Discussione:Capri Leone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Crystal Clear app ksirtet.pngQuesta voce rientra tra gli argomenti trattati dai progetti tematici sottoindicati.
Puoi consultare le discussioni in corso, aprirne una nuova o segnalarne una avviata qui.
ComuniItalianiIcona.pngComuni italiani
Icon of the Sicily portal.svgSicilia
Monitoraggio fatto.svgLa voce è stata monitorata per definirne lo stato e aiutarne lo sviluppo.
Ha ottenuto una valutazione di livello minimo (gennaio 2018).
CSeri problemi relativi all'accuratezza dei contenuti. Importanti aspetti del tema non sono trattati o solo superficialmente. Altri aspetti non sono direttamente attinenti. Alcune informazioni importanti risultano controverse. Potrebbero essere presenti uno o più avvisi. (che significa?)
CSeri problemi di scrittura. Linguaggio comprensibile, ma con stile poco scorrevole. Strutturazione in paragrafi carente. (che significa?)
DGravi problemi relativi alla verificabilità della voce. Molti aspetti del tema sono completamente privi di fonti attendibili a supporto. Presenza o necessità del template {{F}}. (che significa?)
CSeri problemi relativi alla dotazione di immagini e altri supporti grafici nella voce. Mancano alcuni file importanti per la comprensione del tema. (che significa?)
Note: deve essere ancora rivista in parte la scrittura. Ortografia, linee guida, sintassi wiki
Monitoraggio effettuato nel gennaio 2018

Nome[modifica wikitesto]

SOLUSAPRA. "Solu capra" Antonino Hofman. Cluver. Solufapre, "Solu capre", così fi legge in varii codici di Antonino. Luogo di Sicilia , riconosciuto da Cluverio preffo la ripa manca del fiume Furiano (erroneamente, F.); Agatinno, nell'itinerario romano dice che è a venti miglia da Calacte. Prima c'era un fiume in quel luogo, quando pioveva tre volte di più. https://books.google.es/books?id=1UxAAAAAcAAJ&pg=PP187&lpg=PP187&dq=Solusapra&source=bl&ots=NlBQ7iWj5Q&sig=yo5L4nvd1HbA0JprsSs7iKczScM&hl=es&sa=X&ved=0ahUKEwjl4KCP-NLYAhWL7BQKHaVBAr0Q6AEINTAB#v=onepage&q=Solusapra&f=false F. Jaume Saura

Llovía. Poi arriviamo ai confini dell'Oceano, di corrente profonda (Acquedolci). Ci sono il popolo e la città dei Cimmeri (Sículos, Cefalú) tra nebbia e nuvole, senza mai il sole splendente che li illumina con i loro raggi, né quando sale al cielo stellato, né quando ritorna dal cielo in terra, perché una notte perniciosa è diffusa i miserabili mortali.

Riordino[modifica wikitesto]

Parzialmente modificata per wikificazione e deenfatizzazione--Anthos (msg) 17:31, 9 gen 2018 (CET)