Dryocopus pileatus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Picchio pileato
Dryocopus pileatus MP3.jpg
Esemplare maschile di Dryocopus pileatus
Stato di conservazione
Status iucn3.1 LC it.svg
Rischio minimo[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Tetrapoda
Classe Aves
Sottoclasse Neornithes
Superordine Neognathae
Ordine Piciformes
Famiglia Picidae
Genere Dryocopus
Specie D. pileatus
Nomenclatura binomiale
Dryocopus pileatus
L., 1758
Sinonimi

Hylatomus pileatus (L., 1758)

Pileated Woodpecker-rangemap.gif

     Areale di D. pileatus

Il picchio pileato (Dryocopus pileatus Linnaeus, 1758) è un uccello appartenente alla famiglia Picidae[2] diffuso in America settentrionale.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Esemplare femminile di D. pileatus
Giovani che si affacciano dal nido

Il picchio pileato misura circa 42 cm di lunghezza;[3] ciò ne fa il secondo picchio più grande del Nordamerica dopo il picchio dal becco avorio (Campephilus principalis). Il piumaggio è nero con strisce bianche sul collo e sulla testa; la cresta rossa, tenuta sempre sollevata, è presente in entrambi i sessi, tuttavia il maschio ha anche delle striature rosse ai lati del becco. Questo dettaglio è l'unico elemento di dimorfismo sessuale nella specie.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si nutre prevalentemente di formiche e insetti xilofagi, ma anche di bacche e ghiande. Nidifica in buchi scavati all'interno di tronchi, ceppi e a volte anche pali del telefono. In primavera i maschi rivendicano il possesso di un determinato territorio picchiettando con il becco su un ramo in modo caratteristico.

Dettaglio delle striature rosse nel maschio

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è stanziale e l'areale comprende parte del Canada e degli Stati Uniti, specialmente quelli orientali. Vive in foreste, boschi più o meno fitti (compresi quelli cedui) e parchi.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) BirdLife International 2012, Hylatomus pileatus, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.1, IUCN, 2017. URL consultato il 6 dicembre 2016.
  2. ^ (EN) Gill F. and Donsker D. (eds), Family Picidae, in IOC World Bird Names (ver 6.2), International Ornithologists’ Union, 2016. URL consultato il 6 dicembre 2016.
  3. ^ Colin Harrison e Alan Greensmith, Uccelli del mondo, Dorling Kindersley.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Colin Harrison e Alan Greensmith, Uccelli del mondo, Dorling Kindersley, ISBN 88-88666-80-X.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Dryocopus pileatus, in Avibase - il database degli uccelli nel mondo, Bird Studies Canada.