Ducato di Anhalt

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ducato di Anhalt
Ducato di Anhalt – BandieraDucato di Anhalt - Stemma
German Empire - Anhalt (1871).svg
Dati amministrativi
Nome ufficialeHerzogtum Anhalt
Lingue parlatetedesco
CapitaleDessau
Politica
Forma di governoprincipato
principiAscanidi
Nascita1863 con Leopoldo I
Causariunione dei ducati degli Ascanidi
Fine1918 con Gioacchino Ernesto
CausaRivoluzione tedesca
Territorio e popolazione
Massima estensione2.300 km² nel 1905
Popolazione328.007 nel 1905
Economia
ValutaVereinstaler di Anhalt
Religione e società
Religioni preminentichiesa evangelica
Religione di Statoevangelismo
Religioni minoritariecattolicesimo, ebraismo
Classi socialipatrizi, clero, cittadini, popolo
Evoluzione storica
Preceduto daFlagge Herzogtum Anhalt.svg Anhalt-Dessau-Köthen
Flag of Anhalt Duchies.svg Anhalt-Bernburg
Succeduto daFlagge Herzogtum Anhalt.svg Libero Stato di Anhalt

Il Ducato di Anhalt fu uno stato tedesco esistente dal 1863 al 1918.

Territorio[modifica | modifica wikitesto]

A ovest, il territorio del Ducato di Anhalt era composto da aree molto collinari, dove si trovano le catene dell'Harz con il picco di Ramberg, alto 579 m. Dall'Harz il terreno scende dolcemente verso la Saale ed è particolarmente fertile tra questo fiume e l'Elba. Ad est dell'Elba, la terra è perlopiù pianeggiante, con grandi foreste di pini e ricchi pascoli. L'Elba è il principale fiume della regione, interessando gran parte del territorio. Il clima è generalmente mite.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1806 Napoleone I elevò gli stati rimanenti di Anhalt-Bernburg, Anhalt-Dessau e Anhalt-Köthen a ducati (Anhalt-Plötzkau e Anhalt-Zerbst, nel frattempo, avevano cessato di esistere). Questi ducati vennero uniti nel 1863, all'estinzione delle linee dei ducati di Köthen e Bernburg. Il nuovo ducato era costituito di due distinte porzioni: l'Est Anhalt e l'Ovest Anhalt, separati dalla provincia prussiana della Sassonia, oltre a cinque enclavi circondate da territori prussiani: Alsleben, Mühlingen, Dornburg, Goednitz e Tilkerode-Abberode. La porzione più ampia era quella ad est: il distretto di Potsdam (nella provincia prussiana del Brandeburgo), il Magdeburgo e il Merseburgo (divenute province prussiane dell'area della Sassonia). La porzione più piccola del ducato (il cosiddetto Ducato Superiore o Ballenstedt) venne inoltre racchiuso successivamente nel distretto del ducato di Brunswick-Lüneburg.

La capitale di Anhalt (quando lo stato venne unito) fu Dessau.

Nel 1918, allo scoppio della rivoluzione della Repubblica di Weimar, lo stato passò da un regime monarchico ad uno repubblicano e venne rimpiazzato dal Libero Stato di Anhalt, all'interno della Repubblica di Weimar, che dal dopoguerra fa parte del land di Sassonia-Anhalt.

Duchi di Anhalt[modifica | modifica wikitesto]

Duchi di Anhalt
Immagine Nome Regno Note
Leopold IV Anhalt.jpg Leopoldo I 1863-1871 Già duca di Anhalt-Dessau e poi di Anhalt-Dessau-Köthen, riunisce tutti i domini della casata degli Ascanidi fondando il Ducato di Anhalt.
Friedrich I Anhalt.jpg Federico I 1871-1904 Figlio del precedente
Friedrich II Anhalt.jpg Federico II 1904-1918 Figlio del precedente.
Eduard, Duke of Anhalt.JPG Edoardo 1918 Figlio di Federico I.
Joachim Ernst duke of Anhalt.jpg Gioacchino Ernesto 1918 Figlio del precedente. Abdica nel 1918 con la capitolazione dell'Impero tedesco.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]