Dominion del Pakistan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Dominion del Pakistan
Dominion del Pakistan – BandieraDominion del Pakistan - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Dominion of Pakistan & Indian Controlled Kashmir (orthographic projection).svg
In verde scuro i territori controllati dal Dominion del Pakistan, in verde chiaro i territori reclamati (Jammu e Kashmir)
Dati amministrativi
Nome completoDominion of Pakistan
Lingue parlateinglese, urdu, bengali
CapitaleKarachi
Politica
Forma di StatoMonarchia costituzionale
(Reame del Commonwealth)
Re del Pakistan
Nascita14 agosto 1947 con Giorgio VI del Regno Unito
Fine23 marzo 1956 con Elisabetta II del Regno Unito
Territorio e popolazione
Bacino geograficoAsia
Massima estensione943.665 km² nel 1956
Economia
ValutaRupia pakistana
Religione e società
Religioni preminentiIslam
Religioni minoritarieProtestantesimo, Buddismo, Sikh, Induismo
Evoluzione storica
Preceduto daIndia Britannica India Britannica
Succeduto daPakistan Repubblica Islamica del Pakistan
Ora parte diPakistan Pakistan
Bangladesh Bangladesh

Il Dominion del Pakistan fu un'entità federale che venne istituita nel 1947 a seguito della partizione dell'India in due distinti dominion: il Dominion dell'India e il Dominion del Pakistan.

Il Dominion del Pakistan, che comprendeva i moderni Stati di Pakistan e Bangladesh, venne destinato dai britannici come una patria per i musulmani del subcontinente indiano.

Il Dominion del Pakistan divenne Repubblica islamica del Pakistan nel 1956, e la Repubblica Popolare del Bangladesh divenne uno Stato indipendente nel 1971.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]