Dominique Erbani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dominique Erbani
Dati biografici
Paese Francia Francia
Altezza 193 cm
Peso 102 kg
Rugby a 15 Rugby union pictogram.svg
Ruolo Terza linea
Ritirato 1990
Carriera
Attività di club¹
1976-90 Agen
Attività da giocatore internazionale
1981-90 Francia Francia 46 (12)
Palmarès internazionale
Finalista RugbyWorldCup.svg Coppa del Mondo 1987

1. A partire dalla stagione 1995-96 le statistiche di club si riferiscono ai soli campionati maggiori professionistici di Lega
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito

Statistiche aggiornate al 22 dicembre 2011

Dominique Erbani (Eymet, 16 agosto 1956) è un ex rugbista a 15 e dirigente sportivo francese, sempre legato all’Agen, nel quale militò dapprima nel ruolo di terza linea e del quale fu anche presidente per un breve periodo.


Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nell'Agen, debuttò in prima squadra nel 1976 e con il club del Lot e Garonna vinse due titoli nazionali francesi, nel 1982 e nel 1988.

Flanker, e talora anche numero 8, Erbani esordì in Nazionale nel 1981 a Brisbane in un test match contro l'Australia e partecipò a otto tornei consecutivi del Cinque Nazioni, dal 1983 al 1990, con cinque vittorie totali, di cui una in solitaria, una con il Grande Slam (1987) e tre a pari merito con un'altra Nazionale.

Fu anche nella rosa francese che prese parte alla Coppa del Mondo di rugby 1987 e giunse fino alla finale, poi persa, contro la Nuova Zelanda. Disputò il suo ultimo incontro internazionale contro l'Inghilterra nel corso del citato Cinque Nazioni 1990.

Ritiratosi nel 1992, si dimise da funzionario di polizia[1] per intraprendere la professione di rappresentante di commercio[1].

Nel 2000 fu anche per un breve periodo presidente dell'Agen, all'epoca in difficoltà finanziarie dovute al passaggio al professionismo: eletto nel luglio di quell'anno[2] si dimise dopo soli cinque mesi in tale carica, in disaccordo con le scelte economiche della società che non raccolse le sue proposte[2].

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (FR) Que sont-ils devenus?, in RugbyRama.fr, 1º giugno 2007. URL consultato il 14 aprile 2009.
  2. ^ a b (FR) Bertrand Chomeil, Erbani n’aime pas les corbeaux, in La Dépêche du Midi, 22 dicembre 2000. URL consultato il 15 aprile 2009.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]