Discussione:Emergency

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Jenin - Palestina[modifica wikitesto]

Salve a tutti, ma trovo non enciclopedicamente corretta la dicitura Jenin -Palestina. La Palestina non esiste come Stato, Jenin si trova nei territori contesi, che ancora non hanno un preciso stato internazionale. Non sarebbe molto più neutrale scrivere "Jenin - Territori contesi"? Grazie a tutti quelli che vorranno rispondermi.

Emergency organizzazione internazionale[modifica wikitesto]

mi sembra esagerato considerare Emergency organizzazione internazionale

per rispondere al commento precedente... come chiameresti allora un'organizzazione che lavora in Italia e nel mondo se non "internazionale"?

ciao, credo che, comunque la si voglia defindasfeaGRire, Emergency sia un'associazione "fuori moda" nel senso che si sta muovendo, dalla sua nascita nel "lontano" '94, con estrema limpidezza facendo tutto alla proverbiale luce del sole; purtroppo, oggi questo non si verifica in tutte le realtà dell'associazionismo nazionale e non solo. credo comunque che entrambe le visioni siano corrette: Emergency è internazionale perché opera in svariate nazioni di 4 diversi continenti, e al tempo stesso non lo è in quanto resta una organizzazione made in italy...anche se, tecnicamente questo non è più vero da quando l'associazione si è "espansa" oltre l'Atlantico, andando ad infilarsi tra le maglie della società civile, e del movimento pacifista, statunitensi. Saluti, Francois

Non si potrebbe aggiungere il simbolo?

Per capire la differenza di qualità tra Emergency e le altre Ong guardatevi la discussione della voce "Medici senza Frontiere"...

questa voce è scandalosamente non neutrale...come si può scrivere su un'enciclopedia che emergency è "assolutamente" neutrale? ci vogliono citazioni e pareri esterni autorevoli, mica affermazioni prese da qualche intervista di gino strada o da qualche volantino dell'associazione

Come mai non ci sono le CRITICHE? Per esempio quella di essere il servizio sanitario nazionale dei talebani?

Non ci sono critiche? Molto bene, documentati, e se le critiche sono fondate, modifica liberamente la pagina aggiungendole! --Gvnn 16:06, 3 set 2007 (CEST)

le critiche al modello di Emergency: la più diffusa è che 'fanno solo delle cattedrali nel deserto'... spesso chi dice questo non sa o non tiene conto del fatto che oltre alla costruzione di Centri e cliniche specifici per certi tipi di patologie, come il Salam, Emergency pratica diffusamente la medicina di base per la cura di malattie semplici ma devastanti dove le cure sanitarie non esistono.

Definire poi insostenibile il modello di Emergency che invece funziona e si sostiene con pochissimi fondi - oggi che ha 15 anni raggiunge i 20 milioni di euro all'anno - mi sembra assurdo... pare più una critica utile solo per demolire l'idea che il diritto alla salute debba e possa esistere per tutti allo stesso livello ovunque, come qualsiasi altro diritto.

Il tipo di medicina 'terzomondista' oggi diffusa presenta i dati allarmanti di medicinali scaduti spediti in gran quantità verso i paesi poveri, macchinari obsoleti dai costi di smaltimento elevatissimi che vengono inviati in strutture fatiscenti, ospedali nazionali a pagamento in cui la scienza medica moderna e i suoi standards sono in gran parte disapplicati e dove la gente va a morire invece che a curarsi.

Emergency invece attua programmi a lungo termine e con risultati permanenti, per portare il diritto alla salute per come lo esigiamo noi occidentali, in tutto il mondo.

I dati pubblicati dall'associazione mettono in luce carenze profonde nella conoscenza di ciò che è la salute nel terzo mondo; Emergency sottolinea che la medicina terzomondista che applichiamo, rimane comunque basata sulle necessità di persone che presentano caratteristiche molto diverse da quelle che poi lì vengono curate, e che in sostanza alcune pratiche mediche diffuse e considerate come efficaci in occidente non sono tali nei paesi poveri.

piccolo esempio: come potevamo sapere che le valvole cardiache progettate sulla base dello sviluppo medico occidentale per gli occidentali sono spesso inefficaci per le patologie cardiache del terzomondo se Emergency non avesse cominciato a praticare diffusamente operazioni cardiache in loco? L'ospedale lavora ormai da due anni, lì operano 5 pazienti al giorno, i dati che arrivano da questo progetto sono una assolua novità in quanto a precisione e continuità.

La dimostrazione della necessità e della sostenibilità del modello Emergency sta in tutto questo..

Discutibile (e perchè non appoggiarsi ai servizi sanitari locali, allora?) ma interessante. Hai fonti a proposito?--Dans (msg) 10:43, 6 set 2009 (CEST)

Circa la possibilità di 'appoggiarsi a servizi sanitari locali' si potrebbe dire che semplicemente la sanità nel terzo mondo non esiste, le strutture mediche nazionali sono assai lontane dalla nostra idea di ospedale, mancano dei requisiti fondamentali per l'accoglienza di un malato, sono gestite dai gooverni nazionali a cui appartengono - dove corruzione e nepotismo imperversano - e dalla classe medica locale, spesso elitaria e comunque privilegiata.

Il modello di Emergency è in primis gratuito e questo cozza con la pratica diffusa in tutto il terzo mondo (il sistema gratuito che noi chiamiamo 'mutua' è un'eccezione nel mondo.. solo Europa occidentale, Canada e Cuba dispongono di qualcosa del genere..); sono dunque in particolare le resistenze interne a impedire la possibilità di gestire ospedali locali già esistenti.

Ad ogni modo questo è già avvenuto e continua ad avvenire, nel senso che Emergency si occupa anche di rendere agibili strutture locali esistenti ma, ovviamente, questo è possibile solo se poi si vedrà ivi applicato il modello Emergency. Dunque la struttura verrà gestita dall'associazione fintanto che i medici e gli infermieri locali non abbiano raggiunto conoscenze teoriche e capacità pratiche di alto livello; non potrà mai essere una struttura a pagamento e dovrà accogliere tutti i malati secondo il principio di neutralità. Questo processo nasce e si conclude in circa dieci anni se si è fortunati.

La questione a mio avviso si risolve del resto dicendo che, le strutture costruite e gestite da emergency diventano immediatamente parte del sistema sanitario interno del paese, essendo gratuite e aperte a tutti; la storia dell'associazione è costellata da rapporti e partnership che hanno reso negli anni successi clamorosi e soprattutto hanno formato medici e infermieri locali diventando in molti casi il luogo ufficile Tutta la storia delle missioni di emrg, di come alcune strutture siano diventate ufficialmente istituzioni nazionali uniche e fondamentale, nonchè luoghi di formazione qualificati per la classe medica locale stanno nel report di emergency che viene pubblicato ogni anno.

Per quanto attiene ai dati relativi alle ricerche mediche derivanti dall'attività di emergency al Salam - e contestualmente tutte le altre - si trovano sulla rivista di Emergency che viene pubblicata ogni tre mesi e che non credo sia presente in forma telematica; questa resoconti dettagliati di ogni missione umanitaria. Il dottor Donegani conduce questa ricerca specifica sulle valvole.

Sia il report che le riviste sono distribuiti gratuitamente in tutta italia da più di 200 gruppi territoriali di volontari che gratuitamente si sbattono quotidianamente per la pace e per i diritti umani.


Crystal help index.png
Crystal help index.png
Wikipedia non è un blog!
L'unico modo per contribuire a questa enciclopedia è aiutarla a crescere di qualità e di oggettiva neutralità, non inserendo informazioni di dubbia rilevanza, esprimendo opinioni personali o veicolando messaggi privati.

Discorso interessante, comunque discutibile (non è vero che non esiste la sanità nel terzo mondo), ma Wikipedia non è un Blog. Se hai fonti che sostengono quanto dici (documenti di policy di Energency, studi indipendenti, etc), citale, e possono essere inserite nella voce a contraltare delle critiche. Ma devono essere citazioni dettagliate e verificabili. --Dans (msg) 14:46, 6 set 2009 (CEST)

Il discorso in generale in effetti funziona poco, dovremmo rifarci alla realtà di ogni paese per capire di cosa si tratta, le città e i luoghi in cui Emergency opera sono scelti proprio per la mancanza di assistenza sanitaria o la presenza di una sanità insoddisfacente che è negazione dei diritti umani. Il report di Emergency che è diffuso in tutta Italia e facilmente reperibile parla di tutto questo ed è dunque la fonte, un giorno se è necessario lo ricopierò in parte, intanto invito chi partecipa a questa discussione a procurarsene uno e a integrarla.

Piccolo appunto sul fatto che le cure cardiache e le pratiche cardiochirurgiche in Africa, e in particolare in Sudan, non sarebbero necessarie...

Dal 2005 nel documento di relazione annuale la OMS ha dichiarato che in Africa e Asia centinaia di migliaia di persone muoiono a causa di patologie cardiache. Non si tratta però di anziani con cuori vecchi e dalle arterie irrigidite e piene di colesterolo.. si tratta principalmente di bambini

Ecco la causa: circa il 50% delle persone colpite da febbri reumatiche e simili - malattie facilmente curabili con antibiotici elementari - non ha la possibilità di curarsi a causa dei costi insonsenibili delle cure e dell'inaccessibilità delle strutture difficilmente raggiungibili, sviluppando così un’infiammazione al muscolo cardiaco in grado di provocare insufficienza cardiaca anche a lungo periodo; la febbre reumatica è un’infezione organica, avviata da un processo infettivo prevalente delle prime vie aeree, che colpisce prevalentemente giovani tra i quattro e i diciotto anni. Questa e’ ufficialmente indicata dall’OMS come la prima causa di morte infantile in Asia e Africa per malattie non trasmissibili, la seconda in assoluto dopo l'AIDS.

Questo, legato al fatto che emergency pratica diffusamente accanto a pratiche medicochirurgiche d'eccelenza anche medicina dI base, dalla cura della diarrea infantile alla dilatazione dell'esofago passando per la cura del piede torto e le campagne di vaccinazione( et anto altro ovviamente), mi induce a chiedere di eliminare le illazioni sulla non indispensabilità della cardiochirurgia in Africa e simili.


l'articolo citato nella parte controversie non è più attuale e presenta dati decisamente superati, invito chi è convinto di queste critiche ad aggiornare la fonte. Il Salam Centre di Emergency è attivo da due anni e mezzo e passa lo studio risale al marzo 2008. http://www.politichesanitarie.it/allegati/00388_2008_03/fulltext/139-142-Note-Ospedale.pdf

Uno studio del 2008 non mi sembra affatto "datato". Siete liberi di citare studi altrettanto autorevoli e più recenti.--Dans (msg) 20:21, 16 set 2009 (CEST)

Il Salam Centre ha cominciato la sua attività nell'aprile/maggio 2007, l'articolo è del marzo 2008. Un'ospedale del genere in un luogo del genere dopo 10 mesi dall'inaugurazione presenta caratteristiche molto diverse da quelle riscontrabili dopo più di due anni e mezzo di attività.

Se hai fonti migliori citale; altrimenti non c'è niente da aggiungere. Le critiche riportate da PoliticheSanitarie non sono questione di 10 mesi o 2 anni e 1/2, ma di strategia di sostenibilità e di impatto.--Dans (msg) 19:27, 23 set 2009 (CEST)

Presenze ed attività[modifica wikitesto]

E' indicato che E è attiva in Iraq, ma poi è scritto che il programma è chiuso in Iraq. Non è indicata tra le attività quella in Sudan ma poi è descritto il centro cardiochirurgico in Sudan: non è una attività?. scarlin2 19:23, 21 gen 2011 (CET)

Riorganizzazione delle sezioni della pagina[modifica wikitesto]

Premetto che sono nuovo in wikipedia, e mi scuso in anticipo se per ignoranza compio errori o violo le buone norme della comunità. Detto questo, vorrei proporre una bozza per una profonda riorganizzazione della pagina, risistemando il materiale attuale in una forma più coerente. Essendo una revisione importante ho pensato che fosse giusto innanzitutto discuterne. Questa è la divisione in sezioni che propongo:

  1. Storia. Una sezione iniziale in cui esporre gli eventi riguardanti Emergency, dalla fondazione fino ad oggi, anche in modo sommario, ma integrando in un paragrafo unico ciò che adesso è un po' sparpagliato tra “Presenza operativa” (dove si parla dei progetti, senza una cronologia), “Campagne di comunicazione” (dove sì c'è una cronologia, ma solo degli atti “pubblici” di Emergency nella società italiana, senza un quadro complessivo, almeno mi sembra) e “Controversie” (dove accanto ai dibattiti sui metodi di Emergency si accostano fatti di “cronaca”, come il caso Mastrogiacomo, i sequestri di Lashkar-gah). Quindi si verrebbe a costruire una cronistoria complessiva di tutto ciò che riguarda l'ong, permettendo maggior chiarezza, a mio parere.
  2. Principi ispiratori (o qualcosa del genere). Qui si potrebbero esporre più distesamente i valori a cui l'ong si richiama, o almeno afferma di ispirarsi (copiando dal Report 2010: EMERGENCY è un’organizzazione italiana indipendente. Offre cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime della guerra, delle mine antiuomo e della povertà. Promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.)
    1. Si possono poi stendere delle sottosezioni se si ha materiale sufficiente per soffermarsi su alcuni “atti pubblici” importanti nell'evoluzione del pensiero di Emergency (riprendendo materiale anche dall'attuale paragrafo “Campagne di comunicazione”). Per esempio il manifesto per una medicina basata sui diritti umani e la dichiarazione il mondo che vogliamo.
  3. Progetti. Qui si potrebbero illustrare con calma le vere e proprie missioni “umanitarie” (progetti sanitari o di “sostegno economico” come i finanziamenti alle cooperative di disabili in Iraq). Sia progetti duraturi che gli interventi una tantum. Da dividere in:
    1. Progetti conclusi
    2. Progetti in corso
    3. Progetti in pianificazione (per esempio la costruzione di un ospedale)
  4. Controversie. Infine questa sezione, la più spinosa e forse anche la più interessante. Da qui eliminiamo i fatti di cronaca (come il caso Mastrogiacomo ecc.), che saranno messi in “Storia”. Piuttosto si potrebbero organizzare delle sottosezioni su ogni questione specifica, esponendo la critica mossa all'associazione, e spiegando contestualmente l'opinione di Emergency. Possibili sottosezioni:
    1. Neutralità e accuse di partigianeria
    2. Sulla sostenibilità dei progetti
    3. L'ospedale cardiochirurgico “Salaam” di Khartoum. Esposizione delle idee contrastanti sul rapporto costi/vantaggi.

Chiaramente molte informazioni già ci sono, ed è questione solo di riorganizzarle. Tuttavia mi sembra che questa struttura della pagina permetta maggiore chiarezza e soprattutto maggiori possibilità di sviluppo. Aspetto altri pareri prima di procedere. Armando Pitocco (msg) 00:07, 26 dic 2011 (CET)

[@ Armando Pitocco] La tua impostazione (che hai ripreso e segnalato oggi a diversi progetti) mi sembra razionale e condivisibile, per cui ti invito ad andare avanti. Un elemento davvero qualificante su WP è rappresentato dalle fonti, per cui, se vuoi mettere mano alla voce, ti prego di esplicitare le fonti in nota, in modo da permettere la verificabilità delle notizie. Seguo il tuo operato e se hai bisogno di assistenza, fammelo sapere. Ciao e grazie per il tuo interessamento a it.wiki. pequod76talk 22:25, 8 gen 2015 (CET)
Grazie Pequod della rapida risposta :) Nei prossimi giorni allora ci lavoro, forse non subito, ma sicuramente entro la prossima settimana. Le fonti ovviamente saranno al centro dei miei pensieri. Certamente c'è molto materiale dell'ong da citare, cercherò comunque di renderle più varie possibile--Armando Pitocco (msg) 23:51, 8 gen 2015 (CET)

Foto sede[modifica wikitesto]

Foto della sede centrale, da inserire nel Template, nel campo |Immagine= --Carlo Dani (msg) 00:59, 23 ago 2016 (CEST)

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 2 collegamento/i esterno/i sulla pagina Emergency. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 12:24, 23 set 2017 (CEST)