Dotto di Bartolini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Dotti di Bartolini)
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il dotto salivare, vedi Ghiandola sottolinguale.
De ovariis mulierum et generationis historia epistola anatomica, 1678 (Da BEIC, biblioteca digitale.)

Il dotto di Bartolini è, nell'anatomia femminile, un dotto che unisce la ghiandola del Bartolini alla superficie della vulva, attraversando l'orificio.

La lunghezza del dotto varia tra i 1.5 e i 2 cm[1]. Nella donna esistono due dotti, simmetrici tra loro.

Il nome lo si deve a Caspar Bartholin il Giovane, anatomista danese, che per primo descrisse le ghiandole nel suo De ovariis mulierum et generationis historia epistola anatomica[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Manual of Obstetrics, 3ª ed., Elsevier, pp. 1-16, ISBN 978-81-312-2556-1.
  2. ^ (LA) Caspar Bartholin il Giovane, De ovariis mulierum et generationis historia epistola anatomica, Amstelaedami, sumptibus J. Henr. Wetstenii, 1678, p. 21. URL consultato il 10 maggio 2015.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]