Dracula (miniserie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dracula
Logo della serie televisiva britannica del 2020 di Dracula.jpeg
Logo tratto dalla serie televisiva
Titolo originaleDracula
PaeseRegno Unito
Anno2020
Formatominiserie TV
Generehorror, drammatico
Puntate3
Durata89-91 min (puntata)
Lingua originaleinglese
Crediti
IdeatoreMark Gatiss, Steven Moffat
RegiaJonny Campbell (1° ep.), Damon Thomas (2° ep.), Paul McGuigan (3° ep.)
SoggettoBram Stoker (romanzo)
SceneggiaturaMark Gatiss, Steven Moffat
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaTony Slater Ling (2 ep.)
MontaggioColin Fair (1 ep.), Tom Hemmings (1 ep.), Paulo Pandolpho (1 ep.)
MusicheDavid Arnold, Michael Price
ProduttoreBen Irving, Larry Tanz, Sue Vertue
Produttore esecutivoMark Gatiss, Steven Moffat, Sue Vertue, Ben Irving
Casa di produzioneHartswood Films

Distribuzione: BBC Studios
Prima visione
Prima TV originale
Dal1º gennaio 2020
Al3 gennaio 2020
Rete televisivaBBC One
Distribuzione in italiano
Data4 gennaio 2020
DistributoreNetflix

Dracula è una miniserie televisiva creata da Mark Gatiss e Steven Moffat, basata sull'omonimo romanzo di Bram Stoker. La serie è stata trasmessa e pubblicata su BBC One e Netflix ed è composta da tre puntate. Claes Bang è l'interprete del personaggio. Dracula è stato presentato in anteprima il 1º gennaio 2020 ed è stato trasmesso per tre giorni consecutivi.

In Italia è stata resa disponibile su Netflix il 4 gennaio 2020.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Questa serie segue Dracula dalle sue origini nell'Europa orientale alle sue battaglie con i discendenti di Van Helsing e oltre.[1] Secondo la descrizione di Netflix "La leggenda del conte Dracula evolve. Nuovi racconti approfondiscono i violenti crimini del vampiro e portano alla luce la sua vulnerabilità".[2][3]

Personaggi ed interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Principali[modifica | modifica wikitesto]

Secondari[modifica | modifica wikitesto]

Doppiaggio[modifica | modifica wikitesto]

Puntate[modifica | modifica wikitesto]

Titolo originale Titolo italiano Regia Sceneggiatura Prima TV UK Pubblicazione Italia Spettatori UK (milioni)[5]
1 The Rules of the Beast Le regole della bestia Jonny Campbell Mark Gatiss e Steven Moffat 1º gennaio 2020 4 gennaio 2020 6.99
Dracula ha intenzione di trasferirsi in Inghilterra e il procuratore Jonathan Harker si reca al Castello di Dracula in Transilvania con i documenti. Dracula si nutre di lui senza che se ne accorga, così Dracula diventa sempre più giovane, virile e più inglese mentre Jonathan diventa debole, fragile e sminuito. Harker scopre un'altra persona trattenuta all'interno delle mura del castello ed è inorridito nello scoprire che è una delle mogli di Dracula (alcuni conservano parte della loro umanità e Dracula li descrive come spose), un non morto imprigionata in una scatola da cui si nutre e scopre anche altri non morti. Dracula porta Harker indebolito ai bastioni per vedere il sole per l'ultima volta prima della sepoltura, Dracula lo uccide, ma lui si rianima immediatamente, così Harker cade dal parapetto e fugge dal castello. Harker si dirige verso un convento e viene interrogato da Suor Agatha Van Helsing, mai suoi ricordi sono alterati, accompagnata dalla sua promessa sposa Mina travestita da suora. Diventa evidente che Harker è irrimediabilmente un non morto. Dopo aver quasi attaccato Mina, Harker cerca di uccidersi con un paletto per sfuggire alla sua decomposizione vivente. Dracula attratto dalla presenza di Harker, arriva al convento ma nessuna suora lo invita a entrare. Dopo un confronto verbale con Agatha, Dracula scopre che Harker è ancora cosciente e si rivolge a lui attraverso una finestra aperta. Spiegando che i non morti non possono uccidersi, promette di porre fine all'esistenza di Harker in cambio di un invito all'interno. Dracula così entra nel convento, e massacra tutte le suore, tranne Mina e Suor Agatha, alle quali avanza minacciosamente.
2 Blood Vessel Veliero di sangue Damon Thomas Mark Gatiss e Steven Moffat 2 gennaio 2020 4 gennaio 2020 5.88
Dracula è un passeggero del Demeter, che è stato noleggiato per navigare in Inghilterra da una misteriosa figura di nome Balaur. Trasporta altri passeggeri, ognuno dei quali ha collegamenti con Balaur e trasporta scatole di terra dalla Transilvania. Dracula inizia ad uccidere passeggeri ed equipaggio, acquisendo i loro ricordi e tratti. Si scopre che Dracula era Balaur e ha accuratamente selezionato i suoi compagni di viaggio per prepararsi per il suo ingresso nella società inglese. I passeggeri sopravvissuti e l'equipaggio cercano l'assassino, e scoprono un'Agatha Van Helsing emaciata in una delle cabine, che Dracula stava lentamente prosciugando durante il viaggio. Dracula tenta di incolparla per gli omicidi, ma lei li convince che Dracula è un vampiro. Riescono a dargli fuoco e Dracula si getta in mare. Mentre la nave si avvicina a Whitby, Dracula, che si era nascosto sulla nave, riemerge. Agatha lo distrae mentre il capitano affonda la nave usando un esplosivo chimico per evitare che Dracula raggiunga la riva. Dracula riesce a sigillarsi all'interno di una bara contenente la sua natia terra mentre la nave affonda.
3 The Dark Compass La bussola oscura Paul McGuigan Mark Gatiss e Steven Moffat 3 gennaio 2020 4 gennaio 2020 N/A (<5.23)[N. 1]
Dracula emerge dalla sua bara e affiora sulla spiaggia di Whitby 123 anni dopo l'affondamento della Demeter. Viene accolto dalle forze armate e dalla dott.ssa Zoe Van Helsing, la pro pronipote diretta di Suor Agatha di cui ha le stesse identiche sembianze. Cerca di nutrirsi di lei, ma il suo sangue lo fa star male e decide di vomitarlo. Dracula viene tenuto in osservazione in un laboratorio ultrasegreto per essere studiato e il suo sangue viene prelevato in un campione. Tuttavia, il vampiro riesce a contattare un avvocato che minaccia di esporre le operazioni illegali dell'organizzazione se il suo assistito non viene rilasciato. Si scopre poi che Zoe è affetta da cancro e beve il sangue di Dracula, iniziando a sperimentare i ricordi di Suor Agatha, dato che il sangue del vampiro contiene tracce del sangue della sua antenata: questo produce un effetto "osmosi" tra i ricordi di Zoe e della sua antenata. Dracula si infatua completamente di Lucy Westenra, una giovane dell'alta società londinese che, al contrario di tutti quelli incontrati nella sua vita, non lo teme affatto (anzi ne è affascinata), e pianifica che lei diventi una delle sue nuove spose. Zoe si reca a casa di Dracula a Londra per affrontarlo. Una volta lì arriva anche Lucy, ora una non-morta, ma è inorridita dal suo aspetto: Dracula l'ha uccisa per far sì che rinascesse come non-morta e mantenesse il suo splendido aspetto per l'eternità. Ma qualcosa è andato storto: nel periodo di quiescenza che precede la mutazione, il corpo di Lucy è stato cremato invece che seppellito, quindi la ragazza da quel momento in poi sarebbe rimasta per sempre con un corpo orribilmente sfigurato dalle bruciature. La ragazza non accetta ciò e chiede di essere uccisa definitivamente con un paletto di legno nel cuore. Zoe espone Dracula alla luce del sole ma, con enorme stupore, il vampiro nota che non gli succede nulla: Zoe spiega che Dracula teme più di ogni altra cosa la morte e si vergogna molto di questo, tanto che si è ridotto a credere alle leggende sui vampiri fintantoché gli permettevano di nascondersi dalla società di cui non si sente degno di far parte. Dopo questa spiegazione, Zoe muore a seguito del tumore e, qualche secondo dopo, Dracula beve il suo sangue avvelenato, mentre I due condividono un'epifania alla luce del sole.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Concezione[modifica | modifica wikitesto]

Lo sviluppo di Dracula è iniziato a giugno 2017, con Mark Gatiss e Steven Moffat che si sono riuniti per scrivere le puntate.[6] Nell'ottobre 2018, la serie è stata ufficialmente commissionata dalla BBC e andrà in onda su BBC One e Netflix.[7] Claes Bang è stato scelto per interpretare il ruolo del protagonista Dracula nel novembre 2018.[8] Secondo gli scrittori, Dracula nella loro versione è "l'eroe della sua stessa storia" - il fulcro centrale della narrativa e del personaggio principale, piuttosto che un oscuro cattivo che gli eroi più tradizionali devono superare.[9] Come con la loro serie TV Sherlock, miravano a rendere la loro versione di Dracula allo stesso tempo fedele e infede, prendendo i dettagli dal romanzo originale, aggiungendo "un sacco di roba nuova" (che non era nel romanzo) e ignorando alcuni passaggi del romanzo.[10]

Moffat ha fatto notare la sessualità di Dracula nella serie, poiché si insinua che Dracula abbia avuto rapporti sessuali con Jonathan Harker, l'avvocato inviato nella sua tana in Transilvania, dicendo che non è corretto descrivere Dracula come bisessuale: "È bi-omicida, non è la stessa cosa. Li sta uccidendo, non li sta frequentando".[11] Ha anche aggiunto: "In realtà non sta facendo sesso con nessuno. Sta bevendo il loro sangue".[12]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Nel febbraio 2019, John Heffernan, Dolly Wells, Joanna Scanlan, Morfydd Clark e Lujza Richter si sono uniti al cast, con Gatiss che apparirà anche nella serie.[13] Ad aprile, Jonathan Aris, Sacha Dhawan, Nathan Stewart-Jarrett, Catherine Schell, Youssef Kerkour e Clive Russell si sono uniti al cast con Jonny Campbell, Damon Thomas e Paul McGuigan annunciati come registi.[14]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Moffat ha rivelato che le riprese della serie erano iniziate il 4 marzo 2019.[15] Le riprese si sono svolte presso il castello di Orava, Banská Štiavnica e Zuberec in Slovacchia e presso i Bray Studios nel Berkshire.[16][17] Le riprese sono state completate il 1º agosto 2019.[18]

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il primo teaser trailer per la serie è stato presentato in anteprima il 27 ottobre 2019.[19] Il trailer ufficiale è stato rilasciato dalla BBC il 13 dicembre 2019, mentre Netflix ha mostrato il secondo teaser lo stesso giorno.[20] Il secondo trailer è stato rilasciato il 3 gennaio 2020 da Netflix[21]. Per celebrare la prima della serie, BBC Creative ha costruito cartelloni pubblicitari a Londra e Birmingham pugnalati con pali di legno che avrebbero gettato un'ombra del Conte dopo il tramonto.[22]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Dracula è stato presentato in anteprima su BBC One il 1º gennaio 2020 ed è stato trasmesso per tre giorni consecutivi.[23] Le tre puntate sono state pubblicate su Netflix il 4 gennaio 2020. Il documentario In Search of Dracula, con Mark Gatiss che esplora l'eredità del famoso conte, è andato in onda a fianco della serie su BBC Two il 3 gennaio.[24][25] Gli indici di ieri sera per i tre episodi sono stati di 3,60 milioni, 2,85 milioni e 2,70 milioni rispettivamente.[26][27][28]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Haaretz ha pubblicato la sua recensione sotto il titolo "Perché Dracula di Netflix fa schifo - e non solo letteralmente", dicendo "Questo è un Dracula con assolutamente nulla da dire".[29] The Spool lo ha definito "un disastro" notando che inizia bene, "ma cade duramente".[30] Screen Rant ha detto che è stato "molto deludente".[31]

