica Donna e Dylan inizia a provare qualcosa per Kelly. Di ritorno dalla Francia, vari problemi e la presenza di Kelly turbano i rapporti di Brenda con il suo ragazzo e il tutto termina con una rottura definitiva.
Inoltre il padre di Dylan, Jack McKay, muore a causa di un'esplosione provocata da non identificati nemici proprio quando iniziava ad instaurare un legame profondo col proprio figlio. Dylan eredita una fortuna. Nella quarta stagione Brenda capisce di amare sempre di più Dylan e vederlo con Kelly le fa male. La ragazza decide quindi di lasciare Beverly Hills e trasferirsi a Londra. Nell'ultima scena, Brenda confessa a Dylan di amarlo ancora e lui, che ha appena rotto con Kelly, la saluta con un bacio.

Nella quinta stagione Dylan ricade nell'alcolismo, distrutto dalla truffa ai suoi danni di una ex di suo padre e dalla nostalgia di Kelly. Tra un drink e un altro instaura una relazione clandestina con Valerie Malone, finta brava ragazza dell'ignaro Steve Sanders. Grazie a Kelly e Brandon, che nel frattempo si sono fidanzati, Dylan viene ricoverato in disintossicazione ed ha molto tempo per riflettere sui suoi sentimenti e progetti: partecipa alla scrittura di un film, aiuta Kelly a superare un brutto momento, recupera il proprio denaro grazie all'aiuto di un investigatore privato e capisce di essere legato a Kelly in un modo che non può più ignorare. Le propone di partire con lui per un giro intorno al mondo, provocando in Brandon l'immediata reazione di una proposta di matrimonio. La ragazza, combattuta dalla scelta che deve prendere, decide di rifiutare entrambe le proposte. Nell'ultimo episodio Dylan rischia di essere ucciso dal losco imprenditore Tom Rose, invischiato con l'omicidio di suo padre Jack. Nella sesta stagione, Dylan scopre che l'assassino del padre è un uomo d'affari di nome Toni Marchette. Il ragazzo cerca così di avvicinarlo cominciando a frequentare sua figlia, Antonia, ma con il tempo si innamora di lei e finisce per sposarla, mandando per aria il residuo di rapporto che aveva con Kelly. Il giorno delle nozze Toni prepara una trappola a Dylan, ma ne cade vittima Antonia. Dopo la morte della moglie, Dylan si trasferisce a Londra da Brenda (Luke Perry lascia così il cast di Beverly Hills 90210).

Nella nona stagione Dylan fa il suo grande ritorno a Beverly Hills sconvolgendo la vita di Kelly, che intanto si è fidanzata con l'avvocato Matt Durning. Il ragazzo rivela di aver fatto diverse esperienze in giro per l'Europa, dopo aver lasciato Brenda due anni prima e di essere ancora innamorato di Kelly, nonostante non abbia ancora superato il trauma per la morte della moglie. Al rifiuto della ragazza di riprendere la loro relazione, Dylan inizia a frequentare la cugina di Donna Gina e a fare uso di sostanze stupefacenti quando scopre che la tomba di Antonia è stata spostata altrove da suo padre (nel frattempo suicidatosi). Dylan riesce ancora una volta a disintossicarsi e continua la sua relazione con Gina fino alla prima metà della decima stagione, quando la ragazza gli propone di lasciare Los Angeles, mentre lui sente riaffiorare i sentimenti per Kelly in tutta la loro prepotenza. La decima stagione è anche quella in cui Dylan scopre che suo padre è ancora vivo, protetto dallo Witness Protection Program. Inizialmente furioso con lui per essere stato tenuto all'oscuro, Dylan finisce per incontrarlo e perdonarlo grazie a Kelly, che riesce a mettere in contatto padre e figlio. Kelly sfiora il matrimonio con Matt, ma nell'ultimo episodio, durante le nozze di Donna e David, lei e Dylan tornano insieme. Diversi anni dopo, in 90210, scopriamo che Dylan e Kelly hanno avuto un figlio, Sammy, ma i genitori del bambino non sono sposati e non stanno insieme, dato che Dylan è molto assente nella vita del figlio.

Partenza e ritorno a Beverly Hills, 90210[modifica | modifica wikitesto]

Luke Perry lasciò Beverly Hills, 90210 nell'autunno del 1995 perché voleva perseguire altri progetti. Tornò nel 1998 e rimase per il resto della serie, ma fu accreditato come "Special Guest Star", proprio come Heather Locklear era in Melrose Place.[1]

Ricezione[modifica | modifica wikitesto]

Dylan McKay era considerato uno dei personaggi più popolari e un abile conquistatore.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Tara Ariano e Sarah D. Bunting, Television Without Pity: 752 Things We Love to Hate (and Hate to Love) about TV, Quirk Books, 2006, ISBN 9781594741173. URL consultato il 18 giugno 2019.
  2. ^ Boston.com / A&E / TV / All-Time TV Heartthrobs / All-Time TV Heartthrobs: Men, su archive.boston.com. URL consultato il 18 giugno 2019.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]