Domenico Bernareggi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Domenico Bernareggi
vescovo della Chiesa cattolica
BishopCoA PioM.svg
Incarichi ricoperti Vescovo titolare di Famagosta
Nato 5 settembre 1877, Oreno di Vimercate
Ordinato presbitero 14 aprile 1900, Duomo di Milano
Consacrato vescovo 16 giugno 1945, Duomo di Milano
Deceduto 22 ottobre 1962, Milano

Domenico Bernareggi (Oreno, 5 settembre 1877Milano, 22 ottobre 1962) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nato ad Oreno di Vimercate, si forma presso il Seminario di Milano e viene ordinato presbitero il 14 aprile 1900, non ancora ventitreenne. Anche il fratello minore, Adriano entra in Seminario, diventa prete sette anni dopo Domenico e nel 1931 è chiamato all'episcopato a Bergamo, prima come coadiutore e poi come vescovo di quella diocesi lombarda.

Dopo appena sei anni come coadiutore è nominato parroco a Malgrate nel lecchese, per poi passare a reggere la prepositura di Magenta nel milanese dove rimane dal 1910 al 1923, quando viene trasferito a Milano, prevosto di Sant'Andrea, presso Porta Romana.

Vedendo in lui un valido collaboratore per affrontare il secondo dopo guerra, nel giugno 1945 l'arcivescovo Schuster lo nomina vicario episcopale, consacrandolo vescovo titolare di Famagosta. Dopo la morte del cardinale, il 12 dicembre 1954 è accanto al cardinale Eugène Tisserant e al vescovo di Brescia Giacinto Tredici nella consacrazione episcopale del nuovo arcivescovo di Milano, Giovanni Battista Montini.

Morì a Milano il 22 ottobre 1962 e venne sepolto nel cimitero di Oreno.

Predecessore Parroco di Malgrate Successore Kanonik.png
 ? 1906-1910  ?
Predecessore Prevosto di Magenta Successore Monastergen.png
Cesare Tragella 1910-1923 Luigi Crespi
Predecessore Prevosto di Sant'Andrea presso Porta Romana Successore Monastergen.png
 ? 1923-1943  ?
Predecessore Vescovo titolare di Famagosta Successore BishopCoA PioM.svg
Ettore Castelli 1945 - 1962 Giuseppe Schiavini
Controllo di autorità VIAF: (EN258074350