Drew Gordon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Drew Gordon
Drew Gordon.jpg
Gordon in azione con la maglia di UCLA
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 206 cm
Peso 111 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Ala grande
Squadra Zielona Góra
Carriera
Giovanili
2004-2008600px vertical Black HEX-D4AC37.svg AMHS Monarchs
2008-2010UCLA Bruins
2010-2012New Mexico Lobos
Squadre di club
2012-2013Partizan Belgrado
2013Dinamo Sassari11 (128)
2013Bandırma B.İ.K.5 (18)
2013-2014Dinamo Sassari22 (198)
2014Philadelphia 76ers9 (17)
2014-2015Delaware 87ers41 (534)
2015-2016Châlons-Reims30 (421)
2016-2017Lietuvos rytas35 (360)
2017-2018Zenit S. Pietroburgo20 (233)
2018-2019Long Island Nets35 (257)
2019-Zielona Góra
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 4 settembre 2019

Andrew Edward "Drew" Gordon (San Jose, 12 luglio 1990) è un cestista statunitense.

È fratello di Aaron Gordon.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

High School[modifica | modifica wikitesto]

Drew Gordon ha frequentato la Archbishop Mitty High School di San Jose, con la cui squadra vince per 3 volte il Campionato.
Nel primo anno, nel 2004-2005, ha registrato una media di 9,5 punti, 9,2 rimbalzi, 1 assist, 3 palle recuperate e 4,5 stoppate a partita. La stagione successiva si è conclusa con 14,7 punti, 10,1 rimbalzi, 1,7 assist, 2,4 palle recuperate e 3,9 stoppate di media. Durante la penultima stagione ha messo a segno 15,1 punti, 10,4 rimbalzi, 2,4 assist, 2,3 palle recuperate e 4,1 stoppate di media; ha inoltre tirato con il 63,8% dal campo, col 50% da 3-punti, e il 70,2% nei tiri liberi. Nella sua ultima stagione ha messo insieme 17,5 punti e 10,5 rimabalzi di media in undici incontri a causa di un infortunio alla caviglia. Nonostante l'infortunio è stato selezionato per il 2008 Jordan Brand Classic giocatosi al Madison Square Garden di New York.

College[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio del 2007 sceglie di giocare per UCLA preferendola a Nord Carolina, a Duke, ad Arizona, a Washington e a Berkeley che pure avevano mostrato interesse nei suoi confronti.
Nel suo primo anno, la stagione 2008-09, salta solamente una partita a causa di una commozione cerebrale e mantiene una media di 3,6 punti in 10,9 minuti di gioco uscendo dalla panchina con il 56,5% al tiro; inoltre è il 3º rimbalzista offensivo della squadra con 45 rimbalzi, 2º nelle schiacciate con 19 e 3º nelle stoppate con 15. All'inizio della stagione seguente parte in quintetto sei volte mettendo a referto 11,2 punti e 5,3 rimbalzi di media. Tuttavia, durante una striscia perdente di cinque partite, decide di lasciare la squadra.
Dopo la separazione da UCLA sceglie di trasferirsi all'Università del New Mexico, nonostante la corte serrata di Notre Dame, San Diego State e UNLV. La stagione 2010-2011 inizia per Gordon alla decima partita, infatti a causa delle norme che regolano i trasferimenti nella NCAA ha dovuto aspettare il 19 dicembre per poter finalmente andare in campo. Mette insieme una serie di prestazioni eccezionali, partendo in quintetto in 19 delle restanti partite, mettendo a referto 13 punti e 10,5 rimbalzi di media, per 21 volte è il miglior rimbalzista della squadra e segnando in doppia cifra per 22 volte. Grazie a queste prestazioni è stato nominato per 2 volte Mountain West Conference Giocatore della settimana. All'inizio della stagione da Senior, inserito tra i possibili candidati al Draft NBA, mette a a referto otto doppie-doppie, punti-rimbalzi, nelle prime 14 gare venendo nominato per 2 volte Mountain West Conference Giocatore della settimana. Chiude la sua ultima stagione con 13,4 punti e 10,9 rimbalzi di media.

Professionista[modifica | modifica wikitesto]

Dopo non essere stato scelto dalla NBA ha giocato con i Dallas Mavericks la Summer League. Il 18 agosto 2012 firma una contratto annuale con i serbi del Partizan Belgrado[1] con cui gioca in Eurolega e nella Lega Adriatica con una media di 9 punti e 7 rimbalzi a partita in entrambe le competizioni. Tuttavia il 18 marzo 2013 annuncia su twitter di aver lasciato la squadra e il 3 aprile firma per la Dinamo Sassari.[2]
Dopo aver contribuito a portare la squadra sarda ai play-off, dove è stata eliminata al primo turno dalla Pall. Cantù, in estate firma con il Bandırma B.İ.K..[3]. Tuttavia con la squadra turca trova poco spazio nel campionato nazionale dove gioca solo 5 partite segnando 18 punti e catturando 15 rimbalzi, mentre ha chiuso la Regular Season di Eurocup con 5,3 punti e 3,3 rimbalzi di media a partita.
Il 29 dicembre torna alla Dinamo Sassari.[4]
Al termine della stagione, pur avendo raggiunto le semifinali scudetto, gli ottavi di finale di Eurocup e trionfato in Coppa Italia, non viene confermato dalla compagine sarda.
A luglio partecipa alla Summer League di Orlando con la maglia dei Philadelphia 76ers i quali, il 7 ottobre, lo mettono sotto contratto.[5] Tuttavia, non avendo firmato un contratto garantito, il 25 ottobre, come da lui stesso comunicato su twitter, viene tagliato.[6]
Firma quindi per i Delaware 87ers in D-League come affiliate player e, in virtù di ciò, viene richiamato dai Philadelphia 76ers il 10 novembre.[7] Esordisce in campionato il 13 novembre contro i Dallas Mavericks mettendo a segno 2 punti e catturando 5 rimbalzi.
Per la stagione 2015-16 si trasferisce in Francia al Châlons-Reims.[8] Chiude la stagione con una media di 13.9 punti e 9.4 rimbalzi e venendo convocato per l'All-Star Game.
La stagione seguente si trasferisce il Lituania al Lietuvos rytas[9] dove trova altri due giocatori ex-Dinamo Sassari ovvero David Logan e Kenny Kadji.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

  • 400px Coccarda Coppa Italia FIP.svg Coppa Italia: 1
    Dinamo Sassari: 2014
  • Mountain West Conference Tournament Champion
    New Mexico Lobos: 2012
  • West Catholic Athletic League Champion
    AMHS Monarchs: 2005, 2007, 2008
  • C.I.F. Central Coast Section Champion
    AMHS Monarchs 2007, 2008

Premi e riconoscimenti individuali[modifica | modifica wikitesto]

College[modifica | modifica wikitesto]

  • 2011 Mountain West Conference Esordiente dell'anno
  • 2011 All-Mountain West Conference second-team
  • 2012 Mountain West Conference MVP
  • 2012 All-Mountain West Conference first-team

High school[modifica | modifica wikitesto]

  • 2005 CIF Central Coast Section Freshman of the Year
  • 2005 All-WCAL first-team
  • 2005 All-CCS second-team
  • 2006 Cal State Sophomore Player of the Year
  • 2006 All-California Interscholastic Federation third team
  • 2006 All-Northern California first team
  • 2006 All-Central Coast Section first team
  • 2006 All-WCAL first team selection
  • 2007 San Jose Mercury News Player of the Year
  • 2007 Cal-Hi Sports Athlete of the Year
  • 2007 All-American EA Sports second-team
  • 2007 All-California State first-team
  • 2008 Les Schwab Invitational MVP
  • 2008 Long Beach Press-Telegram's Best in the West first team

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Partizan Belgrado, ufficiale la firma di Drew Gordon, su sportando.net. URL consultato il 18 agosto 2012 (archiviato dall'url originale il 9 gennaio 2014).
  2. ^ Drew Gordon: l'uomo in più della Dinamo! (PDF), su dinamobasket.com. URL consultato il 4 aprile 2013 (archiviato dall'url originale il 18 aprile 2013).
  3. ^ Banvit, ufficiale la firma di Drew Gordon, su sportando.net. URL consultato il 30 luglio 2013 (archiviato dall'url originale il 1º agosto 2013).
  4. ^ Il ritorno di Drew Gordon (PDF) [collegamento interrotto], su dinamobasket.com. URL consultato il 28 dicembre 2013.
  5. ^ I Sixer firmano Drew Gordon, su sportando.com. URL consultato il 9 ottobre (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2014).
  6. ^ I Sixers tagliano Drew Gordon, su sportando.com. URL consultato il 25 ottobre 2014 (archiviato dall'url originale il 28 ottobre 2014).
  7. ^ I Sixers chiamano Gordon dai Delaware 87ers, su sportando.com. URL consultato il 14 novembre 2014 (archiviato dall'url originale il 13 novembre 2014).
  8. ^ (FR) Drew Gordon signe au CCRB, su ccrbasket.com. URL consultato l'8 agosto 2015.
  9. ^ (EN) Lietuvos Rytas bolsters roster with Drew Gordon, su bc.lrytas.lt. URL consultato il 30 agosto 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]