Discussione:Milano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crystal Clear app ksirtet.png Questa voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Milano-Stemma 2.svg Milano
Regione-Lombardia-Stemma.svg Lombardia
Monitoraggio fatto.svg La voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello buono (febbraio 2017).
A Voce adeguatamente accurata. Tutti gli aspetti principali del tema sono affrontati con la dovuta profondità. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
B Lievi problemi di scrittura. Qualche inciampo nello stile. Linguaggio non sempre scorrevole. Strutturazione in paragrafi adeguata, ma ancora migliorabile sotto alcuni aspetti. (che significa?)
B Lievi problemi relativi alla verificabilità della voce. Un aspetto del tema non è adeguatamente supportato da fonti attendibili. Alcune fonti andrebbero sostituite con altre più autorevoli. Il tema non è stabile e potrebbe in breve necessitare di aggiornamenti. (che significa?)
A La voce è corredata da un adeguato numero di immagini e altri supporti grafici, in tema con il contenuto della voce, oppure non ne necessita alcuno. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel febbraio 2017
Crystal Clear action bookmark-crossed.svg Milano non ha superato la valutazione per essere inserita in vetrina. La voce è stata sottoposta a più procedure di vaglio.
Consulta le varie procedure di valutazione per eventuali pareri e suggerimenti.
Crystal Clear action bookmark-crossed.svg la voce è stata proposta per la vetrina senza successo. Vedi votazione
Crystal Clear app kghostview.png la voce è stata sottoposta a un vaglio. Vedi discussione
Crystal Clear action bookmark-crossed.svg la voce è stata sottoposta a una valutazione di qualità, che non ha superato. Vedi votazione
Crystal Clear action bookmark-crossed.svg la voce è stata sottoposta a una valutazione di qualità, che non ha superato. Vedi votazione
Crystal Clear app kghostview.png la voce è stata sottoposta a un vaglio. Vedi discussione
Crystal Clear action bookmark-crossed.svg la voce è stata sottoposta a una valutazione di qualità, che non ha superato. Vedi discussione
Crystal Clear app kghostview.png la voce è stata sottoposta a un vaglio. Vedi discussione
Archivio
Archivi delle vechhie discussioni


Gemellaggi[modifica wikitesto]

Dublino, Napoli, Buenos Aires, Medan: siamo sicuri che siano gemellati con Milano?

No, probabilmente entrano in qualche partenariato diverso dal gemellaggio. Ho corretto ed inserito l'elenco del comune di Milano. Non ho idea del perchè periodicamente qualcuno toglie la fonte ed inserisce altre città. Grazie della segnalazione --Melancholia (msg?) 17:08, 19 feb 2015 (CET)

sezione clima[modifica wikitesto]

Segnalo che un IP ha inserito la frase Un inverno particolarmente nevoso è stato quello del 1978 dove si raggiunsero i 125cm come accumulo stagionale fuori città<ref>{{Cita web|autore = |url = http://marcopifferetti.altervista.org/77-78carta.GIF|titolo = |accesso = |editore = |data = }}</ref>. Dato che le altre modifiche che ha fatto erano (o almeno somigliavano molto a) vandalismi, penso sia meglio prendere con le pinze anche quest'ultima frase. In particolare, secondo voi dobbiamo considerare la fonte come sufficientemente autorevole? --Caarl95 01:35, 15 mar 2015 (CET)

Non sono un metereologo, ma il blog di Marco Pifferetti non so quanto possa essere una fonte autorevole ...--Melancholia (msg?) 19:42, 15 mar 2015 (CET)

Pronuncia in dialetto[modifica wikitesto]

Salve. Il 18 aprile 2015 (postando sdall'IP 95.252.17.74), avevo corretto la pronuncia di "Milan" dall'erroneo /mi'laŋ/ al corretto /mi'lãn/. Lo stesso giorno, la modifica è stata annullata da un certo Caarl 95. Il commento alla cancellazione dice che "serve fonte con tale trascrizione fonetica" (motivazione sacrosanta, ma che avrebbe giustificato semmai l'apposizione del tag "citare fonti", piuttosto che la cancellazione della modifica), seguita dall'assurda affermazione: "è abbastanza difficile tradurla nella pronuncia, quindi non basta conoscere quest'ultima". Mi pare evidente che "tradurla nella pronuncia" (sic!) sia più o meno difficile a seconda della competenza che si ha della fonetica... Chi ha scritto la trascrizione /mi'laŋ/ di competenza non ne ha palesemente nessuna, giacché il fonema /ŋ/ (cioè la "ng" dell'inglese "thing") non esiste in milanese, né probabilmente in alcun'altra lingua neolatina. In milanese, come in italiano, il suono [ŋ] (notare le parentesi quadre al posto delle barre, che denotano una trascrizione fonetica anziché fonemica) esiste solo come allofono (cioè variante posizionale) del fonema /n/, quando questo è seguito da consonanti velari, come nella parola "anca" (italiano /anka/ = [aŋka]; milanese /ãnka/ = [ãŋka]). La tilde sulla /ã/ indica il fenomeno, ben noto, della nasalizzazione delle vocali seguite da consonanti nasali. Tale fenomeno esiste anche in francese dove, a differenza di quanto avviene in milanese, ha causato la sparizione della consonante nasale (/milã/); la nasalizzazione milanese non s'è spinta fino a questo punto, ed ecco perché la trascrizione /mi'lãn/ contiene anche la /n/, oltre alla tilde sulla vocale. Su quest'ultimo punto non tutti sono però d'accordo, forse anche perché la pronuncia non è identica ovunque, e c'è dunque chi trascrive /mi'lã/, e questo sembra l'orientamento della voce sul dialetto milanese nella Wiki lombarda (http://lmo.wikipedia.org/wiki/Dialett_milanes). Onde evitare edit war o accuse di ricerca originale, per il momento mi limiterò a mettere il tag "citare fonti" alla trascrizione erronea (e sarei curioso di vedere se qualcuno trova una fonte per quell'assurdità), e in seguito reinserirò la trascrizione corretta (magari con entrambe le varianti, con e senza /n/), dotata di fonti attendibili ed esterne a Wikipedia. 79.51.6.73 (msg) 03:57, 16 mag 2015 (CEST)
Ecco, se magari le fonti le citassi qui adesso non sarebbe male visto che gli ignoranti come il sottoscritto non possono valutare la bontà di quanto causticamente affermi.--Ale Sasso (msg) 06:26, 16 mag 2015 (CEST)
Mio nonno, andiamo indietro di un secolo e passa, sosteneva che quando era ragazzo si poteva distinguere i milanesi dei diversi quartieri (anzi delle diverse "porte") per la loro pronuncia, oggi sarei curioso di sentire una presunta pronuncia milanese pura ... Ad ogni buon conto facciamola breve: inserisci la notazione giusta con tanto di fonte, al posto di quella errata, e poi speriamo che vi siano lettori in grado di capirla.--Bramfab Discorriamo 08:59, 16 mag 2015 (CEST)
Ciao IP, grazie per la segnalazione, hai fatto benissimo a scrivere qui. Il problema come hai riconosciuto tu stesso è che non avevi indicato nessuna fonte, dunque io non potevo sapere se quanto hai scritto fosse giusto o no, e per precauzione ho riportato alla vecchia versione presente da anni e dunque vista da moltissimi utenti senza che nessuno l'avesse trovato errato (il ché naturalmente può vuol dire anche che tutti quegli utenti sono ignoranti in fatto di trascrizione, certo). Comunque la fonte per una vecchia trascrizione c'era ed è quella indicata nella nota 4. La trascrizione attuale è stata inserita da Melancholia, che pingo per avere un parere. Intanto rimetto la vecchia trascrizione fontata per togliere il cn.--Caarl95 13:40, 16 mag 2015 (CEST)
PS: no, non potevo mettere il cn: se si sostituisce un dato fontato con uno non fontato di solito si annulla.--Caarl95 13:43, 16 mag 2015 (CEST)
PPS: mi accorgo ora che anche la vecchia trascrizione era stata aggiunta da un IP senza indicare una nuova fonte ([1]). Rimetto il cn (sigh).--Caarl95 13:55, 16 mag 2015 (CEST)
Devo ammettere mio malgrado che le modifiche alla trascrizione fonetica risalgono a vari anni fa per cui non ne ho memoria e non posso aiutare molto sulla questione :(! Ma possibile, dico io, che sia così difficile trovare la vera pronuncia di Milano in dialetto? --Melancholia (msg?) 21:10, 17 mag 2015 (CEST)

La pronuncia locale di "Milan" è [mi'lã:]. Si può sentire in diverse canzoni (Canti per cantà Milan: [2]; La Madonina: [3]; Ma mì: [4]). Inoltre è attestata nell'AIS, alla carta numero 2, punto 261: [5]). Sempre nell'AIS, alla carta numero 12, si vede come a Monza, Como, Canzo, Colico (rispettivamente i punti 252, 242, 243 e 223) invece si dica [mi'laŋ], mentre invece nella zona a ovest di Milano (Bienate, Vigevano: punti 250, 271) si conservi la pronuncia del capoluogo. Da esperienza personale, purtroppo non supportata da documenti scritti, posso dire che la nasalizzazione è presente almeno fino all'altezza di Saronno e Gallarate a nord-ovest di Milano, mentre in Brianza, nel Comasco, nel Lecchese e nell'alto Varesotto (così come nel Pavese, nel Lodigiano e nel Novarese) è dominante la finale in [ŋ]. --Eldomm (msg) 11:26, 10 giu 2015 (CEST)

Appunto come dice Bramfab non esistendo un unico dialetto, come si fa a dire quale sia la pronuncia corretta?
E piuttosto mi chiedo che senso abbia mettere l'indicazione del dialetto, posso capire per altre zone d'Italia dove è effettivamente parlato ma a Milano non lo è. (Fino a qualche decennio fa solo in pochi parlavano in dialetto, e anche in quei casi non necessariamente era milanese per via dell'immigrazione poteva essere un dialetto pugliese o mantovano o veneto o ..., anzi chi continuava a utilizzare ogni tanto il dialetto era più spesso chi ne parlava uno meriodionale. Negli ultimi decenni la questione è diventata ancor più complicato perché si sono sente parlare a Milano maggiormente rispetto a prima lingue come arabo, cinese, lingue filippine (non chiedetemi quale delle tante), ucraino, ecc. e loro dialetti, vedere sezione Milano#Etnie e minoranze straniere. E sempre meno quel già poco milanese, sempre che di un unico dialetto milanese si possa parlare). --5.170.56.99 (msg) 16:27, 10 giu 2015 (CEST)

Due considerazioni/domande:
1) quali sono le fonti reali che dimostrano che a Milano c'è (o c'era) più di un dialetto? Lo sento dire da anni, ma nessuno mi ha mai portato un esempio concreto di questa affermazione. In cosa differirebbe il milanese di Porta Ticinese rispetto a quello di Porta Nuova o Porta Venezia? Quali sarebbero le differenze fonetiche, morfosintattiche, lessicali? A me pare un'affermazione al livello di "leggenda metropolitana", è il tipico luogo comune associato ai dialetti.
2) di milanesi che parlano milanese ce n'è ancora, anche se sono attualmente una piccola minoranza. Ma comunque sia, il nome locale e storico della città è Milan, italianizzato in "Milano", e non si capisce perché non lo si debba inserire in una voce enciclopedica. --Eldomm (msg) 15:35, 20 giu 2015 (CEST)

PS: la pronuncia [mi'lã:] è attestata anche nel DETI (Dizionario degli etnici e toponimi italiani) di Carlo Tagliavini e Teresa Capello. --Eldomm (msg) 15:39, 20 giu 2015 (CEST)

Clima[modifica wikitesto]

Cerco di fare maggiore chiarezza anche se almeno abbiamo risolto una questione ossia quella di postare un link relativo ad una stazione di un privato mentre in climatologia si devono utilizzare per definire il clima di un luogo dati meteo di stazioni ufficiali e non quelle poste nel giardino o sul tetto di privati. Almeno questo lo abbiamo risolto :-) Ma andiamo alle questioni non risolte. Tu hai scritto, giustamente, che wikipedia non è autoreferenziale ma poi aggiungi che wikipedia in italiano non la pensa come me indicandomi la voce in italiano del clima continentale. Quindi le cose sono due: o wikipedia è autoreferenziale sempre o non lo è mai. Semplicemente quella voce in italiano è errata. Tra l'altro nel link che hai avuto la bontà di lasciare http://www.mapsofworld.com/referrals/weather/climate/continental-climate.html si spiegano i caratteri del clima continentale che prevedono anche medie invernali assolute sotto lo zero mentre Milano non ha nessuna media negativa. Dunque come si può lasciare scritto che la città ha un clima continentale mentre per avere un clima del genere bisogna avere temperature medie assolute invernali negative (definizione dell'Organizzazione Mondiale della Meteorologia)? Tra l'altro ci sono anche fonti ben più attendibili; se hai la pazienza t'invito a guardare questo fonte usata spesso in climatologia http://www.ck12.org/book/CK-12-Earth-Science-For-High-School/r13/section/17.2/ Scorri la paggina (si decrivono i vari climi mondiali) e arriva fino al "Continental Climates (Group D)" guarda la cartina. Che cosa vedi o meglio non vedi? La Pianura Padana non fa parte del clima continentale proprio perché non risponde in pieno a quelle caratteristiche. Tra l'altro (questa lo avevo dimenticato) si aggiunge che il clima continentale a luglio ha spesso medie al di sotto dei 20° (The average July temperature is often above 20oC (70oF).) e come puoi capire tu stesso la Pianura Padana, caldissima in estate, non ha certo medie che, nemmeno lontanamente, scendono sotto i 20° in piena estate :-) A questo punto visto che il termine semi-continentale non ti piace e in effetti non è nemmeno una definizione tecnica cambio la parola semi continentale con la definizione corretta e attestata dalla classificazione di Köppen di "clima della fascia Cfa ossia sub-tropicale umido delle medie latitudini" che è, appunto, la definizione scientifica del clima padano(sempre nel link, puoi leggere tu stesso quello che io scrivo http://www.ck12.org/book/CK-12-Earth-Science-For-High-School/r13/section/17.2/ , è indicato come "Moist Subtropical Mid-latitude (Group C)). Tra l'altro nella stessa sottovoce clima di wikipedia dedicato alla città c'è già scritto che il capoluogo ha " ha un clima Cfa, ossia temperato umido con estate calda" Appunto sub-tropicale umido delle medie latitudini. Altra questione ma qui è talmente chiaro che non capisco dove sta il problema. Giustamente si lasci il link dello studioso di climatologia Marco Pifferetti riferito all'inverno 1978 però allo stesso tempo cancelli quello, sempre dello stesso autore, dove è indicata la nivometria degli anni 90? Mi spieghi perché quello del 1978 può restare ma cancelli l’accenno agli accumuli degli anni 90 tra l’altro usando le stesse fonti? C’è un diviento su wikipedia di fare riferimento agli accumuli degli inverni degli anni 90 mentre si possono lasciare quelli del 1978???? :-) Ma c'è di più, ho corretto la voce sempre relativamente al 1978 precisando che gli accumuli di quell'anno sono stati fino a 100cm mentre continui a riproporre il valore di 125cm. Ma dove???? Nel link che hai lasciato tu stesso e che è fonte proprio di quel valore e di quell'anno c'è scritto che il massimo del ‘78 è stato di 100cm, non 125!!!. Eccolo http://marcopifferetti.altervista.org/77-78carta.GIF Guarda il disegno, guarda il cerchio intorno alla città. Cosa leggi? Appunto 100cmm!!!! E allora mi spieghi perché non mi fai correggere i 125 errati con 100 corretti? Cioè usi una fonte che smentisce la citazione su wikipedia che non vuoi correggere??? Quindi ricapitolando: cerco di modificare la voce inserendo il termine " clima della fascia Cfa ossia sub-tropicale umido delle medie latitudini" con quello semi-continentale, inserisco 100cm per il 1978 al posto degli errati 125cm e posto anche i dati nivometrici degli anni 90 tranne che tu non mi dica che wikipedia ha messo un divieto per gli anni 90 e non vuole che si sappia che nel 1978 sono caduti 100 cm e non 125  --Ansaldobars (msg) 17:32, 1 lug 2015 (CEST)

Mi si permetta un'altra nota di metodo: benissimo questa interessante discussione, ma sarebbe più opportuno che la stessa risultasse visibile nella talk della voce, non in questa.--Ale Sasso (msg) 17:44, 1 lug 2015 (CEST)

salve signor Ale Sasso, per me non ci sono problemi. Fate voi Spero di essere stato chiaro, ho sudato sette camice per spiegare queste correzioni. Probabilmente la mia colpa è di dare per scontate cose che lo sono per me ma non per il grande pubbligo ma spero di essere stato chiaro, perché piu' di così non so cos'altro dire davanti all'evidenza. --Ansaldobars (msg) 17:48, 1 lug 2015 (CEST)

Intervento proveniente da Discussioni utente:Ansaldobars. Non sono molto convinto che Milano abbia un clima sub-tropicale umido. Pareri?

Ma in quale film il clima di Milano è sub-tropicale umido? Si elimini questa errata e fuorviante interpretazione. Semmai il cosiddetto clima sub-tropicale umido, che comunque mi risulta essere una sottocategoria non ufficiale, è riferibile in Italia alle zone costiere e del Sud Italia, almeno così viene riportato proprio su wikipedia. E non serve essere meteorologi per sapere che il clima della Val Padana e delle Prealpi è temperato di tipo continentale che si differenzia dal clima mediterraneo tipico delle zone costiere e del centro-sud Italia, dato che lo insegnano già dalle scuole dell’obbligo. Quindi Milano a mio avviso ha un clima né subtropicale umido né semicontinentale né altre improbabili o sperimentali definizioni raccattate nel web per omettere, non si comprende bene per quale curioso motivo, quello che è storicamente il clima di Milano e dell’area in cui si trova, nonostante l’isola di calore che la caratterizza. E poi che ragionamento è stabilire che il clima continentale è solo quello della Germania e della Polonia e non di altre aree d’Europa per questioni di latitudine? Tutta l’area del Sud Est Europeo, ben più a Sud di Milano, è caratterizzata da un clima continentale con estati molto calde e inverni assai rigidi, più che in Germania, o si pensi a New York che ha lo stesso parallelo di Napoli ed è caratterizzata da estati calde e da inverni glaciali.. In ogni caso per definire il clima di Milano e dell’area in cui si trova se proprio non ci si vuole basare sulla tradizionale classificazione in clima continentale (pur sempre correttissima) ci si basi sulla classificazione ufficiale dei climi di Koppen: Clima temperato delle medie latitudini (Cfa) di cui riporto la fonte diretta del sito di koeppen-geiger: http://koeppen-geiger.vu-wien.ac.at/present.htm

gac guarda che la tua è una interpretazione errata del clima sub tropicale umido. Il clima sub tropicale non è, come può sembrare dalla definizione, un clima tipico dei tropici ma delle zone a nord dei tropici. Tra l'altro visto che hai usato wikipedia per la definizione del clima continentale guarda cosa si legge sempre su wikipedia per il clima sub tropicale umido https://it.wikipedia.org/wiki/Clima_subtropicale_umido Guarda la cartina e leggi cosa c'è scritto. Stesso in inglese https://en.wikipedia.org/wiki/Humid_subtropical_climate e qui addirittura c'è un grafico climatico di Milano e si legge che in Europa questo clima si trova "In the central valleys of Catalonia, the Garonne Valley and Rhone Valley in France, the Po valley in northern Italy, parts of Epirus in Greece around the area of Ioannina, most of the Vardar Valley in Macedonia, parts of extreme northern coasts of Croatia, Slovenia and Central Serbia fall into this classification. Along the Black Sea coast of Bulgaria, Romania, Sochi, Russia and southernmost Ukraine have summers too warm (>22 °C in the warmest month) to qualify as oceanic, no freezing month, and enough summer precipitation and sometimes humid conditions to preclude their classification as Mediterranean but rather border on or are sometimes defined as Humid continental climates." Ma al di là di wikipedia il clima sub tropicale umido ha queste caratteristiche generiche: temperature medie assolute sopra i 10° per almeno oltre due semestri all'anno (alcuni studiosi pongono un limite più alto di 8 mesi), estati calde, le temperature medie del mese più freddo devono essere comprese tra i -3 (alcuni climatologi pongono come limite inferiore i +0°) e i +18°, il mese più caldo deve avere temperature medie non inferiori ai +22° nessun mese con precipitazioni nulle ma con precipitazioni concentrate più tra l'estate e l'autunno e meno in inverno. Anche l'enciclopedia britannica mette il clima padano in quello subtropicale quindi Cfa http://www.britannica.com/science/Koppen-climate-classification altre fonti https://sites.google.com/site/climatetypes/humid-subtropical o qui http://www.eoearth.org/view/article/162272/ Insomma il clima subtropicale umido è un grosso contenitore climatico che indica delle caratteristiche generiche di alcune grandi fasce climatiche e poiché Milano non ha né un clima mediterraneo né un clima prettamente continentale è una via di mezzo, di fatto un clima sub tropicale umido Cfa --151.52.52.160 (msg) 19:02, 1 lug 2015 (CEST) --151.52.52.160 (msg) 19:11, 1 lug 2015 (CEST)

scusate quello sopra sono io --Ansaldobars (msg) 19:12, 1 lug 2015 (CEST)

Una piccola correzione. Ho letto male, all'inizio avevo scritto che almeno avevamo risolto la questione sull'inserimento di un link riferito ad una stazione privata e invece non mi ero accorto che quel link c'era ancora. Pensavo che almeno quello l'avessimo tolto e invece era ancora in bella mostra. Un errore perché come ho precisato secondo l'organizzaione mondiale della meteorologia le stazioni devo sottostare a delle caratteristiche ben precise e le medie ufficili non si possono costruire su delle stazioni di privati --Ansaldobars (msg) 00:47, 2 lug 2015 (CEST)--Ansaldobars (msg) 00:47, 2 lug 2015 (CEST)

C'è qualcuno che si deverte ad annullare le mie modifiche nonostante metto le fonti. --Ansaldobars (msg) 01:21, 10 lug 2015 (CEST)


Ohhh finalmente adesso la voce wikiedia sul clima di milano è leggibile Come o scritto a Vituzzu da troppo tempo questa sezione era piena di errori come quello di definire il clima di Milano come continental (da quando la città si è spostata in Germania) o medie nivometriche gonfiate senza senso e usando come fonte stazioni di privati e non pubbliche. Tra l'altro Vituzzu ha fatto bene ad annullare quello che aveva scritto l'utente Emx10 che aveva anche aggiunto un link spacciandolo come fonte senza però esserlo cioè questo link https://fbcdn-sphotos-h-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xfa1/v/t1.0-9/543200_3603341280535_1707875639_n.jpg?oh=20da1e702824dd6c58181cdaac74fdb7&oe=55DD6ABB&__gda__=1438713714_ca4ea7f6c382562764824d25385abf7f link che è semplicemente una immagina presa con i programmi che esistono su internet per incollare sui forum o su wikipedia delle foto o delle immagini che abbiamo salvato nei nostri pc. Probabilmente si tratta di un lavoro fatto sicuramente da un privato (probabilmente la stessa persona che ha inserito questo link) con excel dal proprio pc e poi ricopiato su wikipedia tramite gli appositi programmi. La furbizia o la non logica di questa dinamica è la seguente: In pratica ci si costruisce delle medie della nivometria dell'Hinterland e della città con il proprio excel e poi si postano queste medie su wikipedia spacciandole come fonti attendibile ma quei dati non esistono da nessuna parte o almeno non sono valori di stazioni ufficiali, le uniche preposte a dare i dati meteo reali di una località. Non è che siccome io a casa ho una stazione meteo personale su cui costruisco delle medie tramite excel poi posso pensare di usare quei valori per aggiornare la voce clima di milano su wikipedia che dovrebbe indicare solo dati ufficiali...... Non è scientifico. Aggiungo solo una cosa, come ho detto a Vituzzu sto per modificare un piccolo valore nella voce wikipedia là dove si legge che "nei comuni dell'hinterland la media nivometrica può avvicinarsi anche ai 35 cm" In realtà se guardi la carta usata (correttamente) come fonte di questa affermazione http://marcopifferetti.altervista.org/carte-2008-2009/carta%2061-09.htm noterai che nell'Hinterland si arriva a 30 cm e non 35 cm. Correggo solo questo, per il resto spero che continuerete a controllare questa voce visto che c'è troppa gente che usa wikipedia un gioco aggiungendo informazioni totalmente scorrette o modificando informazioni corrette. -Il clima di Milano è subtropicale umido delle medie latitudini e questo è corretto (classificazione ufficiale di Koppen usata dall'Organizzazione mondiale di meteorologia) mentre per mesi si è letto che è continentale ma quelli continentali sono tutt'altra cosa -Milano ha una media nivometrica di 21cm e solo nell'Hinterland si arriva a 30 cm o quasi e non 35 cm come spesso si legge su wikipedia -Stiamo attenti a non fare utilizzare fonti di privati o addirittura come nell'esempio sopra postati da un excel di un privato, magari lo stesso che poi li inserisce su wikipedia. Wikipedia deve restare una enciclopedia il più attendibile possibile grazie ancora.

--Poltergeist1985 (msg) 14:29, 11 lug 2015 (CEST)

Crystal help index.png
Crystal help index.png
Wikipedia non è un blog!
L'unico modo per contribuire a questa enciclopedia è aiutarla a crescere di qualità e di oggettiva neutralità, non inserendo informazioni di dubbia rilevanza, esprimendo opinioni personali o veicolando messaggi privati.

Ciao hai ragione sui 30cm, in realtà io l'avevo già corretto poi però nel corso di modifiche successive errate e non da parte mia sono tornati gli errati 35cm. Ora comunque la sottosezione clima è buona, speriamo solo che le future aggiunte e modifiche saranno corrette e non tornerà il solito utente a fare di testa sua inventando dati e definizioni che non stanno in cielo e nemmeno su questa terra :-) --Ansaldobars (msg) 17:45, 11 lug 2015 (CEST)

Niente non c'è nulla da fare, si continuano a postare fonti senza indicazioni certe di valori errati Ed è sempre lo stesso utente. Ma si può continuare così?Il bello che c'è questa fonte di uno studio con un valore, 30cm, molto chiaro http://marcopifferetti.altervista.org/carte-2008-2009/carta%2061-09.htm --Ansaldobars (msg) 20:07, 11 lug 2015 (CEST)

Questo link è affidabilissimo http://www.aineva.it/pubblica/neve60/6_fazzini/immagini/fazzini_fig1G.gif Aineva è il sito ufficiale che si occupa della nevositá alpina ed anche italiana... Emx10 (msg) 23:36, 11 lug 2015 (CEST)

Scusa ma affidabile o no cosa c'entra un dato riferito a Linate, che è nel comune di Peschiera Borromeo, con Milano? Lo chiedo perché, da digiuno sull'argomento, anche io comunque preferisco un sito che attinge i dati dalle agenzie regionali a quello di un tal signor Pifferetti, con tutto il rispetto per questo tizio. Anzi, tale seconda fonte rientra fra quelle che in generale non consideriamo valide essendo un sito amatoriale privato. Fatemi capire, ma con parole semplici, neh.--Ale Sasso (msg) 23:56, 11 lug 2015 (CEST)

Stiamo parlando della media nivometrica dell'hinterland milanese e Linate ne fa parte. Oltre a questo a Milano esistono due stazioni meteo ufficiali, una è quella di Brera-Duomo posizionata in centro cittá che ha temperature medie più alte (isola di calore) e quindi, quando nevica, gli accumuli sono molto più bassi rispetto alla periferia e all'hinterland. I quartieri vicini al confine comunale e le localita limitrofe come stazione di riferimento hanno invece quella dell'aeroporto di Linate.

Emx10 (msg) 00:26, 12 lug 2015 (CEST)

Linate non fa parte di Milano, Brera è Milano e questa voce si chiama Milano non "provincia di Milano". Cosa c'entra il fatto che a Milano nevica di meno che a Linate cosa ha a che fare con la voce Milano? A Milano comunque la media non è quella e questa è la voce Milano. Inserire dati di una stazione di un'altra città alla voce Milano non ha senso. Inoltre non c'è nessuna fonte che conferma questi 35 cm. Hai postato solo un link di sito con un dato non confermato da nessuna fonte originaria che ripeto nel caso di Linate deve essere solo l'ente proprietario della stazione. Aggiungo però che qua si discute anche della veridicità dei valori medi e di quei trenta o trenta centimetri Il sito di tal Pifferetti indica trenta centimentri massimo per le zone fuori Milano e questo valore è confermato da fonti (il sito raccoglie le fonti, non inventa quel valore). Infatti basta andate nel sito http://marcopifferetti.altervista.org/carte-2008-2009/carta%2061-09.htm per scoprire che ci sono su quel valore le fonti, tante fonti e anche ufficiali. Eccole qua: <omissis> .... </omissis>

Insomma se queste non sono fonti allora le colline dove dimoro sono onde di mare :-) --Ansaldobars (msg) 01:03, 12 lug 2015 (CEST)

salve, a prescindere che discutere su una differenza di 5cm mi sembra una questione di lana caprina (in fondo si discute se i comuni alla periferia orientale di Milano hanno un media di 30 o di 35 cm)ma non vorrei toccare la suscettibilità degli interlocutori e del resto se wikipwedia è un'enciclopedia deve esere il più preciso possibile.Detto ciò mi sembra chiaro che il link fornito da ansaldobars mi sembra corretto perchè basta entra in quel sito per trovare informazioni dettagliate inoltre come asserito da ansaldobars ci sono numerosi fonti che attestano quei 30 cm mentre il valore dei 35 cm indicato dall'altro utente non è certificato da fonti ufficiali ma da una tabella che non indica le origini di quel valore.Per ultimo ricordo che un mio amico che lavorava ll'aeroporto di Linat mi diceva che in questa zona cadono 7 0 8 cm più che nel centro storico di Milano ma ovviamente questa ultima affermazione non ha nesun valore scientifico. --Metropolitass (msg) 01:43, 12 lug 2015 (CEST)

Symbol dot dot dot violet.svg Commento:

  • Le osservazioni di Poltergeist1985 e Metropolitass, vanno prese per quello che sono: interventi di utenze monoscopo create appositamente per esprimere in questa discussione apprezzamento alle opinioni di Ansaldobars (letto meatpuppet ? )
  • Assodato che il clima di Milano sia classificabile come tipologia Cfa di Köppen grazie ai corretti interventi di Ansaldobars :-) , io suggerirei la dizione clima temperato umido con estate calda
  • La fonte Pifferetti va presa con le pinze, in quanto essendo Pifferetti un privato è libero di pensare/dire/pubblicare ciò che vuole. Che usi delle fonti affidabili inutile riportarle qui,l non ci interessano non implica affatto che le sue conclusioni siano altrettanto affidabili. Inoltre la cartina citata come fonte è assolutamente indicativa vista la scala utilizzata.
  • I riferimenti a Linate sono assolutamente corretti. Forse è sfuggita la voce Stazione meteorologica di Milano Linate. Che da un punto i vista amministrativo l'areoporto sia in un comune confinante è irrilevante: Linate dista dal Duomo all'incirca come lo stadio San Siro. Comunque nella voce non si parla di periferia del comune di Milano ma di hinterland milanese e dunque Linate è perfetto.
  • Il sito Aineva (associazione delle Regioni e Province autonome dell'arco alpino italiano) è sicuramente accettabile per Wikipedia. Anche la tabella suggerita sembra pertanto valida.
  • La voce si riferisce a Milano e la media nivometrica riportata si riferisce chiaramente a Milano Brera; considerate le dimensioni dell'agglomerato urbano e le relative conseguenze, viene aggiunta poi una semplice frase in cui si evidenzia la differenza con l'hinterland milanese. Come informazione aggiuntiva/correttiva, sembra utile.
--Gac 08:19, 12 lug 2015 (CEST)
Mi sembra (finalmente) chiaro. Grazie.--Ale Sasso (msg) 08:37, 12 lug 2015 (CEST)

Avevo postato ben tre fonti chiare per speficare che il clima di Milano è sub tropicale umido delle medie latitudini e sono state cancellate per inserire una definizione che non esiste ossia temperato umido. Certo che temperato umido è meglio di continentale visto che quest'ultima definizone appartiene ad un'altra fascia. Ma in climatologia secondo la classificazione di Koppen la dicitura ufficiale corretta è sub tropicale umido delle medie latitudini. Se dobbiamo essere precisi questa è l'unica definizione corretta. Ma le fonti le avete guardate? http://www.britannica.com/science/Koppen-climate-classification https://sites.google.com/site/climatetypes/humid-subtropical http://www.eoearth.org/view/article/162272 Definire il clima di Milano come temperato umido è meglio di scrivere continentale ma va bene alla carlona perché non è una definizione scientifica adeguata. Questione 30 0 35 cm di neve, beh qui siamo al top dell'inesattezza. Vorrei sapere da Gad in base a che cosa ha deciso che l'altezza corretta è quella di 35? A questo pèunto ha preso una decisione e vorrei capire su che presupposto? Hai scritto che i riferimenti a Linate sono corretti mentre quelli di Pifferetti no. In base a quale fonte il riferimento a Linate è corretto? Ci informai su quali fonti hai fatto tale affermazione? E ci spieghi perché le fonti, molto più numerose, di Pifferetti sarebbero sbagliate? Perché se tu hai deciso che 3o cm sono errati e 35 sono corretti allora dovresti spiegare in base a quale fonte? Un link postato dall'altro utente dove cè una tabella che non indica su quale fonte ha indicato quei valori? Fammi capire perché non riesco a capire come funziona. Pifferetti studioso del clima padano ha indicato le fonti da dove prende i suoi dati e le fonti sono chiare e numerose. Se andate qui trovate che sopra la cartina c'è scritto FONTI DATI http://marcopifferetti.altervista.org/carte-2008-2009/carta%2061-09.htm Avete visto quante sono? Insomma non c'entra Pifferetti che si è solo limitato a raccogliere dati. Dunque in base a che cosa il sito Aineva è accettabile mentre quello ad esempio del SMI Società Meteorologica Italiana o dello stesso Aineva ma dal sito di Pifferetti no? In ultima analisi con questa versione della sottosezione del clima di Milano abbiamo una definizione non climatologica del clima di Milano che può andar bene in una discussione tra amici ma non in una encliclopedia e un dato errato sui cm medi della neve di Linate --Ansaldobars (msg) 15:15, 12 lug 2015 (CEST)

  • Questa voce che riporta la definizione di Cfa, è sbagliata? Se si, la cambiamo :-)
  • La tabella attuale ha chiaramente indicata la fonte che è l'Aineva. Accettabile (secondo me).
  • La tabella di Pifferetti non riporta nessuna fonte. Non accettabile (secondo me). Che Pifferetti nelle sue ricerche utilizzi, o meglio riferisca di utilizzare, fonti affidabili non influisce su wikipedia. A noi interessa sapare quale fonte è stata usata per la tabella che richiedi di inserire su wikipedia. Per adesso non c'è, non essendo Pifferetti stesso una fonte affidabile. Come già detto sopra
--Gac 15:31, 12 lug 2015 (CEST)

Gac ma di che costa stiamo parlando? Io ti porto come prova sulla definizone del clima di Milano come sub tropicale umido delle medie latitudini delle fonti terze e affidabili http://www.britannica.com/science/Koppen-climate-classification https://sites.google.com/site/climatetypes/humid-subtropical http://www.eoearth.org/view/article/162272 E tu come fonte mi riporti un'altra voce di wikipedia? Come funziona qui? Una voce della stessa wikipedia è più affidabile di una fonte esterna? Bene, se ti piacciono le voci di wikipedia come fonti affidabili e indiscutibili di ciò he si scrive allora vai nella versione inglese del clima sub tropicale umido delle medie latitudini, guarda un pò che si scopre https://en.wikipedia.org/wiki/Humid_subtropical_climate Indovina dov'è la pianura padana e Milano? E nella versione italiana? Pure https://it.wikipedia.org/wiki/Clima_subtropicale_umido Sulla questione fonti della media neve di Linate (e trovo un pò sconcertante parlare in questa voce della media di un altro comune, che sia vicino o meno quello di Linate poco cambia visto che la voce è "Milano") è chiaro che ormai hai deciso che debba essere inserita quella versione. Perché se per te quello che è scritto su una tabella di un sito senza nessuna fonte che indichi la provenienza di quel valore è più valido di quello che si trova su un altro sito (in questo caso una cartina) con l'indicazione però di numerosi fonti è evidente che la tua è una scelta di imperio che nulla c'entra con la natura di wikipedia. A questo punto domani mi creo un sito, costruisco una tabella indicando Linate con 30 cm e poi lo posto qui come fonte :-) Peccato che in quel sito non si dice che l'Aieneva indica il dato di 35 cm. Avete chiesto all'ente che gestisce l'aeroporto di Linate? Non credo. In questo momento l'unico sito dove si trovano i maggiori riferimenti con fonti sulla nivometria di Linate (oltre che di altre zone padane) è quello di Pifferetti. Su questo almeno penso che non ci siano dubbi. Stiamo continuando a lasciare dei valori scorretti e una definizione non climatologica del clima di Milano. Nella classificazione di Koppen esiste il sub tropicale umido delle medie. latitudini. Ripeto che temperato umido è almeno meglio di continentale che non sta da nessuna parte ma temperato umido non si usa nella classificazione ufficiale, si usa sub tropicale umido delle medie latitudini. tra l'altro aggiungo che ad evidenza del controsenso di questa definizione è che si utilizza la definizione di temperato umido nella voce e per confermarla si lasciano tre fonti che non parlano di temperato umido ma del corretto sub tropicale umido delle medie latitudini --Ansaldobars (msg) 16:08, 12 lug 2015 (CEST)

