Domenico Zaccagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Domenico Zaccagna (Carrara, 3 settembre 1851Roma, 1940) è stato un geologo e mineralogista italiano.

Studiò all'estero specializzandosi all'allora famosa École des mines di Parigi. Tornato in Italia, iniziò una collaborazione feconda con l'Ufficio Geologico Italiano che si è protratta per oltre 50 anni.

Si appassionò al rilevamento geologico del territorio italiano, allora scienza ancora in erba, in particolare all'Appennino toscano e alle Alpi Apuane. Il suo studio più importante è stato Descrizione geologica delle Alpi Apuane - Memorie descrittive della Carta Geologica d'Italia - XXV - Roma - 1932.

Si dedicò anche a progetti tecnici ed ingegneristici di geologia applicata, quali linee ferroviarie e dighe idroelettriche ed allo studio delle proprietà dei marmi, dei quali lasciò una cospicua collezione all'Ufficio Geologico Italiano. Nel 1919 presiedette la Società Geologica Italiana.

Collezionò anche minerali e un carbonato idrato di zinco ed alluminio, la zaccagnaite, è stato così denominato in suo onore.

Controllo di autoritàVIAF (EN64373789 · ISNI (EN0000 0000 7143 9855 · SBN IT\ICCU\GEAV\000910 · LCCN (ENno2015043033 · BNF (FRcb154052903 (data)