Doncaster

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Doncaster
parrocchia civile
Doncaster – Stemma
Doncaster – Veduta
La cattedrale di San Giorgio
Localizzazione
StatoRegno Unito Regno Unito
   Inghilterra Inghilterra
RegioneYorkshire e Humber
ConteaUnofficial County Flag of South Yorkshire.png South Yorkshire
DistrettoDoncaster
Territorio
Coordinate53°31′N 1°08′W / 53.516667°N 1.133333°W53.516667; -1.133333 (Doncaster)Coordinate: 53°31′N 1°08′W / 53.516667°N 1.133333°W53.516667; -1.133333 (Doncaster)
Abitanti109 805 (2011)
Altre informazioni
Cod. postaleDN1-DN12
Prefisso01302
Fuso orarioUTC+0
Cartografia
Mappa di localizzazione: Regno Unito
Doncaster
Doncaster
Sito istituzionale

Doncaster è una città della contea del South Yorkshire, in Inghilterra.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il primo nome di Doncaster fu Danum, citato nel Notitia dignitatum, mentre in epoca medievale la città divenne nota con il nome di Cair Daun.

Il nome Doncaster è composto da: Don- (Inglese antico: Donne), derivante dal nome latino della città, e -caster (-ceaster), una anglicizzazione del latino castrum

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nato in epoca romana come castrum, denominato Danum nel Notitia dignitatum, acquisisce importanza trovandosi lungo una strada secondaria, citata nell'Itinerario antonino, tra Lindum ed Eboracum.

Nella storia medievale viene comunemente identificato con Cair Daun, che rientra nella lista di 28 città dell'Inghilterra del IX secolo elencate nel Historia Brittonum di Nennio, e durante la dominazione anglosassone ha assunto l'attuale denominazione. Nel 1003 la città fu fortificata con la costruzione del castello di Conisbrough da parte di Guglielmo di Warenne. Con il trattato di Durham del 1136 la città, composta secondo il Domesday Book da una chiesa e due mulini, passò alla Scozia, senza mai tornare formalmente all'Inghilterra.

È nel XII secolo che inizia la crescita della città, tanto che nel 1194 il re Riccardo I le garantisce il titolo di città a livello nazionale, anche se nel 1204 la crescita fu fermata da un disastroso incendio che distrusse buona parte della città. Nel XIV secolo invece arrivarono i primi frati, principalmente francescani e carmelitani, ed è a questo periodo che risalgono l'ospedale di San Nicola, l'ospedale di San Giacomo, il ponte a cinque archi e una cappella dedicata alla Nostra Signora del Ponte.

Nell'ottobre del 1536 il pellegrinaggio di Grazia, conseguenza della scissione della chiesa anglicana da quella cattolica, terminò a Doncaster.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Architetture religiose[modifica | modifica wikitesto]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Durante la rivoluzione industriale la Great Northern Railway costruì il Doncaster Works, uno stabilimento per l'assemblaggio di locomotive successivamente caduto in disuso, anche se il proprietario, la Wabtec continua ad utilizzarlo in parte.

La città è sede della DB Cargo UK, divisione inglese della sussidiaria di Deutsche Bahn, DB Schenker.

Amministrazione[modifica | modifica wikitesto]

Gemellaggi[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN144213445 · LCCN (ENn50027860 · GND (DE4085465-6 · WorldCat Identities (ENn50-027860
Regno Unito Portale Regno Unito: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Regno Unito