Discussione:George W. Bush

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Italian Parliament yellow.svgPolitica
Crystal Clear app Login Manager.svgBiografie
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello sufficiente (settembre 2016).
AVoce adeguatamente accurata. Tutti gli aspetti principali del tema sono affrontati con la dovuta profondità. Il tema è stabile e non dovrebbe necessitare di aggiornamenti futuri. (che significa?)
BLievi problemi di scrittura. Qualche inciampo nello stile. Linguaggio non sempre scorrevole. Strutturazione in paragrafi adeguata, ma ancora migliorabile sotto alcuni aspetti. (che significa?)
CSeri problemi relativi alla verificabilità della voce. Carenza di fonti attendibili. Alcuni aspetti del tema sono completamente privi di fonti a supporto. Presenza o necessità del template {{cn}}. La delicatezza del tema richiede una speciale attenzione alle fonti. (che significa?)
ALa voce è corredata da un adeguato numero di immagini e altri supporti grafici, in tema con il contenuto della voce, oppure non ne necessita alcuno. (che significa?)
Note: Curiosità può contenere delle informazioni false, meglio ricontrollare bene
Monitoraggio effettuato nel settembre 2016

In che senso il governo Bush è 'opulento'??? I suoi membri sono pesanti? Le sue donne particolarmente floride??--79.16.61.113 (msg) 20:29, 3 lug 2008 (CEST)

Salim Bin Laden[modifica wikitesto]

Ma davvero uno dei soci nella realizzazione della società petrolifera avviata da Bush, vi era pure un fratello dell'attuale Osama Bin Laden? 23:21, 5 feb 2007 Raptor87

Emendamento contro il matrimonio gay[modifica wikitesto]

Non v'è stato proposto nessun emendamento ancora; Bush l'ha soltanto anticipato. — Bill 17:28, Nov 5, 2004 (UTC)

Translator(s)?[modifica wikitesto]

[1]

(page not found)

May be you refer to: en:2004 U.S. presidential election controversy and irregularities. I can't find any reason to translate it. --M/ 22:29, Mar 13, 2005 (UTC)

Congressional objections to the certification of a set of electoral votes are historical events in America. This is only the second time it's ever happened. presidential elections happen once every four years. If you include an american presidential election, you should definitely include this, if historical significance is any criteria for inclusion in an encyclopedia. 69.211.129.225 00:31, Mar 16, 2005 (UTC)

When someone will have time and desire to translate it, it will be done. Plus, I can see the english article has been voted for deletion twice had has a monumental discussion page. We have plenty of problems with our politicians, why should we import some more troubles? --Snowdog 00:39, Mar 16, 2005 (UTC)

True, troubles are no good. Thankfully, we have language, which can increase the general understanding, thus resolving troubles. 69.211.129.225 08:19, Mar 16, 2005 (UTC)
Oh, and don't construe me as being pushy. I just wanted to make sure that people over here were aware of it, for what it's worth. 69.211.129.225 08:38, Mar 16, 2005 (UTC)
Can I also add that nobody else in any other language Wikipedia did bother to translate it? --M/ 00:47, Mar 16, 2005 (UTC)
Before it was written, noone bothered to write it. Imagine that! I think it has something to do with the past participle form of the verb. (forgive the sarcasm, i haven't heard that line of argument in years.) 69.211.129.225 08:20, Mar 16, 2005 (UTC)

Da tradurre nel testo presente[modifica wikitesto]

Piccola richiesta di traduzione: c'è del testo nascosto nella tabella del gabinetto di Bush, due voci, per la precisione United States Secretary of Health and Human Services (HHS) e United States Secretary of Housing and Urban Development (HUD), delle quali non conosco la traduzione corretta. Se qualcuno ne è a conoscenza italianizzi anche questi due segretariati, grazie.

shaka (you talkin' to me?) 08:58, Mar 14, 2005 (UTC)

Errori ortografici[modifica wikitesto]

Io qui non vedo nessun errore ortografico, ora tolgo l'avviso. Simon 94 16:34, 9 ago 2006 (CEST)

Piccola cancellazione[modifica wikitesto]

Ho cambiato la frase :"i problemi riscontrati nell'occupazione" con "i problemi riscontrati nella stabilizzazione del Paese", che mi sembra chiaramente molto più neutrale come frase. Ho inoltre cancellato l'espressione " la mancata attuazione della promessa di restaurare la democrazia nel paese", questo chiaramente x' non si può ignorare facendo finta di nulla il voto di 8 milioni di iracheni alle elezioni politiche e la conferma della costituzione irachena recentemente entrata in vigore! Bronzin 25 ago 2006 14:14

Nel 2002 a Baghdad arrivavano in media 200 morti all'obitorio per mese. L'anno scorso erano + di 1000, adesso si parla di circa 2000. Ma di che democrazie stiamo parlando?!? Oltre 30 irakeni gennaio scorso vennero uccisi mentre andavano votare, ma i comandi americani dissero 'che si aspettavano 10 volte peggio per cui è andata bene' .Questa non è una democrazia. E' un macello a cielo aperto. Non c'è niente di democratico in Irak. Niente.--Stefanomencarelli 23:21, 28 ago 2006 (CEST)

Non è questa la sede per stabilire se l'Iraq sia o meno una democrazia e di chi sia la colpa dei morti. Idea per idea, se io dicessi che i morti li provoca chi non vuole la democrazia in Iraq? Cinismo per cinismo, anche a noi la democrazia è costata qualcosa. Devo andare avanti? --Duroy 19:29, 29 ago 2006 (CEST)

Cinismo per cinismo chi è che non vuole la democrazia in Irak? E di quale democrazia parli mr. Duroy? Quella della Hullyburton forse? O sei solo capace di esprimerti negando l'evidenza?

E poi sì, io credo che dovrebbe essere anche questo il luogo di discussione su cosa stai succedendo in Irak. A G.W. Bush non glielo ha fatto fare mica il dottore di inventarsi conquistatore di Babilonia. se ne deve prendere anche le responsabilità.--Stefanomencarelli 20:27, 5 nov 2006 (CET)


Io non ciancio, scrivo. Lasciando perdere le allusioni di mr. Mencarelli, provo a dare qualche risposta alla sua domanda. Le prime che mi vengono in mente. Non vuole la democrazia in Iraq chi si fa esplodere con un'autobomba in mezzo ai mercati. Non vuole la democrazia in Iraq chi da uno stato vicino (al cui cospetto la mitica "Europa" seguita a scappellarsi), continua a mandare soldi ai "resistenti". Non vogliono la democrazia in Iraq coloro che governano altri paesi (non solo arabi, ma anche sudamericani, asiatici, africani, est europei, chi ha orecchie per intendere intenda...) in maniera ben poco democratica e che hanno necessità di indicare un diavolo (il titolare di questa voce, ma le cose cambierebbero poco anche con un presidente espresso dal partito democratico, temo), per giustificare il proprio potere all'interno dei loro disgraziati paesi. Ti bastano queste mie "ciance"? --Duroy 11:23, 6 nov 2006 (CET)

No. Ma guarda, mr. Doroy, ero passato oggi a rimuovere quello che ho scritto ieri per non accendere altre discussioni.Ma ben vengano, viste le tue affermazioni. Su una cosa hai ragione, quando scrivi non cianci. Quando pensi, però, qualche colpetto lo perdi.

Non vuole la democrazia in Iraq chi si fa esplodere con un'autobomba in mezzo ai mercati.

Dov'erano le autobombe in Irak quando c'era Al-baffone eh Duroy? dov'era Al-Kaida? Ah, già, questo è il prezzo della lotta per 'la democrazia'. Come no. Secondo le leggi internazionali, CHI occupa un Paese è responsabile della sicurezza. Capito? RESPONSABILE. Per questo la Croce Rossa (eccetto che 'quella' del fido Maurizio Scelli) NON accetta scorte armate, e per questo Emergency non vuole militari tra i piedi ai suoi ospedali. Per cui tutto quello che succede attualmente in Irak ricade totalmente sulla responsabilità di coloro che ne hanno deciso l'invasione. Ergo, se uccidi una persona, mr. Duroy, non puoi dare la colpa ai batteri: non la decomporrebbero se tu non l'avesti prima uccisa!

Non vuole la democrazia in Iraq chi da uno stato vicino (al cui cospetto la mitica "Europa" seguita a scappellarsi), continua a mandare soldi ai "resistenti".

Sei tragicomico. Lo stato di cui parli si chiama Iran, per caso? Allora dillo, sii coraggioso. Tu sembri tragicamente nella stessa categoria di quei 'liberali' che si chiedono come possono certi stati-canaglia fare quello che fanno. E allora, come possono gli USA dare ospitalità ai terroristi anti-Castro? Come possono gli USA affermare di volere il monopolio dello spazio esterno, 'negandolo' a 'potenziali nemici'? E come possono affermare che la tortura se pò ffà se serve ad ottenere informazioni utili alla 'lotta al terrore'?

La verità è che ogni Stato persegue i SUOI fini. E quelli iraniani sono in contrasto con quelli americani e israeliani. Sorpresa sorpresa. Però, a differenza di ISR e USA l'Iran non ha mai invaso chinchessia. In compenso è circondato da potenze nucleari, da stati 'democratici' tipo Arabia Saudita e Pakistan, per non parlare di Irak 'occupato'. Come la prenderanno gli iraniani? Bene? Si pretende che si genuflettano come ennesimi vassalli dei buonissimi americani e le loro democratiche bombe, giusto come i siriani dovrebbero essere riconoscenti che Israele dalle alture del Golan continui a minacciare Damasco con le artiglierie a lunga gittata M107? Pensaci un attimino. A CHI interesserebbe avere vicini come questi?


Non vogliono la democrazia in Iraq coloro che governano altri paesi (non solo arabi, ma anche sudamericani, asiatici, africani, est europei, chi ha orecchie per intendere intenda...) in maniera ben poco democratica e che hanno necessità di indicare un diavolo (il titolare di questa voce, ma le cose cambierebbero poco anche con un presidente espresso dal partito democratico, temo), per giustificare il proprio potere all'interno dei loro disgraziati paesi.

Ah! non starai mica alludendo all'Arabia Saudita e al Pakistan, per caso, rispettivamente monarchia assoluta e dittatura militare, e sopratutto entrambi noti come i PRINCIPALI FINANZIATORI dei terroristi ceceni e islamici? O forse agli USA, che nella 'lotta al terrore' (ahah) hanno bisogno di sperimentare ogni 3 o 4 anni nuove generazioni di armi. Sennò come faranno contenta la Lockeed-Martin e la Hullyburtn? Mai sentito parlare di 'strategia della tensione? Bush, per risalire la china, si è ridotto ad arrampicarsi sulla corda della forca di Saddam spacciandola per la tunica della Statua della Libertà. Dio, quanti asini volano al giorno d'oggi...Stefanomencarelli

Quando c'era Al baffone le autobombe forse non c'erano perché nessuno aveva interesse a metterle. Mi spiace, ma chi mette un'autobomba è responsabile di quello che fa. Se così non fosse, il primo omicida che passa per strada potrebbe dare la colpa del fatto alla Repubblica Italiana, che deve assicurare l'ordine pubblico esattamente come una potenza occupante (nel caso non ci sia uno Stato, che in Iraq c'è, anche se piuttosto sciancrato. Ma questo è un altro discorso). Che Emergency e la Croce rossa non accettino scorte armate (bisognerebbe vedere, probabilmente hanno un servizio di sicurezza privato, ma non so nulla e quindi taccio) non c'entra nulla.
Mi riferisco all'Iran? Ma come hai fatto a capirlo, se le accuse sono del tutto campate per aria e portate avanti solo da sedicenti liberali?
Terroristi anti Castro?
No, non mi riferivo solo ad Arabia Saudita e Pakistan, principali finanziatori (soprattutto la prima, devo presumere) di tutta una serie di cose. Non mi riferivo affatto agli USA (ma forse l'avevi capito).
Tra un po' c'incassettano, stai tranquillo --Duroy 12:42, 6 nov 2006 (CET)

E' ancora un po' presto per capire esattamente come sono e come andranno le cose. E' abbastanza superfluo dare giudizi sulla questione data l'incertezza che regna, stiamo parlando di dati di fatto. Solo una cosa è chiara: un conto è dire che ci sono state libere elezioni (che ci sono state), un'altro rendersi conto che appena una piccola parte del paese è in grado di capire cosa vuol dire votare. La critica da aggiungere per me è che "gli americani non sono stati in grado di mettere in condizioni il paese di capire che cosa è la democrazia". --bala 15:04, 30 ago 2006 (CEST)

Giusto x rispondere a Bala79 in 1 minuto x' devo andare (domani se posso risponderò in maniera completa anche agli altri): a mio parere quello che hai detto, questo si, è vero razzismo! Ci tengo a precisare che io non sono uno di quegli idioti che vanno a dare del razzista alla gente ogni volta che possono, giusto x dimostrare agli altri quanto invece loro siano tolleranti... Ma quello che dici tu Bala79 questo si che è razzismo! Che cosa vuol dire "appena una piccola parte del paese (-> l'Iraq) è in grado di capire cosa vuol dire votare": ma cosa vuol dire??? Prova ad andare a chiedere ad un nostro seggio elettorale i motivi x cui la gente vota un certo partito piuttosto che un altro, vedrai quanto ne sa la gente (prova solo a pensare alla gente che conosci, quanti sarebbero in grado di dirti in che coalizione sta ora l'Italia dei valori? Giusto una domandina stupida x capire cosa ne sanno dei partiti)... E sarebbe stato bello anche fare qualche intervista agli italiani che nel '46 votarono i nostri padri costituenti, quelli che fecero la carta che x 60 anni finora a regolato il nostro Stato...mah forse era tanto se in media sapevano contare le pecore, cosa vuoi che ne capissero di politica... Mah no gli iracheni sono peggio! Sicuro, loro devono esserlo x forza, non si rendono conto di cos'è la democrazia poveri idioti... Poi fra l'altro chissa cosa vuoi dire dicendo "gli americani non sono stati in grado di mettere in condizioni il paese di capire che cosa è la democrazia": questa non la commento neanche x' mi sa che non l'hai capita neanche tu... Bronzin 21:56 30 ago 2006

Se preferisci vederla così, fai pure. Prendo il tuo commento come critica costruttiva e rispondo.

Nel '46 buona parte degli Italiani aveva già avuto a che fare con la democrazia (i nati precedenti al fascismo) mentre altri più giovani no, i miei nonni praticamente non sapevano nemmeno che fosse infatti. Magari chiedi hai tuoi parenti anziani se non era così. La popolazione Irachena, purtroppo, è passata da una "monarchia" (se così si può definire, ma fà ridere pensarlo) all'avvento della "repubblica". Ricordo a tutti che appena il governo di Saddam (la "repubblica") sali al potere i politici, gli amministratori e le forze armate furono decapitate dai loro leader e generali (di loro non si seppe più nulla): questa è stata la prima cosa che gli Iracheni hanno potuto vivere della democrazia, in diretta nazionale (scusate l'inciso). Ora, nel migliore dei casi è sicuramente difficile sostenere che la popolazione avesse chiaro in testa il valore della democrazia: tanto è vero che negli anni molti iracheni sotto la dittatura di Saddam (e parlo di intellettuali e professori che potevano "insegnare" la democrazia) sono poi rimasti in esilio fino ad oggi, forzati o meno. Aggiungi le nuove forze politiche che (ovviamente, cosa che succede anche nel nostro ed il altri paesi (con l'aggravante che in Iraq la gente che si odia si ammazza)) sono esclusivamente leader delle etnie (non sono molto interessati alla situazione del paese) ed eletti in parlamento solo perquesto motivo (cosa che ripeto succede anche da noi). L'errore degli americani è stato uno, ma fondamentale: hanno vietato agli uomini che avevano gestito il paese (ripensandoci parzialmente in un secondo momento) di tornare ad amministrarlo, senza pensare a chi doveva sostituirli (ed infatti è successo un casino). Stessa cosa per la polizia, che finisce di essere addestrata solo tra 18 mesi (e finora chi c'era???). Senza un'infrastruttura che si chiama stato non esiste la democrazia, non esistono elezioni politiche regolari, non esistono politici in grado di gestire il paese (se non i fondamentalisti alla Al Sadr). Per questo dico e ripeto (io l'ho capito): "gli americani non sono stati in grado di mettere in condizioni il paese di capire che cos'è la democrazia". Chiudo precisando un paio di cose:

  • non sono razzista, non penso che gli iracheni siano poveri idioti, ma penso che il significato di democrazia sia difficile da comprendere per qualcuno che veniva lapidato sotto Saddam in nome della democrazia e bombardato dagli americani in nome sempre della democrazia.
  • non tutti hanno avuto la fortuna studiare almeno 5 anni di vita. Se ti sembra una cosa stupida o razzista dire una frase del genere ricordati che certi concetti vanno insegnati (non sono scritti nel nostro DNA), parla con qualcuno che ha insegnato in un paese del terzo mondo.
  • la penso così per esperienza diretta ed indiretta con il mondo arabo e slavo. Non solo il tipo che parla a vanvera e non lo sono mai stato.

Credo di aver risposto alla tua critica (rafforzando o meno (spero nella seconda) l'ipotesi per cui io sia razzista), e ti chiedo di portare fatti tangibili per contestare quanto ho scritto (e che tu lo faccia in maniera civile, cercando nei limiti del possibile di non offendere). --bala 10:51, 31 ago 2006 (CEST)

...e infatti è palese che ho nettamente esagerato! Stamane tornando dopo esser tornato a casa ho provato a guardare su Wiki x vedere se mi avevi risposto ma anche x rileggere quello che avevo scritto: non ti nascondo di essermi subito accorto di aver un po' esagerato ma ero talmente stanco che non me la son sentito di rimettermi a scrivere x modificare o x tornare sui miei passi. Non mi faccio alcun problema insomma a chiederti scusa, più che sul contenuto (di quello te ne scriverò più avanti) parlo soprattutto del tono, che posso immaginare davvero fastidioso. Purtroppo su internet è così, si viene a contatto con una persona solo da qualche sua frase e nulla più ed in queste condizioni le singole parole diventano stracolme di significato e di importanza e non è difficile lasciarsi scappare la mano, specie se si è un po' nervosi, ma penso non sia capitato solo a me. Tirato questo pippone di scuse dovute ti invito ad aspettare qualche oretta x la risposta x' ora avrei poco tempo x metterla giuù ed essendomi svegliato da solo 1 ora dopo una notte in bianco finirei x scriverti qualche cazzata: ti ripeto a mio parere ho assolutamente sbagliato nel tono ma penso ci sia qualcosa di fondamentalmente sbagliato nel merito della tua prima risposta. Vedrò di spiegarti con un tono un po' più conciliante cosa intendo. Bronzin 14:46 31 ago (CEST)

Cosa ne pensate sul fatto che il nonno del'attuale presidente degli Stati Uniti era banchiere di Adolf Hitler

Riguardo all'ultimo intervento - suggestivo, ma assai discutibile - posto in essere da un nuovo utente, ricordo che
Crystal Clear app help index.svg
Crystal Clear app help index.svg
Wikipedia non è un forum di discussione!
Consulta la pagina Esplorare Wikipedia o fai una ricerca direttamente sull'enciclopedia. Se hai una domanda da porre non riguardante il funzionamento di Wikipedia, chiedi all'Oracolo. Se non troverai una voce che appaghi la tua curiosità, prima o poi potresti contribuire scrivendola tu! Grazie.

--Duroy 20:01, 14 ott 2006 (CEST)

Accento di Bush e parlata texana[modifica wikitesto]

Ci chiamiamo "Midwest" non "Middle West" http://en.wikipedia.org/wiki/Midwest <-come questo.

Anche, la frase "how'd ya" non significa "how do you (do)?" Invece, significa "How did you..." come "How'd you make the cake? / How did you make the cake? / Come hai fatto la torta?" Per dire "How do you do", si dice "Howdy (how-dee)." Correggete per favore, perché io non parlo bene italiano.

Politica estera[modifica wikitesto]

Questa sezione è palesemente POV: si parla solo di atti che hanno provocato polemiche e controversie nell'opposizione, è assurdo. Nessuna parola in merito ai finanziamenti alle associazioni democratiche in Serbia, Georgia, Ucraina e Kirghistan. La segnalo. --Fεlγx, (miao) 18:42, 10 giu 2007 (CEST)

Se vuoi evidenziare le "opere di bene" di Bush fallo tu. Ma questa sezione è da lasciare così com'è, poiché sono fatti reali ed è giusto che si scrivano! A mio parere in un articolo non neutrale vi troviamo insinuazioni, insulti, sarcasmo o frasi in prima persona. Questa sezione presenta in modo serio ed oggettivo dei fatti e delle azioni inerenti a Bush innegabili, il fatto che siano tutte in negativo o meno è irrilevante. Ripeto: se vuoi sottolineare degli aspetti positivi ti basta scegliere "modifica" e aggiungi tutto quello che vuoi. Quindi, per favore, togli la tua segnalazione perché è una sezione molto ben scritta e utile. -Butterfly-

Non vedo nulla di fazioso, al massimo una forma un po' spigolosa. A mio avviso la segnalazione andrebbe rimossa. --Erinaceus 16:34, 29 giu 2007 (CEST)
Nemmeno io trovo che sia scritta in modo fazioso. E' innegabile che la maggior parte delle decisioni di Bush (giuste o sbagliate che fossero!) abbiano causato polemiche all'estero (e negli Stati Uniti stessi). Se questi finanziamenti alla Serbia sono importanti,qualcuno li aggiungerà ma non mi sembra che la sezione sia "partigiana". --Lupo 15:50, 19 lug 2007 (CEST)
Non è così fazioso (anzi, c'era scritto che l'ONU ha approvato l'intervento in Iraq, cosa palesemente falsa). Comunque ho modificato la sezione, vedi un po' se ti aggrada. P.S. Guarda che qualsiasi atto di un politico crea delle polemiche, compresi quelli da te citati. --874ndre 13:14, 24 ago 2007 (CEST)

La frase "Bush è stato uomo d'affari e governatore del Texas dal 1995 al 2000, periodo durante il quale sono stati giustiziati 150 uomini e 2 donne." non mi pare pertinente né imparziale. 19:43, 31 ott 2007 (CET)Gerrymax

POV e simili[modifica wikitesto]

Concordo con quanto scritto da Gerrymax qui sopra: o si scrive tutto quello che Bush ha fatto come governatore del Texas (cosa impossibile in quanto si tratta dell'incipit e non dell'apposita sezione) oppure si toglie la frase in questione. Anche la citazione iniziale non mi sembra proprio adattissima...avrà detto anche qualcos'altro, no?--Glauco922000 edit(συμπόσιον) 12:54, 24 mar 2008 (CET)

Hai fatto bene a toglierla, sono scandalizzato dalla citazione iniziale, queste servono per riassumere quello che un uomo fa o pensa. Quella citazione invece serve solo a denigrare il personaggio. Hellis (msg) 00:06, 6 apr 2008 (CEST)

Foto[modifica wikitesto]

Ci sono poche foto di Berlusconi e Bush. Che dite ne aggiungiamo altre? Parte scherzi, credo sia meglio sfoltire un po'. --Johnfreed (msg) 01:48, 4 mag 2008 (CEST)

Le immagini erano state messe da un'anonimo. Ne ho lasciata una di berlusconi, anche gli altri personaggi hanno una sola immagine e ho anche riformattato le immagini portandole alla stessa dimensione. Hellis (msg) 08:27, 4 mag 2008 (CEST)

Problemi con l'alcool[modifica wikitesto]

Non c'e' alcun accenno alla dipendenza dall'alcool di Bush, cosa risaputa, tra l'altro ci sono state ricadute molto recenti come le seguenti foto dimostrano (http://www.finanzainchiaro.it/dblog/articolo.asp?articolo=977); per quanto attinenti alla vita personale, non possono non rilevare nella pagina di chi e' stato il "piu' potente" del mondo per 8 anni...

9/11[modifica wikitesto]

Perchè nei titoli di sezione l'11 settembre 2001 è segnato 9/11? Il formato della data dovrebbe essere quello italiano e non quello americano. Io cambierei in 11/09/2001 o 11/9 o 11 settembre... Io non posso farlo perchè la pagina è bloccata. --ilCapo (Scrivimi) 15:03, 5 nov 2008 (CET)

Protezione totale[modifica wikitesto]

Come per Barack Obama, questa voce è stata oggetto di edit selvaggi e scoordinati a seguito delle recenti elezioni. Se si deve pertanto attuare una modifica, si potrà discuterne in questa sede e poi, tramite consenso, la si inserisce nella voce. --Roberto Segnali all'Indiano 19:07, 5 nov 2008 (CET)

Correzione[modifica wikitesto]

In viste delle elezioni appena concluse bisogna correggere la frase iniziale e tutti i riferimenti che indicano Bush come presidente degli USA.
--Simo ubuntu Buca delle Lettere 20:38, 5 nov 2008 (CET)

CALMA. Bush resta il Presidente in carica sino al giuramento del successore, il 20 gennaio 2009. --Piero Montesacro 20:42, 5 nov 2008 (CET)
Scusa, ma mi sono accorto ora!!... infatti sono tornato a rimediare, ma sei stato più veloce di me...... comunque metterei 1 template "da aggiornare" x gennaio 2009.....


ancora scusa... --Simo ubuntu Buca delle Lettere 20:53, 5 nov 2008 (CET)

Nessun problema, basta che non facciamo confusione. :-) --Piero Montesacro 21:47, 5 nov 2008 (CET)

Recenti Affermazioni[modifica wikitesto]

Non c'è alcun accenno alle scuse alla nazione e alle dichiarazioni sulla guerra... calcolando che lo hanno fatto definire peggiore di Nixon (mentre tra parentesi, il nostro primo ministro ha detto che passerà alla storia come uno dei più grandi presidenti degli USA) direi che non è roba da poco. Non posso lamentarmi troppo perchè io so poco, ma appunto per questo speravo di avere chiarimenti. Quindi chi sa scriva e colmi la mia ignoranza ^^ grazie

Nome voce[modifica wikitesto]

Perché "George W. Bush" e non "George Bush" che è il nome più diffuso (o meglio "George W. Bush (1946)", come da convenzione di disambiguazione)? --79.6.145.172 (msg) 07:21, 16 dic 2010 (CET)


Curiosità[modifica wikitesto]

non è affatto vero che nell'album american idiot i Green Day hanno chiamato Bush l'idiota numero 1. Anzi non hanno mai affermato che l'album era contro Bush e Armstrong ha addirittura affermato in un intervista che "l'album non era una critica contro Bush e non parlava nemmeno di lui, ma una critica in generale all'america". Inoltre la canzone American Idiot non cita mai "idiota numero 1" ed è chiaramente incentrata sulla perdita dei valori del popolo americano. In poche parole quell'affermazione era priva di fonti e verità. --JDS (msg) 21:07, 4 set 2011 (CEST)

guerra in Iraq[modifica wikitesto]

Se volete correggere. Alla guerra in Iraq hanno partecipato con un esercito e non inviando solo contributi di vario genere, oltre agli Usa, Gran Bretagna, Australia e Italia. Il contingente italiano, che non ha niente a che vedere con le forze di pace, si ritirò durante gli anni di guerriglia che seguirono (oltre 5 anni) all'ufficiale conquista del paese. V.M.

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina George W. Bush. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 17:10, 27 set 2017 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 2 collegamento/i esterno/i sulla pagina George W. Bush. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 10:46, 3 dic 2017 (CET)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 15 collegamento/i esterno/i sulla pagina George W. Bush. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 23:48, 7 mar 2018 (CET)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina George W. Bush. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 10:51, 3 mag 2018 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 3 collegamento/i esterno/i sulla pagina George W. Bush. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 19:02, 5 set 2018 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 2 collegamenti esterni sulla pagina George W. Bush. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 06:16, 14 apr 2019 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 3 collegamenti esterni sulla pagina George W. Bush. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 22:07, 1 giu 2019 (CEST)