Dominia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Dominia è il nome dell'universo immaginario in cui è ambientato il gioco di carte collezionabili Magic: l'Adunanza. Si tratta di un multiverso a tema fantasy composto da innumerevoli universi fra loro indipendenti. Dominia viene rappresentato principalmente nelle illustrazioni e nei testi di colore delle carte da gioco, ma è anche un universo espanso utilizzato in un ampio numero di media differenti come romanzi, fumetti, racconti, artbook, videogiochi, e in un prossimo futuro anche serie TV d'animazione.[1] Dopo i primi anni del gioco il nome è caduto in disuso, e si è iniziato a riferirsi ad esso semplicemente come il Multiverso, soprattutto per non creare confusione con Dominaria, nome di uno dei tanti mondi all'interno di Dominia, e quello in cui sono state ambientate la maggior parte delle storie dei primi anni di Magic.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dominia è un insieme dal numero quasi infinito di differenti universi, ognuno dei quali è indipendente e può essere molto diverso dagli altri, addirittura nelle sue leggi della fisica. Questi mondi vengono chiamati piani dimensionali, o piani dell'esistenza, e sono separati fra loro da uno spazio detto Cieca eternità. Questo spazio è riempito da un caotico insieme di forze grezze come il mana, l'etere e l'energia temporale, che rendono impossibile l'esistenza della materia e della vita per come è conosciuta nei vari piani dell'esistenza. Nonostante ciò alcune misteriose creature, gli orrori cosmici chiamati eldrazi, si pensa siano originari di questo luogo.

Normalmente i piani dimensionali non sono in comunicazione fra di loro in modo naturale, anche se sono conosciuti alcuni casi di portali interdimensionali più o meno stabili; tuttavia tramite portali artificiali è possibile raggiungere un piano diverso dal proprio. Una notevole eccezione a questa legge di natura è rappresentata dai planeswalker, tradotto in italiano come viandanti dimensionali, esseri dai grandi poteri magici che sono in grado di resistere per un breve lasso di tempo nelle Cieche eternità e quindi attraversarle indenni e spostarsi appunto da una dimensione all'altra. Sono in grado di riuscirci grazie a un dono chiamato "scintilla", che possiedono fin dalla nascita, e senza la quale, non importa quando siano potenti, non sarebbero in grado di "camminare" da un piano all'altro. La scintilla ha una natura misteriosa e pochissimi esseri senzienti ne sono dotati, e fra questi solo un numero ridotto è in grado di "incendiarla" e liberare il suo potenziale ascendendo alla condizione di planeswalker.

Piani dimensionali conosciuti[modifica | modifica wikitesto]

Dominaria[modifica | modifica wikitesto]

Dominaria è l'universo dove sono state ambientate la maggior parte delle trame di Magic, soprattutto nei primi anni del gioco. È un mondo vasto con diversi continenti, ognuno con i suoi regni e le sue razze a popolarlo. La storia descritta nelle carte e negli altri media comprende millenni di eventi su dominaria. Dall'antichità dominata dai draghi all'impero tecnologicamente avanzato dei Thran e alla sua caduta; dall'epoca d'oro delle leggende alla guerra dei fratelli Urza e Mishra; dall'epoca dell'oscurità all'era glaciale e infine a quella delle alluvioni; dalle guerre di Jamuraa all'invasione di Phyrexia; dall'ascesa della dea fasulla Karona all'era degli squarci temporali.

Mirrodin[modifica | modifica wikitesto]

Originariamente conosciuto col nome di Argentum, è un mondo artificiale completamente metallico, creato dal golem planeswalker Karn. Inizialmente concepito come un meccanismo di perfezione matematica e abitato solamente da creature artificiali, Argentum era una landa desolata. Il golem posto da Karn come guardiano del suo mondo, chiamato Memnarch, nell'attesa che il proprio creatore ritornasse dalle sue esplorazioni del Multiverso cadde lentalmente preda di paranoia e follia, e decise che anch'esso voleva diventare un viandante dimensionale. A tal scopo costruì delle trappole per catturare esseri viventi da altri piani dimensionali, allo scopo di catturare un essere provvisto della scintilla e trapiantarla in se stesso. Così, lentamente Argentum si trasformò in Mirrodin, con i suoi ecosistemi e popolato da vita organica, che però si adattò al nuovo ambiente fondendosi con elementi metallici. Più avanti Mirrodin verrà contagiato dall'infezione phyrexiana, inconsapevolmente trasmessa da Karn stesso, e si trasformerà in Nuova Phyrexia.

Kamigawa[modifica | modifica wikitesto]

Mondo ispirato al Giappone feudale ed al suo folclore e alla sua mitologia. Kamigawa è popolato da samurai e ninja umani, ma anche da altre razze senzienti, come gli uomini-ratto nezumi, gli uomini-volpe kitsune, gli uomini-serpene orochi, dei goblin provvisti di un guscio simile a quello di una testuggine, e dai soratami, miseriosi abitanti di palazzi nelle nuvole dalle orecchie leporine. Inoltre abitano il mondo spirituale, normalmente separato da quello materiale, innumerevoli spiriti di ogni possibile forma, ispirati alla religione scintoista.

Lorwyn/Shadowmoor[modifica | modifica wikitesto]

Mondo ispirato al folclore e alla mitologia celtica, che periodicamente passa da un perenne stato idilliaco a una perpetua oscurità. È uno dei pochi universi conosciuti che non sia abitato da esseri umani. In compenso sono presenti elfi, giganti, goblin (chiamati boggart), nani, silvantropi, tritoni, kithkin (una specie di mezzuomini simili agli hobbit tolkieniani), spiritelli dispettosi, noggle (uomini dalla testa d'asino) e gli igniferi, esseri elementali fatti di fiamme.

Alara[modifica | modifica wikitesto]

Un mondo a lungo frammentato a causa delle macchinazioni dell'antico drago planeswalker Nicol Bolas, sta affrontando una difficile riunificazione. Per secoli infatti il piano di Alara è stato separato in cinque mondi divisi fra loro, ognuno dei quali mancava di due dei cinque colori del mana, l'energia magica presente in tutto il multiverso. Così ognuno dei cinque frammenti di Alara si è evoluto in modo molto differente dagli altri, con le sue civiltà e i suoi paesaggi. I nomi dei frammenti sono Bant, Esper, Grixis, Jund e Naya.

Mercadia[modifica | modifica wikitesto]

Mondo popolato di mercanti, dove molti aspetti della vita e della natura sembra siano sottosopra. Un esempio sono le montagne, che appaiono come dei coni rovesciati e danno l'impressione di crescere al contrario; oppure i goblin, che a differenza di quasi tutti gli altri universi a Mercadia sono l'elite dominante, temuta e rispettata.

Ravnica[modifica | modifica wikitesto]

Universo in cui l'urbanizzazione selvaggia ha ricoperto completamente tutta la superficie del mondo, rendendolo un'unica città senza confini. Questo immenso mondo urbano è governato da dieci gilde formalmente in pace, ma in realtà in continua lotta fra l'oro per l'egemonia, ognuna delle quali serve uno scopo preciso nel complesso sistema politico e geografico che è Ravnica.

Phyrexia[modifica | modifica wikitesto]

Un mondo artificiale di orrori meccanici, dove ogni individuo risponde all'unica volontà di Yawgmoth l'ineffabile, signore delle macchine. Questo universo è strutturato come nove sfere concentriche, sul modello dell'inferno dantesco. Dalla superficie si passa alle sfere interne, sempre più piccole ma più terribili, fino ad arrivare al nucleo centrale dove risiede il signore delle lande desolate.

Theros[modifica | modifica wikitesto]

Un mondo ispirato all'antica Grecia, alla sua mitologia e alla sua letteratura. Un Pantheon di divinità immortali e potentissime che vivono a Nyx, ossia nel cielo stellato, governano Theros in modo arbitrario e capriccioso. I mortali adorano, pregano e temono gli dei, e sono inconsapevolmente la fonte stessa del loro potere. Theros è popolato da prodi eroi che difendendo le polis da terribili mostri.

Amonkhet[modifica | modifica wikitesto]

Un mondo ispirato all'antico Egitto, alla sua mitologia e alla sua geografia desertica. Una terribile maledizione riporta in vita i morti di questo piano sotto forma di famelici zombie, e le civiltà che lo popolano hanno sviluppato una tecnica di imbalsamazione per fare in modo che una volta risvegliati, i defunti possano essere comandati come benevoli servi.

Altri[modifica | modifica wikitesto]

Molti altri mondi sono stati usati come ambientazione del gioco. Ad esempio Rabiah, su cui è ambientata la primissima espansione dopo il set base: Arabian Nights, ed ispirato a Le mille e una notte. O Zendikar, un mondo pericoloso di tesori nascosti e terribili segreti. Shandalar, un classico mondo high fantasy. Innistrad, che prende spunto dalla letteratura gotica e dell'orrore. Fiora, ispirato all'Italia rinascimentale degli intrighi di palazzo. Tarkir, governato alternativamente da clan in guerra fra loro e stormi di draghi terribili, ispirato a varie parti dell'Asia. Kaladesh, un mondo steampunk dalle influenze indiane. Ixalan, dove una stirpe di vampiri, dopo aver conquistato il loro vecchio continente, attarversano l'oceano alla conquista di uno nuovo, ispirato alle civiltà precolombiane della Mesoamerica e popolato da dinosauri piumati. Eldraine, un mondo a metà fra la civiltà cavalleresca del ciclo arturiano e le fiabe per bambini. E poi ancora i piani artificiali di Rath e del Reame di Serra; l'inaccessibile piano di meditazione usato dall'antico drago planeswalker Nicol Bolas; e poi altri nomi ancora: Ulgrotha; Regatha; Vryn; Kylem; Ikoria e anche un misterioso mondo di mari e montagne ispirato al folclore classico cinese.

Altri piani dimensionali non sono mai stati usati come ambientazione per un set di carte, ma compaiono in alcune singole carte del set Planechase, di seguito l'elenco dei loro nomi.

  • Arkhos
  • Azgol
  • Belenon
  • Equilor
  • Ergamon
  • Fabacin
  • Iquatana
  • Ir
  • Kaldheim
  • Karsus
  • Kephalai
  • Kinshala
  • Kolbahan
  • Kyneth
  • Luvion
  • Moag
  • Mongseng
  • Muraganda
  • Pyrulea
  • Segovia
  • Valla
  • Wildfire
  • Xerex

Infine molti altri piani vengono solamente visitati o nominati in opere dell'universo espanso, come i libri o i fumetti. Di seguito l'elenco.

  • Alkabah
  • Antausia
  • Aranzhur
  • Azoria
  • Cabralin
  • Cridhe
  • Diraden
  • Echoir
  • Gargantikar
  • Gastal
  • Gobakhan
  • Ilcae
  • Metal Island
  • Sette piani di Parnash
  • Skalla
  • Tavelia
  • Vatraquaz
  • Vuoto abissale

Universo espanso[modifica | modifica wikitesto]

Oltre che nelle carte del gioco i vari mondi di Dominia vengono esplorati, come detto, in un ampio numero di media. Di seguito un elenco parziale delle opere ambientate in questo universo espanso.

Libri[modifica | modifica wikitesto]

I primi libri ambientati nel Multiverso di Magic sono stati pubblicati dalla HarperCollins sotto il loro marchio Harper Prism, dedicato alla fantascienza e al fantasy.

Harper Prism[modifica | modifica wikitesto]

Titolo Tipo Autore Data ISBN eBook
Arena Romanzo William R. Forstchen Novembre 1994 ISBN 0-06-105424-0
Whispering Woods Romanzo Clayton Emery Gennaio 1995 ISBN 0-06-105418-6 No
Shattered Chains Romanzo Clayton Emery Marzo 1995 ISBN 0-06-105419-4 No
Final Sacrifice Romanzo Clayton Emery Maggio 1995 ISBN 0-06-105420-8 No
The Cursed Land Romanzo Teri McLaren Agosto 1995 ISBN 0-06-105016-4 No
The Prodigal Sorcerer Romanzo Marc Sumner Novembre 1995 ISBN 0-06-105476-3 No
Ashes of the Sun Romanzo Hanovi Braddock Marzo 1996 ISBN 0-06-105649-9 No
Tapestries Antologia A cura di Kathy Ice Maggio 1996 ISBN 0-06-105308-2 No
Distant Planes Antologia A cura di Kathy Ice Maggio 1996 ISBN 0-06-105313-9 No
Song of Time Romanzo Teri McLaren Giugno 1996 ISBN 0-06-105622-7 No
And Peace Shall Sleep Romanzo Sonia Orin Lyris Luglio 1996 ISBN 0-06-105619-7 No
Dark Legacy Romanzo Robert E. Vardeman Dicembre 1996 ISBN 0-06-105697-9 No

Wizards of the Coast[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 1998 la Wizards of the Coast, la compagnia produttrice di Magic, ha iniziato a pubblicare direttamente i nuovi romanzi e raccolte di racconti ambientati nel Multiverso.

Titolo Tipo Ciclo Autore Data ISBN eBook
La guerra dei fratelli Romanzo Artefatti (I) Jeff Grubb Maggio 1998 ISBN 0-7869-1170-0
Rath and Storm Antologia A cura di Peter Archer Luglio 1998 ISBN 0-7869-1175-1
Planeswalker Romanzo Artefatti (II) Lynn Abbey Settembre 1998 ISBN 0-7869-1182-4
Colors of Magic Antologia A cura di Jess Lebow Febbraio 1999 ISBN 0-7869-1323-1 No
Time Streams Romanzo Artefatti (III) J. Robert King Aprile 1999 ISBN 0-7869-1344-4
The Gathering Dark Romanzo Era Glaciale (I) Jeff Grubb Giugno 1999 ISBN 0-7869-1357-6
Bloodlines Romanzo Artefatti (IV) Loren L. Coleman Agosto 1999 ISBN 0-7869-1380-0
Mercadian Masques Romanzo Maschere Francis Lebaron Settembre 1999 ISBN 0-7869-1188-3
The Thran Romanzo J. Robert King Dicembre 1999 ISBN 0-7869-1600-1
Nemesis Romanzo Maschere (II) Paul B. Thompson Febbraio 2000 ISBN 0-7869-1559-5
The Eternal Ice Romanzo Era Glaciale (II) Jeff Grubb Maggio 2000 ISBN 0-7869-1562-5
The Myths of Magic Antologia A cura di Jess Lebow Giugno 2000 ISBN 0-7869-1529-3 No
Prophecy Romanzo Maschere (III) Vance Moore Giugno 2000 ISBN 0-7869-1570-6
Invasion Romanzo Invasione (I) J. Robert King Ottobre 2000 ISBN 0-7869-1438-6
Planeshift Romanzo Invasione (II) J. Robert King Febbraio 2001 ISBN 0-7869-1802-0
The Shattered Alliance Romanzo Era Glaciale (III) Jeff Grubb Dicembre 2000 ISBN 0-7869-1403-3
Johan Romanzo Leggende (I) Clayton Emery Aprile 2001 ISBN 0-7869-1803-9 No
Apocalypse Romanzo Invasione (III) J. Robert King Giugno 2001 ISBN 0-7869-1880-2
The Dragons of Magic Antologia A cura di J. Robert King Agosto 2001 ISBN 0-7869-1872-1 No
Odyssey Romanzo Odissea (I) Vance Moore Settembre 2001 ISBN 0-7869-1900-0
Jedit Romanzo Leggende (II) Clayton Emery Dicembre 2001 ISBN 0-7869-1907-8 No
Chainer's Torment Romanzo Odissea (II) Scott McGough Gennaio 2002 ISBN 0-7869-2696-1
Secrets of Magic Antologia A cura di Jess Lebow Marzo 2002 ISBN 0-7869-2710-0 No
Judgment Romanzo Odissea (III) Will McDermott Maggio 2002 ISBN 0-7869-2743-7
Hazezon Romanzo Leggende (III) Clayton Emery Agosto 2002 ISBN 0-7869-2792-5 No
Onslaught Romanzo Assalto (I) J. Robert King Settembre 2002 ISBN 0-7869-2801-8 No
Assassin's Blade Romanzo Leggende 2 (I) Scott McGough Dicembre 2002 ISBN 0-7869-2830-1 No
Legions Romanzo Assalto (II) J. Robert King Gennaio 2003 ISBN 0-7869-2830-1 No
Emperor's Fist Romanzo Leggende 2 (II) Scott McGough Marzo 2003 ISBN 0-7869-2935-9 No
Scourge Romanzo Assalto (III) J. Robert King Maggio 2003 ISBN 0-7869-2956-1 No
Monsters of Magic Antologia A cura di J. Robert King Agosto 2003 ISBN 0-7869-2983-9 No
The Moons of Mirrodin Romanzo Mirrodin (I) Will McDermott Settembre 2003 ISBN 0-7869-2995-2
The Champion's Trial Romanzo Leggende 2 (III) Scott McGough Novembre 2003 ISBN 0-7869-3015-2 No
The Darksteel Eye Romanzo Mirrodin (II) Jess Lebow Gennaio 2004 ISBN 0-7869-3140-X
The Fifth Dawn Romanzo Mirrodin (III) Cory Herndon Maggio 2004 ISBN 0-7869-3205-8
Outlaw: Champions of Kamigawa Romanzo Kamigawa (I) Scott McGough Settembre 2004 ISBN 0-7869-3357-7
Heretic: Betrayers of Kamigawa Romanzo Kamigawa (II) Scott McGough Gennaio 2005 ISBN 0-7869-3575-8
Guardian: Saviors of Kamigawa Romanzo Kamigawa (III) Scott McGough Maggio 2005 ISBN 0-7869-3786-6
Ravnica: City of Guilds Romanzo Ravnica (I) Cory J. Herndon Settembre 2005 ISBN 0-7869-3792-0
Guildpact Romanzo Ravnica (II) Cory J. Herndon Gennaio 2006 ISBN 0-7869-3989-3
Dissension Romanzo Ravnica (III) Cory J. Herndon Maggio 2006 ISBN 0-7869-4001-8
Time Spiral Romanzo Spirale Temporale (I) Scott McGough Ottobre 2006 ISBN 0-7869-3988-5
Planar Chaos Romanzo Spirale Temporale (II) Scott McGough e Timothy Sanders Gennaio 2007 ISBN 0-7869-4249-5 No
Future Sight Romanzo Spirale Temporale (III) Scott McGough e John Delaney Aprile 2007 ISBN 0-7869-4269-X No
Lorwyn Romanzo Lorwyn (I) Cory J. Herndon e Scott McGough Settembre 2007 ISBN 0-7869-4292-4 No
Morningtide Romanzo Lorwyn (II) Cory J. Herndon e Scott McGough Gennaio 2008 ISBN 0-7869-4790-X No
Shadowmoor Antologia Shadowmoor (I) A cura di Peter Archer e Susan J. Morris Aprile 2008 ISBN 0-7869-4840-X No
Eventide Romanzo Shadowmoor (II) Cory J Herndon e Scott McGough Giugno 2008 ISBN 0-7869-4868-X No
Alara Unbroken Romanzo Alara (I) Doug Beyer Maggio 2009 ISBN 0-7869-5201-6
Agents of Artifice Romanzo Planeswalker (I) Ari Marmell Novembre 2009 ISBN 0-7869-5134-6
The Purifying Fire Romanzo Planeswalker (II) Laura Resnick Gennaio 2010 ISBN 0-7869-5559-7
Zendikar: In the Teeth of Akoum Romanzo Zendikar Robert B. Wintermute Aprile 2010 ISBN 0-7869-5476-0
Test of Metal Romanzo Planeswalker (III) Matthew Stover Ottobre 2010 ISBN 0-7869-5532-5
Scars of Mirrodin: The Quest for Karn Romanzo Mirrodin Robert B. Wintermute Aprile 2011 ISBN 0-7869-5774-3
Return to Ravnica: The Secretist Romanzo Ritorno a Ravnica (I) Doug Beyer Novembre 2012 ASIN B009MYB82Y
Gatecrash: The Secretist Romanzo Return a Ravnica (II) Doug Beyer Febbraio 2013 ASIN B009MY9QWS
Dragon's Maze: The Secretist Romanzo Return a Ravnica (III) Doug Beyer Maggio 2013 ASIN B00AD2OXLM
Theros: Godsend Romanzo Theros (I) Jenna Helland Aprile 2014 ASIN B00FUZNL7O
Journey Into Nyx: Godsend Romanzo Theros (II) Jenna Helland Maggio 2014 ASIN B00JNPF4JA

Fumetti[modifica | modifica wikitesto]

Armada[modifica | modifica wikitesto]

Armada (Acclaim Comics):

Titolo Ciclo Testi Disegni Data
Magic: the Gathering: The Shadow Mage Planeswalker War Jeffrey Gomez Val Mayerik & James Dean Pascoe Luglio 1995
Magic: the Gathering: The Shadow Mage (2) Planeswalker War Jeffrey Gomez Val Mayerik Agosto 1995
Magic: the Gathering: The Shadow Mage (3) Planeswalker War Jeffrey Gomez Val Mayerik & Rick J Bryant Settembre 1995
Magic: the Gathering: The Shadow Mage (4) Planeswalker War Jeffrey Gomez Val Mayerik, Rick J Bryant & Gonzalo Mayo Ottobre 1995
Ice Age Jeffrey Gomez Rafael Kayanan & Rodney Ramos. Copertina: Charles Vess Luglio 1995
Ice Age (2) Jeffrey Gomez Rafael Kayanan & Rodney Ramos. Copertina: Charles Vess Agosto 1995
Ice Age (3) Jeffrey Gomez Rafael Kayanan & Rodney Ramos. Copertina: Charles Vess Settembre 1995
Ice Age (4) Jeffrey Gomez Rafael Kayanan & Rodney Ramos. Copertina: Charles Vess Ottobre 1995
Magic: the Gathering: Nightmare Hillary J. Bader Anthony Castrillo & Anibal Rodriguez Novembre 1995
Imperi caduti Kevin Maples & Jeffrey Gomez Alex Maleev & Rodney Ramos Settembre 1995
Imperi caduti (2) Kevin Maples & Jeffrey Gomez Alex Maleev & Rodney Ramos Ottobre 1995
Magic: the Gathering: Wayfarer Planeswalker War/Wayfarer Jeffrey Gomez Val Mayerik, Rick J Bryant & Gonzalo Mayo. Copertina: Michael Wm. Kaluta Novembre 1995
Magic: the Gathering: Wayfarer (2) Planeswalker War/Wayfarer Jeffrey Gomez Val Mayerik, Rick J Bryant & Gonzalo Mayo. Copertina: Michael Wm. Kaluta Dicembre 1995
Magic: the Gathering: Wayfarer (3) Planeswalker War/Wayfarer Jeffrey Gomez Val Mayerik, Rick J Bryant & Gonzalo Mayo. Copertina: Michael Wm. Kaluta Gennaio 1996
Magic: the Gathering: Wayfarer (4) Planeswalker War/Wayfarer Jeffrey Gomez Val Mayerik, Rick J Bryant & Gonzalo Mayo. Copertina: Michael Wm. Kaluta Febbraio 1996
Magic: the Gathering: Wayfarer (5) Planeswalker War/Wayfarer Jeffrey Gomez Val Mayerik, Rick J Bryant & Gonzalo Mayo. Copertina: Michael Wm. Kaluta Marzo 1996
Antiquities War Antiquities War Jerry Prosser Paul Smith & Thomas 'Tom' Ryder Novembre 1995
Antiquities War (2) Antiquities War Jerry Prosser Phil Hester & Thomas 'Tom' Ryder Dicembre 1995
Antiquities War (3) Antiquities War Jerry Prosser Phil Hester & Thomas 'Tom' Ryder Gennaio 1996
Antiquities War (4) Antiquities War Jerry Prosser Phil Hester & Thomas 'Tom' Ryder Febbraio 1996
Arabian Nights Arabian Nights Jeof Vita & Susan Wright Alex Maleev & Rodney Ramos Dicembre 1995
Arabian Nights (2) Arabian Nights Jeof Vita & Susan Wright Alex Maleev & Rodney Ramos Dicembre 1995
Convocations: A Magic: the Gathering Gallery Varii Varii. Copertina: Anson Maddocks Gennaio 1996
Serra Angel Antologia Margaret Weis Rebecca Guay Agosto 1996
Homelands Antologia D.G. Chichester Rebecca Guay Febbraio 1996
Legend of Jedit Ojanen Kenn Bell David Boller Marzo 1996
Legend of Jedit Ojanen (2) Kenn Bell David Boller Aprile 1996
Magic: the Gathering: Shandalar David Quinn Bo Hampton Aprile 1996
Magic: the Gathering: Shandalar (2) David Quinn Bo Hampton Aprile 1996
Fallen Angel Nancy A. Collins Don Perlin, Dennis Callero & Richard Kane Ferguson Maggio 1996
Elder Dragons Art Holcomb Doug Tropea-Wheatley Aprile 1996
Elder Dragons (2) Art Holcomb Doug Tropea-Wheatley Maggio 1996
Dakkon Blackblade Jerry Prosser Rags Morales & Barbara Kaalberg Giugno 1996
Urza-Mishra War Jerry Prosser Tom Mandrake & Bill Sienkiewicz. Copertina: Bill Sienkiewicz Settembre 1996
Urza-Mishra War (2) Jerry Prosser Tom Mandrake & Bill Sienkiewicz. Copertina: Bill Sienkiewicz Ottobre 1996

