Dorus de Vries

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dorus de Vries
Dorus de Vries 2014.jpg
Dorus de Vries con la maglia del Nottingham Forest nel 2014.
Nazionalità Paesi Bassi Paesi Bassi
Altezza 190.5[1] cm
Peso 96[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Portiere
Squadra Celtic
Carriera
Giovanili
non conosciuta De Kennemers
non conosciuta Beverwijk
Squadre di club1
1999-2003 Telstar 81 (-?)
2003-2006 ADO Den Haag 69 (-115)
2006-2007 Dunfermline 23 (-34)
2007-2011 Swansea City 178 (-163)[2]
2011-2013 Wolverhampton 14 (-25)
2013-2016 Nottingham Forest 53 (-59)
2016- Celtic 8 (-4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Dorus de Vries (Beverwijk, 29 dicembre 1980) è un calciatore olandese, portiere del Celtic.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Paesi Bassi[modifica | modifica wikitesto]

Dorus de Vries è cresciuto nel Beverwijk, una squadra della sua città natale. Ma la sua carriera professionistica ha avuto inizio nel 1999, quando passò al Telstar, squadra con cui debuttò nella stagione 1999-2000 di Eerste Divisie, la seconda serie olandese. Nel 2003 de Vries passò all'ADO Den Haag, squadra della più blasonata Eredivisie.

Nella nuova squadra, de Vries iniziò ad essere usato come riserva di Roland Jansen, ma nella stagione 2004-05 riuscì ad ottenere il posto da titolare. Tutto questo però ebbe breve durata a causa dell'arrivo in prestito del portiere ceco Jaroslav Drobný e della successiva volontà della dirigenza a non offrirgli un nuovo contratto.[3]

Dunfermline Athletic[modifica | modifica wikitesto]

Nell'estate del 2006, dopo un periodo di prova, de Vries firmò un contratto annuale con il Dunfermline Athletic, squadra militante nella Scottish Premiership.[4] Il debutto con la maglia dei Pars fu un pareggio per 0-0 contro l'Ayr United, partita del secondo turno della Scottish League Cup, parando un rigore e portando la partita ai supplementari, la quale venne vinta ai calci di rigore.[5]

L'11 maggio 2007, de Vries deviò un calcio piazzato dell'Inverness Caledonian Thistle nella sua stessa porta, autogol che portò alla sconfitta per 2-1 e che riportò il Dunfermline in Scottish League One, dopo sette anni di fila nella maggiore serie scozzese.[6] Al termine della gara, l'allenatore Stephen Kenny si rifiutò di dare le colpe a de Vries per la retrocessione, dichiarando invece che non si può attribuire alcuna colpa a lui perché è stato fantastico durante la stagione.[7] La sua ultima partita fu la finale di Scottish Cup del 2007, partita persa per 1-0 contro il Celtic.[8]

Swansea City[modifica | modifica wikitesto]

Al termine del contratto con il Dunfermline Athletic, de Vries firmò un contratto biennale con lo Swansea City il 6 luglio 2007.[9] Nella sua prima stagione con il club gallese, Dorus riuscì a vincere la League One, giocando come portiere titolare.

Nella stagione 2009-10, de Vries riuscì a battere il record di squadra di clean-sheet, fino ad allora detenuto da Roger Freestone con 22 partite in una singola stagione senza subire un gol, grazie alla vittoria per 3-0 contro lo Scunthorpe United.[10] De Vries finì la stagione con 25 partite a porta inviolata, vincendo agevolmente il Guanto d'Oro della Football League Championship.[11]

La stagione seguente de Vries riuscì a portare lo Swansea alla vittoria dei playoff di Champinship ai danni del Reading, portando così lo Swansea in Premier League, primo club non inglese a compiere questa impresa.[12] Inizialmente de Vries dichiarò di voler rimanere allo Swansea nella loro prima stagione di Premier League.[13] Nonostante le sue dichiarazione, rifiutò il prolungamento di contratto che gli venne offerto e decise di firmare per il Wolverhampton Wanderers.[14]

Wolverhampton Wanderers[modifica | modifica wikitesto]

