Dominique Biancolelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Domenico Giuseppe Biancolelli, detto Dominique (Bologna, 1636Parigi, 1688), è stato un attore italiano che recitava come Arlecchino.

SAND Maurice Masques et bouffons 01

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato a Bologna da Francesco Biancolelli e da Isabella Franchini, in arte Colombina, fu iniziato al ruolo di secondo Zanni dal padrino Carlo Cantù (in arte Buffetto). Recitò dal 1662 con la troupe della Comédie-Italienne a Parigi, installata nel teatro del Palais-Royal e poi all'Hôtel de Bourgogne. Fu l'Arlecchino più famoso di questa compagnia, ammirato per i suoi lazzi che erano spesso acrobatici. Nel 1663, sposò Orsola Cortesi. Domenico Giuseppe Biancolelli, insieme a sua moglie, fu naturalizzato francese nel 1680. Diventato capocomico, francesizzò la Comédie-Italienne. Fino alla sua morte, avvenuta nel 1688, resterà il comico favorito di Luigi XIV. Il ruolo di Arlecchino passò a Evaristo Gherardi.

Dell'opera di Biancolelli ci sono rimasti uno zibaldone che contiene ben 79 canovacci delle sue commedie, anche se in realtà ne compose in tutto 163.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Delia Gambelli, "Quasi un recamo di concertate pezzette": le composizioni sul comico dell'Arlecchino Biancolelli, in Biblioteca Teatrale, I, 1971, pp. 47-95.
  • Arlecchino a Parigi: dall'inferno alla corte del Re Sole, Roma, Bulzoni, 1993.
  • Thomas Heck, Book Review: Arlecchino a Parigi: Lo Scenario di Domenico Biancolelli in Theatre Journal, Volume 50, 4 dicembre 1998, pp. 545-546.
  • Sergio Monaldini, Arlecchino figlio di Pulcinella e Colombina. Note sulla famiglia Biancolelli, tra Bologna e Parigi in L'Archiginnasio, XCI, 1996, pp. 83-161.
Controllo di autorità VIAF: (EN64811364 · BNF: (FRcb13542134b (data)