Dolomiti di Gardena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dolomiti di Gardena
Grödner Dolomiten
Sella y Saslong dinviern.jpg
Il gruppo del Sella a sinistra ed il gruppo del Sassolungo a destra
Continente Europa
Stati Italia Italia
Catena principale Dolomiti di Gardena e di Fassa (nelle Dolomiti)
Cima più elevata Sassolungo (3.181 m s.l.m.)

Le Dolomiti di Gardena (in tedesco Grödner Dolomiten) sono un gruppo montuoso dolomitico appartenente alle Dolomiti di Gardena e di Fassa.

Si trovano in Trentino-Alto Adige (Provincia di Bolzano e Provincia di Trento) e, in parte, in Veneto (Provincia di Belluno). Prendono il nome dalla Val Gardena, valle che si incunea al loro interno.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la SOIUSA esse sono un supergruppo alpino ed hanno la seguente classificazione:

Delimitazioni[modifica | modifica wikitesto]

A nord sono delimitate dalla Val Pusteria; ad est dalla Val Badia e dal Passo di Campolongo; a sud dal Passo Pordoi e dalla Forcella Denti di Terrarossa e ad ovest dalla Valle Isarco.

Suddivisione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la SOIUSA le Dolomiti di Gardena sono suddivise in sei gruppi e diciannove sottogruppi[1]:

Si osserva che il Gruppo del Sella, il Gruppo del Sassolungo ed il Gruppo dell'Alpe di Siusi insieme formano il settore detto Dolomiti Meridionali di Gardena. Si nota inoltre che il Gruppo del Puez, il Gruppo delle Odle ed il Gruppo Plose-Putia costituiscono le Dolomite Settentrionali di Gardena, dette anche Dolomiti Occidentali di Badia.

Montagne[modifica | modifica wikitesto]

Le montagne principali sono:

Grödner Dolomiten Seiser-Alm Hi res.jpg
Ingrandisci
Panorama delle Dolomiti di Gardena viste dall'Alpe di Siusi

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Tra parentesi vengono riportati i codici SOIUSA dei gruppi e sottogruppi. Si tenga presente che talvolta i sottogruppi sono ulteriormente suddivisi in settori di sottogruppo ed è stata quindi aggiunta una lettera nel codice.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sergio Marazzi, Atlante Orografico delle Alpi. SOIUSA, Pavone Canavese, Priuli & Verlucca, 2005, ISBN 978-88-8068-273-8.
  • (DE) Johannes Koch, Die Genese des Grödner Sandsteines der nordwestlichen Dolomiten (Südtirol, Italien) (Sonderveröffentlichungen, 42), Colonia, Geologisches Institut der Universität zu Köln, 1982.