Discussione:Fondo monetario internazionale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crystal Clear app ksirtet.png Questa voce rientra tra gli argomenti trattati dal progetto tematico sottoindicato.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
Nuvola apps kchart.svg Economia
Monitoraggio fatto.svg La voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello sufficiente (novembre 2008).
B Lievi problemi relativi all'accuratezza dei contenuti. Informazioni esaustive nella gran parte dei casi, ma alcuni aspetti non sono del tutto approfonditi o altri non sono direttamente attinenti. Il tema non è stabile e potrebbe in breve necessitare di aggiornamenti. (che significa?)
B Lievi problemi di scrittura. Qualche inciampo nello stile. Linguaggio non sempre scorrevole. Strutturazione in paragrafi adeguata, ma ancora migliorabile sotto alcuni aspetti. (che significa?)
C Seri problemi relativi alla verificabilità della voce. Carenza di fonti attendibili. Alcuni aspetti del tema sono completamente privi di fonti a supporto. Presenza o necessità del template {{cn}}. La delicatezza del tema richiede una speciale attenzione alle fonti. (che significa?)
C Seri problemi relativi alla dotazione di immagini e altri supporti grafici nella voce. Mancano alcuni file importanti per la comprensione del tema. (che significa?)
Monitoraggio effettuato nel novembre 2008


To be continued. Non riesco a inserire immagini dalla versione inglese, come si fa?--Juliet.p 14:43, Dic 22, 2004 (UTC)

Nella tabella con le quote percentuali la somma delle quote fa 101.49%.

si legge che l' FMI è una "organizzazione privata". in base a cosa viene sostenuto ? sono gli Stati membri a comprare le quote ed eventualmente a ritirarsi dall' FMI, così come sono gli Stati i beneficiari dei prestiti di questa organizzazione. quindi non mi sembra proprio una organizzazione di privati, ma di Stati. Weierstrass88 20:16, Apr 27, 2010 > scherzi? quindi la banca centrale europea secondo questo principio non è privata? Per caso hai votato qualcuno dei mebri del FMI? o della BCE? La Banca Centrale Italiana secondo te non è privata? Haplo 05/09/2011

@Haplo . Basta leggere gli statuti della BCE e di Bankitalia per trovare risposta alle tue domande, quindi ti invito a farlo se l' argomento ti interessa. Comunque, siccome il tema della pagina è il FMI, ti invito a non andare Off-Topic. In merito alla tua domanda: per caso hai votato qualcuno dei magistrati italiani ? Siccome la risposta è "no", ciò significa forse che la magistratura è un ente privato ? Ovviamente no. Lo stesso discorso si può fare per tutti i dipendenti pubblici d' Italia che non sono stati eletti (cioè la stragrande maggioranza di essi), quindi evidentemente il tuo argomento viene a cadere. Oltretutto il rappresentante italiano al FMI è il Ministro dell'Economia e delle Finanze ( http://www.urpinsieme.it/areaInternazionale/AttivitaInternaz/partecipOrganIntern ) - il quale, pur non essendo stato eletto direttamente dai cittadini, è stato scelto dalla coalizione di partiti che è stata direttamente eletta al Governo dai cittadini italiani. Inoltre mi sfugge come possa essere privata un' "organizzazione di 184 Stati" (vedi link sopra). Se fossero 184 imprese private, sarebbe un altro discorso; invece si tratta proprio di Stati. Siccome non mi risulta che esistano "organizzazioni private di Stati" - nè mi sembra che abbia senso logico supporne l' esistenza - ne deduco che il FMI sia un' organizzazione che di privato non ha proprio nulla. Ancora una volta, ti invito ad informarti in sede opportuna ( http://www.esteri.it/MAE/IT/Politica_Estera/Organizzazioni_Internazionali/FondoMonetarioInternazionale.htm ). --Weierstrass88 (msg) 16:11, 12 set 2011 (CEST)

Critiche[modifica wikitesto]

Mi sembra eccessivo il tag pov sulle critiche. Il paragrafo critiche è presente in innumerevoli voci ed in nessuna è marchiato in tale modo. Eppure visibilmente le critiche esprimono sempre un punto di vista. E' forse discutibile il fatto che l'unica fonte citata sia Stiglitz e qui si può rimediare, visto che tali critiche sono sostanzialmente condivise da molte persone, ricordo come minimo Susan George, con il suo "A fate worse than debt" (Penguin) 1988 ISBN 0-14-022789-X. --Truman (msg) 18:41, 7 nov 2011 (CET)

Non vedo che cosa ci sia di eccessivo: questo tag è l’unico modo di evidenziare una situazione sostanzialmente POV, non mi risulta cioè che esistano tag più benevoli per esprimere un dubbio di violazione del criterio di NPOV. L’inizio della sezione dice che la critica è sostenuta «…da alcuni illustri economisti…» ma dopo si parla praticamente solo di Stiglitz, al quale non credo si possa attribuire l'aggettivo "alcuni". Il che non significa che Stiglitz abbia torto, ma semplicemente che è praticamente l'unica voce che qui ci è dato di udire. Inoltre le affermazioni sono piuttosto apodittiche, o quanto meno paiono tali, visto che non si possono riportare neanche sinteticamente i ragionamenti di Stiglitz e le basi oggettive su cui questi si fondano, dato che, come è detto chiaramente nel tag, WP è un'enciclopedia e non un insieme di trattati. Per di più portare ad esempio un paese come la Cina, francamente mi pare un po' curioso. D'altro canto non si può certo pretendere, sempre per quanto detto sopra, che ognuno di questi esempi venga compiutamente illustrato. Ciò che dice il tag, che non è un marchio d'infamia, sia ben chiaro, è semplicemente questo: dateci anche un'altra opinione (e, possibilmente, "alcune").--K.Weise (msg) 21:37, 7 nov 2011 (CET)
Probabilmente è una questione di punti di vista. Sono numerose le voci nelle quali c'è uno o più paragrafi di critiche e non ricordo altri casi dove siano state marchiate pov, pur essendo evidentemente tutte pov. Ad esempio metafisica ha tutta una serie di critiche, liberismo pure, e anche Guy Debord ha delle critiche, (di un solo autore in questo caso). Ricordo che inserii io il tag pov su metafisica nel momento in cui le critiche erano la maggior parte della voce. Una volta riequilibrata la voce fu tranquillamente concordato di levare la segnalazione. Insomma io evidenziavo un aspetto generale: non sempre è possibile esporre in modo neutrale i vari aspetti di una voce, per cui il modo più neutrale di esporre la problematica è riportare vari punti di vista. Evidentemente tali punti di vista devono avere rilevanza. Non mi pare (per ritornare all'FMI) che il punto di vista dei cosiddetti no-global (che io chiamerei non-stipendiati per esprimere opinioni) sia marginale, ancor più quando appoggiato da un premio Nobel o da personaggi di un certo peso come Susan George (provvederò a inserire la voce in italiano).
Mi sembra piuttosto errato, in particolare considerando la tua pagina utente, credere che l'FMI sia ciò che esso dichiara di essere. Bisognerebbe fare una tara di almeno il 50%, secondo il tuo punto di vista. Insomma per me la parte da rivedere è quella iniziale, mentre la critica mi appare decisamente tenera quando afferma che il sistema di voto è considerato ... non democratico. Non vedo come oggettivamente si possa vedere tale sistema democratico. Comunque dubito di averti convinto, visto che per te la Cina è un altro pianeta.--Truman (msg) 12:01, 8 nov 2011 (CET)
Osservo:
Il problema non è convincere me sulla bontà o cattiveria del FMI, e non è neanche, e soprattutto, di merito, ma di che cosa mettere in una voce di enciclopedia. Io forse ho commesso proprio l'errore di entrare nel merito esprimendo dubbi sulla menzione riguardante la Cina, ma lo chiudo subito con questa considerazione in proposito: la Cina non è un altro pianeta, è semplicemente e notoriamente un paese governato da una dittatura e come tale è poco rappresentativo di come e quanto si debba (e si possa) fare in paesi democratici (o presunti tali). Per quanto riguarda la presenza di altre voci ove sezioni dichiaratamente critiche non portano il tag NPOV, l'argomento non è probante: non m'interessano le altre voci, nè posso essere richiamato a rispondere di quanto non c'è (o c'é) negli altri casi (dove sta scritto che in tutte le voci che espongono critiche e non ci sono tag NPOV, è così perché è giusto che non ci siano?). Chi pone un tag fa una valutazione, non necessariamente giusta, ovviamente, ma non può preoccuparsi di tutto quanto c'è al momento su WP: se ogni volta che si pone un tag (anche di altro tipo) si dovessero andare a vedere TUTTI i casi analoghi prima di inserirlo, tanto varrebbe abolire i tag! In ogni caso, affermare che il tag non ci vuole poiché WP é piena di critiche che non ce l'hanno è come dire che non si devono porre mai tag di questo tipo! In metafora, si potrebbe affermare con questo ragionamento, che (absit iniuria verbis) siccome in Italia il 90% dei furti rimane impunito, anche quel 10% dei ladri scoperti dovrebbe andare assolto! Per quanto riguarda la mia pagina utente, con tutta la buona volontà, mi riesce difficile capire l'eguaglianza: mettere il tag NPOV sulla sezione Critiche allo FMI = credere che l'FMI sia ciò che esso dichiara di essere.--K.Weise (msg) 15:41, 8 nov 2011 (CET)
Nel mondo reale sono molti i fenomeni per i quali sono leciti vari punti di vista, e mi sembra ciò sia rispecchiato su wikipedia. Evidentemente ciò non vale per l'FMI. Tutto sommato il problema si risolverebbe facilmente inserendo la voce nella categoria religione, in tal caso sarebbe evidente che tutto ciò che non rispetta i dogmi della fede e i testi sacri va considerato come eresia, cioè POV nel gergo wiki. Non è uno scherzo, ma non aver troppa paura, odio le edit-war ed esistono altre enciclopedie on line dove si può associare l'FMI alla religione senza che ci sia un chierico che grida sacrilegio!.--Truman (msg) 00:15, 10 nov 2011 (CET)
No, guarda, amico mio, qui, con il sarcastico riferimento all'inserimento della voce nella categoria Religione stai sfiorando il livello dell’insulto! Sfido chiunque (non te, perché, evidentemente, o non hai letto bene che cosa c’è scritto nel tag o fai finta di non capire quanto ti ho scritto in risposta alla tua prima osservazione su questa pagina) a dimostrare che il commento nel tag sia un invito a censurare le critiche espresse contro il FMI o, ancora peggio, a cancellarle. D'altro canto, se questa fosse stata l’intenzione, sarebbe stato più semplice cancellare la sezione tout court anziché disturbarsi ad inserire il tag, scriverci una data e redigere un commento. Ed è chiaramente insultante la tua sprezzante osservazione che su Wikipedia non vale il criterio della liceità di difformità di opinioni quando si parla FMI: i fatti dimostrano invece proprio il contrario, visto che il Tag invita chiunque collabori all'enciclopedia a riportare ANCHE (non soltanto) un parere difforme a quanto c'è scritto al momento. Tu inviti a non aver paura, ma dovresti rivolgere a te stesso questa esortazione, perché da quanto scrivi si direbbe che sei tu quello che ha paura che qualcuno porti pubblicamente argomenti contrari a quelli esposti ed ai quali sei evidentemente molto affezionato. In ogni caso, mi par inutile continuare: se uno non vuol capire non c'è barba di santo che possa far sì che capisca. --K.Weise (msg) 12:39, 10 nov 2011 (CET)

Quanti autori vanno citati per poter togliere la dicitura di voce non neutrale? Siamo a 4 fonti diverse ... quantificate voi e io aggiungo tante fonti quante ne volete! Nichi1981

Osservo innanzitutto che gl’interventi in Discussione dovrebbero, non fosse altro per norma di buona creanza, essere firmati. Vengo alla questione del Tag. Intanto ribadisco che un tag di questo tipo non è un marchio d’infamia sulla voce (o su parte di essa): si tratta solo di una richiesta di ulteriori approfondimenti. In questo caso poi il problema non è affatto il numero di citazioni di fonti (il fatto che vi siano molti a dire una determinata cosa non significa automaticamente che questa sia la verità!) ma di sentire almeno un'altra campana, richiesta che in un'enciclopedia che ha la pretesa del rispetto del Neutral Point of View mi pare persino scontata. Il FMI è un'istituzione che ha vita ormai pluridecennale ed un'importanza, nel bene e nel male, enorme (come, d'altro canto, riconoscono le stesse critiche esposte nella voce) quindi è impossibile che non vi sia nessuno al mondo che non ne pensi bene o comunque non sia così negativo nelle sue valutazioni: il Tag non afferma che i critici citati abbiano torto, ma semplicemente invita gli utenti a riportare anche l'opinione contraria. Per quanto riguarda le fonti citate, Noam Chomsky è noto per essere stato un grande linguista e un personaggio dalle idee politiche radicali, ma non mi pare che il suo pedigree conti particolari riconoscimenti in materia di economia. Inoltre tolgo e salvo il brano qui sotto riportato per la sua scarsa comprensibilità: l'uso improprio e monotono di queste virgolette " rende incomprensibile individuare quali siano le citazioni dirette (che andrebbero poste fra queste « ») e chi (Chomsky, l’Economist, l’estensore del testo?) ha detto che cosa, invitando chi lo ha scritto a sistemarlo in modo comprensibile. Porto poi nella nuova sezione bibliografia due dei testi maggiormente citati (il che, fra l’altro, esime dal ripeterne tutte le caratteristiche quando vengono citati in nota nel testo).--K.Weise (msg) 11:33, 31 lug 2012 (CEST)

Credo che tu non sia neutrale a tua volta! Un persona che è contro la critica scrive la restante parte della descrizione, trovami un esempio in cui c'è la sezione critica alla critica! Ti accuso di non essere neutrale, infatti tu prendi posizioni su intellettuali come Chomsky dicendo che ha idee politiche radicali, io non lo credo, invece tu prendi posizioni e sfrutti la tua posizione di amministratore della pagina per imporre le tue idee! Ti invito a chiedere a qualcun altro che dirimere la questione (abbi la buona fede di non sceglierlo in base alla tue opinioni). Ti faccio inoltre notare che nella stessa voce in inglese c'è la stessa sezione senza il tag NPOV e riporta sostanzialmente le stesse argomentazioni. Se per te va bene posso tradurre quella! Metterò appena ho un attimo a posto la sezione relativa a Chomsky Nichi1981

No, amico mio, ti sbagli di grosso! Ti consiglio di rileggere il mio intervento di cui sopra e quelli precedenti, che evidentemente hai letto frettolosamente: io non ho MAI espresso una mia opinione in materia (e rivendico il diritto di non averne nessuna!) e quindi non voglio imporre un bel nulla, voglio solo il rispetto del criterio del NPOV, per altro richiesto cortesemente e senza apportare nessuna censura a quanto scritto da te e da altri. Non si tratta di "critica alla critica", come di ci tu, ma semplicemente di leggere un'opinione diversa sul FMI, indipendentemente da quella espressa fino ad ora nella voce. Dire poi che una persona ha idee politiche radicali (Noam Chomsky) non è un'insulto, è, in questo caso, un fatto notorio e dovresti andarti a leggere su un buon vocabolario il significato del termine radicale! In ogni caso è incontrovertibile il fatto che il Nostro non abbia alcun titolo per pontificare in materia di economia (come invece ha Stiglitz, e come lui stesso ha in materia di linguistica) e quindi come fonte in questo caso non è molto raccomandabile. Il fatto poi che nella versione inglese non vi sia il Tag in questione non significa nulla: ogni progetto è indipendente dagli altri. Infine ti ringrazio per aver reso + comprensibile il testo sotto riportato, tuttavia, come vedrai, ho dovuto apportarvi alcune modifiche formali per rispettare gli standard WP, che ti consiglio di studiarti.--K.Weise (msg) 10:58, 1 ago 2012 (CEST)


Nichi1981 testo rivisto, aggiunta sezione in difesa del FMI, ora possiamo rimuovere? c'è anche Fitoussi che è un economista

Nichi1981 Aggiunta l'opinione del premio Nobel per l'economia Amartya Sen!! Adesso che ho pure aggiunto una intervista a un impiegato del FMI possiamo togliere il tag NPOV??