Dark Horse[modifica | modifica wikitesto]

Dark Horse:

Titolo Tipo Ciclo Testi Disegni Data
Gerrard's Quest: Initiation Fumetto Gerrard's Quest Mike Grell Pop Mhan & Norman Lee Marzo 1998
Gerrard's Quest: Legend Fumetto Gerrard's Quest Mike Grell Pop Mhan & Norman Lee Aprile 1998
Gerrard's Quest: Crucible Fumetto Gerrard's Quest Mike Grell Pop Mhan & Norman Lee Maggio 1998
Gerrard's Quest: Destiny Fumetto Gerrard's Quest Mike Grell Pop Mhan & Norman Lee Settembre 1998
Gerrard's Quest Raccolta Gerrard's Quest Mike Grell Pop Mhan & Norman Lee Aprile 1999

Wizards of the Coast[modifica | modifica wikitesto]

Tra il 2007 e il 2011 la Wizards of the Coast ha pubblicato sul proprio sito internet una serie di brevi storie a fumetti, disponibili gratuitamente. Quasi tutti questi webcomic sono poi stati raccolti in due volumi e dati alle stampe.

Titolo Testi Disegni Data ISBN
Path of the Planeswalker Doug Beyer, Brady Dommermuth, Jenna Helland Varii Gennaio 2010 ISBN 978-0786953677
Path of the Planeswalker II Doug Beyer, Brady Dommermuth, Jenna Helland Varii Maggio 2011 ISBN 978-0786958528

IDW Publishing[modifica | modifica wikitesto]

A partire dal 2012 la IDW Publishing ha pubblicato delle serie a fumetti su licenza ambientate nel Multiverso e utilizzando i personaggi di Magic. Le prime tre serie seguono le avventure del planeswalker Dack Fayden. La quarta serie apre un nuovo ciclo con lo stesso protagonista, ma rimane interrotta al quinto volume; il personaggiò verrà ucciso nel libro War of the Spark del 2019, senza che si sappia come proseguirono le vicende narrate nel fumetto. La quinta serie ha invece la popolare viandante dimensionale Chandra Nalaar come protagonista.

Titolo Testi Disegni Data Volumi ISBN
Magic: The Gathering Matt Forbeck Martin Cóccolo Gennaio 2012 4 ISBN 978-1613772287
Magic: The Gathering - The Spell Thief Matt Forbeck Martin Cóccolo Maggio 2012 4 ISBN 978-1613774144
Magic: The Gathering - Path of Vengeance Matt Forbeck Martin Cóccolo Gennaio 2013 4 ISBN 978-1613776377
Magic: The Gathering - Theros Jason Ciaramella Martin Cóccolo Gennaio 2014 5 ISBN 978-1613779088
Magic: The Gathering - Chandra Vita Ayala Varii Gennaio 2018 4 ISBN 978-1684054275

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Emanuela Acri, Magic: The Gathering diventa una serie Tv per Netflix, su tomshw.it, Purch, Inc., 3 giugno 2019. URL consultato il 2 dicembre 2019.
Fantasy Portale Fantasy: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Fantasy