Domenico Arnuzzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Domenico Arnuzzo
Domenico Arnuzzo.JPG
Nazionalità Italia Italia
Altezza 177 cm
Peso 71 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Difensore
Carriera
Giovanili
Sampdoria
Squadre di club1
1967-1968Sampdoria0 (0)
1968-1969Reggiana0 (0)
1969-1971Sampdoria1 (0)
1971-1972Savona34 (0)
1972-1981Sampdoria195 (1)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Domenico Arnuzzo (Genova, 6 maggio 1947) è un dirigente sportivo ed ex calciatore italiano, di ruolo terzino.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Giocatore[modifica | modifica wikitesto]

Con eccezione di due stagioni ad inizio carriera in prestito a Reggiana e Savona, la sua carriera si è svolta esclusivamente nelle file della Sampdoria, di cui è stato una bandiera nel corso degli anni settanta.

Dopo l'esordio in Serie A il 7 dicembre 1969 nella sconfitta esterna dei genovesi contro il Palermo, e alcuni anni passati in prestito o da rincalzo, si mette in luce in prima squadra nella stagione 1973-1974, anno della sua unica rete in massima serie nel pareggio esterno contro il Foggia, collezionando 19 gettoni di presenza, per poi diventare titolare del ruolo di terzino destro a partire dalla stagione successiva. Resta in blucerchiato anche dopo la retrocessione in B del 1977, chiudendo, dopo altre tre annate da titolare, con 3 presenze nella stagione 1980-1981.

In carriera ha totalizzato complessivamente 110 presenze ed una rete in Serie A e 86 presenze in Serie B.

Dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Cessata l'attività agonistica, ha intrapreso quella dirigenziale, ricoprendo prima il ruolo di responsabile del settore giovanile della Sampdoria, quindi quello di direttore sportivo sotto la presidenza di Enrico Mantovani [1], per poi ricoprire il ruolo di osservatore della Nazionale[2] di Marcello Lippi, a lungo suo compagno nella Sampdoria.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Copia archiviata, su testimonidigenova.it. URL consultato il 18 ottobre 2009 (archiviato dall'url originale il 26 novembre 2009).
  2. ^ I fedelissimi di Marcello nel team anche Peruzzi e il progetto Totti-Amauri - Repubblica.it » Ricerca

Fonti[modifica | modifica wikitesto]

  • La raccolta completa degli album Panini 1976-1977. «La Gazzetta dello Sport», 55