Dominique Di Piazza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dominique Di Piazza
LiBB9.jpg
NazionalitàFrancia Francia
GenereJazz
Fusion
Periodo di attività musicale1982 – in attività
StrumentoBasso elettrico
GruppiJohn McLaughlin Trio
Album pubblicati1 (da solista)
Sito ufficiale

Dominique Di Piazza (Lione, 1959) è un bassista francese.

Lo stile musicale introdotto da Di Piazza ha influenzato numerosi bassisti sia in Europa che negli USA come Matthew Garrison, Adam Nitti e Lucas Pickford[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origini siciliane, crebbe in una comunità zingara in Francia, comunità di cui faceva parte il patrigno.[2]

Scoprì il basso elettrico nel 1979 dopo aver ascoltato Jaco Pastorius, a quel tempo bassista dei Weather Report[2].

Già chitarrista autodidatta, Di Piazza sviluppò una caratteristica tecnica che consisteva nel pizzicare le corde del basso con pollice, indice e dito medio della mano destra, dandosi così la possibilità di aumentare notevolmente la velocità di esecuzione[2].

Dal 1991 al 1992 fece parte, con Trilok Gurtu, del trio di John McLaughlin, con il quale partecipò ad un tour mondiale composto da 300 concerti e alla registrazione dell'album Que Alegria[1].

Dopo una lunga parentesi durata sette anni come pastore protestante, Di Piazza partecipò assieme a Bireli Lagrene e Dennis Chambers al progetto Front Page, progetto con cui pubblicarono l'omonimo album. Il disco fu premiato con il premio "Victoires de la Musique" per il miglior album jazz dell'anno[1].

Tra il 2005 e il 2006 Di Piazza partecipò ad un tour in vari paesi dell'Africa, tra cui Riunione, Mauritius e Madagascar, affiancato da Meddy Gerville, un pianista di Riunione, Jean-Marie Ecay alla chitarra e Horacio Hernandez alla batteria. Da questa collaborazione uscì Jazz Amwin, album jazz con influenze maloya[1].

Nel 2006 registra in India un album con il mandolinista U. Shrinivas, il chitarrista Debashish Bhattacharya e i percussionisti V.Selvaganesh (kanjira) e Zakir Hussain (tabla). Il frutto del loro lavoro è Samjanitha, uscito nel marzo 2008[1].

Ha anche registrato un album con il pianista italiano Antonio Faraò e il batterista francese André Ceccarelli dal titolo Woman's Perfume, uscito il 23 gennaio 2008[1].

Il 26 agosto 2008 vede la luce, sotto il nome di "Dominique Di Piazza Trio", il suo primo album da solista dal titolo Princess Sita[3].

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Solista[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f Scheda su Dominique Di Piazza[collegamento interrotto] da allaboutjazz.com
  2. ^ a b c Sito ufficiale di Dominique Di Piazza
  3. ^ Discografia di Dominique Di Piazza dal sito ufficiale di Di Piazza

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN12497171 · ISNI (EN0000 0000 5515 9554 · LCCN (ENno2003043064 · GND (DE134793412 · BNF (FRcb13951037r (data)
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie