Ditta Agati-Tronci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La Ditta Agati-Tronci è stata una storica ditta di organari toscani.

Nacque nel 1883 dalla fusione delle due ditte concorrenti Agati e Tronci, estendendo il proprio mercato dalla Toscana alle regioni limitrofe, fino a toccare anche Francia, Medio Oriente e America latina. Oggi la ditta produce piatti musicali con il nome di UFIP.

I Tronci[modifica | modifica wikitesto]

Cartellino dell'azienda sull'organo della cattedrale di Santa Maria Assunta a Montepulciano, costruito da Filippo II Tronci nel 1837-1839.

La ditta Tronci di Pistoia venne fondata nel XVIII secolo dai fratelli Marc'Antonio (1704-1791) e Filippo (1717-1788), cresciuti artisticamente alla bottega del lucchese Domenico Francesco Cacioli. L'impresa familiare interessò ben cinque generazioni; si alternarono alla sua guida Benedetto (1756-1821, figlio di Filippo), un secondo Filippo (1755-1847, nipote di Benedetto, figlio del fratello Luigi), i fratelli Luigi (1823-1911) e Cesare (1827-1847, figli di Filippo II) e, infine, un terzo Filippo (1848-1918).

Gli Agati[modifica | modifica wikitesto]

La grande concorrente dei Tronci era l'impresa Agati, fondata dal pistoiese Pietro (1735-1806), allievo del bolognese Filippo Gatti. La ditta passò nelle mani del figlio Giosuè (1770-1847) e quindi in quelle del nipote Nicomede (1796-1885, figlio di Giosuè). Quest'ultimo cedette la propria fabbrica a Filippo Tronci (III) nel 1883, costituendo la Ditta Agati-Tronci.

Tra le principali realizzazioni occorre ricordare il grande organo realizzato nel 1903 per la chiesa degli Olandesi Alemanni di Livorno, scomparso durante la seconda guerra mondiale e definito all'epoca come il migliore della Toscana[1] e il maestoso organo del 1895 (opus 1164) per la chiesa di Nostra Signora del Sacro Cuore di Gesù a Capezzano Pianore (Lucca).

Furono molto attivi anche nel ponente ligure e nella vicina Val Roja, oggi francese, dove possiamo ascoltare molti loro strumenti ottocenteschi. Ricordiamo lo strumento della Basilica della Madonna Miracolosa di Taggia (Im) costruito da Giosuè Agati, il più grande organo che lui avesse costruito su di un'unica tastiera.

Opere Tronci[modifica | modifica wikitesto]

Opere Agati[modifica | modifica wikitesto]

Opere Agati-Tronci[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ G. Piombanti, Guida storica ed artistica della città e dei dintorni di Livorno, Livorno 1903, p. 250.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica