Discussione:La casa di carta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Parti[modifica wikitesto]

Rickybue9 che differenza ci sarebbe tra scrivere 1-corso e 1-3? Poi perchè hai sostituito stagione con parte? Non credo sia standard. Infine Berlino è presente anche nella terza stagione, l'ultima--Pierpao.lo (listening) 13:27, 27 lug 2019 (CEST)

Netflix ha preso l'abitudine di chiamarle parti per alcune sue produzioni, succede anche con Le terrificanti avventure di Sabrina e qualche altra. Non conosco la situazione specifica per La casa di carta, ma per Sabrina c'erano proprio alcune fonti che affermavano che la prima stagione era stata distribuita in due parti e lo stesso sarebbe avvenuto per la seconda (quindi prima stagione = parte 1 e 2, seconda stagione = parte 3 e 4). Ad aggiungere confusione, altre fonti, soprattutto italofone, considerano invece parte equivalente a stagione. --Titore (msg) 13:44, 27 lug 2019 (CEST)
"Anche l’ideatore della serie, Alex Pina, aveva spiegato che il suo progetto iniziale prevedeva una lunga stagione autoconclusiva, divisa poi in due blocchi[1]" credo che la prima "stagione" comprenda le parti 1-2, e che la terza parte faccia, appunto, parte della seconda stagione. Originalmente era una stagione sola, divisa poi da netflix in due parti, tagliando il tempo degli episodi.--torqua 14:18, 27 lug 2019 (CEST)

Voci episodi[modifica wikitesto]

[@ Pierpao, Jtorquy, Fringio] Un IP ha spostato gli episodi in Episodi de La casa di carta seconda parte, Episodi de La casa di carta terza parte e Episodi de La casa di carta quarta parte. A parte i titoli e l'ultima parte che è da immediata, a questo punto approfittiamone per decidere cosa fare:

  1. dividiamo per stagioni (prima stagione: parte 1 e 2, seconda stagione: 3 e 4);
  2. ripristiniamo lo status quo e teniamo tutti gli episodi in Episodi de La casa di carta;
  3. teniamo una voce per "parte", ma rinominando le voci in Episodi de La casa di carta (seconda parte) e così via.

Io sarei per la seconda, in quanto sicuramente non errata. --Titore (msg) 15:37, 6 ott 2019 (CEST)

Anch'io penso che la seconda soluzione sia quella che genera meno battaglie. --ChoHyeri (msg) 15:52, 6 ott 2019 (CEST)
Io sono per la terza.--torqua 15:58, 6 ott 2019 (CEST)
Come per tutte le altre serie televisive bisogna dividere gli episodi per stagioni e non per "parti" in quanto le parti NON sono una stagione e non avrebbe senso quindi creare singole voci per parti di una stagione. Si è fatto così ad esempio per gli episodi di Disincanto, per la sesta stagione di Teen Wolf e per la quinta di Vikings e non vedo il motivo per cui bisognerebbe trattare diversamente questa serie. Le stagioni hanno un numero di episodi tale da meritarsi sicuramente una voce per ognuna, non siamo ad esempio davanti al caso di Sherlock che ogni stagione è composta da tre episodi e quindi si è creata una voce cumulativa per gli episodi, quindi non capisco perché adottare questa soluzione in questo caso.--Baris (msg) 16:09, 6 ott 2019 (CEST)
Utente:Jtorquy quando si fa una scelta è più utile agli altri e anche per convincerli motivarla :). Comunque ha ragione Baris tutto il trambusto è dovuto al fatto che è molto famosa. Si può però tranquillamente dividere per stagione. Io farei cosi. OT Se si vuole evitare le discussioni la via non è fare pagine ad hoc ma decidere insieme sulla base di motivazioni enciclopediche diverse da, appunto, "per evitare discussioni" e se passa qualche vandalo proteggere. Quindi se l'unica motivazione per unificare è "per evitare discussioni", io dico facciamo come si fa sempre dividiamo per stagioni e nel caso si protegge dagli spostamenti. Se avete altre motivazioni per unificare allora discutiamone. [@ Titore, Baris, Jtorquy, Fringio, ChoHyeri]--Pierpao.lo (listening) 17:02, 6 ott 2019 (CEST)
Ero d'accordo con la divisione in parti perché la situazione è molto confusionaria: quali sono le parti che fanno parte della prima o seconda stagione? Se ne era già discusso sopra, ma niente di sicuro al 100%.--torqua 17:14, 6 ott 2019 (CEST)
[× Conflitto di modifiche] Chiariamo, io non è che vorrei a tutti i costi "unificare" (semmai è stato un IP a dividere in parti e ciò finora non è formalizzato delle linee guida, ma ho avvisato anche il progetto) e ho appunto aperto una discussione. Siccome ogni volta che Netflix divide in parti si genera confusione, anche tra le fonti che parlano di parti come fossero stagioni, l'opzione 2 mi sembrava la meno controversa. La situazione è come l'ha descritta Torque Torqua a luglio: la prima stagione è stata poi divisa in due parti e se il consenso va per l'opzione 1 (non sapevo ad esempio che si è già fatto così in altre voci) mi adeguo. Per quanto riguarda la terza opzione ci sarebbe da ritoccare qualcosina prima, tipo il template {{StagioniTV}}, affinché prenda in considerazione "parte" come titolo. --Titore (msg) 17:27, 6 ott 2019 (CEST)
Piccolo appunto OT: è "torqua", Utente:Torque è un'altra utenza :P Il fatto è che per la terza e quarta parte la mia è stata una supposizione, mentre per le prime due è certo siano parte della prima stagione. --torqua 17:32, 6 ott 2019 (CEST)
Non c'è nessun motivo per unire oltre 30 episodi in un'unica voce né c'è un motivo per dividerla in parti quando non lo abbiamo mai faatto. Ma il vero problema è capire se è davvero diviso in due stagioni con 4 parti in tutto. Se uscirà sei mesi dopo la terza parte direi che facciano parte della stessa stagione, ma non seguo la serie. --Emanuele676 (msg) 18:45, 6 ott 2019 (CEST)

