Dorothy Percy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
ritratto di Dorothy Percy su pergamena ovale

Dorothy Percy (Northumberland, 1598Penshurst, 20 agosto 1659) è stata una nobile inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Era la figlia maggiore di Henry Percy, IX conte di Northumberland e della prima moglie Lady Dorothy Devereux.

Nel gennaio del 1615 venne data in sposa a Robert Sidney, II conte di Leicester[1], esponente di una delle famiglie inglesi più importanti del tempo. Il matrimonio portò un forte legame tra Sidney e Algernon Percy, X conte di Northumberland e influenzò le loro carriere politiche[2].

La coppia ebbe in tutto dodici figli tra cui raggiunsero l'età adulta:

Dotata di grande intelligenza e senso pratico, durante le lunghe assenze di Sidney Dorothy gestì le grandi proprietà della famiglia ed influenzò le scelte politiche del marito che ricopriva vari incarichi pubblici[3].

Morì nel 1659 a Penshurst, in una delle dimore principali della famiglia[4].

La fitta corrispondenza di Dorothy col marito e con altri personaggi legati alla famiglia Sidney sono ancora conservate e offrono uno spaccato della vita familiare e delle relazioni politiche del tempo[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Contessa di Leicester Successore
Barbara Gamage 1615-1659 Catherine Cecil