Douglas YOA-5

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Douglas YOA-5
Parked Douglas YB-11.jpg
Descrizione
Tipobombardiere/ricognitore anfibio
CostruttoreStati Uniti Douglas
Data ordinenovembre 1932
Data primo vologennaio 1935
Data entrata in serviziofebbraio 1935
Data ritiro dal servizio1943
Utilizzatore principaleStati Uniti USAAC
Esemplari1
Sviluppato dalDouglas XP3D
Dimensioni e pesi
Lunghezza20,5 m (69 ft 6 in)
Apertura alare27,4 m (89 ft 9 in)
Altezza6,7 m (22 ft 0 in)
Superficie alare102,0 (1 101 ft²)
Carico alare89 kg/m² (18 lb/ft²)
Peso a vuoto6 368 kg (14 038 lb)
Peso carico9 072 kg (20 000 lb)
Propulsione
Motore2 radiali Wright R-1820-25
Potenza750 hp (559 kW) ciascuno
Prestazioni
Velocità max259 km/h (161 mph, 140 kt) al livello del mare
Velocità di stallo120 km/h (75 mph, 65 kt)
Velocità di crociera245 km/h (152 mph, 132 kt)
Velocità di salita3,9 m/sec (770 ft/min)
Tangenza5 760 m (18 900 ft)
Armamento
Mitragliatrici3 M1919 Browning calibro .30 in (7,62 mm)

i dati sono estratti da American Military Aircraft[1]

voci di aerei civili presenti su Wikipedia

Il Douglas YOA-5, originariamente indicato come YB-11 e poi mutato in YO-44, fu un aereo anfibio bimotore, monoplano ad ala alta, sviluppato dall'azienda aeronautica statunitense Douglas Aircraft Company negli anni trenta e rimasto allo stadio di prototipo.

Sviluppo del precedente Douglas XP3D da pattugliamento marittimo[2], venne commissionato dall'United States Army, l'esercito statunitense, per dotare la sua componente aerea, l'allora United States Army Air Corps, di un velivolo anfibio in grado di effettuare missioni di ricognizione aerea e di bombardamento leggero. Entrato in servizio nel febbraio 1935, pur non venendo utilizzato per il ruolo per cui era stato progettato, rimase in carico all'USAAC fino al suo smantellamento avvenuto nel 1943.

Storia del progetto[modifica | modifica wikitesto]

Nel novembre 1932 lo U.S. Army emise un ordine per la fornitura di un nuovo velivolo anfibio destinato ad operare sia da terra che dalla superficie acquatica ed in grado di precedere le formazioni di bombardieri convenzionali e di assisterli in caso di bisogno.

A tale scopo la Douglas Aircraft incaricò il proprio ufficio tecnico di estrapolare, in scala ridotta, un modello adatto allo scopo dal progetto del Douglas XP3D, idropattugliatore proposto alla United States Navy, la marina militare statunitense, in quel momento in fase di sviluppo. L'esercito valutò positivamente la proposta ed emise un ordine di fornitura per un prototipo a scopo di valutazione nel dicembre successivo.[3]

Il velivolo, identificato inizialmente con la sigla YB-11 convenzionalmente assegnata ai bombardieri, conservava, pur se in scala ridotta, l'aspetto dell'XP3D, un aereo anfibio a scafo centrale con velatura monoplana, equipaggiato con due motori radiali Wright R-1820 Cyclone montati in distinte gondole posizionate al di sopra del piano alare, in una soluzione simile ed ingrandita del Douglas Dolphin.[4]

Prima del suo completamento, dopo che nell'aprile 1933 una commissione esaminatrice dell'esercito ne visionò il mockup[3], venne ridesignato una prima volta come aereo da osservazione, ricevendo la designazione YO-44, per poi ricevere la definitiva YOA-5 da "observation amphibian model 5", "(aereo) anfibio da osservazione modello 5". Il prototipo, numero di serie 33-17, venne portato in volo per la prima volta nel gennaio 1935, venendo consegnato allo U.S. Army il mese successivo.[4]

Durante le prove che seguirono in ambito operativo, il concetto alla base della sua richiesta si rivelò impraticabile e l'esercito decise di sospendere il programma di sperimentazione bloccando qualsiasi altra richiesta di fornitura. Benché non impiegabile in ambito operativo, prima di essere radiato lo YOA-5 venne utilizzato per stabilire due primati mondiali di distanza per aerei anfibi, per essere infine demolito nel dicembre 1943.[5]

Impiego operativo[modifica | modifica wikitesto]

Il prototipo venne inizialmente inviato a Wright Field per le prime prove, quindi assegnato al 1st Air Base Squadron basato a Langley Field, in Virginia, dall'ottobre 1935.[1]

Nel giugno del 1941, il YOA-5 è stato trasferito ad Elmendorf Field, in Alaska, dove rimase in carico fino alla sua demolizione, nel dicembre 1943.[1][5]

Versioni[modifica | modifica wikitesto]

YB-11
designazione originale assegnata nel 1932 al progetto per un bombardiere/ricognitore da destinare allo US Army Air Corps.
YO-44
ridesignazione dell'YB-11 nella categoria degli aerei da osservazione prima del suo completamento.
YOA-5
nuova designazione relativa agli aerei anfibi da osservazione, prototipo realizzato in un solo esemplare.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Baugher 1999, Scheda Douglas B-11.
  2. ^ Johnson 2009, p. 120.
  3. ^ a b Johnson 2011, p. 159.
  4. ^ a b Francillon 1979, p. 192.
  5. ^ a b Francillon 1979, pp. 192-193.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) John M. Andrade, U.S. Military Aircraft Designations and Serials Since 1909, Hinckley, UK, Midland Counties Publications, 1979, ISBN 0-904597-22-9.
  • (EN) Paul Eden, Soph Moeng, The Complete Encyclopedia of World Aircraft, London, Amber Books, 2002, ISBN 978-0-7607-3432-2.
  • (EN) René J. Francillion, McDonnell Douglas Aircraft since 1920, London, Putnam, 1979, ISBN 0-370-00050-1.
  • (EN) E. R. Johnson, American Flying Boats and Amphibious Aircraft: An Illustrated History, Mcfarland & Co Inc Pub, 2009, ISBN 0-7864-3974-2.
  • (EN) E. R. Johnson, United States Naval Aviation, 1919-1941: Aircraft, Airships and Ships Between the Wars, Mcfarland & Co Inc Pub, 2011, ISBN 0-7864-8585-X.
  • (EN) F.G. Swanborough, Peter M. Bowers, United States Military Aircraft since 1909, New York, Putnam, 1964, ISBN 0-85177-816-X.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]