Discussione:Unione Sportiva Aosta 1911

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Probabile copyviol da qualche sito[modifica wikitesto]

cb La discussione proviene dalla pagina Discussioni progetto:Sport/Calcio.
– Il cambusiere Dimitrij Kášëv

Segnalo che in questi giorni l'utente [@ Osvaldo Cardellina] sta restylizzando in modo corposo la voce sull'Aosta Calcio. A giudicare da come il tutto è scritto sembra che abbia copiato interamente il testo da qualche altro sito, tuttavia non ho trovato riscontri web. Inoltre abbondano i toni non enciclopedici tant'è che il tutto sembra una fanzine della tifoseria. Qualcuno più esperto può dare uno sguardo?--Ildivisore (msg) 13:04, 15 ott 2016 (CEST)

Osvaldo Cardellina come riportato nella sezione Allenatori è riportato come ex allenatore e d.t. dell'Aosta. In rete per ora ho trovato pochissimo. --Paskwiki (msg) 16:08, 15 ott 2016 (CEST)
Da una prima occhiata posso dire che c'è da lavorare cmq sul testo, innanzitutto spostando alcuni nomi di allenatori in una tabella specifica, essendo il testo troppo "elencatorio" (quindi cancellandone gli stessi da li e lavorando un po' sul testo stesso e cercando di separare alcuni capoversi....almeno nella parte iniziale la forma è IMHO migliorabile). Pare inoltre ci siano alcuni errori su degli allenatori enciclopedici li segnalati nell'Aosta, ma che nella relativa biografia non pare affatto avervi collaborato, vedi Vittorio Faroppa e Gino Rossetti. Da togliere i grassetti e riorganizzare i paragrafi, soprattutto i primi; è un po' enfatico anche.....già facendo tutte ste cose (non so chi voglia) si allontanano gli spettri del copyviol, ma la voce ha i suoi margini di miglioramento. Vedrò di darci un'altra occhiata (sono da fare anche le tabelle statistiche, eh?!). --Fidia 82 (msg) 16:52, 15 ott 2016 (CEST)
Sulla verifica di alcuni allenatori potete sempre contattare Dono58. ;) --Fidia 82 (msg) 16:55, 15 ott 2016 (CEST)
Ho provato a cercare in rete molti dei nomi elencati in voce, indicati come presidenti e direttori sportivi, ma il risultato ottenuto è quasi pari a zero, quindi il pericolo di copyviol sembra scongiurato. Certo è da sistemare anche la sezione bibliografia e alcune delle note inserite. --Paskwiki (msg) 17:04, 15 ott 2016 (CEST)
Ho contattato l'utente in talk segnalandogli questa discussione e invitandolo ad inserire in voce almeno le fonti da cui attinge le info che inserisce, ma vedo che continua imperterrito il suo lavoro senza dare ascolto. --Paskwiki (msg) 12:16, 16 ott 2016 (CEST)
Premesso che in cronologia della pagina c'è mia firma come Utente Nipas e che i miei interventi sono stati fatti attingendo alle dispense di Atair Bosonetto di cui io non ho gli originali ma li ho fatti leggere al telefono da un mio amico che ce l'ha, l'utente non può trasformare quella pagina in un libro non rispettando la formattazione delle date e dei paragrafi della sezione allenatori. La pagina va completamente corretta eliminando tutto ciò che è doppio e completando le date nel formato stabilito dal progetto. Nessun libro, ma nenche le dispense di Atair Bosonetto hanno quei titoli chilometrici affibbiati a questi paragrafi e vanno tagliati. Nessun altro libro mi sembra sia stato edito ad Aosta sulla storia dell'Aosta e posso verificarlo chiamando ancora chi mi ha aiutato. Per quanto riguarda i nomi di presidenti, direttori sportivi ed allenatori io credo proprio siano tutti giusti ma verificabili solo da libri citati e stampa locale (i libri di Gildo Brunetto degli anni 80 li ho a casa e l'ho conosciuto personalmente a metà anni 80 quando li ho comprati da lui).--Nipas2 (msg) 12:46, 17 ott 2016 (CEST)
Procedo dalla ridenominazione della pagina in Valle d'Aosta Calcio e la necessaria ricategorizzazione come da ultima denominazione ufficiale nella stagione sportiva 2009-2010. Lo spostamento va fatto fare ad un admin perché arbitrariamente il titolo della pagina è stato spostato in un nome precedente che non è quello che il progetto prevede, ovvero l'ultima denominazione ufficiale Valle d'Aosta Calcio--Nipas2 (msg) 13:05, 17 ott 2016 (CEST)
L'utente Osvaldo Caldellina era stato il manipolatore sia del titolo che della categorizzazione presente nella pagina. Avendo ripristinato io adesso la categoria allenatori, è sparito il link rosso e ricomparsa la categoria creata nel 2011.--Nipas2 (msg) 13:51, 17 ott 2016 (CEST)
Nota: non ho capito benissimo, di preciso, la durata temporale delle varie denominazioni dell'Aosta, ma specifico che quando il club non è più esistente non sempre è meglio dare alla voce l'ultimo nome della società; come fatto per l'Alba Roma (ne abbiamo parlato alcune settimane fa) in alcuni casi è più opportuno mantenere alla voce il nome storicamente più rilevante. Fu riconosciuto in una discussione di un anno e mezzo fa. Ma ovviamente i casi possono essere molteplici. --Fidia 82 (msg) 09:51, 18 ott 2016 (CEST)
Vi linko il messaggio lasciato dall'utente Osvaldo Cardellina sotto il tmp C inserito nella voce. No comment. --Paskwiki (msg) 19:09, 18 ott 2016 (CEST)

