Duomo (metropolitana di Milano)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Logo Metropolitane Italia.svg Duomo
MM3 Duomo.jpg
Il mezzanino della linea 3
Stazione della metropolitana di Milano
Gestore ATM
Inaugurazione 1964 (M1)
1990 (M3)
Stato in uso
Linea Milano linea M1.svg
Milano linea M3.svg
Localizzazione piazza del Duomo, Milano
Tipologia stazione sotterranea, passante, di incrocio fra due linee
Interscambio Tram e autobus urbani
Mappa di localizzazione: Milano
Duomo
Duomo
Metropolitane del mondo
Coordinate: 45°27′53″N 9°11′25″E / 45.464722°N 9.190278°E45.464722; 9.190278

La stazione di Duomo è una stazione della metropolitana di Milano, posta all'incrocio fra le linee M1 e M3.

È una stazione sotterranea, posta sotto la piazza del Duomo, da cui prende nome.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La stazione di Duomo fu costruita come parte della prima tratta (da Marelli a Lotto) della linea 1 della metropolitana[1], entrata in servizio il 1º novembre 1964[2].

Il 3 maggio 1990 entrò in servizio la prima tratta (da Centrale a Duomo) della linea 3; da tale data la stazione di Duomo costituisce un punto d'interscambio fra le due linee[3][4]. La linea 3 fu prolungata il 16 dicembre dello stesso anno fino a Porta Romana[5].

Con la costruzione della linea 3 si pensò di ridisegnare l'aspetto della piazza, secondo un progetto elaborato dall'architetto Ignazio Gardella, che prevedeva l'erezione di un monumento con fontane sul lato ovest[6]. Tale progetto non venne però realizzato.

Strutture e impianti[modifica | modifica wikitesto]

La stazione della linea M1 è una stazione sotterranea a due binari, uno per ogni senso di marcia, serviti da due banchine laterali. L'impianto si trova sotto il lato settentrionale della piazza. Essa dista 340 metri dalla stazione di Cordusio e 688 metri da quella di San Babila[7].

La stazione della linea M3 è compresa nel tratto centrale costruito a binari sovrapposti per evitare il passaggio sotto gli edifici. Al livello inferiore si trova il binario dispari (in direzione di San Donato), al livello superiore il binario pari (direzione Comasina)[8]. L'impianto si trova sotto il lato occidentale della piazza.

La stazione è fornita di un sistema di mezzanini particolarmente ampi, costruiti in previsione dell'interscambio fra le due linee[9].

Dai mezzanini si dipartono tre lunghi passaggi sotterranei, che ospitano spazi commerciali: la Civica Galleria Sotterranea, che conduce verso via Torino, la Galleria dell'Artigianato, che conduce alla stazione di Cordusio, e la Galleria del Sagrato, verso corso Vittorio Emanuele, che comprende un'uscita all'interno del piano interrato della Rinascente.

Interscambi[modifica | modifica wikitesto]

Nelle vicinanze della stazione effettuano fermata alcune linee urbane, tranviarie ed automobilistiche, gestite da ATM.

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

La stazione dispone di:

  • Biglietteria Biglietteria self service
  • Bar Bar

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Alferini, Cirenei, op. cit., p. 588
  2. ^ Meregalli, op. cit., p. 469
  3. ^ Inaugurata la MM 3, in "I Treni Oggi", n. 105 (giugno 1990), p. 4
  4. ^ Ferrari, op. cit., p. 16
  5. ^ Notizie flash, in "I Treni Oggi" n. 112 (febbraio 1991), p. 9
  6. ^ Gardella op. cit., p. 164
  7. ^ Alferini, Cirenei, op. cit., pp. 600-601
  8. ^ Ferrari, op. cit., p. 18
  9. ^ Guido Pugliese, La tipologia delle stazioni dalla linea 1 alla linea 3, in "TT Tecnologia Territorio", anno 1 n. 1 (1985), p. 30

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Giovanni Alferini, Matteo Cirenei, L'attivazione della linea 1 della metropolitana di Milano, in "Ingegneria Ferroviaria", luglio-agosto 1964, pp. 587–613.
  • Giorgio Meregalli, Gli impianti ferroviari della linea 2 della Metropolitana di Milano, in "Ingegneria Ferroviaria", maggio 1971, pp. 469–492.
  • Ignazio Gardella, Per la Stazione Duomo a Milano, in Zodiac, n. 1, Milano, Zodiac Architecture, 1º semestre 1989, pp. 160-177, ISSN 0394-9230 (WC · ACNP).
  • Pietro Ferrari, Milano ha la linea 3, in I Treni Oggi, anno XI, n. 106, Salò, Editrice Trasporti su Rotaie, luglio-agosto 1990, pp. 16-22, ISSN 0392-4602 (WC · ACNP).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Capolinea Fermata precedente Milano linea M1.svg Fermata successiva Capolinea
Sesto 1º Maggio FS TriangleArrow-Left.svg San Babila Pfeil links.svg Duomo Pfeil rechts.svg Cordusio TriangleArrow-Right.svg Rho Fieramilano
Bisceglie
Capolinea Fermata precedente Milano linea M3.svg Fermata successiva Capolinea
Comasina TriangleArrow-Left.svg Montenapoleone Pfeil links.svg Duomo Pfeil rechts.svg Missori TriangleArrow-Right.svg San Donato
Controllo di autoritàVIAF (EN158246464 · LCCN (ENn50062332 · WorldCat Identities (ENlccn-n50062332