[ Rientro] intanto reverto l'IP e ripristino alla pagina singola, dato che la divisione per parti è comunque errata. La scelta più corretta sarebbe quella di dividere in base alle stagioni, come da convenzioni. Rimane da capire quali parti siano di quale stagione.--ƒringio · 20:23, 6 ott 2019 (CEST)

Esatto, le linee guida indicano di dividere per stagione gli episodi, e così va fatto a meno che non ci siano davvero buoni motivi per creare una pagina singola che raccolga tutte le stagioni o altro ancora.
Tornando al caso specifico quello che si sa di sicuro è che la prima stagione è stata mandata in onda in anteprima in Spagna in televisione senza alcuna divisione in parti e con un formato da 15 episodi con una durata maggiore e che successivamente Netflix ha deciso di dividerla in due parti con episodi di durata minore per un totale di 22 episodi. Quindi non c'è alcun dubbio che la prima stagione è composta dalle prime due parti di Netflix.
In un secondo momento Netflix, visto il successo, ha poi deciso di mandare avanti la serie ordinando una terza parte, ma già in quel momento molte fonti hanno iniziato a parlare di terza stagione sbagliando. Ho notato che spesso su Netflix il termine "parte" viene usato erroneamente, per esempio per Disincanto gli episodi vengono divisi in due parti, quando è appurato che quelle due parti fanno parte della stessa stagione e anche sulla pagina dedicata alla serie vengono indicate due stagioni, anche se così non è. Il termine parte viene usato anche ad esempio per The OA, ma in questo caso la seconda parte è una vera e propria stagione, quindi anche in questo caso è usato in maniera erronea, anche se in modo opposto. Bisogna quindi ora capire se la quarta parte de La casa di carta farà parte assieme alla terza di una seconda stagione, oppure se le due "parti" sono da classificare come stagioni a se stanti. Solitamente si sa fin dall'ordine della stagione di quanti episodi sarà composta, quindi se Netflix ha ordinato la terza parte e successivamente la quarta come due stagioni separate esse vanno trattate come appunto due stagioni separate, altrimenti queste due parti compongono assieme la seconda stagione. Da quello che leggo qui la quarta parte uscirà a soli sei mesi dalla seconda, ed è stata girata quasi in contemporanea con la terza parte, poi si parla di "secondo arco narrativo", quindi è probabile che le due parti compongono assieme una seconda stagione, ma è meglio cercare anche altre fonti e capire bene la situazione.--Baris (msg) 21:24, 6 ott 2019 (CEST)

"La casa di carta": richiesta di reinserimento tra i personaggi ricorrenti di Gomez (6 puntate, come da Imdb),presente nella medesima voce in wikipedia di molte altre lingue[modifica wikitesto]

cb La discussione proviene dalla pagina Discussioni utente:Pierpao.
– Il cambusiere Pierpao.lo (listening) 12:48, 21 ago 2019 (CEST)

Salve, vorrei proporre pacificamente un reinserimento a seguito di eliminazione coatta di alcuni personaggi ricorrenti nella serie "la casa di carta", in particolare del personaggio Gomez (e dei suoi relativi attore spagnolo e doppiatore italiano), presente peraltro anche in versioni in altre lingue (ad es.francese, tedesco, portoghese). E' stato eliminato da Pierpao con la motivazione "è veramente minore". Ora, la voce del paragrafo è "personaggi ricorrenti" e tale personaggio ricorre in 6 puntate, quindi rientra a pieno titolo nella voce e nel paragrafo. Inoltre, sino a prova contraria, una enciclopedia di qualità si distingue per completezza, e non per immotivate sintesi spinte con relativa eliminazione di preziose informazioni che conferiscono completezza alla voce. Propongo pertanto di reinserire il personaggio Gomez e del relativo attore spagnolo e doppiatore italiano. Grazie. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da EmRevOcsiD (discussioni · contributi) 12:46, 21 ago 2019.

A parer mio il personaggio ha un ruolo marginale nella serie. Essere comparso in sei episodi non c'entra nulla, magari la durata totale della sua comparsa nella serie sarà stata di una dozzina di minuti e in secondo piano.--torqua 13:08, 21 ago 2019 (CEST)