Distretto di Bonati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Distretto di Bonati
Informazioni generali
Capoluogo Bonati
Dipendente da Coat of Arms of Principato Citra.svg Principato Citra
Suddiviso in 12 circondari
Amministrazione
Organi deliberativi Sottintendente
Consiglio distrettuale
Evoluzione storica
Inizio 1806
Causa L. 132 del 1806 del Regno di Napoli
Fine 1811
Causa Decreto 922 del 1811 del Regno di Napoli
Preceduto da Succeduto da
Distretto di Sala
Distretto di Vallo
Cartografia
Distretto di Bonati.png

Il distretto di Bonati fu una circoscrizione amministrativa di secondo livello del Regno di Napoli, subordinata alla provincia di Principato Citra e con capoluogo nella città di Bonati.

Nel 1806, difatti, con la legge 132 Sulla divisione ed amministrazione delle province del Regno, varata l'8 agosto di quell'anno da Giuseppe Bonaparte, il Principato Citeriore venne suddiviso nei tre distretti di Salerno, Sala e Bonati.

Ciascun distretto era suddiviso in unità amministrative di livello inferiore dette circondari – circoscrizioni territoriali per l'amministrazione della giustizia, formate da uno o più comuni o casali. Il distretto di Bonati comprendeva dodici circondari:

Con decreto n. 922 del 4 maggio 1811, emanato a Parigi da Gioacchino Murat, si ebbe una riorganizzazione amministrativa e territoriale della provincia: il distretto di Salerno e quello di Sala furono ridimensionati, mentre il distretto di Bonati fu soppresso. Contemporaneamente venivano istituiti il distretto di Campagna e il distretto di Vallo. I circondari di Bonati e Sanza, e tutti i comuni ricadentivi[1] furono aggregati al distretto di Sala[2]. I restanti dieci circondari confluirono nel nuovo distretto di Vallo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Bullettino delle leggi del Regno di Napoli, Napoli, Forderia Reale e stamperia della Segreteria di Stato, 1813, p. 455, ISBN non esistente.
  2. ^ Pietro Ebner, p. 740.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]