Discussione:Kundalini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Dal mio punto di vista manca l'informazione sulla potenziale pericolosita' del processo di risveglio della Kundalini. Nelle scuole iniziatiche questa informazione e' trattata, fuori da esse la si nota anche molto bene in alcune metafore, ad es. quella del giardino delle esperidi, in cui il drago ne e' guardiano.

Anch'io aggiungo l'estrema pericolosità che è insita nel risveglio dei questa energia. Pochissimi riescono, ( si contano sulle dita di una mano a livello mondiale ). Più comune è il risveglio dell'energia IDA e PINGALA. Meno pericolosa ma che come la prima necessità di un maestro risvegliato.--Govoch (msg) 17:24, 24 ago 2008 (CEST)

Voce incompleta[modifica wikitesto]

Questa voce manca dell' essenziale perché non spiega che queste pratiche tantriche altro non sono che la magia nera indiana (via di mano sinistra) e che invece di un' illuminazione, ovvero pieno sviluppo della coscienza spirituale, porta un' oscuramento, sviluppo onnivoro dell' istinto e del kama rupa che ne è la sede. Si aggiunga almeno un paragrafo in cui si spiega che si tratta di una corrente spirituale eretica.

Etimologia[modifica wikitesto]

L'etimologia del termine "Kundalini" o "Kundalina" non trae origine da Kundala, ciò risulta falso. Proviene dalla fusione delle radici di due termini del sanscrito antico, KUNDA- e LINA- che rispettivamente significano "Coda" e "Antico". L'uomo anticamente possedeva la coda, questo è risaputo, e la base della spina dorsale, "l'osso sacro" appunto, è strettamente collegata a questo antico possedimento e all'idea di questa forza, secondo alcuni una forza utilizzabile dall'uomo, secondo altri una forza per nulla utile ma anzi contraria al suo sviluppo. DERVISCH 15:34, 7-2-2010