Domizio Calderini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Domizio Calderini (Torri del Benaco, 1446Roma, 1478) è stato un umanista italiano.

Stele che ricorda Domizio Calderini posta al Torri del Benaco.

Segretario apostolico di papa Sisto IV, nel 1475 curò un'edizione delle Silvae di Papinio Stazio aspramente criticata dal Poliziano nella sua Miscellanea; scrisse alcuni commenti alle opere di autori latini quali Ovidio, Marziale e Giovenale. Fu inoltre discreto matematico.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN61663797 · ISNI (EN0000 0001 2135 8077 · SBN IT\ICCU\BVEV\025255 · LCCN (ENn86805621 · GND (DE100940056 · BNF (FRcb125628456 (data) · BNE (ESXX1209681 (data) · NLA (EN35629532 · BAV (EN495/31478 · CERL cnp01232253 · WorldCat Identities (ENlccn-n86805621
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie