Distruzione dell'habitat

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

La distruzione degli habitat è il processo in cui l'habitat naturale non è in grado di supportare le specie presenti. In questo processo, gli organismi che hanno utilizzato in precedenza il sito vengono spostati o distrutti, riducendo la biodiversità. La distruzione degli habitat da parte delle attività umane ha principalmente lo scopo di raccogliere risorse naturali per la produzione industriale e l'urbanizzazione. La bonifica degli habitat per l'agricoltura è la causa principale della distruzione dell'habitat. Altre importanti cause della distruzione dell'habitat comprendono l'estrazione mineraria, il disboscamento, la pesca a strascico e lo sprawl urbano. La distruzione degli habitat è attualmente classificata come la causa principale dell'estinzione di specie in tutto il mondo. È un processo di cambiamento ambientale naturale che può essere causato dalla frammentazione degli habitat, dai processi geologici, dai cambiamenti climatici o da attività umane come l'introduzione di specie invasive, l'esaurimento dei nutrienti degli ecosistemi e altre attività umane.

I termini "perdita di habitat" e "riduzione dell'habitat" vengono usati come sinonimi.