Discussione:Città giardino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Leggo nella definizione iniziale: ..."garden city", che stava ad indicare dei quartieri immersi completamente nel verde

Chiunque abbia letto il libro di Howard sa che questa descrizione è praticamente l'opposto di quel che l'autore proponeva e in parte realizzò. I quartieri "immersi nel verde" diventano spesso dei dormitori, mentre qui siamo davanti ad un vero e proprio esperimento sociale. Sarebbe più corretto scrivere che con la città-giardino s'intendeva (come in alcuni casi all'epoca si ottenne) integrare città e campagna in modo da avere i vantaggi di entrambe senza averne i difetti. Saluto --Savonese (msg) 19:54, 15 set 2013 (CEST)[rispondi]

Dettagli[modifica wikitesto]

La voce si riferisce al concetto di città giardino e non deve essere vista in un'ottica geopolitica limitata alla sola capitale italiana. Se si vuole approfondire i dettagli sugli sviluppi passati e presenti della città giardino di Roma, esiste l'apposita voce che può essere tranquillamente ampliata con interessanti notizie corredate dalle dovute fonti. --Gac 20:09, 3 set 2014 (CEST)[rispondi]


Origine del nome e del concetto[modifica wikitesto]

Anche io credo che vi sia un errore di fondo nella indicazione dell'origine del nome. Infatti l'idea originale di creare nuove città, e non quartieri, lontani dalle città sature fu di Howard. L'idea nacque durante il periodo industriale, prima infatti nessuno poteva sentirne il bisogno, per risolvere problemi ambientali ed igenici. E' quindi scorretto indicare che città giardino era in realtà un quartiere giardino. La corretta indicazione invece è che le città giardino non vennero mai realizzate, ma solo ipotizzate schematicamente. Quello che venne poi effettivamente realizzato furono solo dei quartieri giardino, che assomigliano alla città, ma non lo sono (fondamentalmente mancano di alcuni servizi e attività) Niccolò

PRECISAZIONE ALL'ORIGINE CONCETTO DEL CONCETTO CITTA' GIARDINO[modifica wikitesto]

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Bene per l'ampliamento della, ma sarebbe meglio anche riportare delle fonti.--Calànch (msg) 00:41, 16 giu 2012 (CEST) ORIGINI DEL CONCETTO SMART -CITY

A proposito delle origini del concetto Smart City in italiano CITTA' INTELLIGENTE, secondo me e da attribuirsi ad un certo Ebenezer Howard. HOVARD ideo' la Città Giardino in Inghilterra durante la metà del XIX a causa del continuo aumento della popolazione nelle citta' e conseguente degrado delle stesse, a discapito della qualita' della vita. Quindi ideo' il concetto di associare l'ambiente urbano all'agricoltura per creare cosi'un equilibrio a favore di un ambiente di vita piu' salutare per la popolazione. In realta' HOVARD non produsse nessun disegno o progetto pratico di come doveva essere il modello di citta' ma solamente un concetto. Attualmente sul concetto di HOWARD possiamo prendere in esempio L'originale progetto denominato LA CITTA' DI SOPRAVVIVENZA,e progettata dal Sig. Donzello Vincenzo ad insaputa dello stesso del concetto di HOWARD, nel 1990 a causa di una scommessa fatta con i compagni di lavoro, nel trovare una soluzione per non fare piu' le strade. Il sig. Donzello Vincenzo progetto una citta' con tanto di disegno e descrizione a forma piramidale avente altezze varie a secondo il numero dei piani circolari sovrastanti ,e con un diametro di 15Km. alla base del primo piano , tale da contenere per un altezza di 10 piani circa 12.000.000 di persone . Difatti per esempio la costruzione di circa sei citta' sul modello CITTA' DI SOPRAVVIVENZA dislocate nel territorio italiano impiegherebbe solo lo 0,13% dell'ambiente naturale , il restante 99,87% sarebbe adibito ad agricoltura per il fabisogno della citta' ed al libero arbitrio dell'ambiente naturale. Quindi mantenendo come unico mezzo di trasporto la via aerea attraverso aeroporto vicino la citta' e la via marittima con la zona portuale, si poteva cosi' ripulire tutto il territorio dalla rete stradale e costruzioni sparse. Fonti :1) Ebenezer Howard LA CITTA' GIARDINO

      2) Donzello Vincenzo LA CITTA' DI SOPRAVVIVENZA (www.vincenzodonzello.vpsite.it)blog

quest'articolo non sta in piedi[modifica wikitesto]

si disserta sulle città giardino e non cita il sindaco Ernesto Nathan nè i giovani architetti raccolti con Sabbatini nella fondazione de La Garbatella a Roma, (1820) Città Giardino per eccellenza, esperimento di architettura sociale studiata da tutto il mondo. non sto nemmeno a correggere l'articolo, questo non sa di cosa scrive.


Secondo me stai facendo un po di confusione il sindaco Ernesto Nathan non ha fatto altro che creare un piano regolatore contro la speculazione edilizia apportando degli ammodernamenti alle tecniche di costruzione di allora . Difatti Sabbatini e gli architetti della Garbatella famosi per la creazione dei bagni pubblici e delle prime case della città giardino (40 palazzine con 190 alloggi) si rifanno allo stile del "barocchetto romano", simili alle case agresti del periodo tra il 1500 e il 1700 ma con planimetrie sinuose dando forma a edifici neomedievali. Quindi non a niente a che vedere e tanto meno potevano prevedere le conseguenze, di quello che sarebbe successo a distanza di 80 anni al clima e alle città. L'unicità del progetto Città di Sopravvivenza e che tiene conto degli effetti causati dal progresso , adottando una tecnica edilizia costruttiva di tipo implosivo e non di espansione come tutti i trattati di ingegneria prevedono.

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Città giardino. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 04:19, 6 lug 2019 (CEST)[rispondi]

Collegamenti esterni interrotti[modifica wikitesto]

Una procedura automatica ha modificato uno o più collegamenti esterni ritenuti interrotti:

In caso di problemi vedere le FAQ.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 04:50, 29 lug 2020 (CEST)[rispondi]