(rientro) Significa che possiamo fare le modifiche che vogliamo e rimarrà impassibile, bene così. :) --Fidia 82 (msg) 09:30, 19 ott 2016 (CEST)

Ripulitura della voce[modifica wikitesto]

Ho operato una grossa rielaborazione della voce, depurandola del tutto da elementi fuori linee guida (come inserire nel corpo del testo i template relativi alle squadre di calcio con tanto di bandierina al posto del semplice wikilink), divagazioni soggettive con considerazioni personali su tifoseria e dirigenti (riportare il dettaglio che una presidentessa era soprannominata "la presidentessa che lavava le magliette" è un esempio da manuale di cosa non si dovrebbe proprio leggere mai su Wikipedia), toni da ultrà calcistico, ripetizioni inutili, descrizioni storiche in flash-back con dati relativi agli anni settanta riportati (e ripetuti) nel paragrafo dedicato ai due decenni successivi, eccessi di dettagli irrilevanti. Alla fine di tutto questo, ho ritenuto che l'avviso {{P}} non aveva più motivo di sussistere. --L736El'adminalcolico 09:25, 8 ott 2017 (CEST)

Commenti di O. Cardellina[modifica wikitesto]

Ve li riporto qui, dato che erano erroneamente copiati nella mia talk. --Ruthven (msg) 10:03, 19 dic 2017 (CET)

Commenti

CONTRODEDUZIONI: A)- io non ho mai revertato alcunché, anche perché non ne possiedo le capacità tecniche (come non avevo mai tramutato il titolo, cosa che mi venne addebitata). B)- Il mio intervento mira semplicemente a correggere errori sostanziali (anche da me effettuati a suo tempo), dei quali l'utente Nipas2 neppure si é accorto (probabilmente non ha letto neppure i testi): 1)- Giuseppe Domenico Donna deve essere sempre Giuseppe Domenico Donna tanto nel testo quanto negli "specchietti" Allenatori e Presidenti (che tralaltro ho linkato con Wikipedia). 2)- Il Generale Francesco Gastaldi e non Gastaldo viene citato subito appresso nelle Note in una formazione dell'epoca non da me stilata. 3)- Nella stagione 1984-85 Gianni Mialich é subentrato alla 16° e non alla 13° giornata come capirebbe anche un bambino, poiché dalla 1° alla 15° l'allenatore era Beppe Zanelli. 4)- Nel Torneo Arco d'Augusto ho sostituito gli allenatori Domenico Caso con Luciano Chiarugi e Carlo Garavaglia con Aldo Maldera, perché i primi erano presentati nel depliant societario su segnalazione di Fiorentina e Milan (a vostra disposizione) mentre mi ha ricordato poi (dopo un quarto di secolo, altro che tutto a memoria) il nostro allenatore Flavio Verduci che ad Aosta erano giunti gli altri due. 5)- Il libro di Cesare Balbis, da me citato, presenta una sezione rivolta alla "Storia dell'Aosta" di 84 pagine (99/183) nella TERZA PARTE ed inoltre di ulteriori 18 (185/203) nella QUARTA PARTE rivolta al "Calcio giovanile e società sportive valdostane", mentre in altra occasione avevo citato "Tutta l'Ivrea minuto per minuto" del Prof Sergio Calvi (poi scomparsa dalle Note) di 637 pagine e non foglietti dei quali si precisa esser di due pagine (così era stato per il trentennale "Sports Valdotains" quivi ridotto a "due paginette"). 6)- Le maiuscole della formattazione si rivolgono all'Avv. Gianni Bondaz (Presidente della Regione dal 1970 e dell'Aosta dal 1964 al 1970) e vengono proposte come quella di già esistente per suo padre Vittorino Bondaz (Presidente dal 1948 al 1952). Non capisco perché se valgono per l'uno non debbano valere per l'altro. Ne ho già parlato con l'Avv. Giampiero Tubère (nipote del Presidente 1930 Giovanni Battista, genero di Gianni nonché nostro Consigliere nel Direttivo fino all'estate del 1992). L'altra riguarda il libro di Balbis dove l'originale mese di marzo era divenuto Marzo, variazione che ho lasciato in essere. 7)- Io non ho mai preteso di essere "servito" con chiamata telefonica, bensì se Lei va a controllare viene riferito di una unica chiamata nel 2016 dove, non trovandomi, si é andati a mangiare. Da parte mia ho provato ma mi é stato esclusivamente indicato un indirizzo ove volgere il RECLAMO. Effettuato il medesimo il 30 Ottobre 2016 non abbiamo mai ottenuto risposta né scritta, né telefonica. Anche perché ci si sarebbe capiti in due minuti senza dover scrivere un poema.

