Dominick Salvatore

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Dominick Salvatore (Villa Santa Maria, 23 maggio 1940) è un economista statunitense.

Biografia[1][modifica | modifica wikitesto]

Dominick Salvatore nasce in Italia da madre piemontese e da padre abruzzese. Trascorre la sua infanzia nel paese paterno (Villa Santa Maria). Trasferitosi con la famiglia negli Stati Uniti, prosegue gli studi a New York e si laurea in Economia. Dopo aver ricevuto un dottorato di ricerca diventa assistente, quindi professore associato alla Fordham University di New York ove poi diviene professore ordinario. In questa stessa università ha ricoperto la carica di direttore dal 1986 al 1992. È stato Presidente di Economia dell’Accademia delle Scienze di New York, dell’Associazione Nord Americana di Economia e Finanza, e della Associazione Internazionale del Commercio Internazionale. Nominato nel 2010 per la Medaglia Nazionale della Scienza conferita dal Presidente degli Stati Uniti.

Dominick Salvatore riveste le cariche di:

Scrive su varie riviste e giornali, in Italia è stato editorialista de “Il Sole 24 Ore”dal 1998 al 2006 ed è stato ospite varie volte a “Porta a Porta”, “Ballaró”, e TG1.

Ha insegnato in varie Università negli Stati Uniti, Europa, Africa, America Latina e Asia, ha tenuto oltre 600 conferenze e lezioni e più di 500 seminari in tutto il mondo, ricevendo numerosi e ambiti riconoscimenti, tra i quali il premio “Achievement Award” conferitogli dalla City University di New York. Nel 1997, due anni prima dell'introduzione dell'euro come unità di conto virtuale, avanzò delle perplessità riguardo l'unione monetaria in Europa in un articolo scientifico pubblicato su The American Economic Review, in cui affermava che "muovere verso una compiuta unione monetaria dell'Europa è come mettere il carro davanti ai buoi" e che "questa è certamente la ricetta per notevoli problemi futuri" [2].

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Dominick Salvatore è autore del libro di testo di riferimento, a livello mondiale, sull'economia internazionale. Il suo volume "Teoria e Problemi di Microeconomia" è stato tradotto in 18 lingue ed ha superato le 800.000 copie vendute.

Un elenco esaustivo delle pubblicazioni di Salvatore è disponibile nel Curriculum vitae indicato nella sezione collegamenti esterni

  • Microeconomia, Milano, ETAS libri, 1977.
  • Teoria e Problemi di Microeconomia, Milano, ETAS libri, 1977.
  • Statistica ed econometria, Milano, ETAS libri, 1985.
  • National Economic Policies, Amsterdam; New York; Oxford, North-Holland, 1991.
  • Economia internazionale, Roma, NIS, 1992.
  • Economia, coautore Eugene Diulio, Milano, McGraw-Hill libri Italia, 1997.
  • La finanza internazionale sul finire del secolo, Arezzo, Banca popolare dell'Etruria e del Lazio, 1998.
  • Economia monetaria internazionale : macroeconomia in economie aperte, Milano, Etas, 2002.
  • Verso un'economia globale, Roma, Di Renzo, 2006.
  • Economia Manageriale in un Mondo Globalizzato, 2007, 7ed 2012.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AA.VV., Personaggi illustri (scheda Dominick Salvatore) in: Villa Santa Maria. Guida storico-artistica alla città e dintorni, Carsa Edizioni, (2003) ISBN 88-501-0075-2
  2. ^ “The common unresolved problems within EMS and the EMU”, The American Economic Review, vol. 87, n. 2, pp. 224-226. [1]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Generoso D'Agnese, Salvatore, un futuro da Nobel?, articolo su Il Messaggero di S. Antonio, dicembre 1996.
  • Tiziana Benedetti, Intervista a Dominick Salvatore, 18 luglio 2007 sul sito Sconfini.eu

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN59153737 · GND: (DE121929019 · BNF: (FRcb12325139w (data)