Dorothea Erxleben

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dorothea Christiane Erxleben

Dorothea Christiane Erxleben (Quedlinburg, 13 novembre 1715Quedlinburg, 13 giugno 1762) è stata un medico tedesca, la prima in tutta la Germania[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Dorothea Erxleben fu istruita nello studio della medicina da suo padre, fin dalla tenera età. La cattedra universitaria ottenuta dalla scienziata italiana Laura Bassi la ispirò a lottare per il suo diritto alla pratica medica. Nel 1742 pubblicò un trattato in cui si affermava che le donne avrebbero dovuto poter frequentare l'università esattamente come gli uomini.[2]

Dopo essere stata ammessa agli studi grazie ad un permesso speciale concessole da Federico il Grande, la Erxleben ricevette la laurea dall'Università di Halle nel 1754. Fu la prima donna tedesca a ricevere una laurea in medicina. Nel corso degli anni ha continuato ad analizzare gli ostacoli che impedivano alle donne di studiare, come ad esempio le pulizie domestiche e la gestione familiare.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Schiebinger, L. (1990): "The Anatomy of Difference: Race and Sex in Eighteenth-Century Science", pg. 399, Eighteenth Century Studies 23(3) pgs. 387-405
  2. ^ Offen, K. (2000): European Feminisms, 1700-1950: A Political History (Stanford University Press), pg. 43

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN74647236 · ISNI (EN0000 0000 6320 1740 · LCCN (ENno2006051169 · GND (DE118685384 · CERL cnp00398164 · WorldCat Identities (ENlccn-no2006051169