Document Freedom Day

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Il logo del Document Freedom Day - 2013

Il Document Freedom Day (DFD) è una giornata mondiale "per la celebrazione degli Standard Aperti e dei formati di documento liberi"[1]. Si svolge l'ultimo mercoledì di marzo.[2]. Il Document Freedom Day è stato celebrato per la prima volta il 26 marzo 2008, ed è organizzato e finanziato dalla Free Software Foundation Europe[3] e da volontari[4].

Secondo Ars Technica, oltre "200 gruppi in 60 paesi" sono attivamente coinvolti nel DFD.[5]

Nel 2013 il DFD è tenuto mercoledì 27 marzo.[6]

Relazioni con il Software Libero[modifica | modifica wikitesto]

Il Document Freedom Day è una campagna sugli Standard Aperti e i formati di documento, orientata ad un pubblico non specialistico.[1] Gli standard aperti rendono la comunicazione indipendente dai produttori di software. Inoltre, permette agli utenti "di comunicare e lavorare utilizzando Software Libero."[1]

Relazione con gli Standard Aperti[modifica | modifica wikitesto]

Secondo documentfreedom.org "Gli Standard Aperti sono essenziali per l'interoperabilità e la libertà di scelta basata sui meriti dei differenti applicativi software. Essi forniscono libertà dal data lock-in e dal conseguente vendor lock-in. Questo rende gli Standard Aperti essenziali per governi, aziende, organizzazioni e utenti individuali."[7]

La definizione di standard aperto per il DFD[modifica | modifica wikitesto]

Secondo documentfreedom.org, gli Standard Aperti dovrebbero essere:[7]

  • oggetto di una completa valutazione pubblica e l'uso senza vincoli in modo ugualmente disponibile a tutte le parti;
  • privi di componenti o estensioni dipendenti da formati o protocolli che non soddisfino la definizione stessa di uno Standard Aperto;
  • liberi da clausole legali o tecniche che ne limitino l'utilizzo di una parte o in qualsiasi modello commerciale;
  • gestiti e ulteriormente sviluppati indipendentemente da ogni singolo fornitore, in un processo aperto alla partecipazione paritaria da parte dei concorrenti e di altri soggetti;
  • disponibili per i fornitori concorrenti in molteplici e complete implementazioni, o come una completa implementazione disponibile per tutte le parti.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Libertà di leggere, libertà di scrivere: Celebrando il Document Freedom Day 2011
  2. ^ About - Document Freedom Day, su documentfreedom.org. URL consultato il 27 marzo 2008 (archiviato dall'url originale il 9 aprile 2010).
  3. ^ Comunicato stampa per il DFD 2011, su fsfe.org.
  4. ^ Report of Document Freedom Day 2012
  5. ^ Happy Document Freedom Day, a day of "document liberation", su arstechnica.com. URL consultato il 27 marzo 2008.
  6. ^ http://www.documentfreedom.org/ Archiviato il 20 settembre 2018 in Internet Archive. Freedom Day 2013
  7. ^ a b Standard Aperti - Document Freedom Day

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • Sito ufficiale, su documentfreedom.org. URL consultato il 1º febbraio 2013 (archiviato dall'url originale il 20 settembre 2018).
Software libero Portale Software libero: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Software libero