Due come noi (anime)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Kyō kara ore wa
manga
I protagonisti nell'OAV 9
I protagonisti nell'OAV 9
Titolo originale Kyō kara ore wa!!
Autore Hiroyuki Nishimori
Editore Shogakukan
1ª edizione 14 dicembre 1989 – 18 marzo 1998
Collana 1ª ed. Shonen Sunday
Tankobon 38 (completa)
Editore it. GOEN
1ª edizione it. 26 Marzo 2014
Collana 1ª ed. it. GOEN
Periodicità it. Mensile
Genere
Due come noi
OAV anime
Titolo originale Kyō kara ore wa!!
Autore Hiroyuki Nishimori
Regia Takeshi Mori
Studio Studio Pierrot
1ª edizione 1 marzo 1993 – 21 dicembre 1996
Episodi 10 (completa)
Durata ep. variabile
Reti italiane
1ª edizione it. 14 aprile 2005
Episodi it. 10 (completa)
Genere Shōnen

Due come noi (今日から俺は!! Kyō kara ore wa!!?, letteralmente «Da oggi, io!!») è un manga scritto e illustrato da Hiroyuki Nishimori e serializzato in Giappone dalla Shogakukan su Shonen Sunday.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La serie parla di due ragazzi, Takashi Mitsuhashi e Shinji Ito, che si incontrano per la prima volta di fronte a due parrucchieri. Tutti e due hanno deciso di cambiare vita diventando due teppisti che pian piano durante la storia diventeranno famosissimi. Uno decide di cambiare tingendosi i capelli di biondo (segno distintivo dei teppisti giapponesi), l'altro invece cambia la sua pettinatura alzandosi i capelli tanto da essere soprannominato da molti "porcospino". Molte saranno le avventure di questi due giovani eroi, un mix tra divertimento e violenza.

Personaggi principali[modifica | modifica sorgente]

  • Takashi Mitsuhashi: Takashi è uno dei due protagonisti principali. Nonostante non sia un brutto ragazzo, a causa del suo carattere non ha molto successo con le ragazze, ciò nonostante la dolce quanto forte Riko Akasaka si innamora di lui, ed è ricambiata nonostante lui si vergogni molto nel dimostrarsi interessato a lei. Inizialmente è un ribelle improvvisato, il colore naturale dei suoi capelli è castano, ma se li tinge di biondo con la permanente e fa presto suo il carattere da teppista. Adora fare scherzi e infastidire gli altri, evitare le lezioni, prendere in giro e vincere nelle scazzottate. Spesso è sleale quando combatte (anche perché si trova quasi sempre in condizione di inferiorità numerica o con avversari armati di spranghe o bastoni), ma anche quando combatte senza usare trucchi si dimostra fortissimo. Considera ogni mossa valida pur di vincere (preferisce usare qualche trucco piuttosto che finire in ospedale ovviamente), purché non si scenda nel disgusto come prendere in ostaggio altre persone, minacciare altri o usare armi pericolose contro qualcuno che ne è privo. La sua mossa preferita è usare la sua cartella scolastica, da lui stesso blindata e riempita di ferri per consentirgli di stendere una persona con un colpo solo. È incredilmente astuto nell'organizzare piani improvvisati che spesso hanno grande efficacia in qualunque situazione. Mitsuhashi è anche un ragazzo parecchio superbo e pieno di sé, e sembra che gli interessi davvero ben poco delle altre persone, ciò nonostante è molto legato ad Ito, il suo migliore amico, e con gli avversari è solito sostenere che quest'ultimo sia più forte di lui (e quest'ultimo fa altrettanto definendo Takashi più forte), è sempre pronto a proteggerlo. Ha un buon rapporto con la fidanzata di quest'ultimo, Kyoko. Se vuole Takashi sa anche mostrarsi molto gentile e affascinante, tanto da far colpo anche involontariamente sulle ragazze (senza neanche accorgersene), ma questo lato di sé lo palesa molto di rado. Diventa in poco tempo il capo del liceo insieme ad Ito, battendo le varie bande che si trovano al suo interno. Lui ed Ito diventano col tempo conosciuti in molte zone come il duo più forte in circolazione. Insieme non perdono mai. Dopo aver sistemato tutti i bulli della scuola, Takashi e Ito diventano famosi, ma è Takashi ad essere più conosciuto ed è considerato lui il capo del liceo Nanyo.
  • Shinji Ito: Ito è uno dei protagonisti principali, il più responsabile tra i due. Chiamato porcospino per la sua capigliatura dritta e appuntita verso l'alto (prima aveva i capelli lunghi e sciolti verso il basso). Ha discreto successo con le ragazze, ma si fidanza subito con Kyoko Hayakawa, una ragazza molto dolce e gentile, che viene spesso presa di mira dai teppisti avversi al fidanzato, solo che diversamente da Riko non oppone quasi mai resistenza a meno che non sia da sola, e Ito è disposto anche ad umiliarsi pur di impedire che le venga fatto del male. Nonostante sia anch'egli un ribelle improvvisato, mantiene comunque il suo carattere da ragazzo dolce e umile, che aiuta sempre le brave persone in difficoltà, comportandosi molto spesso da eroe. Parecchio legato al suo migliore amico Mitsuhashi, ma, a differenza di quest'ultimo, Ito preferisce combattere lealmente e senza utilizzare sporchi trucchetti, cosa che gli ha però procurato spesso dei problemi (ad esempio la rottura di un braccio). Inoltre si rialza sempre finché non perde i sensi, ha una grandissima resistenza e i suoi colpi non perdono efficacia con la stanchezza, anche se è più lento e meno potente di Mitsuhashi contro avversari dotati anch'essi di resistenza e fisico prestante. Non affronterebbe mai nessuno di ferito o in condizioni di non poter combattere.
  • Katsutoshi Imai: Capo del liceo Beni e coetaneo di Takashi e di Ito. È un ragazzo atletico, molto prestante, che supera il metro e 90. È onesto e leale, ma anche sbadato e molto sfortunato. Protegge le ragazze e non gli piacciono le ingiustizie, ma viene quasi sempre pestato da molte persone contemporaneamente o gli capitano le peggiori sfortune di vario genere. Attribuisce le responsabilità di queste ultime a Mitsuhashi, che considera il suo più grande nemico (anche se spesso i due si ritrovano a collaborare), ma nonostante la sua forza fisica, finisce per subire spesso scherzi, battute e ,con inganni di vario tipo, persino botte, non riuscendo a fare quasi mai bella figura. È innamorato di Riko, ma la sua cotta viene stroncata di netto praticamente subito, quando si accorge che lei ama proprio Mitsuhashi e chiedendole se fosse così lei annuisce. Più avanti prova ad uscire anche un'altra ragazza, Misako, una sua amica di corrispondenza (e cara amica di Kyoko) bellissima e gentile, ma a causa della sua goffaggine finisce sempre per prendersi degli schiaffi e fare brutte figure, mentre Mitsuhashi riesce persino a farle una bella impressione e apparirle simpatico e generoso, cosa che lo fa infuriare ancora di più.
  • Kyoko Hayakawa: La dolce e gentile fidanzata di Ito, con cui si mette insieme più o meno agli inizi della storia. È una ragazza cordiale, premurosa e affettuosa. Spesso presa di mira dai teppisti, ma in presenza di Ito o di altri ragazzi che la aiutano si dimostra indifesa e debole. In realtà Kyoko sa perfettamente difendersi, infatti viene considerata il capo della scuola femminile che frequenta, sia a parole sia con i fatti, essendo una ex teppista, ragion per cui la sua famiglia la tiene sempre d'occhio e le raccomanda di comportarsi bene. Non manifesta mai il suo lato autoritario, soprattutto con Ito, anche se a volte capita che lei si arrabbi e Ito venga rimproverato (ad esempio in un'occasione a farne le spese è persino Nakano che li aveva interrotti mentre lei parlava di cose romantiche per sfidare Ito, e lei ha finito per pestarlo con un bidone dell'immondizia per poi trascinare Ito con una mano dopo essersi definita solo una ragazza indifesa).
  • Riko Akasaka: Erede della famiglia Akasaka, che possiede una palestra di arti marziali. Lei è la migliore allieva e succederà al padre come insegnante di tale disciplina. Ciò le permette di difendersi bene anche dai maschi a mani nude. Nonostante la sua forza è molto gentile e dolce, anche se dal carattere energico, è innamorata di Mitsuhashi (ricambiata) dal giorno in cui si incontrarono, in cui quest'ultimo la aiutò in una rissa stendendo un uomo che voleva farle del male con una bottiglia rotta. Conserva ancora il fazzoletto che lei avvolse alla mano ferita di Mitsuhashi (procuratosi nel proteggerla), che lui si tolse subito per medicare la sua mano ferita a propria volta dall'aggressore. La ragazza con Mitsuhashi è particolarmente affettuosa, per quanto quest'ultimo si dimostri freddo e poco interessato, ma solo in apparenza, visto il suo carattere timido. È sempre pronta a sostenerlo e crede molto in lui. Suo padre, invece, non lo sopporta e non vuole assolutamente che Mitsuhashi si fidanzi con sua figlia.
  • Makoto Nakano: Coetaneo di Ito e Takashi, frequenta un liceo di Ibaraki. È un ragazzo dai capelli rossi, fisicamente non impressionante, ma dotato di una velocità inferiore solo alla sua grande voglia di combattere, oltre che di una forza fisica non comune. Non ha paura di niente e di nessuno, sempre pronto ad alzare le mani e a battersi con un ghigno agghiacciante sul volto. Tutti hanno paura di lui, anche il suo migliore amico Murachan e i suoi compagni teppisti, che cercano sempre di non farlo irritare visto che alla minima insinuazione alza le mani anche su di loro. È il capo del suo liceo e chiunque venga picchiato è libero di chiedere a lui un aiuto, in quanto sempre pronto ad alzare le mani su avversari forti per mettersi alla prova e divertirsi. Nel primo anno, in una gita a Kyoto, i suoi compagni vengono pestati ripetutamente da Ito e Mitsuhashi, ragion per cui lui affronterà quest'ultimo. Dopo aver colpito Mitsuhashi a tradimento alle spalle e aver usato un bastone per picchiarlo mentre era a terra, viene sfidato da Ito, che vuole vendicare il suo amico. Ito viene messo al tappeto di continuo da Nakano, molto più tecnico e veloce di lui, ma non essendo quest'ultimo abbastanza energico da stenderlo definitivamente e non avendo una resistenza notevole, alla lunga Ito riesce a spuntarla continuando a rialzarsi finché non riesce a batterlo, per Nakano è la prima sconfitta della sua vita in una rissa. Nakano, che era pronto ad affrontare mezza dozzina di uomini armati di spranghe da solo senza paura, viene picchiato mentre è a terra a seguito dello scontro con Ito, insieme ai suoi compagni, ma i due protagonisti intervengono e li battono tutti, aiutandoli e dandogli un arrivederci. Due anni dopo Nakano, non più aggressivo col suo migliore amico Murachan e meno sanguinario, ma sempre smanioso di combattere, viene considerato spodestato da capo del liceo perché in circolazione c'è un nuovo arrivato, Onma, figlio di un boss di criminali e assassini molto pericolosi e che facendosi forte della fama del padre ottiene subito il rispetto di tutto l'istituto e provoca Nakano in pubblico, quando quest'ultimo non lo affronta tutti gli voltano le spalle e non lo considerano minimamente. L'unico a restare fedele a Nakano è Murachan stesso, che viene picchiato dai suoi ex compagni teppisti davanti ad Onma, pronto a fargli del male se non gli giurerà fedeltà. Nakano, fregandosene della fama criminale del padre, interviene e, dopo averlo insultato, picchia sia lui sia i suoi i ex compagni in pochi secondi. Dopodiché saluta Murachan dicendo che si trasferirà da un'altra parte (Murachan gli spiega che il padre di Onma, per molto meno, ha commesso stragi), dove potrà trovare persone che non si pieghino così davanti agli altri e che siano sempre pronti a restituire ciò che subiscono. Queste persone sono Mitsuhashi ed Ito, così Nakano si trasferisce da solo a Chiba. Non appena giunge lì affronta sia l'uno sia l'altro, ma non porta a termine nessuna delle due sfide. Insiste ripetutamente per affrontarli in modo ossessivo, arrivando persino a volerli affrontare in un covo della Yakuza, dicendo che non gli importa niente se verrà gente armata di pistole ad attaccarli. Alla fine della giornata, dove rischia la morte con Imai, Mitsuhashi ed Ito, si dichiara soddisfatto del suo primo giorno e che presto si rivedranno. Nakano va a frequentare, così, il liceo Beni, quello di Imai, quest'ultimo è terrorizzato all'idea di dover rischiare di combattere con lui per mantenere il ruolo di capo del liceo, ricordandosi di ciò di cui fosse capace.

