Don Gordon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Don Gordon nel film Bullitt (1968)

Don Gordon, nome d'arte di Don Walter Guadagno (Los Angeles, 13 novembre 1926), è un attore cinematografico e televisivo statunitense.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Sposato dal 1979 con Denise Farr, figlia dell'attrice Felicia Farr, ha lavorato in diverse occasioni con l'amico Steve McQueen, a partire da due episodi della serie televisiva Ricercato vivo o morto (1959-1960). McQueen lo volle poi con sé nel poliziesco Bullitt (1968), nel ruolo del sergente Delgetti.

Successivamente Gordon apparve al fianco di McQueen anche in Papillon (1973), nel ruolo di Julot, e nel catastrofico L'inferno di cristallo (1974) di John Guillermin, e fu particolarmente attivo sul piccolo schermo durante gli anni settanta, con apparizioni nelle principali serie poliziesche del periodo, come Colombo (1974), nell'episodio intitolato Una mossa sbagliata, Le strade di San Francisco (1975-1976), Charlie's Angels (1976), Starsky & Hutch (1977).

Tra le ultime interpretazioni cinematografiche di Gordon, da ricordare quella di Harvey Dean, collaboratore di Damien Thorn (Sam Neill) in Conflitto finale (1981), terzo capitolo della saga de Il presagio, e il breve ruolo di un poliziotto nel film d'azione Arma letale (1987) di Richard Donner, con Mel Gibson e Danny Glover.

L'ultimo impegno artistico di Gordon risale al 2005 nel film-documentario Steve McQueen – The Essence of Cool, dove egli venne intervistato con altre celebrità che in passato avevano lavorato con McQueen, tra cui Robert Culp, Robert Vaughn, Eli Wallach, Martin Landau e Richard Attenborough.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Doppiatori italiani[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN22343280 · ISNI: (EN0000 0001 0878 5875 · BNF: (FRcb140418616 (data)