Discussione:Antonio Stradivari

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

secondo studi recenti la qualita'eccelsa dei violini prodotti con legni della val di fiemme non era dovuta ad una piccola glaciazione avvenuta in quel periodo bensi' dal fatto che per preservare gli strumenti da eventuali tarli e funghi che potevano danneggiare il prezioso materiale,i legni venivano "bolliti in acqua e sale"

Aggiungi pure questa info, forse a questi sali si riferisce la parte della biografia che dice "per la preparazione dei legni Stradivari usava un composto di silicato, potassio e calcio." ma non chiarisce che venivano usati per la bollitura e il bagno. Un composto di silicato potassio e calcio potrebbe essere benissimo un sale anche se non sono esperto di chimica. Io aggiungerei il fatto del bagno e della bollitura, è un dettaglio in piu'. --Waglione (msg) 07:25, 8 ago 2008 (CEST)[rispondi]
Questo è vero, ma ha ben poco a che vedere con "la qualita'eccelsa dei violini" :-) Quindi non diamo seguito alle solite vecchie favolette :-) --Ediedi (msg) 06:56, 21 ago 2009 (CEST)[rispondi]

Proposta sulle chitarre di Stradivari[modifica wikitesto]

Anni fa a Cremona vidi che era stato pubblicato qualcosa sulle chitarre dello Stradivari. Non sarebbe bene arricchire la voce anche con questa informazione?--151.51.11.234 (msg) 09:52, 11 mar 2008 (CET)[rispondi]

Certo! Aggiungi tutte le info che hai, questa voce sta crescendo man mano molto bene però mancano info su gli altri tipi di strumenti che non siano violini. --Waglione (msg) 07:25, 8 ago 2008 (CEST)[rispondi]

mi pare che il nome di Sacconi sia Simone e non Ferdinando

Il nome di Sacconi è Simone Fernando Sacconi :-) --Ediedi (msg) 07:03, 8 ago 2008 (CEST)[rispondi]

il violino di Joshua Bell[modifica wikitesto]

questo giovane ma talentuoso violinista statunitense suona uno Stradivari e la notizia è confermata da diversi articoli oltre che dal suo sito ufficiale. Questo violino ha una storia davvero avvincente (fu rubato ben due volte) ma l'ho reperita solo in pochi siti e in inglese e non mi sembra il caso di riportarla nella voce perché non ho altre fonti e farei una sintesi approssimativa. Comunque vale la pena di leggerla dal sito personale di Joshua Bell [1] in cui questa storia trova grande spazio. Questo commento senza la firma utente è stato inserito da Cavaliererrante (discussioni · contributi).

Grazie :-) --Ediedi (msg) 19:09, 12 lug 2009 (CEST)[rispondi]

Template P[modifica wikitesto]

Metto il tmp P perché la miscela tra mancanza di fonti e enfasi entusiastica ha reso questa voce inutile dal punto di vista della consultazione. Ecco alcune frasi estratte dal testo:

  • Nella storia di questo leggendario maestro, si nasconde un segreto che ancora oggi non è stato del tutto svelato. La stessa vita di Antonio Stradivari sembra avvolta nel mistero.
  • La fama dei suoi violini e del loro suono perfetto
  • resta un mistero come Stradivari sia riuscito a raggiungere una tale perfezione
  • Moltissimi studiosi hanno tentato di isolare l’elemento “magico” che rende gli strumenti di Stradivari unici e irraggiungibili
  • Della missione quasi “angelica” del maestro, della sua vita dedicata interamente a una ricerca di una perfezione del suono che ha del celestiale, non ci è rimasto altro che lo straordinario prodotto