Su Rotten Tomatoes, la serie ha ottenuto un'approvazione del 70% con una valutazione media di 7,49/10, basata su 43 recensioni critiche. Il consenso dei critici recita: "Una deliziosa miscela di orrore e umorismo che più o meno equilibra le sensibilità moderne e l'amata eredità del personaggio, Dracula è un momento spaventosamente - se non sempre fedelmente - piacevole".[32] Metacritic ha assegnato alla serie un punteggio di 75 su 100, basato su 8 recensioni, a significare "recensioni generalmente favorevoli".[33]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Esplicative
  1. ^ Non riportato nei primi 15 programmi settimanali per le valutazioni dei visualizzatori a quattro schermi.
Fonti
  1. ^ (EN) Stewart Clarke, Claes Bang Bares His Fangs in Gruesome Trailer for BBC and Netflix’s ‘Dracula’ (Watch), su Variety, 28 ottobre 2019. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  2. ^ (EN) Dracula | Netflix Official Site, su www.netflix.com. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  3. ^ (EN) BBC - BBC One and Netflix team up to co-produce Dracula from Sherlock producers Hartswood Films - Media Centre, su www.bbc.co.uk. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  4. ^ (EN) Sherlock creators find their Dracula, in BBC, 28 novembre 2018. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  5. ^ (EN) Four-screen dashboard | BARB, su barb.co.uk. URL consultato il 18 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 2 febbraio 2019).
  6. ^ (EN) Stewart Clarke, ‘Sherlock’ Team Reuniting for New ‘Dracula’ Series (EXCLUSIVE), su Variety, 20 giugno 2017. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  7. ^ (EN) Peter White, Netflix & BBC One Board Three-Part ‘Dracula’ Series From ‘Sherlock’ Creators, su Deadline, 15 ottobre 2018. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  8. ^ (EN) Peter White, ‘The Girl in the Spider’s Web’ Star Claes Bang Stakes Claim As Dracula In Hartswood’s Netflix & BBC Drama, su Deadline, 28 novembre 2018. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  9. ^ (EN) Huw Fullerton, Dracula will be “the hero of his own story” in radical reinterpretation by Sherlock creators, su Radio Times, 30 aprile 2019. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  10. ^ (EN) Mansha Daswani, Mark Gatiss, su TVDRAMA, 4 ottobre 2019. URL consultato il 4 gennaio 2020 (archiviato dall'url originale il 14 ottobre 2019).
  11. ^ (EN) BBC’s new Dracula is ‘bi-homicidal’ not bisexual, su The Independent, 12 dicembre 2019. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  12. ^ (EN) Craig Simpson, New BBC horror suggests Dracula did more than bite his male victims, in The Telegraph, 12 dicembre 2019. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  13. ^ (EN) Peter White, ‘Dracula’: ‘The Crown’s John Heffernan & ‘Doll & Em’s Dolly Wells Bite Into Spooky BBC & Netflix Drama, su Deadline, 11 febbraio 2019. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  14. ^ (EN) Stewart Clarke, BBC, Netflix ‘Dracula’ Series Sets Directors, Adds Cast (EXCLUSIVE), su Variety, 29 aprile 2019. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  15. ^ (EN) Thomas Ling, Steven Moffat marks first day of filming on Dracula, su Radio Times, 4 marzo 2019. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  16. ^ (SK) Aktuality.sk, V banskoštiavnickom Starom zámku budú nakrúcať Drakulu, su Aktuality.sk. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  17. ^ (EN) Nick Goundry, Dracula films Slovakia as Transylvania, su The Knowledge, 1º maggio 2019. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  18. ^ (EN) Ellie Harrison, Mark Gatiss announces ‘that’s a wrap’ on new Dracula series as real bat flies into studio, su The Independent, 2 agosto 2019. URL consultato il 4 gennaio 2020.
  19. ^ (EN) Daisy Phillipson, The first-look teaser trailer for Sherlock creators' Dracula has arrived, su Digital Spy, 27 ottobre 2019. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  20. ^ (EN) Nick Romano, 'Dracula's Netflix premiere awakens in bloody trailers for 'Sherlock' team's miniseries, su Entertainment Weekly, 13 dicembre 2019. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  21. ^ (EN) Charles Barfield, Final 'Dracula' Trailer: The Legendary Vampire Returns This Week On Netflix, su theplaylist.net, 3 gennaio 2020. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  22. ^ (EN) Tim Nudd, This Creepy Dracula Ad Emerges From the Shadows After Dark, su Muse by Clio, 6 gennaio 2020. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  23. ^ (EN) Huw Fullerton, BBC’s Dracula will air three days in a row from New Year’s Day, su Radio Times, 3 dicembre 2019. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  24. ^ (EN) Huw Fullerton, Mark Gatiss will “get back to the vampire’s roots” for new Dracula documentary, su Radio Times, 9 agosto 2019. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  25. ^ (EN) Lisa Patrick, In Search of Dracula with Mark Gatiss – BBC2, su www.whatsontv.co.uk, 10 dicembre 2019. URL consultato il 5 gennaio 2020.
  26. ^ (EN) Dracula and Doctor Who series 12 debut ratings revealed – how did they fare on New Year's Day?, su Radio Times. URL consultato il 7 gennaio 2020.
  27. ^ (EN) Dracula ratings dip below 3 million for episode 2, su Radio Times. URL consultato il 7 gennaio 2020.
  28. ^ (EN) Dracula episode 3 loses to ITV's Bancroft in ratings battle, su Radio Times. URL consultato il 7 gennaio 2020.
  29. ^ (EN) Adrian Hennigan, Why Netflix's 'Dracula' Sucks, and Not Just Literally, in Haaretz, 6 gennaio 2020. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  30. ^ (EN) Gena Radcliffe, Review: Netflix's “Dracula” is a Bloody Mess, su The Spool, 4 gennaio 2020. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  31. ^ (EN) Why BBC and Netflix's Dracula Was So Disappointing, su ScreenRant, 4 gennaio 2020. URL consultato il 6 gennaio 2020.
  32. ^ (EN) Dracula: Season 1, in Rotten Tomatoes. URL consultato il 18 gennaio 2020.
  33. ^ (EN) Dracula (2020), in Metacritic. URL consultato l'8 gennaio 2020.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione