Disastro ambientale di Brumadinho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Disastro ambientale di Brumadinho
Disastro ambientale
Resumo da agenda do Presidente da República 26.01.2019 (video screenshot) 01 (cropped).png
Tipocrollo della diga
Data25 gennaio 2019
LuogoBrumadinho, Minas Gerais[1]
StatoBrasile Brasile
Coordinate20°07′11″S 44°07′17″W / 20.119722°S 44.121389°W-20.119722; -44.121389Coordinate: 20°07′11″S 44°07′17″W / 20.119722°S 44.121389°W-20.119722; -44.121389
Conseguenze
Morti179[2]
Feriti23
Dispersi131
Sfollati583
Dannicase distrutte, danni ambientali
Fiume pieno di fango.
Dichiarazione solenne del Presidente del Brasile, Jair Bolsonaro, relative al disastro.

Il disastro ambientale di Brumadinho è una catastrofe avvenuta nel pomeriggio del 25 gennaio 2019 a seguito del cedimento di un bacino di decantazione di una miniera di ferro presso il villaggio di Córrego do Feijão, a Brumadinho, nello stato brasiliano del Minas Gerais.[3][4][5][6][7]

Il crollo della diga ha provocato la morte di almeno 248 persone, mentre altre 22 sono rimaste disperse.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]