Dulce Téllez

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dulce Téllez
Nazionalità Cuba Cuba
Porto Rico Porto Rico
Altezza 186 cm
Peso 69 kg
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Centrale
Squadra Leonas de Ponce
Carriera
Squadre di club
?-2006Ciudad Habana
2010-2014Mets de Guaynabo
2015Lancheras de Cataño
2016-Leonas de Ponce
Nazionale
2003-2006Cuba Cuba
Palmarès
Transparent.png Olimpiadi
Bronzo Atene 2004
Transparent.png Campionato nordamericano
Argento Repubblica Dominicana 2003
Statistiche aggiornate al 3 aprile 2017

Dulce Téllez (Santiago di Cuba, 12 settembre 1983) è una pallavolista cubana naturalizzata portoricana.

Gioca nel ruolo di centrale nelle Leonas de Ponce.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Dulce Téllez inizia nella formazione del Ciudad Habana, con la quale prende parte ai tornei amatoriali cubani. Dopo aver fatto parte delle selezioni giovanili cubane, nel 2003 debutta nella nazionale cubana maggiore, con la quale vince la medaglia d'argento al campionato nordamericano 2003 e quella di bronzo ai Giochi della XXVIII Olimpiade di Atene, ricoprendo in squadra il ruolo di riserva. Nel 2006, mentre è impegnata con la nazionale cubana nella Coppa panamericana, decide di disertare la nazionale e fugge alle 3:00 di notte dall'albergo dove si trovava la squadra, chiedendo asilo politico alle autorità portoricane[1][2].

Dopo più di tre anni di inattività, può riprendere la propria carriera nella Liga de Voleibol Superior Femenino, iniziando nella stagione 2010 una lunga militanza nelle Mets de Guaynabo, raggiungendo anche la finale scudetto, persa nel campionato 2011 contro le Criollas de Caguas; nel 2013 ottiene la cittadinanza portoricana, prendendo parte alla Liga de Voleibol Superior Femenino come giocatrice locale. Nel campionato 2015, dopo cinque annate con le Mets de Guaynabo, passa alle Lancheras de Cataño, per poi approdare nel campionato seguente alle Leonas de Ponce[3].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Premi individuali[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ La voleibolista Dulce María Téllez pide asilo político en Puerto Rico, su cubaencuentro.com. URL consultato il 31-03-2014.
  2. ^ Dulce María Téllez es el alma y corazón de las Mets de Guaynabo, su primerahora.com. URL consultato il 31-03-2014.
  3. ^ CAMBIO DE CENTRALES: OQUENDO PASA A LA BAHIA, TELLEZ A LA CIUDAD SEÑORIAL, su yosoyvoli.com. URL consultato il 16 dicembre 2015 (archiviato dall'url originale il 22 dicembre 2015).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]