Doak VZ-4

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Doak VZ-4
Doak VZ-4 in level flight.jpg
Il VZ-4 in volo di prova
Descrizione
Tipoconvertiplano per ricerca VTOL
Equipaggio2
CostruttoreStati Uniti Doak Aircraft
Data primo volo25 febbraio 1958[1]
Matricola56-9642
ProprietarioStati Uniti United States Army
Esemplari1
Destino finaleconservato al U.S. Army Transportation Museum
Dimensioni e pesi
Lunghezza9,75 m (32 ft 0 in)
Apertura alare7,77 m (25 ft 6 in)
Altezza3,05 m (10 ft 0 in)
Superficie alare8,92 (96 ft²)
Peso a vuoto1 043 kg (2 300 lb)
Peso carico1 451 kg (3 200 lb)
Propulsione
Motoreuna turbina Avco Lycoming YT-53
Potenza840 hp (626 kW)
Prestazioni
Velocità max370 km/h (230 mph)
Raggio di azione370 km (230 mi)
Tangenza1 830 m (6 000 ft)

i dati sono estratti da
The Illustrated Encyclopedia of Aircraft[2]

voci di aeroplani sperimentali presenti su Wikipedia

Il Doak VZ-4, indicato anche con la designazione aziendale Doak Model 16, fu un convertiplano del tipo ad elica intubata sviluppato dall'azienda aeronautica statunitense Doak Aircraft Company negli anni cinquanta e rimasto allo stadio di prototipo.

Realizzato per rispondere ad una specifica emessa dal United States Army, l'esercito statunitense, per un velivolo con caratteristiche VTOL, era originariamente mosso da un motore aeronautico turboelica Lycoming YT53 con potenza da 630 kW, poi rimpiazzato da una turbina Lycoming T53-L-1 (750 kW).[3].

Il solo esemplare realizzato, numero di serie 56-9642, è conservato ed esposto presso le strutture museali dell'U.S. Army Transportation Museum situato a Fort Eustis in Virginia.

Utilizzatori[modifica | modifica wikitesto]

Militari[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti

Governativi[modifica | modifica wikitesto]

Stati Uniti Stati Uniti

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ International V/STOL Historical Society.
  2. ^ Orbis 1985, p. 1454.
  3. ^ Harding, Stephen U.S. Army Aircraft Since 1947, Airlife Publishing, Ltd. 1990. ISBN 1-85310-102-8.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) The Illustrated Encyclopedia of Aircraft (Part Work 1982-1985), Orbis Publishing, 1985.
  • (EN) Stephen Harding, U.S. Army Aircraft Since 1947: An Illustrated Directory, Specialty Pr Pub & Wholesalers, 1990, ISBN 0-933424-53-1.
  • (EN) Steve Markman, Bill Holder, Straight Up: A History of Vertical Flight, Atglen, PA, Schiffer Publishing Ltd, 2001, ISBN 0-7643-1204-9.
  • (EN) F.G. Swanborough, Peter M. Bowers, United States Military Aircraft since 1909, London, Putnam, 1963.

Pubblicazioni[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Roy Stevenson, Doak's One-Off, in Aviation History, luglio 2014, pp. 14-15.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]