Il 22 giugno 2011 il contratto di de Vries con il Wolverhampton Wanderers divenne ufficiale, facendo diventare il portiere olandese un membro dei Wolves per tre anni.[15] Ai Wolves de Vries giocò principalmente nelle coppe, mentre in campionato divenne la riserva del portiere titolare Wayne Hennessey. Il suo debutto avvenne il 23 Agosto 2011 nella vittoria per 4-0 nella partita di League Cup giocata contro il Northampton Town.[16]

Quando, nell'Aprile del 2012, Hennessey si strappò il legamento crociato del ginocchio,[17] de Vries venne chiamato a sostituirlo, riuscendo in questo modo a debuttare in Premier League.[18] Tuttavia, in questa fase del campionato i Wolves erano in zona retrocessione e la sconfitta per 0-2 contro i futuri campioni del Manchester City proprio nel giorno del suo debutto, fece matematicamente retrocedere la squadra in Championship.[19] De Vries giocò comunque tutte le rimanenti partite della stagione, compresa una sfida contro la sua vecchia squadra, lo Swansea, match prima del quale dichiarò di non avere nessun rimpianto nell'aver lasciato gli Swans;[20] durante la gara, ricevette una tiepida accoglienza dai tifosi dello Swansea, partita che finì 4-4.[21]

Dopo la retrocessione, de Vries finì nel mirino del Liverpool grazie all'arrivo sulla panchina dei Reds del suo vecchio allenatore Brendan Rodgers,[22] ma l'offerta di 500.000 sterline venne rifiutata.[23] Con Hennessey ancora ai box per infortunio, il nuovo allenatore del Wolverhampton Ståle Solbakken decise di far partire titolare il portiere Carl Ikeme. L'unica gara dove de Vries partì titolare fu una partita di League Cup, persa per 6-0 contro il Chelsea.[24] A fine Ottobre Solbakken ammise di aver avuto un duro scambio di idee con de Vries dovuta alla mancanza di opportunità per il portiere olandese.[25]

Per la seconda stagione consecutiva, le chance di de Vries di poter giocare arrivarono grazie agli infortuni, quando a Marzo 2013 Ikeme si ruppe una mano colpendo una lavagna tattica nella sfida contro il Bristol City.[26] Riuscì così a giocare in tutte le rimanenti partite, non riuscendo però ad aiutare la squadra a non retrocedere, nonostante la scelta di Dean Saunders come nuovo allenatore. Dopo la seconda retrocessione consecutiva, questa volta in League One, Saunders venne licenziato e al suo posto venne scelto Kenny Jackett, il quale subito disse che de Vries era libero di lasciare i Wolves a parametro zero, nel tentativo di snellire la squadra.[27]

Nottingham Forest[modifica | modifica wikitesto]

Il 3 luglio 2013, de Vries firma un contratto biennale con il Nottingham Forest, club di Championship che lo acquista così a parametro zero.[28] Subito de Vries si accorge che non sarà facile per lui ottenere la maglia da titolare.[29] Infatti inizialmente a de Vries viene assegnato il numero 29 di maglia.[30]

Nella sua prima stagione al Nottingham Forest, de Vries fece da riserva al portiere titolare Karl Darlow fino al suo debutto con la maglia dei Reds il 21 aprile 2014, giocando per 80 minuti nella partita vinta per 2-0 contro il Leeds United.[31] Dopo il suo debutto, de Vries dichiarò di voler fare buona impressione alla squadra, così da poter ambire al posto da titolare.[32]

La seconda stagione si rivelò anch'essa molto complicata. Infatti de Vries giocò solo sei partite, di cui quattro in Championship e due nelle coppe, rispettivamente una in FA Cup e una in League Cup. Il suo rendimento non fu dei migliori, infatti il Forest perse cinque delle sei partite, tra le quali spicca l'inaspettata sconfitta per 1-0 contro il Rochdale nel terzo turno di FA Cup.[33] Nonostante ciò, il 9 Febbraio 2014, la dirigenza del Forest decise di prolungare il contratto di de Vries per altri due anni.[34]

Nella sua terza stagione con la maglia dei Reds, de Vries riesce finalmente a trovare la maglia da titolare e il numero 1 sulle spalle,[35] grazie anche alla fine del prestito di Darlow.[36] La sua prima partita da titolare nella stagione 2015-16 coincide con la prima partita di campionato, giocata al Falmer Stadium contro il Brighton & Hove, partita persa per 1-0.[37]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Presenze e reti nei club[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 3 marzo 2018.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2003-2004 Paesi Bassi ADO Den Haag ED 18 -29 CO 0 -0 - - - - - - 18 -29
2004-2005 ED 31 -47 CO 1 -2 - - - - - - 32 -49
2005-2006 ED 20 -39 CO 0 -0 - - - - - - 20 -39
Totale ADO Den Haag 69 -115 1 -2 - - - - 70 -117
2006-2007 Scozia Dunfermline SPL 23 -34 SC+CdL 5+2 -1 + -2 - - - - - - 30 -37
2007-2008 Galles Swansea City FL1 46 -42 FACup+CdL 4+2 -8 + -1 - - - FLT 6 -3 58 -54
2008-2009 FLC 40 -42 FACup+CdL 3+3 -4 + -1 - - - - - - 46 -47
2009-2010 FLC 46 -37 FACup+CdL 1+1 -2 + -0 - - - - - - 48 -39
2010-2011 FLC 46+3[38] -42 + -3[38] FACup+CdL 0+2 -1 - - - - - - 51 -46
Totale Swansea City 178+3 -163 + -3 16 -17 - - 6 -3 203 -186
2011-2012 Inghilterra Wolverhampton PL 4 -8 FACup+CdL 2+3 -1 + -5 - - - - - - 9 -14
2012-2013 FLC 10 -17 FACup+CdL 0+1 -6 - - - - - - 11 -23
Totale Wolverhampton 14 -25 6 -12 - - - - 20 -37
2013-2014 Inghilterra Nottingham Forest FLC 3 -6 FACup+CdL 2+3 -3 + -4 - - - - - - 8 -13
2014-2015 FLC 4 -7 FACup+CdL 1+1 -1 + -3 - - - - - - 6 -11
2015-2016 FLC 45 -46 FACup+CdL 2+1 -1 + -4 - - - - - - 48 -51
ago. 2016 FLC 1 -0 FACup+CdL 0 -0 - - - - - - 1 -0
Totale Nottingham Forest 53 -59 10 -16 - - - - 63 -75
ago. 2016-2017 Scozia Celtic SP 2 -2 SC+CdL 0 -0 UCL 1 -7 - - - 3 -9
2017-2018 SP 6 -2 SC+CdL 2+0 -2 UCL+UEL 0+2 -3 - - - 10 -7
Totale Celtic 8 -4 2 -2 3 -10 - - 13 -16
Totale carriera 345+3 -400 + -3 42 -52 2 -7 7 -6 399 -468

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Swansea City: 2007-2008
Celtic: 2016-2017, 2017-2018
Celtic: 2016-2017, 2017-2018
Celtic: 2016-2017