Che le notizie biografiche siano lacunose, non è da considerarsi "un mistero", è al contrario l'assoluta normalità trattandosi di un personaggio del XVII secolo, come sa chiunque si occupi delle biografie di personaggi del passato. Oltre a questo, tutte le informazioni biografiche e le analisi scientifiche, dove non supportate da fonti, la lista infinita dei musicisti più o meno famosi che posseggono (beati loro) uno Strad e gli inutili nomi con cui sono conosciuti gli strumenti, fanno assomigliare pericolosamente la voce ad un articolo di rivista generalista, per non dire "da parrucchiere".
Quindi, propongo una riscrittura seria della voce, corredata di fonti, anche a costo di dover eliminare tante informazioni; d'altra parte, senza fonti, chi ci assicura che non siano spiritose invenzioni? --Anoixe(dimmi pure...) 17:15, 15 gen 2012 (CET)[rispondi]

Modifiche radicali[modifica wikitesto]

L'utente Aleksei8 ha effettuato alcune modifiche essenziali alla voce (eliminazione informazioni supportate da fonti nella biografia, eliminazione capoverso senza fonti nella sezione "Gli strumenti", eliminazione dell'intera sezione "Violinisti e strumenti celebri") che credo richiedano un consenso della comunità, perciò ho annullato le sue modifiche in attesa di pareri. Io, personalmente, sono favorevole all'eliminazione della sezione suddetta, mentre la sezione biografica credo possa essere ripulita di affermazioni iperboliche, ma senza eliminare le informazioni supportate da fonti, dal momento che rivestono un certo interesse, secondo me. Infine, la parte senza fonti potrebbe essere lasciata nel testo ma fontata; infatti, mi pare improbabile che sia stata del tutto inventata da un utente burlone. --Anoixe(dimmi pure...) 21:59, 1 set 2013 (CEST)[rispondi]

In effetti mi sembra che l'utente avesse segato via un po' troppa roba, alcune parti mi sembrano da riformulare ma non da cassare in toto. Certo è che la voce necessiterebbe di una pulizia e di un approfondimento basato su studi seri. Sulla lista di "strumenti celebri", quella presente in voce è imho prossima all'inutilità, sarebbe utile invece una cosa del genere (da un po' di tempo mi riprometto di tradurla, ma non è un lavoro banale e finora non ho avuto tempo). --τino 032 [...] 22:28, 1 set 2013 (CEST)[rispondi]
Avevo visto anch'io quella pagina di en.wiki. In quel modo ha senso, nella forma della nostra voce attuale è puro gossip. Ci sono consensi a cassarla? --Anoixe(dimmi pure...) 11:36, 3 set 2013 (CEST)[rispondi]
Favorevole alla potatura.
Hai tutto il mio appoggio :-D
Ho un po' di materiale a disposizione su Stradivari (e sugli strumenti per fortuna c'è anche l'utilissima banca dati di Cozio.com), appena avrò tempo cercherò di mettere mano anche io sulla voce, ma prima devo terminare qualche altro lavoro :-) --τino 032 [...] 13:24, 3 set 2013 (CEST)[rispondi]
Brrrr.... che deciso! --Anoixe(dimmi pure...) 16:11, 3 set 2013 (CEST)[rispondi]

Allora, se non giungono altri pareri nelle prossime 24 ore, passerei a eliminare la sezione in questione, in vista della traduzione di en:List of Stradivarius instruments. --Anoixe(dimmi pure...) 12:33, 6 set 2013 (CEST)[rispondi]

Datazione nascita Stradivari[modifica wikitesto]

Interessandomi alla liuteria da qualche anno vi dico che si trovano facilmente notizie di etichette stradivariane dell'ultimo periodo, dove il liutaio apponeva la data di costruzione dello strumento (come sempre) e sotto a mano indicava la sua età: "di anni..." Perciò non vedo tutto questo dubbio sugli anni della sua nascita. Basta fare la sottrazione: anno violino - età dichiarata in quell'anno! Alessandro Arcangioli

Io non sono uno studioso in questo ambito, ma mi pare che la data del 1644 sia una deduzione da una sola etichetta di un violino del 1736; se molti importanti esperti non danno fiducia assoluta a questa data qualche motivo ci sarà, non credi? Chi fa ricerca anche in altri ambiti sa bene che le dichiarazioni dei soggetti non sempre sono veridiche. Allo stesso modo, saprai che anche il suo dirsi discepolo di Nicola Amati, affermato nella più antica etichetta giunta fino a noi, è oramai quasi unanimemente considerata una dichiarazione mendace. A quanto so, ci sono altre fonti che fanno risalire la nascita al 1649, per cui entrambe le date sono normalmente riportate nelle enciclopedie (serie). --Anoixe(dimmi pure...) 23:26, 16 dic 2013 (CET)[rispondi]

Collegamenti esterni modificati[modifica wikitesto]

Gentili utenti,

ho appena modificato 1 collegamento esterno sulla pagina Antonio Stradivari. Per cortesia controllate la mia modifica. Se avete qualche domanda o se fosse necessario far sì che il bot ignori i link o l'intera pagina, date un'occhiata a queste FAQ. Ho effettuato le seguenti modifiche:

Fate riferimento alle FAQ per informazioni su come correggere gli errori del bot.

Saluti.—InternetArchiveBot (Segnala un errore) 21:00, 23 ago 2019 (CEST)[rispondi]

Differenze fra uno Stradivari ed un altro strumento[modifica wikitesto]

Nel testo si afferma che "nelle analisi acustiche e negli esperimenti in cieco i suoi strumenti non sono distinguibili da altri strumenti eccellenti di costruzione antica o moderna" ma " recenti test hanno invece dimostrato che uno Stradivari risultava lo strumento scelto ad un ascolto a doppio cieco: "I ricercatori hanno poi individuato una sorta di 'firma' che distingue il suono del violino". Non sono conoscitore della materia, lascio il link a chi è del settore per l'aggiornamento della voce. --Leo72 (msg) 17:01, 7 mag 2022 (CEST)[rispondi]

Proprio il fatto che su Wikipedia non sono valorizzate le competenze, fa sì che le voci riportino informazioni del genere, francamente inutili, o meglio interessanti per chi rimane sulla superficie delle cose. Basta farsi un giro sull'Enciclopedia Britannica o sulla Treccani o su una enciclopedia specifica per rendersi conto che di questo "appassionante" argomento non c'è traccia. Qualunque violinista può spiegare che il nome Stradivari è una specie di marchio, che l'attribuzione dei suoi strumenti è molto dubbia (nessun liutaio di nessuna epoca storica ha mai lontanamente potuto costruire così tanti strumenti), che un violino di Stradivari non è necessariamente meglio di un altro violino importante del passato. Il suono ha "una sorta di firma"? Come un piano Steinway suona diverso da uno Yamaha, come la pennellata di Leonardo è diversa da quella di Raffaello, così uno Stradivari è diverso da un Amati e anche da un altro Stradivari. Ma se io suono uno Stradivari e un Amati (indispensabile che per un test lo strumento sia suonato da uno stesso musicista) e sono un buon solista, i due strumenti risulteranno quasi identici all'ascoltatore. Solo io posso valutare le differenze, quale dei due sia più espressivo o più brillante o più sensibile nelle varie tessiture. Il suono non è una gara atletica, non c'è un dato quantitativo osservabile. Uno strumento sarà ritenuto più adatto ad un solo di Bach, un altro al Concerto di Bartok. Gli strumenti musicali sono, appunto, "strumenti". Vanno valutati in funzione della musica alla cui esecuzione sono destinati, e della cultura, dell'estetica e del sapere scientifico che informano detta musica. Sarebbe ora di fare un salto di qualità, lasciando che alle voci lavorino persone che sanno distinguere nel gran mare di internet e dell'editoria ciò che ha interesse culturale e scientifico e ciò che è marginale. Anoixe(dimmi pure...) 23:07, 13 mag 2022 (CEST)[rispondi]