Discussione:Foresta pluviale tropicale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Rimosso copyviol (vedi Progetto:Rimozione contributi sospetti/Caniatti voci non comprese in altre liste) --(Yuмa) - parliamone 16:39, 4 dic 2006 (CET) La cronologia originale si trova in questa pagina


Ci sono due concetti che bisognerebbe cercare di raffinare, forse dividendo l'articolo.

  • Terminologia.
    • Il termine equatoriale fa riferimento a un'area geografica, caratterizzata da un certo tipo di clima (caldo, piovoso, costante).
    • Il termine 'pluviale
  • Apporto di ossigeno

Su questo argomento, le opinioni sono variabilissime.

    • Alcuni affermano che l'Amazzonia da sola produrrebbe il 90% dell'ossigeno prodotto annualmente sulla Terra.
    • Altri, all'opposto, affermano che le alghe del mare producono da sole il 90% di tale produzione di ossigeno.
    • In mezzo, esiste ogni varietà di posizioni. P.es. wikipedia inglese afferma che la foresta pluviale produce ossigeno ma lo consuma anche e che il bilancio è sostanzialmente nullo.

Ho lasciato la versione originaria (metà della produzione di ossigeno) come una delle ipotesi. Credo che sia esagerato negare l'importanza del contributo delle foreste pluviali, ma non è così facile quantificarlo.

Rdelre 12:50, 2 apr 2006 (CEST)

Categorizzazione[modifica wikitesto]

secondo me una pura divisione gografica non ha molto senso parlando di foreste dove il clima è invece fondamentale. Nelle zone tropicali, come del resto nelle zone equatoriali ci sono aree a clima umido e aree a clima secco, per non parlare dell'altitudine. Giudicando da quello che si legge in Foresta tropicale e in questa pagina non si capisce quale sia la differenza tra le due a parte una mera posizione geografia. Proporre invece di avere "foreste tropicali umide" e "foreste tropicali secche".--Dia^ 13:02, 12 mag 2006 (CEST)

Foresta primaria e foresta equatoriale non sono sinonimi; andrebbe eliminato il reindirizzamento primaria > equatoriale e sviluppate una voce per f. primaria (come in wiki inglese) Paolo Narducci 14:40, 29 nov 2007

Varie ambiguità da risolvere[modifica wikitesto]

Innanzitutto ho applicato l'inversione di redirect. La denominazione corretta è Foresta pluviale tropicale, così come in inglese si usano le denominazioni Tropical rain forest e Tropical wet forest. Il termine Foresta equatoriale è decisamente inappropriato per i seguenti motivi:

  1. Non tutti i biomi che si sviluppano lungo l'equatore sono assimilabili alla foresta pluviale: questa si estende prevalentemente sulla zona centrale e occidentale dei continenti attraversati dall'equatore. A titolo d'esempio, il sertao è un ecosistema arido che si sviluppa poco sotto l'equatore nella regione del nordest del Brasile, ma procedendo verso ovest lascia il passo alla foresta stagionale e poi a quella amazzonica. Analogamente, nel continente africano la foresta pluviale si sviluppa lungo la costa atlantica, inoltrandosi nel Congo, ma più a est, (Kenya, Tanzania) troviamo la foresta a parco (stagionale), la boscaglia e la savana.
  1. La foresta pluviale si estende anche in zone che sono piuttosto distanti dall'equatore: in America si estende lungo il centroamerica fino allo Yucatan e a sud fino al Mato Grosso. In Africa si estende a nord nella Guinea (senso lato) fino alla Costa d'Avorio. Nella Regione orientale si estende in alcune parti dell'Indocina e, se ricordo bene, interessa anche una zona dell'India, credo la costa sudorientale. Infine, si sviluppa a sud, nell'Australia, interessando una parte del Queensland. Tutte queste regioni non possono essere definite equatoriali ma semplicemente tropicali.
  1. Nella voce si fa riferimento esclusivamente alla foresta Amazzonica e a quella del Congo, senza citare minimamente il terzo nucleo fondamentale che interessa l'Australasia (Malesia, Borneo, Celebes, Nuova Guinea e Queensland).

Nella sezione clima si fa parecchia confusione: la metafora dell'uomo che deve aprirsi la strada con il machete fa sorridere perché il fitto sottobosco intricato di felci e amenità varie non mi risulta che faccia parte della foresta pluviale. In questo ecosistema la vita si sviluppa a circa 40 metri d'altezza, dove si insedia lo strato di vegetazione della maggior parte degli alberi e delle epifite; solo alcune specie emergono da questo piano raggiungendo i 60 metri. La stratificazione di vegetazione si sviluppa perciò dai 30-40 metri in su. Non esiste sottobosco perché al terreno non arriva uno straccio di luce: il sottobosco è costituito per lo più dai fusti degli alberi, dalle liane e dalle radici aeree. La stratificazione di vegetazione è propria della foresta stagionale tropicale, quella che ricopre le regioni in cui si alternano alisei e monsoni e della foresta a parco, bioma di transizione fra la foresta stagionale e la savana arborata.

A mio parere questa voce va integralmente rivista. --Furriadroxiu (msg) 12:36, 25 mag 2008 (CEST)

Ho tradotto da en:rainforest la voce Foresta pluviale, sostituendo così il redirect. Ho aperto un link alla voce foresta pluviale tropicale.--Zavijavah (msg) 14:30, 8 lug 2008 (CEST)

Introduzione da rifare[modifica wikitesto]

A parer mio tutta l'introduzione è da rifare, sembra scritta da un ambientalista, mentre su wikipedia si deve scrivere l'articolo sempre in modo imparziale. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da 87.13.135.114 (discussioni · contributi) .

Concordo sulla prosa dell'introduzione (che va peraltro spostata in una sezione) che ha un taglio colloquiale e di tono ambientalista. Il contenuto di fondo è comunque inopinabile in quanto universalmente riconosciuto. Uno di questi giorni riadatto la forma, adesso sono impegnato in un'altra rogna --Furriadroxiu (msg) 21:59, 8 gen 2009 (CET)

Dividiamo l'articolo![modifica wikitesto]

Dovete dividere l'articolo! La foresta EQUATORIALE sta nella fascia dell'EQUATORE. Mentre quella PLUVIALE O TROPICALE è nella fascia TROPICALE! Non ci vuole tanto a capirlo ,no? --79.3.31.160 (msg) 17:08, 16 ott 2012 (CEST)

Flora[modifica wikitesto]

La voce mi sembra un po' troppo poco approfondita perciò consiglio di aggiungere qualcosa sulla flora. Quello di seguito è un articolo che potrebbe essere utile: La foresta pluviale è suddivisa in 4 macro-categorie: lo strato emergente, il tettuccio, il sottobosco e il suolo. Ogni strato è caratterizzato da diverse piante ed ecosistemi. Lo strato emergente è il livello più alto della foresta, raggiunto solamente da quegli alberi, solitamente sempreverdi, che raggiungono i 65 metri di altezza. Il tettuccio si trova tra i 30 e i 50 metri di altezza ed è lo strato più importante perché è totalmente coperto dalle foglie degli alberi. Secondo degli studi scientifici, circa la metà di tutte le specie della Terra si trovano in questo strato. Il sottobosco è una zona molto ombrosa e umida: riceve fino al 15% della luce solare e le piante che vi si trovano si sono adattate alla continua ombra. Gli alberi che si trovano nel sottobosco sono alti al massimo 4 metri. Il suolo riceve solamente il 2% della luce del sole e vi crescono soltanto erba e piante adatte a tale condizione. Le radici degli alberi si nutrono di sostanze nutritive derivanti dagli organismi in decomposizione di cui è ricco il suolo della foresta pluviale. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Il miglior tizio (discussioni · contributi) 12:40, 30 dic 2015‎.

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 2 collegamento/i esterno/i sulla pagina Foresta pluviale tropicale. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 09:29, 2 dic 2017 (CET)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento/i esterno/i sulla pagina Foresta pluviale tropicale. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 00:47, 6 mar 2018 (CET)