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Nottingham Forest FC Player Profiles, Nottingham Forest F.C.. URL consultato il 4 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 28 novembre 2015).
  2. ^ 181 (-166) se si comprendono i play-off.
  3. ^ (EN) Quartet to leave ADO, Sky Sports, 30 marzo 2006. URL consultato il 4 novembre 2015.
  4. ^ (EN) Pars sign Morrison and De Vries, BBC Sport, 21 luglio 2006. URL consultato il 4 novembre 2015.
  5. ^ (EN) Ayr Utd 0–0 Dunfermline (6–7 pen), BBC Sport, 22 agosto 2006. URL consultato il 4 novembre 2015.
  6. ^ (EN) Inverness CT 2-1 Dunfermline, BBC Sport, 12 maggio 2007. URL consultato il 4 novembre 2015.
  7. ^ (EN) Blunder keeper tipped for the top, BBC Sport, 14 maggio 2007. URL consultato il 4 novembre 2015.
  8. ^ (EN) Dunfermline Athletic F.C. v Celtic F.C., Scottish Football Association. URL consultato il 4 novembre 2015.
  9. ^ (EN) Swansea sign goalkeeper De Vries, BBC Sport, 6 luglio 2007. URL consultato il 4 novembre 2015.
  10. ^ (EN) Swansea 3–0 Scunthorpe, BBC Sport, 5 aprile 2010. URL consultato il 4 novembre 2015.
  11. ^ (EN) Goalkeeper Dorus de Vries wins top accolade, BBC Sport, 3 giugno 2010. URL consultato il 4 novembre 2015.
  12. ^ Miracolo Swansea, primo club gallese della storia ad arrivare in Premier League[collegamento interrotto], Panorama. URL consultato il 4 novembre 2015.
  13. ^ (EN) Dorus keen to sort new deal at the Liberty, This is South Wales, 11 giugno 2011. URL consultato il 4 novembre 2015.
  14. ^ (EN) Wolves sign goalkeeper Dorus De Vries from Swansea, BBC Sport, 22 giugno 2011. URL consultato il 4 novembre 2015.
  15. ^ (EN) Wolves complete Dorus De Vries move, Express & Star, 22 giugno 2011. URL consultato il 4 novembre 2015.
  16. ^ (EN) Northampton 0–4 Wolves, BBC Sport, 23 agosto 2011. URL consultato il 4 novembre 2015.
  17. ^ (EN) Wolves goalkeeper Wayne Hennessey out for six months, BBC Sport, 18 aprile 2012. URL consultato il 4 novembre 2015.
  18. ^ (EN) WOLVES v Manchester City: De Vries to make Premier League debut between the sticks, Daily Mail, 20 aprile 2012. URL consultato il 4 novembre 2015.
  19. ^ (EN) Wolves 0–2 Manchester City, BBC Sport, 22 aprile 2012. URL consultato il 4 novembre 2015.
  20. ^ (EN) No regrets: De Vries says he was right to quit high flying Swans for relegated Wolves, Daily Mail, 27 aprile 2012. URL consultato il 4 novembre 2015.
  21. ^ (EN) Dorus de Vries untroubled by mixed reception on Swansea City return, Wales Online, 30 aprile 2012. URL consultato il 4 novembre 2015.
  22. ^ (EN) Liverpool set to snap up £750k Wolves keeper De Vries before landing £15m Allen, Daily Mail, 25 luglio 2012. URL consultato il 4 novembre 2015.
  23. ^ (EN) Wolves reject Liverpool's £500k bid for goalkeeper De Vries, Daily Mail, 8 agosto 2012. URL consultato il 4 novembre 2015.
  24. ^ (EN) Chelsea 6–0 Wolves, BBC Sport, 25 settembre 2012. URL consultato il 4 novembre 2015.
  25. ^ (EN) Stale Solbakken admits to Dorus De Vries bust-up, Shropshire Star, 26 ottobre 2012. URL consultato il 4 novembre 2015.
  26. ^ (EN) Boss confirms Ikeme break, Wolverhampton Wanderers F.C, 19 marzo 2013. URL consultato il 4 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2014).
  27. ^ (EN) Wolves grant Dorus De Vries a free transfer, Express & Star, 27 giugno 2013. URL consultato il 4 novembre 2015.
  28. ^ (EN) Dorus Drops In, Nottingham Forest F.C., 3 luglio 2013. URL consultato il 5 novembre 2015.
  29. ^ (EN) Dorus’ Difficult Task, Nottingham Forest F.C., 3 luglio 2013. URL consultato il 5 novembre 2015.
  30. ^ (EN) Squad Numbers Announced, Nottingham Forest F.C., 2 agosto 2013. URL consultato il 5 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 14 agosto 2014).
  31. ^ (EN) Leeds 0 - 2 Forest, Nottingham Forest F.C., 21 aprile 2014. URL consultato il 5 novembre 2015 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  32. ^ (EN) Dorus de Vries: Nottingham Forest keeper out to impress, BBC Sport, 25 aprile 2014. URL consultato il 5 novembre 2015.
  33. ^ (EN) Rochdale 1 - 0 Forest, Nottingham Forest F.C., 3 gennaio 2014. URL consultato il 5 novembre 2015 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2015).
  34. ^ (EN) De Vries signs contract extension, Nottingham Forest F.C., 9 febbraio 2014. URL consultato il 5 novembre 2015 (archiviato dall'url originale l'8 dicembre 2015).
  35. ^ (EN) Squad numbers announced, Nottingham Forest F.C., 7 agosto 2015. URL consultato il 5 novembre 2015.
  36. ^ (EN) Testing times, Nottingham Forest F.C., 11 luglio 2015. URL consultato il 5 novembre 2015.
  37. ^ (EN) Brighton 1 - 0 Forest, Nottingham Forest F.C., 7 agosto 2014. URL consultato il 5 novembre 2015 (archiviato dall'url originale l'8 settembre 2015).
  38. ^ a b Play-off.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]