Caro Ansaldobars, mi sembra evidente che equivochi il concetto stesso di fonte: per noi Wikipedia non è autoreferenziale, ma quando indichiamo una voce ci riferiamo proprio alle sue fonti. E Non sta a noi, questo è il punto, svolgere un'analisi critica di quello che scrivono gli autori, ma solo riportare cià che quelli autorevoli indicano. Il sito ufficiale su indicato, anche se non spiega da dove ha preso i dati, è evidentemente più proprio rispetto a quello amatoriale che tanto ti sta a cuore. Tutto lì. Se AINEVA scrive una cosa la prendiamo per buona. Se tu o Pifferetti fate la stessa cosa no, e non è faccenda da scaldarsi (con 'sto clima...).--Ale Sasso (msg) 17:08, 12 lug 2015 (CEST)

Mi rendo conto che state facendo una discussione senza neanche leggere le fonti 1) Il tuo collega ha postato come fonte una voce di wikipedia e io gli ho risposto che appunto su wikipedia in inglese e in italiano il clima padano è indicato come sub tropicale umido delle medie latitudini e che le tre fonti che sono state lasciate sulla definizione del clima di Milano parlano di clima sub tropicale umido delle medie latitudini. Mi spieghi la coerenza di usare fonti che (giustamente) indicano il clima milanese come sub tropicale umido e poi nella voce si legge la definizione alla carlona di clima temperato umido che non esiste come classificazione? In pratica avetete deciso voi di modificare il nome da dare alla fascie climatiche ufficiali? 2) Ancora con questa storia del sito di Pifferetti (che preciso non sono io e non è un mio conoscente); ripeto che in quel sito la cartina con i 30 cm si basa su altre fonti riportate dal sito stesso. Non è Pifferetti che ha ricavato quel valore, sono le altre fonti (indicate nel sito e che secondo me continuate a non guardare) che riportano quel valore. Il sito che tu chiami ufficiale (ma ufficiale di che cosa??) non porta nessuna fonte e quindi è poco affidabile. Come funziona su wikipedia? Mi scaldo certamente perché è incredibile con quanta leggerezza vengono prese qui dentro delle decisioni senza nemmeno conoscere i termini della questione. In pratica stiamo lasciando una definizione che non esiste in climatologia (nonostante ben tre fonti che avete lasciato indichino una definizione di sub tropicale umido delle medie latitudini) e una media che non è corretta. Poi non ci scandalizziamo se tanti affermano che wikipedia non è affidabile perché si leggono moltissime assurdità --Ansaldobars (msg) 17:34, 12 lug 2015 (CEST)

Detto che "colleghi" non siamo, ti suggerisco di leggere con più attenzione quanto scritto sopra. Guarda che contrariamente a quello che sembri pensare qui non siamo ottusi e abbiamo ben capito quello che hai (più volte) affermato. Sforzati però anche tu di capire che il sito di alcune istituzioni per noi deve valere di più di quello di un privato, a prescindere dalle fonti che l'uno non indica e l'altro indica (ma che poi elabora a suo modo, ovviamente). E sforzati di capire che se usiamo un determinato lessico evidentemente c'è un motivo, che prescinde dalle classificazioni che riporti (spero tu abbia letto le nostre convenzioni di stile). No, non ho letto nessuna fonte: i miei suggerimenti continuano ad essere puramente di metodo, non di merito. Ci mancherebbe.--Ale Sasso (msg) 19:19, 12 lug 2015 (CEST)

Giusto per chiarire, La cartina di Pifferetti mette l'hinterland sud ed est tra la linea dei 30 e dei 40 cm, potrebbero essere 31 come 37, non ci sono dati precisi visto anche che Milano Centro ha 21-25 cm e li sembra molto più vicina ai 30 che ai 20.

Emx10 (msg) 19:55, 12 lug 2015 (CEST)

Milano centro ha 21 cm e non 25 e la cartina di Pifferetti indica una valore di 30cm, non possiamo interpretarlo a modo nostro. E' chiaro. Comunque mi spiace il messaggio di Vituzzu, io volevo solo fare un intervento, la prossima volta nemmeno mi registro visto che non lo si può fare come prima intervento. Non conoscevo questa regola. Mi spiace che la versione sul clima di Milano sia di nuovo peggiorata. Purtroppo il limite di wikipedia è proprio questo, chiunque può scrivere quello che vuole. Forse sarebbe giusto che chi ha le responsabilità di una voce sia anche conoscitore della materia di cui si tratta. Invece in questo modo si finisce per dare poca precisione alla voce. --Poltergeist1985 (msg) 12:48, 13 lug 2015 (CEST)

Consiglio di tenere monitorata la sezione clima, sopratutto per quel che riguarda l'argomento nevosità. Si rischia una edit war ed è piuttosto evidente che c'è qualche utente che puntualmente modifica la voce a proprio piacimento. Due esempi per tutti: dalla cartina allegata nella nota 33 si nota che la nevosità dell'hinterland è di 30 cm e non 35 (?) come spesso viene modificato. Dalla cartina allegata nella nota 39 si nota che la nevosità quell'anno è stata di 100 cm ma ogni tanto lo si modifica con 125 (?). Queste modifiche non sembrano vandalismi, bensì modifiche di un utente che vuole far passare il suo punto di vista (non suffragato dai fatti come si vede dalle note allegate citate prima) in barba al principio di neutralità di Wikipedia. Consiglio di tenere monitorata la voce. 19.45, 22 set 2015 (CEST) Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.33.23.29 (discussioni · contributi) .

Nuovamente modificata nella sezione clima alcune frasi sulla nevosità di milano, tra cui la media nivometrica dell'hinterland che é inspiegabilmente tornata a 30cm invece che 36, valore confermato da Aineva per Milano Linate. Ho risistemato il tutto... Emx10 (msg) 17:15, 23 set 2015 (CEST)

Ho risistemato com'era prima. Magari portiamo qualche fonte (valida) a sostegno delle affermazioni. Grazie, --Gac 21:17, 23 set 2015 (CEST)
Magari hai ragione, ma se non citi una fonte il tuo parere vale zero :-) Ciao, --Gac 21:18, 23 set 2015 (CEST)

Ma per quanto riguarda la nivometria dell'hinterland c'é già! Guarda la fonte n°31 da per Milano (linate) 36 cm:-) Emx10 (msg) 21:29, 23 set 2015 (CEST)

Modifico anche la nevosità media di Milano Città sostituendo quella del periodo anni 60 - anni 80 (in meteorologia 20 anni sono veramente pochi per avere una media attendibile) con quella storica del periodo 1881-2005 pubblicata su questo sito: http://www.meteogiornale.it/notizia/5439-1-la-nevosita-di-milano Emx10 (msg) 13:13, 24 set 2015 (CEST)

si ricomincia come anni fa? --ignis scrivimi qui 22:10, 24 set 2015 (CEST)

Una volta per tutte, perché continuate a cancellarmi le frasi (insieme alle fonti) che inserisco io? Emx10 (msg) 22:19, 24 set 2015 (CEST)

Ignisdelavega hai ragione ma purtroppo si continua ad annullare frasi correllate da fonti come l'Encliclopedia britannica da una persona che a quanto si pare si diverte così --Ansaldobars (msg) 22:21, 24 set 2015 (CEST)

Esempio: la modifica alla voce Milano numero 87.11.42.220 (del 13:32, 17 set 2015‎ ), numero 2.230.76.95 (del 14:49, 18 set 2015‎ ), numero 79.33.23.29 (del 19:33, 22 set 2015), numero 79.33.23.29 (del 19:54, 22 set 2015‎) sono sempre di Emx10. Non ci vuole un genio per capirlo. --Ansaldobars (msg) 22:31, 24 set 2015 (CEST)

Si la 2.230.76.95 è mia, quando sono col cellulare modifico in anonimo non mi sembra vietato? Le altre no anche perchè sostengono il contrario di quello che dico... Emx10 (msg) 22:41, 24 set 2015 (CEST)

ci sono degli SP, forse non è Emx10 --ignis scrivimi qui 22:57, 24 set 2015 (CEST)

la 87.11.42.220 è anche tua e sostiene la tua stessa affermazione --Ansaldobars (msg) 23:00, 24 set 2015 (CEST)

taglio[modifica wikitesto]

la versione attuale è quella in sostanza del 2014, per cui la definirei la versione consolidata. Se si vuole modificarla, si facciano qui le proposte con relative fonti --ignis scrivimi qui 23:07, 24 set 2015 (CEST)

No quella del 17 set non é mia Emx10 (msg) 23:07, 24 set 2015 (CEST)

Semplicemente modificare la media nivometrica di 21 cm degli anni 60 80 con quella di 30.2 cm del periodo 1881-2005, visto che una media di 20 anni in meteorologia non significa molto. Questa la fonte http://www.meteogiornale.it/notizia/5439-1-la-nevosita-di-milano Emx10 (msg) 23:11, 24 set 2015 (CEST)

E quella dell'hinterland invece di 30, 36 cm. http://www.aineva.it/pubblica/neve60/6_fazzini/immagini/fazzini_fig1G.gif Emx10 (msg) 23:14, 24 set 2015 (CEST)

A questo punto visto che ci sei puoi mettere anche quella del 1200-2015. Le medie meteo devono essere quelle dell'ultimo trentennio previste dall'ONU 1971-2000 o se mancano quelle del decennio prima. Inoltre per l'hiterland è una altra cosa, qui si parla del clima di Milano e aggiungo che in questa cartina non si capisce a quale stazione si riferisce e a quale periodo. C'è solo un valore senza fonte e indicazione. Basta stravolgere la voce

Ecco qua da dove proviene la tabella, leggi e trovi tutte le informazioni http://www.aineva.it/pubblica/neve60/6_fazzini/fazzini1.html# Emx10 (msg) 14:02, 25 set 2015 (CEST)

appunto nessun riferimento a quale stazione di Milano è riferita quella tabella e valori che addirittura farebbero riferimento anche agli anni 50. Wikipedia è una enciclopedia seria e con dei criteri ben precisi, se guardi i dati meteo di tutte le grandi città del mondo come Londra. Parigi, Barcellona o Mosca vedra che hanno tabelle identiche e riferite al tretennio OMM (71-00 o 81-00) e con stazioni precise. Altrimenti si rischia che ognuno fa quello che vuole. La media di Milano è di 21 o 25 cm e quella è riferita ad un trentennio ben preciso e quella deve restare secondo l'OMM. Non c'è altro da aggiungere

Se leggi bene tutte le stazioni sono della rete dell'AM, quindi è facilmente intuibile, per chi ne sa qualcosa, che sia Linate. Sul periodo in qui si è calcolata la media (anni 54 -70) sono d'accordo, é veramente pochissimo, circa un ventennio. Emx10 (msg) 20:09, 25 set 2015 (CEST)

Appunto troppo breve e troppo indietro inoltre leggo bene e nel link non c'è nessun riferimento a Linate dunque un generico riferimento a Milano. Inoltre abbiamo i dati di Brera e non vedo perché mettere i dati di una stazione fuori milano di cui tra l'altro non c'è nessun riferimento (che è Linate lo scrivi te)

Tralasciamo comunque questa parte, alla fine comunque è rimasta almeno la frase in cui si dice che nell'Hinterland la media è di circa 30 cm ( non è un dato preciso ma neanche poi così scorretto, si viaggia dai 28 della periferia orientale ai 35 che ho io qui nella zona settentrionale fino ai 45 delle località al confine col pavese, ovviamente non ci sono purtroppo fonti sono solo dati che abbiamo noi appassionati locali, l'unico valore preciso era quello lì).

Emx10 (msg) 20:12, 25 set 2015 (CEST)

Visto che però hai citato l'OMM sarebbe opportuno modificare il dato riferito ai soli anni 80 con la media ufficiale proposta da quest'ultimi, la CLINO (periodo 1961-1990). Che é di 25,2 cm come riportato qui http://www.meteogiornale.it/notizia/5439-1-la-nevosita-di-milano Emx10 (msg) 20:16, 25 set 2015 (CEST)

Parlo di Brera, ovviamente Emx10 (msg) 20:17, 25 set 2015 (CEST)

il link della 1971-2000 il dato... P.s. vecchie medie non direi proprio, come detto l'OMM usa e userà ancora la 61-90 come media di riferimento fino alla pubblicazione della media 1991-2020:-))) Emx10 (msg) 21:15, 25 set 2015 (CEST)

Media che scende sotto i 25 cm nel periodo più vicino a noi 1970 2000 quindi non si capisce perché continui a insistere su vecchie medie. poi se vuoi prendere addirittura le medie delle zone vicino al pavese o magari quelle vicine al genovese e il bolognese siamo messi bene.Buona notte.

