Domestic Security Enhancement Act

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
The Patriot Act II
Stato Stati Uniti Stati Uniti
Titolo esteso Domestic Security Enhancement Act of 2003
Proposta da John Ashcroft (Missouri)
Date fondamentali
Proposta
Passata (Camera)
(Senato)
Firmata 7 febbraio 2003
Leggi correlate FISA, USA Act, Financial Anti-Terrorism Act, USA PATRIOT Act

Domestic Security Enhancement Act of 2003, conosciuto anche come The Patriot Act II, è una legge federale statunitense scritta da John Ashcroft.

Questa legge permette l'arresto segreto di chi è sospettato di far parte ad un gruppo terroristico. Prevede anche la raccolta e conservazione del DNA dei possibili terroristi in un database e la perdita di cittadinanza USA.

Inoltre, tutti coloro che aiutano una cellula terroristica elargendo fondi, possono essere arrestati anche con la sola prova del versamento di denaro e vengono considerati terroristi.

Critiche[modifica | modifica wikitesto]

Il New York Times, a proposito delle leggi antiterrorismo statunitensi, scrisse:

«Il governo sembra credere, su nessuna base legale, che se esso, nella lotta al terrorismo, denuncia cittadini come ‘guerriglieri’, li può mettere in prigione per tempo indeterminato, senza diritto a difesa. Questa sfida al potere separato della magistratura ripudia due secoli di diritto costituzionale e mina proprio quelle libertà che si asserisce di voler difendere negli sforzi contro il terrorismo.»

(New York Times, 8 agosto 2002)

Sono scoppiate varie polemiche su questa legge, particolarmente per quanto riguarda la parte sull'aiuto al terrorismo. Se un cittadino degli Stati Uniti donasse del denaro ad un'associazione estera che dice di portare aiuti umanitari, e in realtà è una cellula terroristica, potrebbe essere arrestato a tempo indeterminato dai servizi segreti.

Diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto