Duomo di Tarquinia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Concattedrale di Santa Margherita
Concattedrale dei SS. Margherita e Martino (esterno) - Tarquinia 2014 060.jpg
Esterno
StatoItalia Italia
RegioneLazio
LocalitàTarquinia
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareMargherita di Antiochia
Diocesi Civitavecchia-Tarquinia
Consacrazione1874
Stile architettonicogotico (abside) neoclassico
Inizio costruzione1260
Completamento1879

Coordinate: 42°15′15.84″N 11°45′18″E / 42.2544°N 11.755°E42.2544; 11.755

La concattedrale di Santa Margherita è il principale luogo di culto della città di Tarquinia, nel Lazio, sede della parrocchia dei Santi Margherita e Martino e concattedrale della diocesi di Civitavecchia-Tarquinia.[1]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Duomo di Santa Margherita è stato edificato nel 1260 ed elevato a cattedrale di Corneto (precedente denominazione di Tarquinia) il 5 dicembre 1435. Nel XV secolo fu ampliato per volere del vescovo Bartolomeo Vitelleschi ma nel 1643 fu distrutto da un terribile incendio. Ricostruito in breve tempo, è stato poi nuovamente oggetto di un restauro in stile neoclassico nel XIX secolo secondo il progetto di Francesco Dasti per l'interno e di Pietro Magnani per la facciata; l'intervento, terminato nel 1874, ha interessato anche l'ampliamento della struttura, con l'aggiunta di nove nuovi altari. La chiesa è stata consacrata nel 1879 dal vescovo di Corneto e Civitavecchia Francesco Gandolfi.[2]

Il 30 settembre 1986, in forza del decreto Instantibus votis della Congregazione per i Vescovi, la sede di Tarquinia è stata unita in plena unione con la sede di Civitavecchia e la nuova circoscrizione ha assunto il nome attuale. Contestualmente la cattedrale di Tarquinia ha assunto il titolo di concattedrale.[3]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Arte e architettura[modifica | modifica wikitesto]

Interno.

La cattedrale dei Santi Margherita è interamente in stile neoclassico ad eccezione dell'abside, ancora quella originaria in stile gotico.

Esternamente, la facciata, preceduta da una scalinata e affiancata, a sinistra, dal campanile a torre, è a salienti: nella parte inferiore si aprono tre portali, mentre in quella superiore, terminante con un timpano triangolare, vi è una bifora affiancata dalle statue dei santi titolari.

L'interno della concattedrale è privo di transetto, con tre navate separate da archi a tutto sesto e coperte con volta a botte lunettata. La navata maggiore termina con la profonda abside poligonale, di sezione notevolmente minore, contenente l'antico altare maggiore barocco in marmi policromi; le pareti e la volta dell'ambiente presentano ancora gli affreschi realizzati nel XVI secolo da Antonio del Massaro, detto "il Pastura", tra cui un'Incoronazione della Vergine, vari Santi e Sibille.[4]

Organo a canne[modifica | modifica wikitesto]

Navata centrale e organo in cantoria.

Sulla cantoria in controfacciata, in posizione centrale sotto la bifora, trova luogo l'organo a canne, costruito da Angelo e Nicola Morettini nel 1879.[5]

Lo strumento, a trasmissione integralmente meccanica, è contenuto all'interno di una cassa lignea, con mostra inserita dentro un'apertura a serliana. La consolle, a finestra, dispone di due tastiere di 58 note ciascuna (Grand'Organo tastiera inferiore, Positivo aperto tastiera superiore), con prima ottava cromatica estesa, e pedaliera dritta di 17 note, costantemente unita alla prima tastiera; i registri sono azionati da pomelli disposti su due colonne alla destra dei manuali, sopra quelli relativi al Grand'Organo, sotto quelli del Positivo aperto (colonna di sinistra) e del Pedale (colonna di destra).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Parrocchia Santi Margherita e Martino (Duomo), su civitavecchia.chiesacattolica.it. URL consultato il 29 luglio 2014.
  2. ^ La Concattedrale di Tarquinia dedicata ai Santi Margherita e Martino, su tarquiniascout.it. URL consultato il 29 luglio 2014.
  3. ^ (EN) Concattedrale di Ss. Margherita e Martino, su gcatholic.org. URL consultato il 29 luglio 2014.
  4. ^ 03. Duomo di Santa Margherita, su tarquiniaturismo.it. URL consultato il 29 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 10 agosto 2014).
  5. ^ Corso Estivo 2014 - Summer Masterclass, su lucapurchiaroni.com. URL consultato il 29 luglio 2014.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]