Manga[modifica | modifica sorgente]

Il manga è stato scritto da Hiroyuki Nishimori e si compone di 38 tankōbon, serializzati dalla Shonen Sunday.

Anime[modifica | modifica sorgente]

Dal manga sono stati tratti 10 OAV messi in vendita nel 1992 e giunti anche in Italia grazie alla Yamato Video con il titolo Due come noi.

Episodi OAV[modifica | modifica sorgente]

La serie è stata pubblicata in Italia prima in VHS e successivamente in DVD. Nell'edizione VHS gli episodi 7 e 8, così come gli episodi 9 e 10, erano cuciti assieme e presentati con un unico titolo; sono stati riportati alla durata originale nell'edizione DVD.

DVD
IT-JA
VHS
IT
Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
1 1 Da oggi io...!! (VHS) - Da oggi si ricomincia!! (DVD)[1]
2 2 Un codardo rosso al tramonto (VHS) - Anche i randa arrossiscono al tramonto (DVD)
「夕陽に赤いヒキョー者」 - Yuuhi ni akai hikyō mono
3 3 L'uomo più egoista del Giappone (VHS) - L'egoistone del Giappone (DVD)
「日本一のワガママ男」 - Nippon'ichi no wagamama otoko
4 4 Trasferta a Kyoto (con quelle teste?) (VHS) - Teste di Kyoto (DVD)
「なのに あなたは京都へ行くの!」 - Nanoni anataha Kyōto he iku no!
5 5 Tofusolamoto - atto primo (VHS) - Tofusolamoto (DVD)
「名もなく 貧しく ズルッこく」 - Mei monaku mazushiku zurutsu koku
6 6 Tofusolamoto - atto secondo (VHS) - Tiricomprolamoto (forse) (DVD)
「逆襲・暴徒たちのララバイ」 - Gyakushuu ・ bōto tachino rarabai
7 7 Cercamici scassafamiglie (vatti a fidare di Mitsuhashi) (VHS) - Operazione cercamici (DVD)
「マブダチ作戦 GO! GO! GO!」 - Mabudachi sakusen GO! GO! GO!
8 7 Cercamici scassafamiglie (vatti a fidare di Mitsuhashi) (VHS) - Furia bionda!! (DVD)
「道場やぶりをブッ飛ばせ!」 - Dōjō yaburiwo butsu toba se!
9 8 Il biondo, il truzzo e il porcospino (c'era una volta in Chiba) (VHS) - C'era una volta in Chiba (DVD)
「ワンス・アポン・ア・タイム・イン千葉」 - Wansu Apon a Taimu in Chiba
10 8 Il biondo, il truzzo e il porcospino (c'era una volta in Chiba) (VHS) - Il biondo, il truzzo, il porcospino (DVD)
「極道のつまはじき達」 - Gokudō notsumahajiki tachi

Doppiaggio[modifica | modifica sorgente]

Personaggi Seiyū Doppiatori italiani
Takashi Mitsuhashi Yasunori Matsumoto Marcello Cortese
Shinji Ito Hideyuki Hori Giorgio Bonino
Katsutoshi Imai Yūsaku Yara Marco Balbi
Kyoko Hayakawa Ai Orikasa Alessandra Felletti
Riko Akasaka Fumie Kusachi Elda Olivieri
Ryo Tanaka Masami Kikuchi Simone D'Andrea
Yasuo Tanigawa Kazuki Yao Luca Sandri
Makoto Nakano Nobuyuki Hiyama Giacomo Zito

Sigla[modifica | modifica sorgente]

La sigla finale della serie, Bokura wa family (僕らはファミリー Bokura wa famirī?, trad. "Siamo una famiglia"), è scritta, musicata e cantata da Kera e arrangiata da T.K.O.P.. Gli episodi non hanno sigla iniziale, come spesso accade per altre serie OAV.

Live-action[modifica | modifica sorgente]

Sulla base del successo della serie è stato anche realizzato un live-action, mai esportato al di fuori del Giappone.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ In Giappone, l'episodio non è stato provvisto del titolo.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

anime e manga Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga