Duel Decks: Elspeth vs. Tezzeret

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il logo del set

Duel Decks: Elspeth vs. Tezzeret è un set speciale del gioco di carte collezionabili Magic: l'Adunanza, edito da Wizards of the Coast, in vendita in tutto il mondo dal 3 settembre 2010.

Ambientazione[modifica | modifica wikitesto]

Questo set è ambientato sul piano dimensionale di Mirrodin, dove avviene lo scontro fra i due viandanti dimensionali Elspeth Tirel a Tezzeret, che costituisce il tema del set.

Elspeth Tirel[modifica | modifica wikitesto]

«Finalmente lo capisco. Casa non è dove riposi. È ciò per cui combatti.[1]»

(Elspeth Tirel)

«Dobbiamo dare aiuto a ogni Mirran che vediamo combattere con qualsiasi cosa... 'strana'. Ordini della Reggente.[2]»

(Ranya, capitano solcacielo)

Elspeth è originaria di un piano dimensionale lontano, che abbandonò quand'era ancora molto giovane. Una forza oscura e malvagia chiamata Phyrexia si era impadronita della sua terra e aveva ridotto lei e la sua comunità in schiavitù. Vagando nel multiverso in cerca di un luogo tranquillo raggiunse infine Bant, uno dei frammenti di Alara. Bant era un mondo tranquillo e libero da guerre, ed Elspeth divenne una dei suoi cavalieri, vivendo in pace per molto tempo, fino a considerare quella terra come la sua casa adottiva. Quando però la Convergenza riunificò il piano dimensionale di Alara, gli orrori del frammento di Grixis invasero il soleggiato mondo di Bant, causando guerre e sofferenze. Incapace di sopportare la possibilità di una nuova dittatura del male, Elspeth fuggì in cerca di una nuova terra tranquilla in cui vivere. In seguito, distrutta dai sensi di colpa per non aver difeso quella che ormai considerava la sua casa, viaggiò fino a Dominaria, un piano dimensionale vasto e antico, che secoli addietro aveva resistito a un'invasione di Phyrexia. Su Dominaria scoprì anche che sebbene il loro piano dimensionale fosse stato distrutto, e l'oscuro signore Yawgmoth sconfitto, le forze phyrexiane si stavano riorganizzando, tentando di conquistare il piano dimensionale artificiale di Mirrodin. Elspeth partì allora per questo mondo metallico, decisa a combattere affinché non subisse la stessa sorte della propria terra natale.

Tezzeret[modifica | modifica wikitesto]

«Solo una mente libera dalle preoccupazioni della carne può vedere il mondo com'è realmente.[3]»

(Maestro di Eterium)

Tezzeret è originario di Esper, un altro dei cinque frammenti di Alara. Prima che iniziasse la Convergenza, era un giovane e promettente costruttore di artefatti, intenzionato a diventare uno dei Cercatori di Carmot, un'organizzazione segreta che sosteneva di conoscere i segreti dell'eterium, la magica lega metallica infusa in ogni organismo vivente di Esper. Il ragazzo venne rifiutato dai cercatori, e scoprì che in realtà l'organizzazione era agli ordini dell'antico drago Nicol Bolas, uno dei viandanti dimensionali più antichi e potenti del multiverso. Tezzeret fu catturato e pugnalato dai cercatori, ma in quel momento ascese alla condizione di viandante dimensionale, e viaggiò fino al frammento di Grixis, dove incontrò lo stesso Nicol Bolas, diventando un suo seguace. In seguito si scontrò e venne sconfitto dal viandante Jace Beleren, ma fu riportato in vita da bolas. In cambio della resurrezione, accettò di eseguire un nuovo compito per conto dell'antico drago: doveva recarsi sul piano di Mirrodin ed evitare che la presenza di Phyrexia prendesse il sopravvento.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Elspeth vs. Tezzeret è un cofanetto contenente due mazzi precostruiti da 60 carte ciascuno, uno utilizza la magia bianca e l'altro quella blu, aiutandosi con numerosi artefatti magici.

In totale il set si compone di 79 differenti carte, stampate a bordo nero, così ripartite:

  • per colore: 31 bianche, 11 blu, 22 incolori, 15 terre.
  • per rarità: 30 comuni, 29 non comuni, 10 rare, 2 rare mitiche, 8 terre base.

Tutte le carte di questo set sono già state stampate in precedenti espansioni, ed essendo i mazzi predeterminati, la rarità delle singole carte è determinata dalla rarità che avevano quando sono apparse nei precedenti set di espansione del gioco. Due di queste carte, la Guardia Celeste di Kemba e la Stretta Contagiosa, sarebbero dovute essere pubblicate per la prima volta nell'espansione Cicatrici di Mirrodin, la cui uscita è avvenuta il 1º ottobre 2010, quindi sono state rese disponibili per i giocatori in anteprima, un evento che accade raramente.

Il simbolo dell'espansione è composto da due trapezi combinati con delle parti mancanti, e si presenta nei consueti quattro colori a seconda della rarità: nero per le comuni, argento per le non comuni, oro per le rare, e bronzo per le rare mitiche.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In questo set sono presenti carte stampate in diciassette anni di storia di Magic, dall'Edizione Alpha a Cicatrici di Mirrodin.
Inoltre il cofanetto contiene tre copie di una carta pedina: il Soldato, una creatura bianca con forza e costituzione pari entrambe a 1.

Sei carte di questo set sono state stampate con una illustrazione inedita e due di queste in versione olografica:

  • Elspeth, Cavaliera Errante (olografica)
  • Crociata
  • Da Spade, a Spighe!
  • Tezzeret il Cercatore (olografica)
  • Sete di Conoscenza
  • Fabbrica di Mishra

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ dal testo di colore della Crociata
  2. ^ dal testo di colore della Guardia Celeste di Kemba
  3. ^ dal testo di colore del Maestro di Eterium

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]