PER CONTRO: leggo in "Cronologia" e tra parentesi nell'intervento di Nipas2 del 2 dicembre 2017 "Voci disgiunte perché sono due club che non a che fare fra di loro" (Finalement, lo si é capito dopo oltre un anno e non due anni (ho iniziato la collaborazione il 23 Settembre 2016) nei quali io avrei preso in giro (sic!) tutti). Io sarò un asino in informatica come da me sempre ammesso, però l'italiano é italiano ... Nel salutarla e ringraziarla per la pazienza Le faccio i miei più vivi complimenti per la sezione "Statistiche e record". In fede Osvaldo Cardellina.

Maglia[modifica wikitesto]

cb La discussione proviene dalla pagina Discussioni progetto:Sport/Calcio.
– Il cambusiere Dimitrij Kášëv

Ho ri-protetto la voce perché, da quando è scatuta la precedente protezione, due IP si sono dati ad un'edit war come se non ci fosse un domani. Ora che non possono editare, uno mi fa notare che la voce include un errore:

La reale maglia dell'Aosta corrisponde alla bandierina sottostante con il leoncino o sulla destra ma pure sulla sinistra, mentre quella presente apparteneva al Valle d'Aosta Calcio.

Confermate? Qualche illustre calciofilo può occuparsi di correggere la maglia, nel caso? Grazie --Ruthven (msg) 09:22, 21 giu 2018 (CEST)

Se non vengono citate le fonti è tutto da revertare.--Nipas2 (msg) 23:49, 21 giu 2018 (CEST)
MAGLIA ROSSONERA dell'AOSTA CALCIO 1911: Ho visto la richiesta e nel CITARE LE FONTI, oltre ad una mia dettagliata esposizione effettuata all'UTENTE ILDIVISORE, vale per tutti la fonte del libro di Cesare Balbis "ALL'OMBRA DEI MONTI GEMELLI", Tipografia Valdostana marzo 2012, dove tra le pp.99/203 sussistono numerosissime fotografie delle quali 19 a colori (maglia come quella del Genoa con il nero al posto del blù con il rosso, generalmente sulla sinistra dove viene collocato spesso il leoncino rampante). Viene illustrata anche la seconda maglia, o bianca con risvolti rossoneri sia nel settore giovanile (pag. 100 che in prima squadra a pag. 153). Inoltre foto a colori nel Mensile "Reporter" Anno V - n. 7 - Luglio 2005 (maglia e squadra in C2 a pag. 22) , due foto in azioni di gioco alle pp. 22/3 di Reporter n. 8 - Agosto 2005 nonché squadra, con organigramma completo, vincitrice del Campionato Interregionale 1991/92 ed azione di gioco sempre in stesst mensile alle pp. 26/7 nel n. 09 - Settembre 2005. DISTINTI SALUTI, O.C. ORE 9.12 del 22 giugno 2018 Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.2.237.169 (discussioni · contributi) 09:25, 22 giu 2018‎.
Ed ancora "ANNUARIO '91 DEL CALCIO INTERREGIONALE" di Sergio Capelli, Edit. PUBLISTADIO '90 con sede in Modigliana (FO) con in copertina n° 6 foto a colori delle squadre neo-promosse (Pistoiese, Avezzano, Matera, Cerveteri, Stabia ed Aosta); unica quest'ultima con intero staff comprensivo di Presidente, Direttore Generale-Tecnico, Allenatore e Dirigente accompagnatore, nonché n° 18 giocatori e massaggiatore. Inoltre a pag. 122 identica foto ma in bianconero con SCUDETTO con leone rampante, n° MATRICOLA 2.410, ORGANIGRAMMA SOCIETARIO COMPLETO, CAMPO DI GIOCO, COLORI SOCIALI e QUADRO GIOCATORI UTILIZZATI (in numero di 25 CON RUOLO, DATA DI NASCITA, SQUADRA STAGIONE PRECEDENTE 1989/90, PRESENZE, SOSTITUZIONI FATTE ed AVUTE, RETI in casa e fuori). ANCORA SALUTI E BUON LAVORO, O.C. ore 9.48 Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.2.237.169 (discussioni · contributi) 09:58, 22 giu 2018‎.
Foto di repertorio le ho trovate qui e qui (anche se non c'è il leoncino). --Ruthven (msg) 10:59, 22 giu 2018 (CEST)
Aggiungo questi video Youtube, 1, 2 e 3, che però non so se possono essere tutti usati come fonti (se non come testimonianze) per il noto discorso dell'autorizzazione alla diffusione, oltre che per il -leggero- rischio RO. Ma insomma a questo punto dubito fortemente che la maglia stile Genoa (non ricordo la definizione stilistica generale) sia un'invenzione o che sia stata usata solo in qualche stagione. --Fidia 82 (msg) 12:32, 22 giu 2018 (CEST)
Nel suo primo "qui" notasi il leoncino solo sulla maglia del portiere che era Vito Sole. In questa stagione fungevo da allenatore in seconda (avevo solo 24 anni ed avevo smesso di giocare per una brutta lesione al pugnetto sinistro) a Mister Giovanni Donna, su sua specifica richiesta) con il quale vincemmo il campionato con promozione in Serie D.
Nel Youtube in bianconero si tratta della partita di Juniores Regionali inverno 1966 vinta (2-0, Riva Rob. e Sergi I°)sulla Juventus con in porta Massimo Piloni (avevamo già vinto al Combi 0-1). Fungevo, essendo classe 1949 e giocando negli Allievi, da 12° a Nicola Fantasia. Perdemmo lo scontro decisivo a Torino al 92' (1-0) con il Cenisia di Sentimenti che poi divenne per la seconda volta Campione d'Italia. Il primo in piedi é il geo. Peloso, quello con il beretto é il Presidente del settore giovanile Leo Guglielminotti, l'allenatore é Serafino Danieli, quello accosciato a fianco di Fantasia é il mio povero compagno di cordata (oltre 100 ascensioni insieme) Ilario Antonio Garzotto che cadrà all'Aiguille J.J. Croux via Ottoz (Monte Bianco) alle 9.30 del 29 Settembre 1969, il capitano é Roberto Riva, il n° 5 in gara é Sergio Buffa da poco mancato. Per quanto concerne il video con il Ravenna di Gigi Del Neri e del D.G. Giuseppe Marotta il mio incarico era di Direttore Sportivo con allenatore Natalino Fossati da me assunto. La maglia in questa occasione, con sponsorizzazione "Dreher" é l'ultima utilizzata; alnmeno nel quadriennio di C2. Se sia sui generis Genoa o Bologna é un eufemismo perché é proprio quella e questa é un'indicazione di massima. Esiste inoltre un poster a colori di 50X70 cm, edito dalla società nel Campionato Interregionale 1982/83 (ero allenatore prima squadra) con la scritta dello sponsor OTTOZ e pubblicato, ma in BN, da Cesare Balbis in pag. 169 comprensivo di tutto l'organigramma societario (me ne risultano ormai solo tre copie ed, oltre alla mia, nello studio del Dott. Roberto Vallet, al tempo medico sociale e nel caffé di Mauro Cusano, allora centravanti). La maglia deAosta Leasing é identica con la scritta dello sponsor a sinistra e pubblicata in tre foto (di mia proprietà) da Cesare Balbis alle pagine 174/75, sempre con organigamma e forza atletica al completo. L'altro video dell'"Aosta c'é" é fuorviante perché vengono utilizzate anche maglie che non c'entrano niente. Purtroppo al Puchoz é rimasta la sola squadra del collega Giulio De Ceglie (padre di Paolo)che con il CGC (Centro Giovani calciatori) partecipa al Campionato di Seconda Categoria. E che salva con 200 giovani calciatori lo stadio dalla demolizione. Il resto son solo balle perché non c'é proprio più un bel tubo. Comunque questa é la maglia che nulla ha a che vedere con quella del Saint Vincent, Chatillon, Fenusma (Fènis, Nus e Saint Marcel), Sarre etc. poi tramutatosi un Valle d'Aosta. Ancora augurissimi di buon lavoro. O.C. 9.41 del 23 Giugno 2018.
A)- cOME A SUO TEMPO DA ME GIà SEGNALATO: La maglia dell'Aosta così come é risulta fasulla (probabile sia quella del Valle d'Aosta) e semmai dimostra come qualcuno abbia voluto indebitamente appropriarsi della storia della stessa Aosta Calcio 1911, il che non é possibile legalmente e giuridicamente ("UNIONE SPORTIVA AOSTA CALCIO - S.R.L." SIGLABILE "U.S. AOSTA CALCIO - S.R.L. con sede Aosta, via Xavier de Maistre numero 9, durata al 31.12.2100, capitale sociale 1.000.000.000 (unmiliardo) in Aosta lì 12 luglio 1991"; vedere in federazione il codice 2410). In realtà non sbaglia individuandola nella bandierina sottostante con il colore rosso che può essere messo a sinistra (foto: 1940, 42, 45, 46, 49, 50, 51, 53, 59, 60, 62, 63, 64, 65, 66, 67,69, 71, 72, 74, 76, 78, 79, 81 e inoltre 1982, 83, 84 (con la scritta dello sponsor "OTTOZ" centrale), 1986, 89 (queste due con lo sponsor Aosta Leasing a sinistra ed in centro), 90, 91; invece la troviamo sulla destra dei giocatori inoltre nel 1947, 48, 54, 55, 88 nonché dal 1991 al 1995 in C2 con lo sponsor "Dreher", 1996 e 97 e 98 sempre con lo sponsor, che ormai non c'era più (probabilmente perché non avevano più soldi per comprarne altre). La seconda maglia o bianca può andar bene anche se si sono avute molte varianti (1956, 67-68 e 68-69 con colletto rossonero e 1984-85, 73 con banda obliqua oppure orizzontale (1973, 74, 75), colletto e polsini (Berretti 1977 ed Interr. fino all' 82-83), verticale 1979, 80, 81, 82, 83, 84 con riquadro rosso/nero nella parte alta. Una terza maglia rossa ma in rosso "sbiadito", quasi fucsia, la si trova rarissimamente (Interr. 1986-87 e Berretti 79-80 ed 80-81). Per quanto concerne il leoncino rossonero risulta piuttosto raramente e lo si trova in genere sulla maglia grigiocerchiata tipo Samp in posizione centrale nel 1950-51, su quella rossonera in Promozione 1966-67, in Serie D 1977-78 e fino all'Interr. 1982-83 oppure, quasi sempre, nel settore giovanile. I calzoncini, in genere, sono neri ed i calzerotti neri orlati in rosso.
B)- Il poster da me indicato é stato editato non dalla Società, bensì dal quotidiano "LA STAMPA-Cronache della Valle d'Aosta" e con didascalia in rosso "AOSTA-OTTOZ 1982-83"; probabilmente in accordo con la medesima e con lo sponsor OTTOZ (ditta di liquori). Realizzato in carta patinata 70X50 cm presenta l'intero staff dirigenziale (Presidente, Vice, due Consiglieri, Segretario Generale, Dirigente accompagnatore) che tecnico-medico (Allenatore e Vice, Dottore, Massaggiatore) nonché atletico (n° 25 giocatori). QUESTO PER FAVORIRE UNA VOSTRA EVENTUALE RICERCA.
C)- Nel "qui", secondo, trattasi della squadra di Prima Categoria anno 1964-65, allenatore Giuseppe Romano e capitano Mario Lancerotto. D)- Nell'intermezzo delle riprese del video BN concernente il Campionato Regionale 1965-66, cosiddetto "Federati", la gara é Aosta-Ponzone (2-1) di Prima Categoria 1965-66, sesta giornata di ritorno con allenatore Julius Korostèlev. E)- Esiste un sevizio del "GUERIN SPORTIVO" estate 1992 con numero quattro pagine e fotocolors dell'Aosta al termine del Campionato di C2 1991-92, dove il capitale giocatori da noi lasciato gratuitamente in dotazione veniva estimato dal giornalista in questione in 3.850.000 milioni di lire, se ben ricordo. Lo posseggo ma mi é difficilissimo rintracciarlo in mezzo alle migliaia di riviste e scartoffie accatastate nella mia mansarda. PIu' FACILE PER VOI ...
Sperando d'esser stato d'aiuto, porgo distinti saluti, O.C. Plan Fèlinaz, 65.

Mancanza di fonti[modifica wikitesto]

Penso che sia inutile inserire "(vedi cronologia)" quando l'intera cronologia è carente di fonti – in altre parole potrebbe essere totalmente inventata. Se la storia dell'Unione Sportiva Aosta è stata pubblicata ne Sports Valdôtains, allora per ogni promozione, vittoria, cambio di allenatore va inserita una nota che faccia riferimento al numero e all'articolo della rivista. La forma per inserire tale nota è (per modifiche in modo "wikitesto"):

<ref>{{cita pubblicazione|rivista=Sport Valdotains|data=<giorno><mese><anno>|pagina=<numero pagina>|autore=<nome cognome>|titolo=<titolo articolo>}}</ref>

Ad esempio: {{cita pubblicazione|rivista=Sport Valdotains|data=24 dicembre 1974|pagina=2|autore=M. Brunetti|titolo=Anche la Valle d’Aosta si lancia nel “calcio da tavolo” subbuteo}} darà questo risultato: M. Brunetti, Anche la Valle d’Aosta si lancia nel “calcio da tavolo” subbuteo, in Sport Valdotains, 24 dicembre 1974, p. 2.

Più chiaramente di così, non penso che io riesca a spiegarlo, quindi spero che ciò venga messo in pratica da chi vuole migliorare questa voce. Amen --Ruthven (msg) 08:38, 12 ott 2018 (CEST)

Rispondo al commento: va bene menzionare la storia pubblicata da Atair Bosonetto, inserendo il numero di pagina ogni volta. Esempio: <ref>Bosonetto, p. XX</ref>.
Vanno bene anche i singoli articoli de "La Stampa", inserendo il link ad ogni volta. --Ruthven (msg) 13:27, 12 ott 2018 (CEST)

MINI RIFLESSIONI DOPO ULTERIORI VANDALISMI[modifica wikitesto]

Caro Monsieur Alexandre, Le segnalo ulteriori VANDALISMI in pag. U.S. Aosta Calcio. Cercherò di essere essenziale e sintetico, anche perché il mio tempo a disposizione va sempre più restringendosi e, dopo due anni di spassionata e seria collaborazione a WIKIPEDIA (trascurando il mio lavoro) risulto UTENTE PROBLEMATICO BANNATO A VITA, termine che qualche sciacallo utilizza per i suoi più che insulsi interventi: 1)- Di quanto scrivo ne faccia ciò che vuole, mettendolo in vista od eclissandolo e quindi ritenendolo come messaggio personale. 2)- Come vedrà la pagina nuovamente é stata manipolata e la Nota n° 3 risulta nuovamente "ballerina", nonché priva di significato essendo statone tolto il testo (esattamente come in inizio d'estate allorché Lei decise di bloccare la pagina fino al 20 di agosto). 3)- L'istruzione che Lei evidenzia era di già da me stata utilizzata extrapolandola da altri lavori; ma poi, se si annulla il testo richiamandosi ad "orpelli", il tutto viene vanificato. 4)- Non so cosa interessi a WIKIPEDIA ritenendolo degno di enciclopedicità o no; personalmente ho fornito solo del materiale (anche in anteprima rispetto al mio pubblicando lavoro) sempre riscontrabile in FONTI. Poi fatene ciò che più vi aggrada. 5)- Quando ho utilizzato fonti di editoria locale é perché ne posseggo il cartaceo e quindi molto più rapidamente (almeno per me) consultabile e riferibile rispetto alla ricerca on line. 6)-In quanto alle medesime esprimo un pensiero: non sarebbe meglio citare un opera una tantum con relativa data piuttosto che ricorrere ad una farraginosa datazione. Garantirebbe l'editore su quanto esposto e dichiarato ed inviterebbe il lettore più "pignolo" ad effettuare un pò di ricerca personale. Faccio un esempio: Se apro il libro "Alpi Pennine Vol. I 1971" trovo una LEGENDA che mi rimanda all'opera madre in siffatte "ABBREVIAZIONI BIBLIOGRAFICHE" e tra le varie: AACZJ stante a significare Jahresbericht des Akademischen Alpenclub Bern, Berna dal 1907. E da lì all'infinito per tutte le opere enciclopediche del C.A.I./T.C.I. nonché di tutte le pubblicazioni estere. Sarà compito poi del più interessato e curioso il fatto di andarle a spulciare. Le biblioteche esistono anche per questo motivo. 7)- Al di là del pubblicato, Le segnalo che l'opera di Atair Bosonetto (non scevra di errori. E chi non li fa lavorando ...) ricopre esclusivamente fino alla stagione 1982/83; mentre il libro di Cesare Balbis "All'ombra dei Monti Gemelli", Edit. Tipografia Valdostana marzo 2012 in PARTE TERZA "Storia del Calcio valdostano" tratta completamente la storia dell'U.S. da pag. 99 a pag. 183 ed inoltre con l'appendice in QUARTA PARTE consistente in "Calcio giovanile e società sportive valdostane" da pag. 185 a pag. 203. Il tutto corredato da centinaia di foto in B&W ed a colori, presenti anche in altre PARTI. 8)- Per altre fonti basta digitare "Biblioteca Cordela" (Biblioteca Regionale Bruno Salvadori dal 1950, attrezzata anche con fondo valdostano), nella quale si troveranno articoli, riviste, libri, almanacchi, carte, manoscritti ecc. ecc dal 1800 ai giorni nostri. Alcuni consultabili on line (tipo la Provincia di Aosta dal 1927 al 1943, mio attuale "cavallo di battaglia") ed altri "lucchettati" ma consultabili in loco; in ogni caso elencazione visiva per lo meno utile per non far apparire in "BIBLIOGRAFIA" di U.S. Aosta 1911 cose come "La Val d'Aosta" o "Le Monde". 9)- La "Stampa" e relativa "Stampa Sera" di Torino offrono on line l'Archivio Storico dal 1867. Questo dimostrerà facilmente che tutte le info da me trasmesse sono reali e veritiere, poiché quanto riportato dai giornali locali trova piena conferma anche nei nazionali. Le notizie, o come van di moda ora news, valgono per gli uni come per gli altri. Oppure, stando al moderno, sono bufale; ma in ogni caso non permettono di alterare verità conclamate trenta (30) anni prima, mai discusse e che poi si cerca di distorcere, anche perché molti testimoni non ci sono più. Magari strillando ed invocando le fonti!!!! 10)- Ed ultima: altra idea potrebbe essere quella di raggruppare periodi, anche perché un'enciclopedia deve essere stringata ma, penso, anche esporre una logica successione degli eventi. Faccio un esempio: se si volessero evidenziare gli sviluppi del post retrocessione 1987/88 ci si potrebbe agganciare al termine di un certo periodo ("La Stampa" 10 Maggio 1988 II "pioggia battente e poco pubblico" (a conferma di quanto scritto citando TITOLO di articolo in "S.P" ed attualmente reputato senza fonte) ...prosegue l'allenatore rossonero ... "Anche lo spogliatoio é da ricostruire") per aprirne uno nuovo con "Novità sulle panchine ... Cardellina SUPERVISORE dell'Aosta (8 Giugno 1988 III) passando ad un determinato blocco di notizie concernente una o più fasi. Ad esempio: "L'Aosta sta tornando grande" (Anno 122 Nunmero 170 Domenica 7 Agosto 1988, pag. 11. E così quasi all'infinito. Per cui si potrebbe citare un certo numero di articoli bloccandoli insieme con specifica datazione da ad a. Ma sono solo IDEE PERSONALI e quindi Lei tali le reputi e le utilizzi. Per il resto Cordialità e buon lavoro. O.C. (11020). 13 Ottobre 2018, ore 10.07