Emx10 o detto anche Werther38 ci hai riprovato ancora una volta a stravolgere la sottosezione clima nonostante quello che ti hanno detto Gac, AttoRenato e ignis Tra l'altro scrivendo che la media di Milano è simile o leggermente più bassa di città come Torino e Bologna quando in realtà la media è decisame

Avvertimento non cancellare più quello che scrivono gli altri

Aggiungo che il bello è che nel link che hai spostato tu la media 1961-2000 scenderebbe sotto i 20 cm

Werther che? Ma cosa stai dicendo? Vuoi parlare e rimanere in tema o cosa? Emx10 (msg) 23:54, 25 set 2015 (CEST)

Werther38 è uno dei nick che hai usato qui dentro, per il resto non c'è altro da aggiungere. Hai cancellato la discussione e annullato la mia, non lo fare più

Ma stiamo scherzando? Vorrei capire poi come mai misteriosamente spariscono i miei messaggi scritti qui. Comunque non dò più retta alle tue assurdità. Pensavo che provando a discuterne potevamo trovare una soluzione sull'argomento ma guarda dove siamo finiti! Emx10 (msg) 00:30, 26 set 2015 (CEST)

spariscono i tuoi messaggi? Guarda che qui se c'è una cosa che resta è la traccia di quello che si fa, quello che poco fa ha cancellato i messagggi qui dentro quello sei stato tu sperandodi farla franca.

Wikipedia:Niente attacchi personali. Per favore basta. Si lascia nella voce ciò che dicono le fonti, se qualcuno pensa che i dati siano sbagliati citi una fonte che li riporta. Fine. --BrocScrivimi! 01:39, 26 set 2015 (CEST)
E segnalo anche Wikipedia:Guerra di modifiche, nel caso ve la foste persa. --BrocScrivimi! 01:44, 26 set 2015 (CEST)

Aggiungo comunque che il link indicato come fonte http://www.meteogiornale.it/notizia/5439-1-la-nevosita-di-milano per il periodo 1961-2000 dà una media di Milano di 17,4cm quindi anche più basso dei 25 indicati su wikipedia.Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Ansaldobars (discussioni · contributi) .

Ho apportato alcune piccole correzioni, in particolare il clima Cfa di Milano non ha estate calda ma molto calda perché la media è sopra i 22° secondo la classificazione di Koppen(se fosse stata sotto sarebbe stata definibile solo calda) citata nell'articolo stesso, inoltre il record termico assoluto di Milano è di 39,8° alla stazione Duomo Brera. http://www.mherrera.org/temp.htm Inoltre gli accumuli record nevosi di cui si parla si riferiscono al totale mensile Spero di avere fatto un buon lavoro

--PIDISCOS (msg) 17:19, 2 ago 2016 (CEST)

Edit war[modifica wikitesto]

Non capisco una mazza di meteorologia e climatologia, e mi limito a tale scopo a guardare il cielo in cerca di indizi. Tuttavia se a Milano nevichi o meno e se il clima sia temperato o subtropicale penso non sia oggetto di opinione individuale. Qualcuno - a parte i due contendenti - faccia chiarezza. Ho bloccato la voce per una settimana (ovviamente alla versione sbagliata ^^) spero basti. --AttoRenato le poilu 12:51, 26 set 2015 (CEST)

Riporto qui dalla talk di Ansaldobars --BrocScrivimi! 14:47, 26 set 2015 (CEST)
Premetto la mia ignoranza in fatto di meteorologia. Mi potresti però linkare le linee guida dell'OMM di cui parli? Se fosse come dici tu, avrebbe assolutamente senso. In ogni caso ti chiedo gentilmente di evitare altri rollback. Ho segnalato la discussione al progetto meteorologia e spero che qualcuno più esperto di me sappia dare un'indicazione valida, affinché si possa raggiungere il consenso sul contenuto della voce. --BrocScrivimi! 12:45, 26 set 2015 (CEST)
Ok ti rispondo subito. Considera che ogni paese ha un collegamento con l'Organizzazione Mondiale di Meteorologia attraverso il suo ente ufficiale che nel nostro caso è l'Aeronautica Militare del Ministero della Difesa che è "l'unico Ente in Italia che può certificare la veridicità delle osservazioni meteorologiche" (e' scritto in questo link) http://www.meteoam.it/dati_in_tempo_reale
I dati si prelevano per ogni trentennio precedente a quello in corso e questi sono i dati 1971-2000 (1961-1990 se mancano quelli 71-2000) http://clima.meteoam.it/atlanteClimatico.php
In alto se clicchi sulla voce Atlante ci sono i dati ufficiali delle principali stazioni ufficiali appunto 1971-2000 http://clima.meteoam.it/atlanteClimatico.php
Per esempio questi sono di Linate http://clima.meteoam.it/AtlanteClim2/pdf/%28080%29Milano%20Linate.pdf
Ora per favore potete intervenire su Emx10 che sta facendo un vero e proprio vandalismo contro wiki ma anche le regole ufficiali della meteorologia? Non si possono inserire dati dell'800 o prima metà del '900 come medie. Non sono né ufficiali né attendibili.
Mi sono stancato di dovere correggere continuamente queste cose. Emx10 ha usato altri nick come Werther38, è stato più volte richiamato, Gac aveva annulllato due giorni fa le sue modifiche ma lui imperterrito ha continuato nella sua strada, inserisce dati e fa osservazioni completamente personali e senza senso. Cosa bisogna fare ancora? --Ansaldobars (msg) 13:00, 26 set 2015 (CEST)
[@ AttoRenato] Mi permetto di dissentire non me ne voglia l'ottimo AttoRenato :-) ma non mi sembra la soluzione più funzionale quella di bloccare una voce importante come questa a causa di due contributori che hanno scambiato wikipedia per il luogo dove litigare scompostamente. Meglio bloccare le utenze, se editano ancora la voce senza aver ottenuto qui un esplicito e preliminare consenso ad ogni eventuale modifica ritenessero migliorativa della voce. Sblocco la voce ed avviso (in maniera perentoria) i due partecipanti alla edit-war. --Gac 16:47, 26 set 2015 (CEST)
Se l'esperto [@ Gac] vigila (contando anche sui suoi superpoteri di CU...), io sono tranquillo ^_^ --AttoRenato le poilu 18:29, 26 set 2015 (CEST)

Sperando si sia interrotta l'edit war nella sezione clima (in particolare per quel che riguarda la nevosità) ho rimesso ordine alla voce. Per quanto riguarda i dati direi che i 25 cm medi per Milano e i 30 cm medi per l'hinterland possano considerarsi attendibili (visto anche le fonti e le cartine allegate). Ho riportato la versione alla frase dove la nevosità media è INFERIORE (e non simile) ad altre città del nord ovest e dell'Emilia Romagna e superiore ad altre città del nord est (come si nota chiaramente dalla cartine allegate). Per quanto riguarda gli esempi di nevicate significative ho corretto solo il dato dell'inverno '78 (dove caddero 100 cm e NON 125 cm, v. cartina allegata) e ho lasciato stare i cm delle altre nevicate prese ad esempio (anche se mi sembrano dati arbitrari sparati un po' a casaccio e le fonti allegate non paiono troppo attendibili e non dissipano i dubbi). 02:22, 30 aet 2015 (CEST)Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.46.46.231 (discussioni · contributi) .

Dopo aver doverosamente controllato che il nuovo IP non sia una reincarnazione di Ansaldobars o Emx10, mi permetto di dire che questi contributi a casaccio non fanno altro che peggiorare la voce e contribuire alle edit-war. Ci sono due visioni differenti, entrambe supportate da fonti che si contraddicono a vicenda, non sono particolarmente attinenti ed affidabili. Se vogliamo modificare la voce e possiamo benissimo farne a meno, visto che l'argomento non è essenziale dobbiamo esporre qui le proprie motivazioni: logiche e supportate da fonti certe ed affidabili. Grazie, --Gac 07:13, 30 set 2015 (CEST)

I 125 cm non sono stati messi li a caso... la cartina mette la periferia del comune di Milano e l'hinterland tra i 100 e i 150 cm. Tra l'altro Pifferetti (l'autore di queste cartine e studioso del clima invernale della Pianura Padana) ha confermato i 130 cm a Milano ovest e i 125 a Linate e Sesto San Giovanni http://forum.meteonetwork.it/meteorologia/33897-miglior-inverno-dal-1947-48-in-poi-1977-78-a-3.html#post610824 Emx10 (msg)Emx10 Emx10 (msg) 14:56, 30 set 2015 (CEST)

Mi sembra evidente che questa edit war si concentra sul tema della nevosità, che i due contendenti tendono a sovrastimare o sminuire peggio che dei ragazzini che giocano a chi ce l'ha più lungo. Io non ho le competenze per entrare nel merito dei dati (so solo che, essendo di Pavia, nevica mediamente più che a Milano) quindi ho preso per buoni quelli dell'ultima versione. Non sopporto le edit war poichè il più delle volte lasciano come strascichi voci illeggibili dal punto di vista grammaticale e sintattico, infatti mi sono limitato a riordinare il tutto (parentesi aperte e non chiuse, punteggiatura ecc.). Le fonti però le so leggere anch'io e basta guardare la cartina allegata al n.34 per capire che la nevosità di Milano non è affatto simile, bensì inferiore ("leggermente" o meno dipende dalle zone prese in considerazione) ad altre zone del Nord Ovest e dell'Emilia Romagna. Se volete rimettere on line l'orrenda versione precedente fate pure, ma poi chiedetevi come mai la voce Wikipedia della seconda città italiana non ha MAI superato il vaglio per entrare in vetrina... altrimenti, visto che la voce nevosità non è certo essenziale come suggerisce l'intervento precedente di Gac, si potrebbe anche tagliare la testa al toro e stralciarla dalla sezione clima o depurarla di tutte le informazioni ridondanti e non essenziali, visto che sembra interessare solo ai due utenti della edit war Saluti da Pavia Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.46.47.171 (discussioni · contributi) .

Infatti la nevosità di Milano è inferiore (mediamente inferiore e non leggermente inferiore) delle altre città del Nord Ovest almeno gran parte e si ferma, restando al trentennio indicato dall'O.M.M., sotto i 20 cm. Tanto che la stessa Pavia è più nevosa di Milano. Il problema è che addirittura si voleva mettere la nevosità di Milano partendo dai decenni precedenti alla Seconda Guierra mondiale e addirittura quelli della seconda metà dell'800 cosa che va fuori dalle regole dell'OMM. Qui non è un problema di chi ce l'ha più lunga o cora ma indicare dati corretti, Del resto come ho detto più volte basta vedere soprattutto la versione inglese di Wikipedia per vedere che nelle tabelle climatiche delle città si indicano le medie del decennio 71-00 o, se manca, 61-90 --Ansaldobars (msg) 12:17, 2 ott 2015 (CEST)

Segnalo che la pagina è sta nuovamente modificata... in peggio nonostante anche quello che è stato scritto quahttps://it.m.wikipedia.org/wiki/Discussioni_progetto:Meteorologia#Meteo_Milano, ovvero di usare la media clino 61-90. Possibile che l'utente "ansaldobar" possa continuare a scrivere queste frasi senza fonti, in più senza il consenso di nessuno, mi sembra anche lui era stato avvertito.. Poi non sono d'accordo con l'utente anonimo, non mi sembra giusto cancellare la voce, perchè comunque di gente interessata alla climatologia ce n'è. Proporrei però di lasciare la sua modifica visto che aveva sistemato gli errori grammaticali e di punteggiatura.

Emx10 (msg) 13:29, 2 ott 2015 (CEST)

Buonasera, sono sempre l'utente anonimo di Pavia :-) Vedo dalla cronologia che i problemi continuano e che Emx10 è stato bloccato per due settimane...non sono un esperto di meteorologia, ma mi pare evidente che il suo obiettivo sia quello di far passare il punto di vista di una Milano particolarmente fredda/nevosa, cercando di modificare a suo piacimento altre parti della sezione clima. A questo punto non so quanto siano affidabili i dati delle fonti che ha postato, ma non essendo un esperto e in mancanza di eventuali altre fonti direi di tenerli e di mantenere la versione attuale, mi sono solo permesso di sostituire l'avverbio LEGGERMENTE con MEDIAMENTE come consigliava l'altro utente Ansaldobars (d'altra parte basta guardare le medie della cartina allegata al n.34 per rendersi conto che la nevosità di Milano è ben più bassa di altre zone del nord ovest e dell'Emilia Romagna)...già che ci sono ho anche cancellato un punto e virgola di troppo, per la precisione ce n'erano due consecutivi. 00:30, 15 ott 2015

Mi sono accorto che inserire l'avverbio MEDIAMENTE nella discussione risultava pessimo dal punto di vista sintattico (ripetizione), quindi direi di lasciare la frase "più bassa di quella di altre città del Nord Ovest" senza ulteriori avverbi per evitare problemi. 00:36, 15 ott 2015


vedo che l'utente Gac ha annullato la mia modifica (mi ero permesso di togliere l'avverbio "leggermente" in quanto come si evince dalla cartina postata come fonte al n. 34 le nevosità di Milano è inferiore "tout court" rispetto ad altre zone del nord ovest e dell'Emilia Romagna...io vedo che nell'hinterland milanese passa la linea dei 30 cm, mentre nelle altre zone suddette vedo linee di 50 e pure 75 cm, alla faccia della nevosità LEGGERMENTE inferiore :-) Comunque no problem, il succo del discorso non è quell'avverbio...io non me ne intendo molto di climatologia ma è evidente che questa edit war è fomentata dall'utente Emx10 (ora sospeso per 15 giorni) e dai suoi vari SP & MP...L'obiettivo è sempre quello, inserire frasi che rendano Milano una città più "fredda e nevosa" di quello che è. Pur non essendo un esperto non ci vuole un genio a capirlo, a titolo di esempio basta vedere come è cambiata la voce dalla "versione consolidata" del 2014, quella postata da Ignis in questa stessa pagina di discussione qualche riga fa...(la media di 21 cm è diventata 25, la neve accumulata nell'85 è passata da 70 a 90 cm). Il top poi si è raggiunto col probabile SP Giorgio Pettirossi che a titolo di esempio aveva tentato di inserire una frase riguardo la nevosità in un contesto che faceva perdere senso a tutto lo scritto, riporto a titolo di esempio le due versioni...

Come in tutte le grandi città del mondo 'isola di calore sovrastante l'abitato rende le temperature più elevate rispetto alle campagne circostanti.soprattutto OGNI ANNO in inverno SI PUO' PRESENTARE LA NEVE CON CIRCA 25 CM ANNUI. Tale fenomeno riguarda soprattutto i quartieri centro-settentrionali, più densamente abitati, che godono anche di nebbie più rare rispetto alle aree meridionali e alle campagne circostanti.

Come in tutte le grandi città del mondo l'isola di calore sovrastante l'abitato rende le temperature più elevate rispetto alle campagne circostanti, soprattutto in inverno (con differenze in situazioni estreme anche di oltre i 3 °C). Tale fenomeno riguarda soprattutto i quartieri centro-settentrionali, più densamente abitati, che godono anche di nebbie più rare rispetto alle aree meridionali e alle campagne circostanti.

Ogni commento ulteriore mi sembra superfluo, ribadisco che non sono un esperto di climatologia e quindi non sono in grado di accertare la veridicità dei dati inseriti e delle fonti, ma non sopporto quando nelle edit war di Wikipedia qualcuno vuol far passare a tutti i costi il suo personale point of view (lasciando il più delle volte in eredità pure versioni sconclusionate dal punto di vista sintattico, oltre che dei contenuti). 19:55 15 Ott 2015 Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.22.39.111 (discussioni · contributi) .

Come l'IP 79.22.39.111 giustamente fa osservare, ogni commento è superfluo. La voce è oggetto di una edit-war. L'argomento oggetto della disputa non è fondamentale per la fruibilità della voce stessa. Possimo benissimo permetterci di discutere in questa pagina le eventuali modifiche da apportare alla voce prima di inserirle. O è chiedere troppo? --Gac 20:08, 15 ott 2015 (CEST)

Numero esagerato di fonti inesistenti, fasulle e off topic[modifica wikitesto]

Ne ho trovate troppe, poi sinceramente mi sono stancato e ho lasciato perdere.

Chissà quante altre ce ne saranno! Insomma, su alcune cose mi è scappato da ridere, non capisco come funziona Wikipedia, credevo ci fossero dei controlli. Invece alla fine sono caduto nella trappola di darle troppa importanza. Evidentemente a qualcuno questo non interessa, sinceramente non condivido il modo di esporre una voce di una città con uno stile sfacciatamente campanilista. Certamente consiglierò di considerare riferimenti enciclopedici più attendibili.

1. "e, con l'agglomerato urbano, terza area metropolitana più popolata d'Europa dietro Londra e Parigi.[6]"

2. "Secondo "Top 20 Global Destination Cities" (Mastercard), nel 2013 risulta essere la città italiana con la maggior presenza di visitatori, e la dodicesima al mondo."

3. "Nel 1883[70] fu inaugurata a Milano, in via Santa Radegonda, la prima centrale elettrica d'Europa[71][72], la seconda al mondo dopo quella di New York[73]."

4. "Il sistema di istruzione superiore di Milano comprende 39 centri universitari (44 facoltà, 174 000 nuovi studenti l'anno, pari al 10% dell'intera popolazione universitaria italiana), e ha il maggior numero di laureati e studenti post-laurea (34.000 e più di 5.000, rispettivamente) in Italia[179]"

5. " È la prima città in Italia per offerta di facoltà.[180]"

6. " Il numero degli studenti iscritti in tutte le sedi è di circa 38.000, il che rende il Politecnico di Milano la più grande università tecnica in Italia[185]"

7. "l'Accademia di belle arti di Brera[194], specializzata nell'alta formazione artistica e musicale, arte creativa (pittura, scultura, grafica, foto, video), discipline storiche e culturali, è l'istituzione accademica con il più alto tasso di internazionalizzazione in Italia con circa 3.500 studenti tra cui oltre 850 stranieri provenienti da 49 nazioni."

8. "Inoltre Milano sarà la prima città in Italia dotata di rete Wi-Fi, con 1.200 punti hot-spot, con collegamento gratuito per alcune fasce d'età e alcune zone della città[217]"

9. "14 scuole di moda che attirano più di 6.000 studenti soprattutto stranieri[237]. "

10. "sono la Galleria Vittorio Emanuele II, definita come "il più antico centro commerciale" al mondo, Corso Buenos Aires, la più lunga via commerciale d'Europa"

11. "secondo un sondaggio del 2011 di TripAdvisor, il più grande sito di recensioni di viaggio al mondo, è stata incoronata la città europea con gli abitanti dal look più trendy, piazzandosi al primo posto della classifica delle città più alla moda in Europa, prima di Parigi arrivata seconda[242]"

12. "Inoltre da studi emerge che Milano è una tra le città più convenienti per vestirsi, con una spesa media di 626 € per vestire da capo a piedi una donna, solo New York risulta più conveniente, allo stesso livello di Parigi, è più conveniente di Londra, Berlino e Madrid"

13. "Milano è anche la capitale italiana della biotecnologia ospitando al suo interno circa il 50% delle 200 industrie biotecnologiche presenti in Italia[287] " Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.37.38.140 (discussioni · contributi) .

E infatti, oltre alla sezione clima, non si può fare a meno di notare come la voce "Milano" di wikipedia sia infarcita di fonti quantomeno "opinabili". La stessa voce sembra permeata da un'allure campanilistica in più di una sezione. Il confronto con la voce "Roma" è francamente imbarazzante per la città meneghina, evidentemente se questa voce non ha mai passato il vaglio per essere una voce in vetrina o di qualità ci sarà un motivo. Sicuramente è una voce da tenere costantemente monitorata per evitare casi di edit war o POV. 00:46, 15 ott 2015Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 79.37.38.140 (discussioni · contributi) .

Ennesimo inserimento di un nuovo IP a cui non piace il clima di questa voce. Se per ogni tredici critiche ricevute ci fosse almeno una proposta concreta e costruttiva ... la voce andrebbe sicuramente in vetrina :-) --Gac 20:13, 15 ott 2015 (CEST)
Sottoscrivo quanto detto da Gac. Poichè wikipedia non è un redazione che funziona "dall'alto", si possono benissimo fare proposte e nel caso eseguirle.--Melancholia (msg?) 15:06, 16 ott 2015 (CEST)

Ancora su clima[modifica wikitesto]

La voce clima viene corretta continuamente perchè definire il clima di Milano e della Val Padana subtropicale è fuori dal mondo. Oltretutto citando fonti che propongono varianti sperimentali se non grossolanamente errate invece di basarsi sulla FONTE UFFICIALE DELLA CLASSIFICAZIONE DI KOPPEN: http://koeppen-geiger.vu-wien.ac.at/present.htm dove infatti non c'è traccia di questa variante. Inoltre se si cercano informazioni sul sottogruppo 'subtropicale' si trovano semmai riferimenti al clima mediterraneo del centro e sud Italia ma soprattutto NON SI TROVA SCRITTA DA NESSUNA PARTE, COMPRESA WIKIPEDIA, UNA SOLA LOCALITÀ DELLA VAL PADANA A CUI SI ATTRIBUISCA UN CLIMA SUBTROPICALE. E c'è da chiedersi se chi continua ad accanirsi nell'attribuire a Milano un clima che non ha sia milanese o della Val Padana ma soprattutto per quale inspiegabile motivo lo faccia. Oltretutto, in merito alle stagioni fredde, che senso hanno improbabili paragoni col clima definito più tipicamente continentale di Germania e Polonia perché più freddo? è errato, all'estero ci sono regioni con clima continentale, ad esempio in Francia, meno fredde della Val Padana o regioni più fredde e più a sud come nell’Est Europa quindi è errato anche scrivere a sproposito di latitudini meridionali associate al clima. E quale senso hanno i paragoni con città costiere definite più calde? è errato, Trieste e Venezia sono fredde più o meno quanto Milano. E sulla protezione delle Alpi? Le Alpi ovviamente proteggono dalle correnti che provengono da nord ma non da quelle che arrivano da est, le più fredde, come le siberiane, che ogni anno causano costanti gelate in tutta la Val Padana e abbondanti nevicate in parte di essa (e spesso nelle Marche). PERTANTO, DATO CHE LE VOCI DI WIKIPEDIA NON SONO IL BAR DELLO SPORT, LA VOCE CLIMA OLTRE CHE BASARSI SULLA FONTE UFFICIALE PER LA SUA DEFINIZIONE VA RIPULITA DA TUTTE QUELLE CONSIDERAZIONI INUTILI E APPROSSIMATIVE.Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 93.35.63.218 (discussioni · contributi) 12:27, 18 nov 2015.

Non ho conoscenza alcuna per esprimermi sull'argomento, ma possibile che non si riesca a definire univocamente sto clima di Milano? Non capisco sinceramente così tanto interesse nel clima (non so quale, ma uno dei due lo è) sbagliato: che avere un clima subtropicale o continentale è motivo di vanto o vergogna?--Melancholia (msg?) 13:40, 18 nov 2015 (CET)

Sì, è importante scrivere informazioni corrette e vale per qualsiasi cosa viene scritta in un enciclopedia. E non si tratta di scegliere fra due definizioni simili: il clima di Milano è uno ed è definito dalla classificazione ufficiale dei climi di gran lunga più accreditata e universalmente diffusa, quella di Koppen: clima temperato umido con estate calda. Ecco di nuovo la sua fonte ufficiale: http://koeppen-geiger.vu-wien.ac.at/present.htm . Alternativamente il clima di Milano e della Val Padana si può sempre definire continentale, come è sempre stato definito su ogni testo, scolastico e non. Ma se non si vuole definirlo così perché considerato troppo generico o per motivi ignoti o perché qualcuno è assai erroneamente convinto che il clima continentale sia solo quello di Germania e Polonia, almeno ci si basi sulla definizione di Koppen che infatti anche nella voce attualmente presente viene già citata, però storpiandone il significato. Mentre LA DEFINIZIONE 'SUBTROPICALE' PROPOSTA DA GRIFFITHS È NEL CASO DI MILANO SEMPLICEMENTE SBAGLIATA PERCHE’ MANCA IL REQUISITO FONDAMENTALE DI AVERE IL MESE PIU’ FREDDO CON TEMPERATURA MEDIA COMPRESA FRA 6 E 18 GRADI MENTRE A MILANO I TRE MESI PIU’ FREDDI HANNO TEMPERATURE MEDIE NETTAMENTE INFERIORI AI 6 GRADI. QUINDI UNA DELLE DUE FONTI CITATE, QUESTA: http://en.climate-data.org/country/2/ CONTIENE DEGLI ERRORI GROSSALONI ED E’ INFATTI SMENTITA DALL’ALTRA FONTE CITATA, QUESTA: http://www.britannica.com/science/Koppen-climate-classification. BASTA LEGGERE. inoltre quelle considerazioni su luoghi più o meno caldi rispetto a Milano vanno cancellate perché approssimative e fuorvianti ma soprattutto inutili.

A conferma della continentalità del clima della Val Padana e quindi di Milano è opportuno citare questa fonte: http://www.centrometeoitaliano.it/notizie-meteo/il-clima-dell-italia/ che è un sito specifico di professionisti (fisici, agronomi ed ingegneri) evidentemente competenti in materia, piuttosto che il blog da poco inserito come fonte che comprensibilmente può dar luogo a ulteriori polemiche in merito alla sua attendibilità. Inoltre la fonte da citare relativamente alla classificazione del clima di koppen è questa: http://koeppen-geiger.vu-wien.ac.at/present.htm e non le altre due. Ossia la fonte http://en.climate-data.org/country/2/ che riporta degli errori e va eliminata e oltretutto sembra una fonte tutt’altro che autorevole. Mentre la fonte: http://www.britannica.com/science/Koppen-climate-classification riporta la classificazione di koppen ma aggiunge reinterpretandola le varianti di cui sopra che mi sembra abbiano creato parecchia confusione ed indotto in errori e interpretazioni personali per cui suggerisco di eliminarla.

Ripeto, non ho alcuna competenza in materia, ma ad occhio mi sembra che sia azzardato definire il clima di Milano subtropicale. Su che fonti viene detta questa affermazione? --Melancholia (msg?) 19:37, 19 nov 2015 (CET)

E' evidente anche a un cieco che l'edit war sul clima di Milano non avrà fine finchè non si avrà una versione attinente ai gusti e alle simpatie di qualche utente che (per sue strane convinzioni personali) pensa che sia una città ben più fredda e nevosa di quello che è in realtà...scommettiamo che l'utente della discussione qua sopra è sempre il "vecchio" Emx10 o l'ancora più "vecchio" Werther38? Lui ovviamente negherà, ma lo stile saccente e arrogante è inconfondibile e visto che si possono fare i controlli come era emerso nel caso del sockpuppet Giorgio Pettirossi...  ;) Comunque atteniamoci pure alle sue "fonti" (cercate minuziosamente col lanternino finchè non trova uno straccio di articolo vagamente favorevole alle sue tesi) e per decenza scriviamo le cose come stanno ovvero che Milano tutt'al più HA UN CLIMA TEMPERATO UMIDO CON ESTATE CALDA E NON CERTO SEMPLICEMENTE "CONTINENTALE". E se vogliamo depurare la voce da tutti i riferimenti approssimativi e fuorvianti MA SOPRATUTTO INUTILI (per usare la stessa fraseologia dell'utente in questione) perchè non iniziamo a farlo nel punto dove si parla diffusamente di mirabolanti e leggendarie nevicate del passato? Quelle guai a chi le tocca, vero? Aspetto con ansia il cavillo dove si riuscirà incredibilmente a dimostrare che la nevosità di Milano NON sia più bassa di quella di altre città del Nord Ovest e dell'Emilia Romagna... (mission impossible ma mai dire mai) ;) Comunque sia mi sono limitato semplicemente a sostituire nella voce le parole "clima continentale" con "clima temperato umido con estate calda", fra l'altro pure la classificazione "clima subtropicale" presente nella versione consolidata della voce non era tecnicamente sbagliata poichè è semplicemente una sottodivisione del clima temperato umido come si legge sulla stessa voce di Wikipedia, ma mi rendo conto che tale parola potesse risultare fuorviante (oltre che potenzialmente letale per l'ego e le convinzioni di certi personaggi)  ;) Io mi fermo qua, se ritenete di cambiare ancora la voce secondo le strane convinzioni "freddofile" di certa gente fate pure, sappiate però che l'intento prevalente è LONTANO ANNI LUCE da quello di Wikipedia (ossia la neutralità)

Ora mi sono ricordato il motivo per cui mi astenevo dall'intervenire sulla questione, e il motivo è che non ho capito un corno! Vi prego, mettetevi a discutere su un progetto dove ci sia gente che capisce qualcosa ed una volta per tutte scegliete una versione! --Melancholia (msg?) 19:08, 22 nov 2015 (CET)
Ci avevo provato qua :) --BrocScrivimi! 23:20, 22 nov 2015 (CET)
E comunque vorrei farvi notare che, da totale ignorante in materia, a me pare che Milano sia classificata Cfa, che significa subtropicale umido. Vedasi pure en:Humid subtropical climate. Mi correggo, è Cfb. Ma se proprio sta nomenclatura vi dà fastidio leviamola del tutto e basta. --BrocScrivimi! 23:36, 22 nov 2015 (CET)

Sono l’autore di quanto scritto sopra e rispondo allo sproloquio dell’utente anonimo che scrive di “certi personaggi”, “ego”, “convinzioni freddofile”.. ma di che parla? E’ solo nelle sue affermazioni che non c’è nulla di neutrale e nulla di più distante dall’intento di Wikipedia. Gli utenti che lei cita non ho idea di chi siano e sarebbe opportuno che intervenissero così lei se ne convince, ma soprattutto per quale motivo dovrebbero nascondersi dietro altri nick, questo non deve essere un civile spazio di discussione? Inoltre non sono io ad aver modificato la voce in “clima continentale” (definizione comunque corretta) e delle nevicate non mi sono mai interessato quindi non so di cosa scrive. E rispondo riprendendo le sue parole, “è evidente anche a un cieco che l’edit war sul clima di Milano non avrà fine finché non ci si limita a leggere e comprendere le fonti ma si vuole storpiarne il significato per far passare forzatamente il concetto che Milano abbia un clima che non è il suo per le strane convinzioni personali di qualche utente come lei.” Ma se lei afferma di scrivere “le cose come stanno” definendo il clima di Milano Temperato umido con estate calda, allora siamo d’accordo dato che è la definizione giusta quindi qual è il problema e perché si stizzisce? Certo è che il clima di Milano non lo decide lei concedendo che “tutt’al più Milano ha un clima temperato umido con estate calda” ma l’ha deciso Koppen e successivamente i geografi e climatologi di tutto il mondo. E quali sono le “fonti cercate col lanternino” che avrei inserito a cui si riferisce? Il sito ufficiale dell’università di Vienna con la classificazione di Koppen aggiornata ai cambiamenti climatici? http://koeppen-geiger.vu-wien.ac.at/present.htm Preferisce wikipedia? https://it.wikipedia.org/wiki/Classificazione_dei_climi_di_Köppen Inoltre attribuire la classificazione di clima subtropicale alla Val Padana è tecnicamente sbagliato, non solo fuorviante ma sbagliato proprio. Non è “una sottodivisione del clima temperato umido” di Koppen perché nella sua classificazione originale non si fa riferimento al tipo climatico subtropicale umido né esiste in climatologia una sua definizione univoca. Semmai ci sono state rielaborazioni e modifiche da parte di alcuni studiosi che hanno introdotto il sottotipo subtropicale definendolo in base a criteri ben precisi ed in nessuna rielaborazione al mondo il clima di Milano e della Val Padana ha i criteri per essere definito subtropicale. Il più illustre di questi studiosi è stato il geografo americano Trewartha che ha elaborato una variante modificata della classificazione di Koppen definendo il clima subtropicale umido che in base alla condizione che le temperature medie mensili devono essere superiori a 10°C per almeno 8 mesi all’anno (che ovviamente non è il caso di Milano) e spostando di conseguenza i climi temperati come quello della Val Padana fra i climi temperati del tipo D della sua classificazione. E questo ha generato l'equivoco di fondo perché nella classificazione di Trewartha il tipo subtropicale umido è denominato Cfa ma non va confuso con l'analoga definizione originale Cfa di Koppen. https://en.wikipedia.org/wiki/Trewartha_climate_classification In conclusione il clima di Milano e della Val Padana secondo Koppen è del tipo Temperato umido con estate calda - Cfa e rimane del tipo Temperato anche secondo tutte le successive rielaborazioni e modifiche della classificazione originale. In alternativa può essere sempre correttamente incluso fra i climi continentali secondo le tipologie climatiche tradizionali e più generiche che insegnano anche a scuola. http://www.centrometeoitaliano.it/notizie-meteo/il-clima-dell-italia/ Dare altre definizioni al clima di Milano o di altre zone climatiche è semplicemente sbagliato e non può essere scambiato per arroganza o saccenza il solo fatto di segnalarlo dando un contributo sulla base delle proprie conoscenze e chiedendo semplicemente di attenersi alle fonti.

Molto bene, io non sono certo al livello della dotta dissertazione esposta qua sopra...mi basta sapere che -come affermato- la definizione più precisa e corretta è "Clima temperato umido con estate calda" Cfa e NON la generica e imprecisa definizione "clima continentale" (il vero clima continentale è quello ad esempio di Mosca), che però, guarda caso, è stata subito reinserita nella voce. Visto che abbiamo appurato che la voce più precisa è "clima temperato umido con estate calda" Cfa, lasciamo quella no? E comunque al di là della definizione del clima confermo tutto ciò che ho scritto nel mio precedente intervento...lasciando perdere tutte le discussioni del passato sulle medie nivometriche (pare si sia arrivati a una versione decente con 25 cm di media per il centro e quasi 30 cm per l'Hinterland) vi sembra logico che su Wikipedia ci sia tutto quell'elenco (con fonti sulla cui attendibilità è lecito avere più di un dubbio) di nevicate del passato? Vi sembra rilevante e di rilievo enciclopedico o non è più una specie di "blog e/o diario" di un appassionato? Com'è che ad esempio nella voce clima di Torino (tanto per citare l'altra grande città del Nord Ovest) non ve n'è traccia?  ;)

Alcune precisazioni, il clima di Milano non è continentale che è ben altro con scarti termici decisamente maggiori di quelli padani (vedi zone come la Polonia o la Russia) Definire il clima milanese come clima subtropicale umido non è affatto errato. Molti pensano che subtropicale voglia dire tropicale e invece è esattamente il contrario. Ma purtroppo capisco che wikipedia è una enciclopedia fittizia e come tale è soggetta a simili limiti perché scrive anche chi non ha conoscenza della voce che sta modificando. Detto questo aggiungo che anche clima temperato umido con estate molto calda va bene ma mi raccomando che deve restare la parola "molto" perché la classificazione di Koppen stabilisce che i climi la cui temperatura media del mese più caldo è SOPRA i 22° (appunto il caso di Milano) hanno estate MOLTO calda mentre i climi con temperatura media del mese più caldo SOTTO i 22° hanno estate semplicemente calda. Questo valore non è stato scelto a caso ma è fondamentale perché determina il tipo di vegetazione presente. Ultima precisazione, il sito del centro meteo lombardo è sicuramente un sito interessante ma non è di professionisti ma di appassionati meteo. Siti di professionisti sono quelli tipo aeronautica militare, l'Arpa o il Centro Epson. --PIDISCOS (msg) 14:11, 5 ago 2016 (CEST)

due cid nella bibliografia non esistono nella voce[modifica wikitesto]

Correggendo un po' la bibliografia ha notato che due cid (ma potrebbero essercene altri) hanno valori che non esistono nella voce: Enciclopedia (nel template che si riferisce al libro "Milano, città e spettacolo")ed Enciclopedia di Milano (nel template che si riferisce proprio al libro "Enciclopedia di Milano"). Per quanto riguarda quest'ultimo, la nota 149 recita "Decreto di Francesco Sforza (1º aprile) per la costruzione del nuovo ospedale, affidata al Filarete, Enciclopedia di Milano." Forse il cid si riferiva a questa istanza di "Enciclopedia di Milano". Non so se sono stato abbastanza comprensibile.--Malore (msg) 04:24, 27 feb 2016 (CET)

Non si tratta magari di libri messi in bibliografia senza che venissero usati/ un tempo usati come fonti poi cancellate? --Melancholia (msg?) 11:42, 27 feb 2016 (CET)

Cerchia dei navigli e Municipio 1[modifica wikitesto]

Il municipio 1 si estende oltre la cerchia dei navigli: via Niccolini per esempio c'è dentro. -- .mau. ✉ 11:24, 28 set 2016 (CEST)

Per la precisione si estende circa fino alla cerchia dei bastioni (credo intendessi questo) eccetto a nord-ovest dove va un po' oltre (vecchia cintura ferroviaria/borgo degli ortolani) --Melancholia (msg?) 13:56, 28 set 2016 (CEST)

Non si riesci a visualizzare la foto di copertina[modifica wikitesto]

Segnalo che la foto di copertina non si riesce più a visualizza, ma rimane soltanto una X bianca in campo nero. --Silver Hawks (msg)

religioni[modifica wikitesto]

sono presenti anche i buddisti nelle varie correnti ma inparticolare la sgi con a corsico il centro culturale piu grande d europa per i buddisti della sgi Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 91.252.240.78 (discussioni · contributi) 20:13, 7 feb 2017.

Ottimo, ma non ho capito. E avevo sempre pensato che Corsico non fosse Milano.--Paolobon140 (msg) 20:07, 7 feb 2017 (CET)
Ma infatti non lo è, è un comune a parte. --Radd94 (msg) 20:20, 7 feb 2017 (CET)

Clima[modifica wikitesto]

Vedo che alcuni ottimi colleghi non riescono ad arrivarne a una sul clima di Milano. Dato che parrebbe che ogni giorno, leggendo WP, Milano abbia un clima diverso, non è che gli ottimi contributori che si stanno confrontando sulla questione del clima riescano a mettersi d'accordo fra di loro in qualche pagina di servizio (e non nella nostra povera voce) e inserire una volta per tutte una versione definitiva e stabile su questo clima che abbiamo a Milano? Mica per altro, ma la cosa sta diventando financo comica. Milano ha un clima solo: cerchiamo di dargli una definizione "definitiva"?:-)--Paolobon140 (msg) 14:21, 13 mar 2017 (CET)

il clima di Milano è schifoso :-). Detto questo, presumo che se si prendono N fonti ci saranno N definizioni diverse del suo clima; dal mio punto di vista non cambia molto sceglierne una oppure un'altra, ma quello che cambia è che la definizione concordi con quello che c'è scritto nella fonte messa come riferimento. La vera domanda da farsi è insomma "quale fonte usare?" (se si vogliono usare più fonti basta scrivere "il clima di Milano è variamente definito come X¹ oppure Y²" e va ancora benissimo) -- .mau. ✉ 15:10, 13 mar 2017 (CET)
A me pare che il problema nasca nel momento in cui si definisce il clima di Milano a partire dalla serie storica di vari dati. Non esiste un libro/manuale di metereologia che dice "il clima a Milano è X"? --Melancholia (msg?) 18:11, 13 mar 2017 (CET)


Salve ho modificato la parte iniziale della voce clima perché milano appartenente alla fascia climatica Cfa ha un clima subtropicale umidio Guardate la stessa voce di wikipedia sul clima cfa https://en.wikipedia.org/wiki/Humid_subtropical_climate Subtropicale, a differenza di quello che credono in molti, non è un clima tropicale ma come dice la stessa radice latina è un clima fuori da quello tropicale e infatti Cfa è definito subtropicale. Comunque è una definizione scientifica. --Picopacopico (msg) 13:15, 23 mar 2017 (CET)

Con tutto il rispetto, per me en wiki non è una fonte, anzi, ne sto proprio lontano. Poi le definizioni scientifiche sono sicuramente corrette, ma la galaverna non mi pare una roba proprio subtripicale:-)--Paolobon140 (msg) 14:18, 23 mar 2017 (CET)

Con tutto il rispetto ma con questa risposta hai dimostrato di non conoscere la materia. E per fortuna che avevo precisato che il clima subtropicale non c'entra nulla con il clima tropicale. Il clima subtropicale è un clima posto al di fuori dalle zone tropicali (ma lo conosci il latino????) ma dove, grazie allo spostamento della corrente a getto verso i poli durante la stagione estiva, masse di aria di origine tropicale riescono a spingersi fin sulle zone subtropicali, ossia poste a nord o a sud delle aree tropicali (per esempio il bacino del mediterraneo e città come Milano, Tokio o New York). Il clima subtropicale è proprio quello di questi luoghi della terra posti al di fuori della aree tropicali ma su cui convergono masse di provenienza tropicale nel periodo estivo così come, in quello invernale, arrivano masse di aria più fredda dal nord. Non lo dico io ma la definizione scientifica. Io credo che prima di intervenire su un tema bisognerebbe informarsi invece di scadere sul sentito dire. Ho postato una fonte relativa all'enciclopedia britannica che spiega cos'è il clima subtropicale Cfa. [6] --Picopacopico (msg) 13:29, 24 mar 2017 (CET)

Innanzitutto moderiamoci nei toni; questa è una pagina di discussione, non una bettola di un suburbio di caracas. Seconda cosa, le fonti su wikipedia non funzionano così: su WP non si prende la definizione e la si applica di propria spontanea volontà in maniera non verificabile per fare un'affermazione. Per dire che Milano ha un clima subtropicale serve una fonte che dica che Milano ha un clima subtropicale. In caso contrario si configura come ricerca originale. --Melancholia (msg?) 13:51, 24 mar 2017 (CET)

E infatti ho postato un'altra fonte, l'enciclopedia britannica. O forse per qualcuno di voi è un offesa definire subtropicale il clima di Milano Il latino....questo sconosciuto Ma sapete di cosa si sta parlano o no? Hai letto quello che ho scritto o no? Hai letto la fonte che ho postato? Ci sei entrato o no? --Picopacopico (msg) 13:54, 24 mar 2017 (CET)

[@ Picopacopico] Serve una fonte che indichi come tale esplicitamente il clima di Milano, non una tua interpretazione di tale clima sulla base della definizione di Koppen!--Bramfab Discorriamo 14:04, 24 mar 2017 (CET)

[× Conflitto di modifiche] ::Caro [@ Picopacopico] hai esattamente detto bene: io sono ignorante di climi trpicali e subtropicali esattamente come immagino siano ignoranti sul tema moltissimi di quelli che leggono qui sul clima di Milano. Per questo mi aspetto che le persone informate e dotte sul tema spieghino a un povero ignorante come me che, nonostante la galaverna, Milano è sottoposta a un clima subtropicale. Io ho letto di climi e paesi tropicali solo sui libri di Salgari, non so niente di Paesi tropical o simili, quindi purtroppo non saprei cosa dire; ma mi aspetto che una enciclopedia mi spieghi, con fonti che io possa capire facilmente -quindi in italiano- queste cose, altrimenti cosa ci sta a fare una enciclopedia? Inoltre, purtroppe per te e anche per me, non conosco il latino e non conosco neppure l'inglese quindi, ahimè, la tua dotta citazione dell'Enciclopedia Britannica non mi aiuta, anzi, mi mortifica perché mi dà una ulteriore misura della mia ignoranza. Però mi ricordo che il colonnello Bernacca, pace all'anima sua, mi faceva capire le cose del clima senza darmi dell'ignorante. Per questo mi manca molto Bernacca.--Paolobon140 (msg) 14:26, 24 mar 2017 (CET)


Oh mio Dio!! Allora non leggete! Milano è già inclusa nella fonte che ho postato Nel link che ho postato accanto alla spiegazione del clima Cfa (sub tropicale che ripeto non è un clima tropicale ma fuori dalle zone tropicali) c'è una cartina della terra colorata in base al colore del clima e la pianura padana, con il suo verdino pallido, corrisponde al clima Cfa. Ragazzi guardate le fonti prima di condannarle. Più di questo che volete? Un trattato? Alcuni di voi si fanno prendere dal panico per la parola subtropicale ma che in realtà vuol dire proprio posto al di là della fascia tropicale (da cui in estate riceve mase d'aria calda come quelle che tra giugno e settembre possono portare valori termici sopra i 30°). Si corregga questa definizione alla carlona con quella corretta e scientifica di clima subtropicale cfa --Picopacopico (msg) 14:23, 24 mar 2017 (CET)

La carta della britannica ha uno sfumo di colore dal giallino all'azzurrognolo e un dettaglio cosi' basso da non essere utilizzabile per la val Padana. Va bene per Libia, Finlandia, Germania ... --Bramfab Discorriamo 14:33, 24 mar 2017 (CET)

Ma non è così....la carta è piccola ma si vede che la pianura padana appartiene al cfa In ogni caso guarda qui che è più grande e un maggiore dettaglio https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/a/ae/Koppen_World_Map_Cwa_Cfa.png Pianura padana e Milano nel Cfa clima subtropicale --Picopacopico (msg) 14:37, 24 mar 2017 (CET)

Eppure la Treccani dice una cosa leggermente diversa: http://www.treccani.it/vocabolario/subtropicale/ "Di regione terrestre che si trova vicino ai tropici, e anche della flora e della fauna che si sviluppano e vivono in essa. Le fasce subtropicali aperte sul mare (coste meridionali atlantiche europee, coste atlantiche meridionali degli Stati Uniti d’America, coste cilene centrali e meridionali, ecc.) sono caratterizzate da un clima temperato caldo, detto talora anch’esso subtropicale," --Paolobon140 (msg) 15:16, 24 mar 2017 (CET)

Ma l'enciclopedia britannica è ben più prestigiosa inoltre nella voce della Treccani si fa più riferimento a questioni geografiche. In ogni caso ho risolto, penso, la questione con la definizione di clima temperato umido che taglia la testa al toro e salva tutto. --Picopacopico (msg) 16:00, 24 mar 2017 (CET)

Boh. Che sia "ben più prestigiosa" è un tuo punto di vista personale non necessariamente né universalmente condivisibile. A parte che "prestigioso" non significa "autorevole" e quindi il fatto che sia prestigiosa non ci aiuta. Secondariamente un italiano che parla un italiano standard tenderà ad associare all'aggettivo "subtropicaale" un significato aderente a quanto scrive la Treccani e non a quanto scrive la Britannica o on climatologo. Siamo in Italia: per la lingua italiana "subtropicale" significa "nei pressi dei Tropici", quindi ben venga una soluzione che eviti il termine subtropicale (questa è una enciclopedia generalista, non specialistica) o che spieghi cosa significhi "subtropicale" per il climatologo tal dei Tali.--Paolobon140 (msg) 16:33, 24 mar 2017 (CET)
La definizione della treccani del clima subtropicale non è per nulla in contrasto con il clima di Milano, anche se "temperato caldo" forse suona meglio ad un italofono. L'Italia non è mica lontana dal tropico del Cancro, dal nord Italia sono solo 22 gradi in latitudine, dal sub meno. Però lascerei stare enwiki e talvolta anche Koppen.--Kirk39 Dimmi! 19:22, 30 mar 2017 (CEST)
Dunque, ho dato un'occhiata a questa fonte presente in Classificazione dei climi di Köppen, e c'è chiaramente riguardo al Group C che: In the C climate type there must be 8 to 12 months with a monthly mean air temperature of over 10°C and the temperature of the coolest month must be lower than 18°C. In definitiva, Milano non è del gruppo C, in quanto ha minimo 5 mesi con temperatura media inferiore a 10 C, anzi se prendiamo la stazione di Milano Linate anche 6. Quindi lascerei proprio perdere il "subtropicale", i climi cambiano ancvhe a distanza di 50 km, figuriamoci se è possibile definire un confine su una mappa con scala mondiale.--Kirk39 Dimmi! 20:06, 30 mar 2017 (CEST) P.S. E comunque, anche con la fonte presente ora, non vedo dove sarebbe definito subtropicale quel tipo di clima (warm temperate). Senza ulteriori fonti che quel clima sia subtropicale umido è RO.

Impossibile modificare la voce[modifica wikitesto]

Qualcuno mi spiega perché è impossibile modificare la voce MILANO? Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Igorstill (discussioni · contributi) .

a seguito di vandalismi di un utente anonimo è consentito solo agli utenti autoconvalidati.--ḈḮṼẠ (msg) 13:29, 19 lug 2017 (CEST)
e CHE COSA SONO GLI UTENTI AUTOCONVALIDANTI????Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Igorstill (discussioni · contributi) .
Non urlare :-) Sono gli utenti iscritti da più di 4 giorni. Se hai delle modifiche da suggerire proponile in questa pagina, serve apposta. Poi leggi Aiuto:Firma Grazie e buon lavoro --Civvì (Parliamone...) 13:43, 19 lug 2017 (CEST)
GRAZIE. MA NON HO CAPITO PERCHE' MI HAI SCRITTO DI NON URLARE. COME FACCIO AD URLARE SU WIKIPEDIA????Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Igorstill (discussioni · contributi) .
Urli quando scrivi maiuscolo. E non dimenticare di firmarti.--ḈḮṼẠ (msg) 13:54, 19 lug 2017 (CEST)


Ah ok, scusa --Igorstill (msg) 14:33, 19 lug 2017 (CEST)

Intanto era stata fatta una modifica peggiorativa --Ansaldobars (msg) 19:25, 19 lug 2017 (CEST)