Duri da battere

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Duri da battere
ArtistaMax Pezzali
FeaturingNek e Francesco Renga
Tipo albumSingolo
Pubblicazione11 settembre 2017
Durata3:34
Album di provenienzaLe canzoni alla radio
GenerePop
Pop rock
EtichettaWarner Music Italy
FormatiDownload digitale
Max Pezzali - cronologia
Singolo precedente
(2017)
Singolo successivo
(2018)
Nek - cronologia
Singolo precedente
(2017)
Singolo successivo
(2018)
Francesco Renga - cronologia
Singolo precedente
(2017)
Singolo successivo
(2018)

Duri da battere è un singolo di Max Pezzali, realizzato in collaborazione con Nek e Francesco Renga e pubblicato l'11 settembre 2017.[1]

La canzone[modifica | modifica wikitesto]

Alla presentazione del brano, il cantante pavese ne ha spiegato il significato[2]:

«Mi ha sempre affascinato la forza di volontà dell’essere umano, che è riuscito a superare le proprie debolezze naturali e le avversità dell’habitat per poter sopravvivere, sempre e comunque. Nei grandi processi evolutivi come nelle difficoltà di tutti i giorni, nella vita di relazione come nello sport: essere "duri da battere" non significa essere invincibili, ma avere il coraggio e la determinazione di buttare il cuore oltre l'ostacolo. O almeno di provarci.»

Video musicale[modifica | modifica wikitesto]

Nel video ufficiale della canzone, diretto dai Manetti Bros., i tre cantanti vestono i panni dei grandi eroi del cinema d'azione: Max Pezzali è un avventuriero esploratore come Indiana Jones, Nek è un biker spericolato come Ethan Hunt, il protagonista di Mission: Impossible, e Francesco Renga è un agente segreto circondato da belle donne, in stile James Bond.[3]

Per tutta la durata del video i tre protagonisti superano una serie di ostacoli, come nei grandi film d'azione, per ritrovarsi alla fine a cantare tutti insieme.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. Duri da battere – 3:34

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (2017) Posizione
massima
Italia (airplay)[4] 19
Italia (airplay italiane)[5] 7

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica