Discussione:Statistica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Statisti[modifica wikitesto]

Non si dovrebbe dire Statisti celebri?

BW 15:16, Mar 1, 2004 (UTC)

No, a meno che non parliamo di uomini di stato:

  • statista: s. m. e f. [pl. m. -sti] chi governa, dirige uno stato | chi è esperto di problemi giuridici e politici relativi alla direzione e al governo dello stato.
  • statistico: s. m. [f. -a] chi si occupa professionalmente di statistica
Frieda 15:45, Mar 1, 2004 (UTC)


sul de Mauro, su old.demauroparavia.it. (archiviato dall'url originale il ). statista come chi si occupa di statistica me lo dà, e mi suonava meglio. no problem, comunque.
BW 10:57, Mar 2, 2004 (UTC)

->Io ho preso le definizioni sul Garzanti, e, pur non essendomi mai chiesta come si chiamasse chi si occupa di statistica, sapevo che lo statista è un uomo di stato. A meno che non intendiamo fare un elenco degli "uomini di stato celebri", potremmo creare anche statisti celebri e fare un redir a statistici. Che ne dici?

Frieda 11:24, Mar 2, 2004 (UTC)

sul De Mauro:statistico, su old.demauroparavia.it. (archiviato dall'url originale il ). arrivano al punto di dire che "statistico" è pure un aggettivo "relativo al governo, alla vita dello stato". Che storicamente la parola trovi in "stato" le proprie origini è pacifico, ma mi sa che già da decenni abbia un proprio significato (salvo pensare che ISTAT voglia dire "Istituto nazionale relativo al governo o alla vita dello stato" :-). Come nell'esempio indicato da BW ( de Mauro:statista, su old.demauroparavia.it. (archiviato dall'url originale il ).), nel De Mauro ci mettono un "OB" davanti, ma non riesco a capire cosa stia a significare. Credo che non comprerò tale dizionario.

Tomi 13:59, Mar 2, 2004 (UTC)

-> "OB: obsoleto; sono così marcati vocaboli obsoleti e tuttavia presenti in vocabolari molto diffusi." preso nelle "Avvertenze per la consultazione"... ;-P

Frieda 14:16, Mar 2, 2004 (UTC)

Note[modifica wikitesto]

Se si vuole dissertare sulla definizione di "statistica", basta leggere il Leti e partire da lì.

In ogni caso "statistica" non è una "voce di matematica".

Mi pare ci sia da sistemare qualcosa, anzi parecchio. Nei limiti del mio tempo, cercherò di contribuire. --Leitfaden (msg) 21:48, 6 nov 2008 (CET)


E' normale che abbia pubblicato un libro tre anni dopo la sua morte ? In genere, le origini della statistica nella concezione più moderna, si fanno risalire a quella che un economista e matematico inglese, William Petty (1623 - 1687), chiamo "aritmetica politica", Questo è il secondo commento: fu poi ripreso da William Petty, che nel suo Fuve Essays on the Political Arithmetic del 1690

Da dove venga quel titolo proprio non lo so. Quello che è sicuro è che la Political Arithmetic venne pubblicata postuma nel 1690. Ho corretto la voce.--Leitfaden (msg) 22:10, 21 dic 2012 (CET)

Statistica esplorativa?[modifica wikitesto]

Non mi convince neanche un po' la sezione "Statistica esplorativa". Per quanto ne so:

  • non esiste come branca autonoma della statistica; i contributi di Tukey sono utili sia nella statistica descrittiva che - e soprattutto - in quella inferenziale;
  • la maggior parte dei contributi di Tukey (i suoi test, l'analisi spettrale delle serie storiche) riguardano la statistica inferenziale, che non prescinde certo da un'analisi esplorativa dei dati raccolti in un campione;
  • il data mining rientra nella statistica descrittiva, in quanto consiste nella ricerca di informazioni presenti in una popolazione ma non immediatamente evidenti.

Diciamo che c'è un problema di fonti: o qualcuno porta fonti attendibili circa l'esistenza di una branca "esplorativa" della statistica, ben distinta da quella descrittiva e da quella inferenziale, oppure tra qualche tempo cancellerò la sezione. --Leitfaden (msg) 22:36, 21 dic 2012 (CET)