Ho visto le modifiche apportate. Rilevo innanzitutto che continui a non seguire gli standard WP nella stesura dei tuoi interventi e ciò non va bene, esemplifico:
  • lo standard delle date in WP non è gg/mm/aaaa numerici come fai tu ma: gg /mese in lettere (per esteso)/aaaa e senza le barre /
  • le virgolette del discorso diretto non sono queste << >> ma queste «», che puoi inserire nella pagina di modifica posizionando il cursore all'inizio del discorso, cliccando in basso a sinistra ove sono indicate così come le vedi qua sopra e poi spostando con l'evidenziatore alla fine del discorso le sole virgolette di chiusura.
  • l'uso delle maiuscole su tutti i caratteri di una o + parole non è ammesso che in casi particolari (la riproduzione dello scritto su una lapide, ad esempio) ma non di certo nel riportare i titoli di libri o di articoli di giornale, anche se sul documento cartaceo sono tutti in maiuscolo
  • hai aggiunto nel "famigerato" (per te) Tag P le frasi: Aggiunto documentario con intervento difensivo di un esponente del FMI Aggiunta intervista al premio Nobel Amartya Sen. Ciò è del tutto fuori luogo: le frasi sul tag POV servono a specificare i motivi per cui è stato messo il tag, non quelli eventuali per toglierlo, (vedi)! Queste due frasi erano invece da riportare nella Discussione della voce.
  • la firma degl'interventi non si appone premettendo il link alla propria voce-utente, ma posizionando il cursore alla fine del discorso e cliccando in alto a sinistra della pagina di modifica sul logo che simboleggia una matita.
Vedi quindi che, se vuoi continuare a collaborare correttamente a WP, è bene che tu ti legga attentamente il Manuale di stile e relative voci di dettaglio da esso richiamate.
Per quanto riguarda infine la rimozione del tag P, osservo che sì, hai aggiunto un'intervista (per altro di portata "locale") ad un funzionario del FMI in difesa di quest'ultimo (per altro ben poco esplicativa se confrontata con quelle contrarie, citate invece con gran dovizia), ma in compenso ne hai aggiunta un'altra contraria, con l'intervistatore che mette in bocca all'intervistato la risposta! In ogni caso io il tag P non lo tolgo poiché, per i motivi appena esposti, non ritengo sufficiente l'intervento, se lo vuoi fare tu, responsabilità tua, non andar poi a dire che ti ho autorizzato io!--K.Weise (msg) 19:30, 1 ago 2012 (CEST)


Ho tolto il tag P ritengo di aver soddisfatto tutte le tue richieste, credo che tu abbia preso posizione e quindi non ti riterrai soddisfatto, quindi l'ho tolto sotto la mia responsabilità! Leggerò il manuale di stile e lo applicherò per quanto possibile. --Nichi1981 (msg) 20:10, 1 ago 2012 (CEST)

Riporto qui il testo del tag P che ho tolto perchè esprime la tua opinione --Nichi1981 (msg) 20:22, 1 ago 2012 (CEST) Tag P postato dall'Utente K.Weise: Un giudizio così tranchant sulle attività di questa istituzione richiederebbe la citazione di altri opinionisti, e non solo quella di Mr. Stiglitz ed Amartya Sen, con tutto rispetto per le opinioni di due Premi Nobel, e di altri (Fitoussi e Chomsky) che la pensano come loro: per rispettare il criterio del NPOV sarebbe opportuno citare adeguatamente anche la voce di chi non la pensa così, vista l'attualità, l'importanza e la dimensione mondiale del FMI. Non bisogna mai dimenticare che questa è un'enciclopedia che spiega chi è chi o cos'è che cosa, ma non dà giudizi. Naturalmente tutto ciò a prescindere dalla validità o meno delle critiche.

Sono arrivato su questa pagina alla ricerca di informazioni economiche. Pur avendo contribuito in varie voci, non sono un esperto delle convenzioni di Wikipedia, per cui mi limito ad esporre il mio parere senza modificare la pagina stessa. Ho letto la discussione precedente e voglio esprimere il mio accordo a quanto scritto da K.Weise: la voce non è di certo priva di opinioni e giudizi inadatti ad un'enciclopedia, quindi andrebbe a mio parere ripristinato il tag POV. Per spiegarmi meglio:

  • il paragrafo Evoluzione e politica attuale sembra suggerire che sia la visione neoliberista la causa delle criticità delle azioni del Fondo, spiegazione che è una pura e semplice opinione (di chi? forse dell'autore di quella modifica?);
  • nel paragrafo L'opinione di Amartya Sen si riportano contenuti molto superficiali e che comunque sono classificabili come opinioni da dibattito, non certo come contenuto da enciclopedia;
  • il paragrafo Le difese dell'FMI è quantomeno scarno.

--Andrea DFC (msg) 18:12, 23 ago 2015 (CEST)

Testo salvato e da rivedere

_______

Nel suo libro "Anno 501 la conquista continua. L'epopea dell'imperialismo dal genocidio coloniale ai nostri giorni " Noam Chomsky <ref> Chomsky Noam maggio 1993 Anno 501 la conquista continua. L'epopea dell'imperialismo dal genocidio coloniale ai nostri giorni editore Gamberetti ISBN 978-8879900041</ref> critica aspramente il FMI con argomenti simili a quelli di Stiglitz, riportiamo qui a titolo di esempio un passo del libro: "Secondo questo schema, "la costruzione di un nuovo sistema mondiale è coordinata dal gruppo dei 7 [paesi più industrializzati, N.d.C.], dal Fondo Monetario Internazionale, dalla Banca Mondiale e dal "Gatt" ("General Agreement on Tariffs and Trade")", in "Da ricordare anche la valutazione della Banca Mondiale secondo la quale il 31% delle esportazioni manifatturiere del Sud sono soggette a barriere non tariffarie contro il 18% di quelle del Nord, o la relazione del 1992 dello "Human Development Program" dell'Onu che riesamina il divario crescente tra ricchi e poveri (attualmente, l'83% della ricchezza mondiale è nelle mani del miliardo di uomini più benestante, mentre il miliardo dei più indigenti, alla base della scala, ne possiede solamente l'1,4%); il raddoppio di tale divario dal 1960 è attribuito alle direttive del Fondo Monetario Internazionale e della Banca Mondiale, ed al fatto che ben 20 su 24 paesi industrializzati sono più protezionisti oggi di quanto lo fossero un decennio fa, compresi gli Usa che celebrarono la rivoluzione reaganiana raddoppiando in proporzione il numero dei prodotti importati sottoposti a misure restrittive. "Il risultato finale di decenni di prestiti per lo sviluppo è che i paesi poveri hanno recentemente trasferito più di 21 miliardi di dollari all'anno nei forzieri dei ricchi", osserva l'"Economist" riassumendo questo triste scenario."
_______

Question[modifica wikitesto]

Non ho la più pallida idea di quale sia la fonte da cui provengano le informazioni riguardanti tale istituto. Tuttavia, balzando qualche settimana fa su questa stessa pagina, ed imbattendomi nella lista dei prestiti erogati dal FMI ad alcuni degli Stati membri, notai che spiccava, tra le residue, anche l'Italia, la quale, secondo quello ivi riportato, ricevette un prestito nel 2008; ma cercando conferma altrove (in primis nella mia memoria) non ho avuto la fortuna di trovare riscontro alcuno. Se l'autore di questa pagine mi desse una breve e delucidante spiegazione sulle motivazioni per le quali quello che vi era riportato ed oggi non vi è più ne sarei contento. Grazie, Petr.

Il secondo paragrafo della sezione "Storia", relativo alla "cura shock" applicata alla Russia, mi pare assolutamente fuori contesto e non neutrale (confonde Goldman Sachs con il Tesoro USA, tanto per dire). Peppe.

La voce mi appariva alquanto vandalizzata. Ho ripristinato Christine Lagarde come direttore ed ho ripulito un po' il paragrafo relativo alla Russia, che comunque andrebbe spostato e referenziato (oppure tolto). In generale la voce mi appare da ricontrollare.--Truman (msg) 14:44, 7 mag 2013 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 2 collegamento/i esterno/i sulla pagina Fondo monetario internazionale. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 01:36, 26 set 2017 (CEST)